Ernesto Vargas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ernesto Vargas
Nazionalità Uruguay Uruguay
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Jolly di fascia
Ritirato 1991
Carriera
Squadre di club1
1979-1986 Peñarol ? (?)
1987-1988 Nacional ? (?)
1988-1989 Real Oviedo 14 (2)
1990 LDU Quito ? (?)
1990 Nacional ? (?)
1991 Universitario 3+ (1)
Nazionale
1979 Uruguay Uruguay U-20 6 (2)
1979-1981 Uruguay Uruguay 12 (1)
Palmarès
Transparent.png Mondiali di Calcio Under-20
Bronzo Giappone 1979
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ernesto Vargas Rodríguez (Montevideo, 1º maggio 1961) è un calciatore uruguaiano, di ruolo difensore, centrocampista e attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore duttile, ricoprì i ruoli di difensore, centrocampista o attaccante, sempre disimpegnandosi sulla fascia destra.[1][2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1979 arrivò l'esordio in prima squadra nel Peñarol; alla sua prima stagione da professionista arrivò anche il primo titolo, la conquista nel campionato uruguaiano. Con la società giallo-nera di Montevideo proseguì una serie di vittorie in campo nazionale, ottenute tra il 1981 e il 1986; Vargas fece anche parte della rosa che vinse la Coppa Libertadores 1982. Nel 1987 lasciò la compagine capitolina per i rivali del Nacional, con cui partecipò alla doppietta Libertadores-Intercontinentale nel 1988, giocando titolare in quest'ultimo torneo, come ala destra. Nel 1989 fu acquistato dal Real Oviedo, in virtù delle proprie buone prestazioni con il Nacional.[3] Le due società si accordarono per il prestito,[4] e Vargas giocò 14 gare nella Primera División spagnola 1988-1989, andando a segno per due volte. Al termine della stagione, non avendo avuto particolare successo con la formazione iberica,[4] lasciò la Spagna[3] per tornare al Nacional. Giocò poi in Ecuador e in Perù.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con l'Uruguay Under-20 prese parte a un Mondiale di categoria, Giappone 1979. Il commissario tecnico Betancor ricorse costantemente a Vargas, schierandolo in tutte e 6 le partite disputate dalla selezione giovanile nel torneo. Al termine della competizione, Vargas registrò anche due reti messe a segno, una contro la Guinea Under-20 e l'altra contro l'Ungheria Under-20. Il suo esordio con la selezione maggiore avvenne il 26 settembre 1979,[5] nell'ambito della Copa América 1979, subentrando ad Alonso contro il Paraguay a Montevideo.[6] Nel 1980 fu convocato per il Mundialito; giocò contro l'Paesi Bassi, disputando gli ultimi 15 minuti della gara.[7] Raccolse il suo ultimo gettone di presenza il 13 settembre 1981.[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Peñarol: 1979, 1981, 1982, 1985, 1986

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Peñarol: 1982
Nacional: 1988
Nacional: 1988

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1980

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ernesto Vargas, playerhistory.com. URL consultato il 6 aprile 2011.
  2. ^ (ES) 1-0: Peñarol, mejor que Gremio, El Mundo Deportivo, 30 agosto 1982, p. 13. URL consultato il 6 aprile 2011.
  3. ^ a b (ES) Vargas deja el club, El Mundo Deportivo, 5 luglio 1989, p. 17. URL consultato il 6 aprile 2011.
  4. ^ a b (ES) Y Vargas puede regresar al Nacional de Montevideo, El Mundo Deportivo, 1º luglio 1989, p. 22. URL consultato il 6 aprile 2011.
  5. ^ a b (EN) Luis Passo Alpuin, Uruguay - Record International Players, RSSSF. URL consultato il 6 aprile 2011.
  6. ^ (EN) Martín Tabeira, Copa América 1979, RSSSF. URL consultato il 19 febbraio 2011.
  7. ^ (EN) Martín Tabeira, Mundialito 1980, RSSSF. URL consultato il 6 aprile 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]