Ernesto Mezzabotta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ernesto Mezzabotta (Foligno, 1852Roma, 15 luglio 1901) è stato un giornalista e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Autore di diversi romanzi d'appendice, a lui è altresì attribuita la biografia romanzata Mastro Titta, il boia di Roma: Memorie di un carnefice scritte da lui stesso.

Lavorò alla Biblioteca nazionale centrale di Roma, collaborò con diverse testate giornalistiche (Il Bersagliere, poi con Il Capitan Fracassa e Il Fanfulla, in seguito con Il Messaggero, Il Corriere, La Domenica letteraria, La Ribalta, Italia coloniale, Tito Vezio) e scrisse diversi romanzi di carattere storico-religioso[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89241150 · ISNI (EN0000 0000 6173 3049 · BAV ADV10978553