Ernesto Galli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ernesto Galli
Serie A 1979-80, Perugia-Udinese, Paolo Rossi ed Ernesto Galli.jpg
Ernesto Galli (a destra) con la maglia dell'Udinese, assieme all'attaccante Rossi del Perugia – ex compagni al L.R. Vicenza –, nel corso della stagione 1979-1980.
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Termine carriera 1981 - giocatore
2001 - allenatore
Carriera
Giovanili
Udinese
Squadre di club1
1964-1966Udinese48 (-39)
1966-1967SPAL15 (-14)
1967-1974Brescia166 (-140)
1974-1975Cesena17 (-20)
1975-1979Lanerossi Vicenza133 (-134)
1979-1980Udinese20 (-25)
1980-1981Lanerossi Vicenza4 (-6)
Carriera da allenatore
1983-1987Lanerossi Vicenza(vice)
1987-1988Lanerossi Vicenza
1988-1989Lanerossi Vicenza
1995-2001Vicenza(vice)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 agosto 2007

Ernesto Galli (Venezia, 25 luglio 1945Vicenza, 29 novembre 2020) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano, di ruolo portiere.

Trascorse la parte più importante della carriera tra Brescia e L.R. Vicenza, ma il suo lancio nella massima serie lo deve alla SPAL che, attraverso il suo presidente Paolo Mazza, lo fece esordire poco più che ventenne in Serie A.

È morto nel novembre 2020 a 75 anni, per complicazioni legate al COVID-19.[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Galli in azione al L.R. Vicenza

Come calciatore, nel ruolo di portiere, giocò nel L.R. Vicenza dal 1975 al 1979, e di nuovo nella stagione 1980-1981. Partecipò alla promozione in Serie A della formazione berica nell'annata 1976-1977 e al secondo posto nella stagione successiva, quella del cosiddetto Real Vicenza. In totale sono 137 le sue apparizioni in maglia biancorossa.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Allenò il L.R. Vicenza nelle prime giornate del campionato di Serie C1 nella stagione 1988-1989, venendo esonerato dopo poche partite e richiamato in panchina nelle ultime gare, conquistando la salvezza in una drammatica partita pareggiata allo scadere contro il Trento grazie a un rigore procurato da Aldo Cantarutti e segnato da Fausto Pizzi. Per molti anni è poi stato l'allenatore in seconda dello stesso Vicenza.


Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

L.R. Vicenza: 1976-1977

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Udinese: 1980

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]