Erkki Tuomioja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Erkki Tuomioja
Erkki Tuomioja 2007.jpg

Ministro degli affari esteri
Durata mandato 25 febbraio 2000 –
19 aprile 2007
Capo del governo Paavo Lipponen
Anneli Jäätteenmäki
Matti Vanhanen
Predecessore Tarja Halonen
Successore Ikka Kanerva

Durata mandato 22 giugno 2011 –
29 maggio 2015
Capo del governo Jyrki Katainen
Alexander Stubb
Predecessore Alexander Stubb
Successore Timo Soini

Ministro del commercio e dell'industria
Durata mandato 15 aprile 1999 –
25 febbraio 2000
Capo del governo Paavo Lipponen
Predecessore Antti Kalliomäki
Successore Sinikka Mönkäre

Presidente del Consiglio nordico
Durata mandato 1 gennaio 2008 –
31 dicembre 2008
Predecessore Dagfinn Høybråten
Successore Sinikka Bohlin

Dati generali
Partito politico Partito Socialdemocratico Finlandese
Università Università di Helsinki

Erkki Sakari Tuomioja (1º luglio 1946) è un politico finlandese, ministro del Governo Katainen.

Ha ricoperto la carica di Ministro degli Affari Esteri finlandese dal 2000 al 2007. È ritenuto uno degli uomini politici più letti tra quelli ancora attivi nel panorama politico finlandese.

Tuomioja è membro del Partito Socialdemocratico Finlandese, sebbene le sue visioni politiche siano ritenute più orientate a sinistra rispetto alla linea del partito.

Nel 2001 molti politici israeliani fra cui Shimon Peres hanno duramente criticato le affermazioni di Erkki Tuomioja che paragonava il trattamento riservato ai palestinesi da parte di Israele alle persecuzioni nei confronti degli ebrei nella Germania nazista.

Nel 2006, come riportato dal Corriere della Sera[senza fonte], Tuomioja riferendosi alla guerra fra Libano e Israele ha scritto sul suo blog: "Il vecchio principio 'occhio per occhio', nella versione aggiornata 'venti occhi per un occhio' non può servire i legittimi interessi di sicurezza del popolo israeliano".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN71454182 · ISNI (EN0000 0001 0654 8892 · LCCN (ENn80060650 · GND (DE136320449 · BNF (FRcb12289694f (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n80060650