Eristalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Eristalis
Specie non identificata del genere Eristalis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Panorpida
Infraclasse Neoptera
Ordine Diptera
Sottordine Brachycera
Infraordine Muscomorpha
Superfamiglia Syrphoidea
Famiglia Syrphidae
Sottofamiglia Eristalinae
Tribù Eristaliini
Sottotribù Eristalina
Genere Eristalis
Latreille, 1804
Specie
  • vedi testo

Eristalis Latreille, 1804 è un genere di ditteri appartenente alla famiglia Syrphidae[1][2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è cosmopolita[3]; una delle sue specie più comuni, Eristalis tenax, è detta anche "mosca fuco" (drone fly in inglese), per via della somiglianza nell'aspetto e nel suono emesso con l'ape[4].

Eristalis rientra fra i generi le cui larve sono denominate "larva a coda di topo" (rat-tailed maggot in inglese), per via della caratteristica appendice simile ad una coda (che ha funzione respiratoria) che presentano nello stadio larvale; tali larve, che proliferano all'interno di composti organici liquidi, se ingerite possono provocare miasi[5].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Eristalis abusiva
Eristalis arbustorum
Eristalis nemorum
Eristalis intricaria
Eristalis jugorum
Eristalis horticola
Eristalis pertinax
Eristalis rupium
Eristalis similis
Eristalis tenax
Eristalis transversa

Il genere comprende almeno 99 specie, suddivise in sottogeneri come Eoseristalis ed Eristalis[3]; fra le specie si possono citare:[1][2][6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Eristalis, su BioLib. URL consultato il 28 marzo 2016.
  2. ^ a b (EN) Eristalis, su Fauna Europaea. URL consultato il 28 marzo 2016.
  3. ^ a b (EN) F. Christian Thompson, Austalis, a new genus of flower flies (Diptera: Syrphidae) with revisionary notes on related genera (PDF), su mapress.com, www.mapress.com/zootaxa. URL consultato il 29 marzo 2016.
  4. ^ Robinson, p. 188.
  5. ^ Mullen, Durden, p. 310.
  6. ^ (EN) Catalogue of Life: 2013 Annual Checklist, su catalogueoflife.org. URL consultato il 28 marzo 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàJ9U (ENHE987007563791305171