Erewhon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Erewhon
Titolo originale Erewhon: or, Over the Range
Autore Samuel Butler
1ª ed. originale 1872
1ª ed. italiana 1926
Genere romanzo
Sottogenere satira, fantastico
Lingua originale inglese
Seguito da Ritorno in Erewhon

Erewhon (titolo originale: Erewhon: or, Over the Range) è un romanzo fantastico e satirico di Samuel Butler. Fu pubblicato nel 1872, inizialmente in forma anonima.

Il termine erewhon corrisponde alla parola inglese nowhere invertita, tranne che per le lettere h e w. Il titolo è anche il nome del paese immaginario in cui si svolge l'azione. Nel romanzo, non è rivelato in quale parte del mondo si trova.

I primi capitoli del romanzo sono basati sulle esperienze di Butler in Nuova Zelanda dove, da giovane, ha lavorato come allevatore di pecore per circa quattro anni (1860-1864) esplorando parti interne del South Island.

La gran parte del libro consiste nella descrizione di Erewhon. La natura di questa nazione è destinata ad essere ambigua. A prima vista, Erewhon sembra essere un'utopia, ma si capisce subito che ciò è ben lungi dall'essere vero. Eppure, nonostante tutti i difetti, Erewhon non è una distopia vera e propria, come quella descritta da George Orwell in 1984. Come utopia satirica, Erewhon a volte è stata paragonata a I viaggi di Gulliver (1726) di Jonathan Swift e, come critica alla società vittoriana dell'epoca dovrebbe essere paragonato a Notizie da nessun luogo (News from Nowhere, 1890) di William Morris.

Il romanzo prende di mira vari aspetti della società vittoriana, la religione e l'antropocentrismo, la punizione e la pena. In un capitolo Butler opera un attacco anche contro l'ipocrisia religiosa del suo tempo. Secondo la legge erewhoniana, i suoi trasgressori sono trattati come se fossero malati, mentre i malati sono visti come criminali.

Un'altra caratteristica di Erewhon è l'assenza di macchine: ciò è dovuto alla percezione largamente condivisa dagli erewhoniani che queste sono potenzialmente pericolose.

Ampiamente condivisa tra la gente di Erewhon è la convinzione che la nascita sia una scelta consapevole del bambino, invece che dei genitori.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Allo stesso modo che nel titolo, anche dietro il personaggio di Ydgrun secondo alcuni si nasconderebbe, attraverso un semplice anagramma, quello della proverbiale Mrs. Grundy, che in molti paesi occidentali rappresenta in maniera icastica la società capitalistica e il dogmatismo borghese.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Edizioni di Erewhon, in Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, Associazione culturale Delos Books. (aggiornato fino al 2009)