Erebus (Antartide)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Erebus
Mt erebus.jpg
Vista del monte
StatoAntartide Antartide[1]
TerritorioDipendenza di Ross
RegioneIsola di Ross
Altezza3 794 m s.l.m.
Prominenza3 794 m
Isolamento121 km
CatenaMcMurdo Volcanic Group
Ultima eruzioneIn corso dal 1972
Ultimo VEI2 (stromboliana/vulcaniana)
Codice VNUM390020
Coordinate77°31′48″S 167°10′12″E / 77.53°S 167.17°E-77.53; 167.17
Data prima ascensione1908
Autore/i prima ascensioneEdgeworth David (capocordata)
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Antartide
Erebus
Erebus

Il monte Erebus è un vulcano attivo alto 3.794 m s.l.m., situato in Antartide e più precisamente sull'isola di Ross. Secondo vulcano più alto dell'Antartide dopo il Monte Sidley, nonché il vulcano attivo più meridionale della Terra, attivo da circa 1,3 milioni di anni,[2] è in attività costante dal 1972; sulle sue pendici si trova un osservatorio vulcanico gestito dal New Mexico Institute of Mining and Technology.[3] All'interno del cratere si trova uno dei pochi laghi di lava al mondo. È attualmente il vulcano più attivo dell'Antartide e rappresenta lo sbocco eruttivo del punto caldo Erebus.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Monte Erebus fu scoperto nel 1841 dall'esploratore britannico Sir James Clark Ross che gli diede il nome di una delle due navi della sua spedizione, la HMS Erebus.[4]

Sia Robert Falcon Scott nel corso della spedizione degli anni 1901 - 1904 sia Ernest Shackleton nella spedizione degli anni 1907-1909 stabilirono le loro basi invernali nei pressi del monte Erebus.

Nel marzo del 1908 un gruppo di alpinisti appartenenti alla spedizione di Shackleton e guidati da Edgeworth David ne raggiunse la vetta.

Il disastro aereo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Volo Air New Zealand 901.

Nel 1979 l'aereo neozelandese Air New Zealand 901 (un McDonnell Douglas DC-10), con 257 passeggeri a bordo, si schiantò sulle pendici settentrionali del monte a causa di un errore nella trascrizione delle coordinate nel piano di volo.[5] Non vi furono superstiti.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'Antartide non appartiene ad alcuno stato, il suo utilizzo internazionale è regolato dal Trattato Antartico per soli scopi pacifici.
  2. ^ Mt. Erebus, su erebus.nmt.edu, Mt. Erebus Volcano Observatory (MEVO). URL consultato l'11 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2012).
  3. ^ Mount Erebus Volcano Observatory, su erebus.nmt.edu, New Mexico Institute of Mining and Technology. URL consultato il 29 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2007).
  4. ^ Ross, Voyage to the Southern Seas, vol. i, pp. 216–8.
  5. ^ Timeline to disaster - Erebus disaster, su nzhistory.net.nz.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN247811450 · LCCN (ENsh94008167 · GND (DE4379976-0 · J9U (ENHE987007558853705171
  Portale Antartide: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Antartide