Ercole Ramazzani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ercole Ramazzani (Arcevia, 1537 circa – Arcevia, 4 agosto 1598 circa) è stato un pittore e scultore italiano.

Ercole Ramazzani, Adorazione dei pastori, 1568, Museo diocesano di Senigallia
Ercole Ramazzani, Madonna del rosario, 1577, Museo diocesano di Senigallia
Ercole Ramazzani, Cristo crocifisso tra la vergine e san Giorgio, 1585, Museo diocesano di Senigallia

Opere conosciute di Ercole Ramazzani (incompleto)[modifica | modifica wikitesto]

  • San Martino di Tours in maestà. Tela giovanile del pittore. L'opera è conservata presso la cappella rurale di San Martino di Tours, a Castelleone di Suasa.
  • Sacra Famiglia e Santi. L'opera è conservata presso la chiesa di Santa Maria della Pace di Sassoferrato.
  • Madonna e i SS Giovanni Evangelista e Matteo. L'opera è conservata presso la chiesa parrocchiale di S Francesco di Ostra.
  • Madonna del Rosario. L'opera è conservata presso la chiesa parrocchiale di S Francesco di Ostra.
  • Crocifisso e i SS Gaudenzio e Francesco. L'opera è conservata presso la Chiesa parrocchiale di S Francesco di Ostra.
  • Adorazione dei Magi. L'opera è conservata presso la chiesa di S. Maria del Soccorso di Arcevia.
  • Natività. L'opera è conservata presso la chiesa San Costanzo e Cristoforo a San Costanzo.
  • L'Adorazione dei Magi originariamente collocata nella di chiesa di Santa Maria Assunta è ora conservata nel Museo dei bronzi dorati e della città di Pergola.
  • Madonna col Bambino in gloria tra angeli, San Michele Arcangelo e Sant'Antonio Abate della chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta di Cerreto d'Esi. L'opera è ora conservata presso Il museo Antica farmacia Giuli.
  • S. Rocco. Tela del 1562 conservata nella Civica raccolta d'arte Claudio Ridolfi di Corinaldo.
  • Adorazione dei pastori del 1568 è conservata nel Museo diocesano (Senigallia).
  • Madonna del Rosario con Bambino e Santi. Pala conservata nella chiesa di San Nicolò di Cantiano.
  • Madonna col Bambino e quattro Santi. Pala d'altare del 1571 è conservata nella chiesa dell'ex convento francescano di San Martino di Arcevia.
  • Madonna del Rosario, del 1571, conservata nella Chiesa di San Francesco di Filottrano.
  • Madonna col Bambino e i santi Ginesio e Antonio Abate del 1572 conservata nella parrocchiale diSan Ginesio di Arcevia.
  • Madonna del Rosario datata 1576, attribuibile al Ramazzani è conservata nella Collezione d'Arte del Museo civico-parrocchiale Maria Crocefisso Satellico di Ostra Vetere.
  • Madonna della Speranza copia o restauro di una tela eseguita nel 1578. L'opera è conservata nella cattedrale di San Pietro apostolo (Senigallia).
  • Deposizione della Croce, del 1583 è conservata nella chiesa parrocchiale di Sant'Antonio di Polverigi.
  • Ascensione del 1582, di proprietà del santuario di Poggio San Marcello. è conservata nel Museo diocesano di Jesi.
  • Crocifissione del 1585 è conservata nel Museo diocesano (Senigallia).
  • Crocifisso fra l'Addolorata e Sant'Apollinare. Tela del 1585 circa conservata nella parrocchiale nuova di Sant'Apollinare a Montefortino.
  • Vergine in Gloria e Santi del 1586, proveniente da Poggio San Marcello è conservata nel Museo diocesano di Jesi.
  • Madonna con Bambino e i S.S. Michele arcangelo, Lorenzo e Giovanni Battista, datata 1587 già nella chiesa di San Lorenzo è ora conservata nella chiesa collegiata della S.S. Annunziata di Montecarotto.
  • Circoncisione di Gesù del 1588, proveniente dalla Badia di Castelplanio è conservata nel Museo diocesano di Jesi.
  • Madonna con Bambino e i S.S. Francesco, Giuseppe e Agostino, datata 1588 conservata nella chiesa collegiata della S.S. Annunziata di Montecarotto.
  • Madonna col Bambino e santi datata 1588 è conservata nella chiesa di Sant'Agostino di Matelica.
  • Noli me tingere. La tela è conservata nella chiesa di Sant'Agostino di Matelica.
  • Madonna del Rosario del 1589 conservata nella chiesa castellana di Sant'Agata di Castiglioni.
  • Crocifisso tra i Santi Andrea e Giovanni Evangelista. Tela devozionale del 1591 conservata nella chiesa parrocchiale di Sant'Andrea di Loretello.
  • Madonna con Bambino e Santi del 1593, della Parrocchia di Rosora è conservata nel Museo diocesano di Jesi.
  • Battesimo di Cristo del 1593 conservata nella Collegiata di San Medardo di Arcevia.
  • Crocifissione con Santi del 1596 conservata nella chiesa parrocchiale di San Gaudenzio di Morro d'Alba.
  • Giudizio Universale del 1597 conservata nella collegiata di San Medardo di Arcevia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bryan, Michael (1889). Walter Armstrong & Robert Edmund Graves. ed. Dictionary of Painters and Engravers, Biographical and Critical. London: George Bell and Sons. pp. p. 344
  • Ercole Ramazzani de la Rocha, (catalogo mostra) vari autori, Marsilio, 2002
  • MATTEUCCI D., Ercole Ramazzani. L'altro manierismo marchigiano. Istituto Int. St. Piceni, Sassoferrato, 1994
  • MATTEUCCI D.,Per Ercole Ramazzani: un inedito ad affresco nell'ex monastero di San Bartolomeo fuori le mura, dei silvestrini in Arcevia, in "Studi Arceviesi" 2, 1997, pp. 121–125
  • OTTAVI L., La pittura devozionale nelle Marche nel XVI sec.ed agli inizi del XVII sec. (L.Leoncini e la scuola del Ramazzani) Univ.di Perugia (tesi di laurea anno acc. 1994-95);
  • OTTAVI L., La pittura controriformata di Lelio Leoncini in “Studi Arceviesi” 2, Centro Studi Arceviesi, 1997, pp. 179– 191;
  • SANTINI P.,Ercole Ramazzani e l'ambiente arceviese nella seconda metà del XVI secolo in “Studi Arceviesi” 1, 1994, pp. 43 – 61
  • SANTINI P., Lelio Leoncini da Rocca Contrada in "Il Sestante", IX,7, 1994
  • SANTINI P., Per Ercole Ramazzani da Roccacontrada, pittore e plasmatore di terrecotte nel 400º anniversario della morte. Scritti e documenti inediti riguardanti anche i pittori Lelio Leoncini, Giambattista Galeotti e Giampaolo Ramazzani; gli scultori Basilio e Giambattista Bosani, gli intagliatori Giambattista e Rinaldo Gallo, in "Studi Arceviesi" 3, 2005 pp. 192
  • SANTINI P.,Ercole Ramazzani, due nuovi documenti, in "Studi Arceviesi" 6, 2009, pp. 181–184

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95802755 · ISNI (EN0000 0000 8145 0775 · Europeana agent/base/101783 · LCCN (ENnr2002039714 · GND (DE124582508 · ULAN (EN500019782 · CERL cnp00581659 · WorldCat Identities (ENlccn-nr2002039714