Erase the Slate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Erase the Slate
Artista Dokken
Tipo album Studio
Pubblicazione 15 giugno 1999
Durata 47:52
Dischi 1
Tracce 12
Genere Heavy metal
Hard rock
Etichetta CMC International (Stati Uniti)
SPV (Europa)
Mercury (Giappone)
Produttore Dokken
Registrazione 1998/99 - 710 Studios e Total Access Recording, Redondo Beach, California
Dokken - cronologia
Album precedente
(1997)
Album successivo
(1999)

Erase the Slate è il settimo album in studio del gruppo musicale statunitense Dokken, pubblicato il 15 giugno 1999 dalla CMC International.

È il primo album registrato dal gruppo senza il chitarrista George Lynch, rimpiazzato per l'occasione da Reb Beach dei Winger. È inoltre l'ultimo disco in studio in cui compare ancora il bassista Jeff Pilson in formazione.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le canzoni sono state composte da Don Dokken, Mick Brown, Reb Beach e Jeff Pilson, eccetto la traccia 6.

  1. Erase the Slate – 3:47
  2. Change the World – 4:35
  3. Maddest Hatter – 4:38
  4. Drown – 4:53
  5. Shattered – 4:40
  6. One (cover dei Three Dog Night) – 3:10
  7. Who Believes – 4:23
  8. Voice of the Soul – 4:12
  9. Crazy Mary Goes Round – 3:00
  10. Haunted Lullabye – 4:47
  11. In Your Honor – 4:31
  12. Little Brown Pill – 1:16 (traccia fantasma)
Tracce bonus dell'edizione giapponese
  1. Upon Your Lips – 4:02
  2. Sign of the Times – 3:14

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Rob Easterday, Wyn Davis, Michael Perfitt – ingegneria del suono
  • Bernd Burgdorf, Scott Francisco, Wes Seidman – ingegneria del suono (assistenti)
  • Tom Fletcher – missaggio
  • Rob Brill – missaggio (assistente)
  • Gene Grimaldi, Tom Baker – mastering

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]