Er Mago de Bborgo. Lunario pe' 'r 1890

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Er Mago de Bborgo. Lunario pe' 'r 1890
Autore Trilussa
1ª ed. originale 1890
Genere Almanacco
Lingua originale Dialetto romanesco

Er Mago de Bborgo. Lunario pe' 'r 1890 è il primo almanacco di Trilussa, realizzato in collaborazione con Francesco Sabatini, in arte Padron Checco, e il disegnatore Adriano Minardi, in arte Silhouette. La pubblicazione si ispira all'omonimo almanacco ideato nel 1859 dal poeta romanesco Adone Finardi, che si era interrotto più di un decennio prima alla sua sesta edizione.[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Genesi[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Struttura dell'opera[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Descrizione
Er capo d'anno
Er carnovale de mo'
Tira vento
'Na frittata in campagna
Er piantinaro Pubblicata per la prima volta sul Rugantino del 9 settembre 1888
La strega Pubblicata per la prima volta sul Rugantino dell'11 marzo 1888 con il titolo L'indovina de le carte
Nove mesi doppo
Li comprimenti der barbiere
La partenza de le quaje Profonda rielaborazione di La scerta de 'n'occupazione
L'ottobbrata de Nannarella
L'esame
La prima sera dell'opera
Figurinaro Profonda rielaborazione di Figura da peracottaro!

Legenda:
      Poesie pubblicate per la prima volta sul Rugantino
      Poesie pubblicate per la prima volta in Er Mago de Bborgo. Lunario pe' 'r 1890 o di cui non si rintraccia un precedente pubblicato altrove

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Felici, Cronologia, pp. LXXVII-CXXX
  2. ^ Felici, Poesie sparse, pp. 1720-1722

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Trilussa, Poesie, a cura di Claudio Rendina, Milano, Newton Compton, 1994.
  • Trilussa, Tutte le poesie, a cura di Lucio Felici e Claudio Costa, Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 2012.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura