Equazione dell'Anti-vita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Equazione dell'Anti-vita (Anti-Life Equation), tradotta anche come "Equazione Anti-vita"[1] è un'equazione fittizia che sta cercando il personaggio dei fumetti DC Comics Darkseid, nominata per la prima volta su Forever People n. 5 (novembre 1971).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Darkseid venne a conoscenza dell'esistenza dell'Equazione all'incirca 300 anni fa, quando venne a contatto con la popolazione di Marte[2], ed è proprio per scoprirla che inviò le sue forze sulla Terra, poiché credeva che l'equazione si trovasse nel subconscio umano.

Le storie originali di Jack Kirby stabiliscono che l'Equazione dell'Anti-vita conferisce a chi la impara il potere di dominare la volontà di tutte le razze senzienti e deve il suo nome al fatto che «se sei sotto il completo controllo di qualcuno, non sei veramente vivo!»[3].

Interpretazioni dell'Equazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni l'Equazione dell'Anti-vita ha avuto tante versioni quanti i suoi autori. La versione più recente è quella presentata nella miniserie del 2005 Sette Soldati della Vittoria: Mister Miracle da Grant Morrison:

(EN)

« loneliness + alienation + fear + despair + self-worth ÷ mockery ÷ condemnation ÷ misunderstanding x guilt x shame x failure x judgment n=y where y=hope and n=folly, love=lies, life=death, self=dark side »

(IT)

« solitudine + alienazione + paura + disperazione + autostima ÷ derisione ÷ condanna ÷ incomprensione x senso di colpa x vergogna x insuccesso x giudizio n=y dove y=speranza e n=follia, amore=bugie, vita=morte, io=lato oscuro »

Questa versione è simile all'equazione aristocratica di Nietzsche:

« buono = aristocratico = potente = bello = felice = caro agli dèi »

Nella miniserie Cosmic Odyssey di Jim Starlin, l'Equazione dell'Anti-vita si rivela essere una divinità oscura che corrompe e distrugge qualunque cosa tocchi. Questa rivelazione sciocca persino Darkseid, che si unisce ai Nuovi Dei e a un gruppo di supereroi terrestri per fermare l'entità e distruggerla.

Vari fumetti hanno definito l'equazione in modi differenti, ma un'interpretazione comune sembra essere che l'equazione sia una prova matematica della futilità dell'esistenza.

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella saga La pietra dei tempi pubblicata su JLA nel 1997 è rappresentato un futuro alternativo in cui Darkseid ha imparato l'Equazione dell'Anti-vita e ha preso controllo di Nuova Genesi e della Terra.
  • Nell'elseworld Superman: The Dark Side del 1998 Darkseid cresce Kal-El come suo figlio e successivamente scopre che Krypton era in possesso dell'Equazione dell'Anti-vita prima di essere distrutto.
  • Nell'elseworld World's Funnest del 2001 un conflitto tra Bat-Mito e Mister Mxyzptlk distrugge inavvertitamente l'Universo DC; l'unico sopravvissuto di Apokolips è Darkseid, che è lasciato a galleggiare nello spazio con un pezzo di carta con su scritta un'equazione: "Mister Mxyzptlk + Bat-Mite = Anti-life". Darkseid muore quindi dalle risate.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella serie animata Justice League Unlimited Darkseid e Lex Luthor imparano l'Equazione dell'Anti-vita nell'episodio Destroyer.
  • Nella serie televisiva Smallville, durante l'episodio Legion dell'ottava stagione, Brainiac cerca di acquisire la conoscenza dell'umanità attraverso un virus informatico e la voce di un computer recita "Hate plus fear plus loneliness..." ("Odio più paura più solitudine...").
  • Sempre in Smallville, nell'ultimo episodio della serie, Clark definisce la forza gravitazionale che attira Apokopolis verso la Terra (generata dai simboli omega che Granny Goodness, Dessad e Godfrey hanno impresso sulla gente) come una "forza anti-vita", al che Lois aggiunge: "Peccato che le equazioni anti-vita non facciano parte del nostro programma di fisica!"[4].

Impatto culturale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Requiem per il quarto mondo
  2. ^ Martian Manhunter vol. 2 n. 33
  3. ^ Forever People n. 5, pubblicato du The Forever People, ed. Play Press, novembre 2000
  4. ^ Nell'edizione italiana è stato modificato in "Peccato che la forza oscura non si studia a scuola!"

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics