Epsilon Reticuli b

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Epsilon Reticuli b
EpsilonRetb.jpg
Epsilon Reticuli b, visto col programma Celestia
Stella madre Epsilon Reticuli
Scoperta 2001
Scopritori Butler; Tinney; Marcy e altri
Costellazione Reticolo
Distanza dal Sole 59,45 anni luce
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 4h 16m 29,03s
Declinazione -59° 18' 07,76"
Parametri orbitali
Semiasse maggiore 1, 271 ± 0,073 UA
Periodo orbitale 428,1 ± 1,1 giorni
Eccentricità 0,060 ± 0,043
Dati fisici
Massa
>1,56 ± 0,14 MJ

Epsilon Reticuli b (a volte scritto Epsilon Reticuli Ab) è un pianeta extrasolare orbitante attorno alla stella Epsilon Reticuli, alla distanza di 59 anni-luce dal Sistema solare.

Scoperta[modifica | modifica wikitesto]

Il pianeta fu notato nel 2001 attraverso le osservazioni del team Anglo-Australian Planet Search, capeggiato da Paul Butler ed altri scienziati, utilizzando il metodo della velocità radiale.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta probabilmente di un pianeta gigante gassoso: la sua massa è maggiore del 65% a quella di Giove. La sua orbita è tuttavia estremamente simile a quella della Terra, dunque si troverebbe nella cosiddetta zona abitabile; in realtà, la natura stessa del pianeta, estremamente grande e probabilmente senza superficie solida, non consentirebbe l'esistenza di esseri viventi così come noi li intendiamo. Anche su un suo eventuale satellite naturale la temperatura potrebbe essere troppo elevata per sostenere la vita, almeno come noi la conosciamo, visto che la zona abitabile della stella va da 2,45 a 4,8 UA[1]. La temperatura sulla superficie dell'eventuale luna dipende però da vari fattori, come l'albedo e la composizione atmosferica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica