Epsilon Cancri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Epsilon Cancri
Epsilon Cancri.jpg
ε Cancri è la stella più luminosa al centro in basso nell'immagine, al vertice sud-occidentale del quadrilatero (il nord è in alto).
Classificazione stella bianca di sequenza principale
Classe spettrale A5m C ~
Distanza dal Sole 548 anni luce
Costellazione Cancro
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 08h 40m 27,01052s
Declinazione +19° 32′ 41,3133″
Lat. galattica 206,0599°
Long. galattica +32,4531°
Dati fisici
Temperatura
superficiale
7877 K[1] (media)
Luminosità
Età stimata 729 milioni di anni[2]
Dati osservativi
Magnitudine app. 6,29
Magnitudine ass. 0,16
Parallasse 5,56 ± 0.56 mas
Moto proprio AR: -35,60 ± 0,55 mas/anno
Dec: -12,98 ± 0,46 mas/anno
Velocità radiale +30 ± 5 km/s
Nomenclature alternative
41 Cancri, GSC 01395-02733, HD 73731, PPM 125577, TYC 1395-2733-1, HIC 42556, UBV 8297, BD +20 2171, HIP 42556, ROT 3642, UBV M 33550, HR 3429, YZ 19 3495, GCRV 5713, JP11 4137, SAO 98024, 2MASS J08402702+1932415

Coordinate: Carta celeste 08h 40m 27.01052s, +19° 32′ 41.3133″

Epsilon Cancri (ε Cnc / ε Cancri) è un sistema stellare di magnitudine 6,29 situato nella costellazione del Cancro. Dista 548 anni luce dal sistema solare e fa parte del brillante ammasso aperto del Presepe, del quale è la componente più luminosa.[3]

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Cercle rouge 100%.svg
Cancer IAU.svg
Posizione della stella nella costellazione del Cancro.

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste boreale; grazie alla sua posizione non fortemente boreale, può essere osservata dalla gran parte delle regioni della Terra, sebbene gli osservatori dell'emisfero nord siano più avvantaggiati. Nei pressi del circolo polare artico appare circumpolare, mentre resta sempre invisibile solo in prossimità dell'Antartide. La sua magnitudine pari a 6,29 la rende al limite della visibilità a occhio nudo e pertanto può essere scorta solo sotto un cielo completamente libero dagli effetti dell'inquinamento luminoso.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra febbraio e giugno; nell'emisfero nord è visibile anche per buona parte dell'estate, grazie alla declinazione boreale della stella, mentre nell'emisfero sud può essere osservata limitatamente durante i mesi autunnali australi.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

La stella è in realtà una stella multipla: la principale ε Cancri A è una stella bianca di sequenza principale di classe spettrale A5m e una magnitudine assoluta di 0,16. con un periodo di 35 giorni. Si tratta della stella più luminosa appartenente all'ammasso aperto del Presepe, nel quale costituisce il vertice sudoccidentale di un quadrilatero di stelle di sesta magnitudine situato al centro dell'ammasso. ε Cancri B è anche una binaria spettroscopica con un periodo di 35 giorni e la m nel suo spettro indica che è anche una stella a linee metalliche.

ε Cancri B, denominata anche HD 73711, è invece di tipo spettrale F3III.[4] La separazione da A di B è, visualmente, di 134 secondi d'arco.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Parameters and IR excesses of Gaia DR1 stars (McDonald+, 2017) VizieR
  2. ^ Debris Disk Evolution around A Stars, in The Astrophysical Journal, vol. 653, nº 1, December 2006, pp. 675–689, DOI:10.1086/508649.
  3. ^ High-precision study of proper motions and membership of 924 stars in the central region of Praesepe, in Astronomy and Astrophysics Supplement, vol. 113, 1995, p. 419.
  4. ^ HD 73711 su SIMBAD
  5. ^ The Washington Visual Double Star Catalog (Mason+ 2001-2014) VizieR

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni