Episodi di Walker Texas Ranger (quarta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Walker Texas Ranger.

Logo della quarta stagione

Andata in onda:

- Trasmessa in USA: CBS - 23 settembre 1995 / 18 maggio 1996

- Trasmessa in Italia: Italia 1 - 23 settembre 1998 / 18 maggio 1999

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
4.01 (54) Blown Apart Furia esplosiva 23 settembre 1995 23 settembre 1998
4.02 (55) Deep Cover Missione Miami 30 settembre 1995
4.03 (56) The Guardians I guardiani 7 ottobre 1995
4.04 (57) Collision Course Rotta di collisione 14 ottobre 1995
4.05 (58) Point After Scommesse clandestine 21 ottobre 1995
4.06 (59) Evil in the Night Spiriti nella notte 4 novembre 1995
4.07 (60) Final Justice Istinto di giustizia 11 novembre 1995
4.08 (61) The Lynching Il linciaggio 18 novembre 1995
4.09 (62) Whitewater: Part 1 Acque bianche - Parte 1 25 novembre 1995
4.10 (63) Whitewater: Part 2 Acque bianche - Parte 2 2 dicembre 1995
4.11 (64) The Covenant Bande rivali 9 dicembre 1995
4.12 (65) Rodeo Rodeo 6 gennaio 1996
4.13 (66) Flashpoint Una pace difficile 13 gennaio 1996
4.14 (67) Break In L’uomo di ghiaccio 20 gennaio 1996
4.15 (68) The Return of LaRue Il ritorno di LaRue 3 febbraio 1996
4.16 (69) The Juggernaut Libera come l’aria 10 febbraio 1996
4.17 (70) El Coyote: Part 1 La frontiera dell’inferno - Parte 1 17 febbraio 1996
4.18 (71) El Coyote: Part 2 La frontiera dell’inferno - Parte 2 24 febbraio 1996
4.19 (72) The Avenger Il vendicatore 2 marzo 1996
4.20 (73) Behind the Badge Dietro il distintivo 23 marzo 1996
4.21 (74) Blackout Amnesia temporanea 6 aprile 1996
4.22 (75) Deadline Gli intoccabili 13 aprile 1996
4.23 (76) The Siege L’assedio 27 aprile 1996
4.24 (77) The Moscow Connection L'appeso 4 maggio 1996
4.25 (78) Miracle at Middle Creek' La leggenda del lupo magico 11 maggio 1996
4.26 (79) Hall of Fame La partita 18 maggio 1996 18 maggio 1999

Furia esplosiva[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Blown Apart

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Fuggito di prigione, un criminale vuole vendicarsi di tutti coloro che ve l'avevano mandato; fa esplodere la casa del giudice poi se la prende con Alex, che lega con una bomba addosso; Walker arriva però in tempo per disinnescare la bomba. La vendetta dell'uomo procede, tenta di uccidere sua moglie che l'aveva denunciato, ma viene salvata anch'essa da Walker. Il ranger sfugge lui stesso ad alcune esplosioni, ma non riesce a salvare la radiofonista, mentre il criminale cerca di ricostruire il rapporto con sua figlia. Poiché la bambina si preoccupa per sua madre, però, il pazzo la considera "contaminata" e decide di farla saltare in aria assieme all'intero quartiere dove lui era cresciuto. Avendo decifrato il diario dell'uomo, i ranger anticipano la sua mossa e fanno evacuare la zona; Walker e il criminale si affrontano mentre la bambina scappa. Durante la lotta innescano però una bomba e l'uomo muore nell'esplosione.

Missione Miami[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Deep Cover

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante un'operazione antidroga a Miami, un'agente infiltrata viene scoperta e catturata dal boss della droga, che fa uccidere inoltre un altro agente. L'operazione coinvolge anche i ranger e Walker si finge uno spacciatore per entrare in contatto con i criminali. La messa in scena comprende anche il suo finto arresto da parte di Trivette ed ha successo, poiché Walker viene poi invitato dal boss ad una festa nella sua villa. Il ranger riesce a scoprire la stanza dove è tenuta prigioniera la donna ed impara che un grosso carico di droga deve arrivare nel porto la notte successiva. Mentre Trivette e gli altri agenti arrestano gli spacciatori, Walker e la collega dell'agente rapita tornano di nascosto alla villa e liberano la donna. Si scontrano con la gigantesca guardia del corpo del boss che mette in difficoltà lo stesso Walker: con l'aiuto della collega il ranger riesce tuttavia a gettare l'uomo nella piscina e trascinandolo sott'acqua, lo sconfigge. Fermato anche il boss che cercava di fuggire in macchina, la missione di Walker e Trivette si è conclusa e i due ranger tornano a Dallas.

I guardiani[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Guardians

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In una piattaforma petrolifera capitano vari incidenti, di cui due mortali, e i ranger vengono chiamati ad indagare. Walker e Trivette scoprono che un fanatico ambientalista si è infiltrato tra gli operai, ma non avendo le prove che sia lui il colpevole, Walker si reca sul posto fingendosi anch'esso un operaio. L'ambientalista ed alcuni suoi complici, che si definiscono i "guardiani" della Terra, hanno intenzione di fare esplodere la piattaforma; Walker avverte il capo dei lavori, ma questo non fa in tempo a chiamare rinforzi perché i killer lo uccidono e distruggono la radio. Rinchiusi gli operai in una stanza, i criminali piazzano alcune cariche esplosive; Walker tuttavia è sfuggito alla cattura e sconfigge la banda, carica le bombe su un motoscafo facendole esplodere lontano dalla piattaforma e cattura l'ambientalista che cercava di fuggire.

Rotta di collisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Collision course

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La nipote di C.D sta per sposarsi ma viene rapita dal suo ex fidanzato che è appena uscito di prigione. Il giovane è ossessionato dalle imprese di Bonnie e Clyde e vuole imitarle, così inizia a compiere rapine facendo credere che la ragazza sia sua complice; la sua pazzia aumenta quando il gestore di una radio locale lo paragona appunto a Clyde e annuncia che è stata messa una taglia sulla sua testa. Il giovane rifiuta di arrendersi, poiché vuole morire ammazzato come il suo idolo e diventare famoso: ciò aumenta la preoccupazione di C.D che teme che anche sua nipote finisca uccisa in una sparatoria. Dopo essere sfuggito ai ranger ed ai cacciatori di taglie, il delinquente cerca di uccidere il gestore della radio che l'aveva irritato ma Walker e C.D lo aspettano sul posto. Il giovane si fa scudo con la ragazza, ma Walker lo disarma della pistola e del coltello, quindi lo mette in k.o.

Scommesse clandestine[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Point After

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Trivette aiuta ad allenare una squadra di rugby in un liceo; poco dopo l'allenatore ufficiale muore per un incidente. La vedova racconta che il marito aveva ricevuto delle minacce e Walker si accorge che effettivamente non è stato un incidente; inizia quindi ad indagare aiutato dalla giornalista conosciuta un anno prima. Il ranger sorprende un uomo a casa della vittima, arrestandolo, che però viene ucciso in prigione. Interrogando uno dei ragazzi, Walker e Trivette scoprono che lui ed un suo amico sono stati ricattati perché perdano la partita, e che su questa vi sono forti scommesse. In seguito Walker risale a chi organizza le scommesse ed ha ordinato l'uccisione dell'allenatore, ma deve salvarsi da un paio di attentati, prima di arrestarlo. Il giorno della partita, i ragazzi riescono a vincere per ricordare il loro allenatore.

Spiriti nella notte[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Evil in the Night

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Dallas viene aperto un cantiere su un cimitero indiano ed uno stregone, risvegliatosi dalla tomba, richiama in vita gli altri spiriti per uccidere chiunque invada il cimitero, offendendo il luogo sacro. Due ragazzini che capitano nella zona muoiono di paura dopo aver visto i fantasmi, ma nessuno crede al racconto del guardiano tranne Walker. Lo stregone ordina agli spiriti di uccidere l'architetto del cantiere: l'arrivo di Walker e Trivette mette in fuga i fantasmi, ma l'uomo viene poi trovato impiccato a casa sua; il direttore dei lavori, per sfuggire allo stregone, finisce investito per strada. Walker si rivolge allo sciamano Aquila Bianca, che gli spiega come affrontare lo stregone. Questo cerca di distruggere Walker ricordandogli episodi del suo passato che avrebbe voluto dimenticare, ma il ranger riesce a resistere ai sensi di colpa; una giornalista entra intanto nel cantiere e lo stregone la cattura per sacrificarla agli spiriti. Walker riesce a sconfiggere lo stregone che precipita di nuovo nella tomba; Trivette ed Alex radunano alcuni anziani Cherokee che placano gli spiriti con le loro preghiere.

Istinto di giustizia[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Final Justice

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Walker impara che un trafficante d'armi che credeva morto ha cambiato nome e vive in un altro stato. La cosa interessa a Walker in modo particolare perché era stato proprio quell'uomo ad avergli ucciso anni prima i suoi genitori. Walker finge di voler comprare delle armi e riesce ad avvicinare il trafficante, però viene scoperto e catturato. Il criminale vuole uccidere anche Walker e lo fa appendere per le braccia per farlo morire di sete. Un paio di giorni dopo il ranger ha una visione e gli appare lo spirito di suo padre dicendogli che non morirà quel giorno e che deve fare giustizia. Walker riesce a liberarsi e dopo aver bevuto fugge nel bosco, sconfiggendo gli uomini che il trafficante gli ha mandato dietro. Salva anche Trivette che stava per essere ucciso da alcuni razzisti, poi insegue il capo dei criminali in una fabbrica. L'uomo, scappato in cima ad una scala, cerca di colpire Walker con un coltello ma il ranger lo butta giù, afferrandolo all'ultimo minuto per le braccia. Dopo qualche esitazione Walker rinuncia a vendicarsi e consegna il delinquente alla giustizia.

Il linciaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: the Lynching

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un paese una ricca signora un giorno viene uccisa. Il colpevole, in apparenza, sembra essere un ragazzo con leggeri problemi mentali che svolgeva qualche lavoro per la donna, Jonah. Il giovane si dichiara innocente ma nessuno gli crede. Walker arriva nel paese insieme a Trivette ed è l'unico a credere all'innocenza di Jonah e i due iniziano ad indagare sull'omicidio. Jonah era già odiato da tutto il paese perché anni prima aveva ucciso senza volerlo un ragazzo che l'aveva infastidito: la folla cerca quindi di assaltare la prigione per impiccarlo. Walker con lo sceriffo del posto e l'aiuto dello zio del ragazzo cerca di allontanare la folla. Alcuni riescono anche a penetrare nella prigione ma vengono fermati da Walker che d'accordo con lo sceriffo decide di nascondere Jonah in una baracca, ma i paesani li trovano e, ubriachi, danno fuoco al rifugio che poi crolla. I tre si salvano e Walker costringe il capo della folla a dirgli chi è stato a rivelargli dove erano nascosti; l'uomo rivela che è stato proprio lo zio del ragazzo a rivelargli il nascondiglio. Così l'uomo, tirata fuori una pistola, prende in ostaggio il ragazzo. Convinto di poter fuggire confessa quindi l'omicidio: aveva interesse a far morire sia il nipote che la donna perché lei, non avendo parenti, gli avevrebbe lasciato la sua eredità. Sconvolto, Jonah disarma lo zio che viene catturato.

Acque bianche (1)[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Whitewater (1)

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Walker rimane ferito durante un arresto e deve prendersi un periodo di riposo; Alex ne approfitta per portarlo con sé ad una gita in gommone sulle rapide per fare rafting, insieme ad un gruppo di altri turisti. Nel frattempo Garland Briscoe, un criminale assassino, riesce a fuggire di prigione. Trivette inizia a dargli la caccia assieme a C.D. Dato che Briscoe lascia dietro di sé una scia di morti, i due ranger ne seguono le tracce, interrogando anche il ranger che anni prima lo arrestò; nel frattempo Walker ed Alex si divertono durante la loro vacanza e tutto sembra andare per il meglio, finché uno dei componenti non viene misteriosamente ucciso. Inoltre l'assassino ha distrutto anche la radio e quindi Walker non può contattare i colleghi. Così Walker inizia a sospettare che l'assassino sia proprio tra il gruppo della gita, mentre il gruppo decide di recarsi alla vicina stazione dei ranger per chiedere aiuto.

Acque bianche (2)[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Whitewater (2)

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Trivette e C.D. continuano ad indagare su Briscoe e scoprono che questi si è diretto nella stessa direzione in cui Walker e Alex sono andati a fare rafting, così si mettono alla loro ricerca. Intanto il gruppo, a causa delle forti onde del fiume, è costretto a fermarsi e chiedere aiuto ad un pescatore, che però poco dopo viene ucciso. Trivette e C.D. trovano i cadaveri di due guide turistiche vicino al fiume, e Walker scopre che l'assassino è la guida del gruppo, che altri non è che Briscoe: infatti lo incontra faccia a faccia e lo smaschera ma il criminale lo stordisce insieme alla sua ragazza e lo butta nel fiume. Dopo prende in ostaggio il gruppo e li obbliga a pagaiare: l'assassino si era difatti sostituito alla vera guida, uccidendola, per fuggire in Messico attraverso il fiume. Trivette e C.D. cercano continuamente il gruppo senza risultati. Intanto il criminale uccide la sua stessa ragazza, ma Walker che è sopravvissuto riesce, attraverso una vecchia carrucola su di una montagna, a lanciarsi su Briscoe e a farlo cadere in acqua per poi finirlo. Briscoe viene nuovamente arrestato.

Bande rivali[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Covenant

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due bande di teppisti, i Diamantes ed i Vatos Locos, sono in lotta per un quartiere. Ernesto, un giovane che faceva parte dei Vatos Locos, è ora un onesto lavoratore e lotta per tenere il suo fratellino lontano dalle bande, ma una sera viene ferito in una sparatoria e la colpa sembra essere dei Diamantes. Walker scopre tuttavia che questi sono innocenti ed arresta invece il capo dell'altra banda, che ha investito C.D quando questo si era rifiutato di pagargli il pizzo. I compagni del teppista pagano la sua cauzione facendolo uscire, ma successivamente i ranger scoprono che è stato lui a sparare ad Ernesto per fare entrare suo fratello nella banda, facendogli credere di vendicarlo. La vigilia di Natale sta per scoppiare la guerra tra bande, ma Walker sfida i Vatos Locos a combattere contro di lui, sconfiggendoli ed arrestando il loro capo. Ernesto intanto si è ripreso e suo fratello, resosi conto dell'errore, ha abbandonato la banda.

Rodeo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Rodeo

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un criminale finito in prigione ha pagato un falso testimone in suo favore e sta cercando di ottenere un nuovo processo che lo assolva. Contemporaneamente, il criminale fa uccidere i veri testimoni e ne resta uno soltanto, un campione di rodeo che è stato fidanzato di Alex. Questo si dichiara disposto a testimoniare nuovamente, ma rifiuta la protezione dei ranger poiché rischia comunque la vita nel suo lavoro. Walker lo protegge ugualmente e lo salva da due attentati, uccidendo i killer; non riesce però ad evitare che un amico del testimone, fattosi avanti per proteggerlo, finisca ucciso al suo posto. Nel frattempo un terzo killer, una donna che fingeva di seguire il rodeo, cerca di uccidere il testimone ed Alex sparando sul camper in cui viaggiano e mettendovi poi una carica esplosiva. Avvertito da Alex, Walker si fa portare sul posto con un deltaplano a motore, salta nell'auto del killer e getta lontano la bomba prima che esploda. Il processo truccato fallisce e il criminale viene condannato all'ergastolo.

Una pace difficile[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Flashpoint

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Adam McGuire, un ex combattente irlandese, è stato invitato a Dallas per concludere un trattato di pace tra Gran Bretagna e Irlanda del Nord. Purtroppo però, durante una conferenza stampa, un gruppo di guerriglieri irlandesi cattolici, contrari al suo progetto di pace con gli inglesi protestanti, cerca di ucciderlo, facendo molte vittime innocenti. Per fortuna, Walker riesce a salvarlo e ad arrestare il capo, Gavin Malloy, ex compagno d'armi di McGuire. I federali hanno deciso di trasferire Malloy nel carcere di Fort Summer ma, lungo il tragitto, i suoi uomini, guidati dal figlio Derek, uccidono barbaramente tutti gli agenti federali e lo liberano. Minacciando un prete irlandese, si sono nascosti nello scantinato della sua chiesa cattolica. Anche il secondo tentativo di uccidere McGuire viene sventato da Walker. Allora Jane, la ragazza di Derek, decide di sedurlo e ucciderlo, ma Walker riesce a scoprirla e si salva da una sparatoria. Dopo aver ucciso il prete, che si era messo in contatto con Walker, i terroristi hanno scoperto che McGuire si nasconde nell'ufficio di Duncan McCallum, un suo amico irlandese miliardario. Per fortuna, Walker e Trivette accorrono in suo aiuto. Mentre Trivette insegue i Malloy, Walker mette fuori combattimento i due uomini che erano con loro, Jack Childers e Terry McLane. Malloy viene ucciso da McGuire con un colpo di pistola, mentre Derek, ferito da Trivette e saputo della sua morte, e la sua ragazza si suicidano per amore, gettandosi da una finestra dell'edificio.

L'uomo di ghiaccio[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Break In

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un boss della mafia, benché rinchiuso in carcere, continua a gestire i suoi affari grazie al direttore e le guardie che sono corrotti. Il suo commercialista lo tradisce e decide di testimoniare contro di lui per un omicidio; il boss lo fa uccidere assieme a due ranger che lo proteggevano. Walker decide di fingersi un killer, soprannominato "l'uomo di ghiaccio" per entrare nella prigione e far confessare il criminale, che potrebbe avere una riduzione di pena per buona condotta. Walker riesce a diventare amico del boss che gli racconta i suoi crimini, senza sapere che il ranger l'ha registrato. Il direttore scopre intanto che il vero "uomo di ghiaccio" si trova in un'altra prigione; immaginando che Walker sia un agente, ordina al boss di eliminarlo, ma il ranger si salva aiutato da Trivette, entrato in carcere come guardia. Ottenute le prove per incastrare il criminale, Walker lascia quindi la prigione.

Il ritorno di LaRue[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The return of LaRue

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Victor LaRue, criminale arrestato da Walker tempo prima, è di nuovo in libertà e vuole vendicarsi di Walker e di Alex, dalla quale è anche attratto. Questi insieme a Trivette cercano di capire come mai sia libero, considerando che LaRue era stato condannato all'ergastolo. Si scoprirà successivamente che fu un errore di procedura. Il delinquente comincia a seguire Alex provocandola in ogni maniera: assiste ad un suo interrogatorio in tribunale rendendola quindi distratta mentalmente, le mette un topo morto in un piatto che le era stato servito ad una cena di beneficenza, la telefona a casa, e addirittura pensa di trasferirsi nel suo stesso palazzo. Inoltre LaRue paga una persona per farsi picchiare ed accusare di ciò Walker. Il ranger si difende dalle accuse, ma è preoccupato per Alex così la ospita nel suo ranch per poterla proteggere. Tuttavia LaRue arriva anche lì e dopo aver catturato la donna riesce a stordire lo stesso Walker. Il delinquente trascina fuori Walker e lo lega mettendogli degli scorpioni addosso, poi lo lascia solo per tornare da Alex, con l'intenzione di violentarla e poi di ucciderla. Il cavallo di Walker sa però sciogliere i nodi e libera il suo padrone. Nonostante sia indebolito dalle punture degli scorpioni, Walker riesce a lottare con LaRue e a sconfiggerlo prima di crollare svenuto. Il ranger viene quindi ricoverato all'ospedale dove si riprende.

Libera come l'aria[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Juggernaut

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alex riesce a convincere Connie, una donna aggredita varie volte dal marito, a denunciarlo. Poiché Connie aveva già citato il marito per aggressione ritirando le accuse in aula, il giudice si rifiuta di ascoltarla e condanna l'uomo solo per resistenza all'arresto. Alex inserisce Connie in una vacanza-terapia con altre donne maltrattate dai loro compagni, a cui Trivette da lezioni di autodifesa. Intanto il marito di Connie viene rilasciato e vuole vendicarsi della moglie e di Alex che a suo dire l'ha traviata. Dopo aver cercato di investire Trivette e C.D, l'uomo insegue la moglie in un bosco. L'uomo riesce a raggiungere Connie e sta per ucciderla, ma viene aggredito dalle altre donne che lo sconfiggono prima dell'arrivo di Walker.

La frontiera dell'inferno (1)[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: El Coyote: Part 1

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un'immigrata clandestina dal Messico, costretta a prostituirsi, riesce a fuggire e chiede aiuto ad una sua amica che lavora come cameriera da C.D. Walker e Trivette arrestano lo sfruttatore ed affidano la ragazza a C.D. Per fermare la tratta di clandestini (tra cui c'è il fratello della cameriera) Walker si reca in Messico e si unisce ai poveri del luogo assieme ad un altro agente. Un delinquente (considerato tuttavia un eroe dalla gente che sfrutta) sceglie Walker e i suoi compagni per affidarli ad un altro criminale detto il Coyote, che fa passare loro la frontiera. Illusi di poter pagare il viaggio coi loro futuri guadagni, i clandestini vengono poi consegnati nelle mani dei loro padroni, che non si fanno scrupoli ad abbandonarli per fuggire agli agenti della frontiera. Walker riesce a sfondare il camion dove lui e gli altri sono rinchiusi, salvandoli dalla morte per soffocamento, e arrivano così al luogo di lavoro, dove gli immigrati sono sfruttati come schiavi, obbligati a rimanervi finché non avranno saldato il debito del viaggio.

La frontiera dell'inferno (2)[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: El Coyote: Part 2

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Walker e il suo amico iniziano a lavorare per i loro padroni, che oltre a maltrattare i clandestini, ne uccidono uno che aveva tentato la fuga. Nel frattempo lo sfruttatore delle prostitute, al quale era stata pagata la cauzione dagli altri delinquenti, a condizione che catturasse la ragazza che gli era sfuggita, viene nuovamente arrestato da Trivette e C.D. Walker si ribella ai padroni e dovrebbe essere ucciso, ma avendo dimostrato abilità nel combattimento viene invece trasferito nella villa di una ricchissima signora, a capo della tratta dei clandestini. Questa possiede alcuni lottatori che fa combattere per suo divertimento; Walker la arresta, poi torna al campo di lavoro, dove libera gli immigrati e salva il suo amico che stava per essere ucciso dai padroni. Successivamente Walker e il suo amico arrestano anche il Coyote e gli altri criminali, mentre il fratello della cameriera viene assunto anch'esso da C.D.

Il vendicatore[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Avenger

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante una sparatoria, Walker è costretto ad uccidere un giovane che rifiutava di arrendersi e che aveva preso in ostaggio una bambina, Randall Hooks. Caleb suo fratello maggiore e trafficante di armi, giura di vendicarlo; entrato nella casa del ranger, rapisce Walker dopo avergli sparato un sonnifero ed uccide inoltre un agente dell'F.B.I che si trovava sul posto. Trivette e il collega dell'agente ucciso iniziano ad indagare sulla scomparsa di Walker, che è costretto da Caleb a combattere contro i suoi mercenari. Prima affronta un criminale al buio usando solo i suoi sensi, poi affronta un combattente cinese molto abile su una piastra sollevata in aria sotto la quale ci sono degli enormi pungiglioni mortali, poi due mercenari addestrati in guerra dallo stesso Hooks. Walker sopravvive a tutte le lotte, pur essendo obbligato ad uccidere gli avversari, e Caleb lo obbliga infine a battersi contro di lui, avendo ciascuno un'ascia ed un coltello. Pur rimanendo anch'esso ferito, Walker riesce a sconfiggere il criminale, prima di venire soccorso da Trivette.

Dietro il distintivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Behind the Badge

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Walker lascia a Trivette l'incarico di arrestare un delinquente ricercato dall'F.B.I, spiegandogli successivamente che sarà seguito da una giornalista e dalla sua assistente, che fanno parte di un programma tv chiamato "Dietro il distintivo". Trivette, che non ha intenzione di comparire in televisione come il collega, vorrebbe rinunciare finché incontra la giornalista e se ne innamora. Tuttavia, mentre Walker compie numerosi arresti, rendendo felice il nipote del sindaco che sta scrivendo un articolo su di lui, gli forzi di Trivette per catturare il criminale (e per conquistare la giornalista) sembrano fallire; il ranger diventa fortemente geloso nei confronti di Walker. Nel frattempo il ricercato, trovato ed inseguito da Walker, riesce a sfuggirgli ma viene arrestato da Trivette, al termine di un inseguimento in motoscafo. Trivette riceve così un premio per la cattura del ricercato e la giornalista si innamora di lui, ma viene trasferita in un'altra città, avendo fatto carriera grazie al suo servizio.

Amnesia temporanea[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Blackout

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Walker indaga su un casinò dove si ricicla denaro sporco, perdendo però la memoria a causa di un colpo in testa. Inseguito dai padroni del locale, il ranger fugge assieme ad una dipendente che doveva incontrarlo sotto falso nome, ed inizia ad avere visioni del suo passato, pur non ricordandosi la sua identità. Il giorno seguente, i delinquenti hanno rintracciato l'indirizzo della donna e tentano di eliminarla assieme a Walker; i due riescono nuovamente a fuggire, ma nell'agguato muore uno dei collaboratori del ranger che aveva filmato i reati al casinò. Walker e la donna si recano quindi nella casa del morto per trovare i nastri; qui subiscono un altro attentato, ma Walker spara a sua volta uccidendo i criminali. Il ranger, che nel frattempo ha recuperato la memoria, festeggia il nuovo anno assieme ad Alex.

Gli intoccabili[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Deadline

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Per ridurre le spese dello stato, un senatore decide di eliminare l'intero corpo dei Texas Ranger. Il giorno dopo la figlia del politico viene rapita e viene chiesto un riscatto: Walker e Trivette interrogano le compagne di scuola della ragazza e risalgono ad uno dei colpevoli, che fa parte di una banda a cui già davano la caccia. Il senatore rifiuta però l'aiuto dei ranger, mandando invece un agente dell'F.B.I a consegnare il riscatto con una radiotrasmittente nascosta. I delinquenti si liberano però della radiotrasmittente e danno informazioni sbagliate su dove hanno nascosto la ragazza, per avere il tempo di fuggire. A causa di un ritardo dell'elicottero, i rapitori devono ritardare la fuga ed i ranger rintracciano il loro covo e li arrestano; con una delle sue intuizioni, Walker indovina il posto in cui la figlia del senatore è stata rinchiusa (una cassa seppellita), la libera e la rianima con il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca aiutato da Trivette. Il senatore riconoscente si scusa e rinuncia alla sua idea.

L'assedio[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Siege

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Walker ed Alex, assieme a Trivette e C.D. trascorrono una vacanza dal loro amico Hank che li ospita nel suo rifugio in montagna. Nei paraggi, Alex e Bobby (il figlio di Hank) si imbattono in alcuni trafficanti di droga con cui Bobby ha uno scontro, rimanendo ferito. Alex riesce a fuggire in auto col giovane, ma i delinquenti circondano il rifugio intenzionati ad ucciderli. Mentre Hank cerca di medicare il figlio, a cui C.D. dona il sangue per salvarlo, i trafficanti cercano di incendiare la casa, mandandovi contro un'auto a cui hanno dato fuoco. Walker spara alle gomme dell'auto fermandola, riuscendo poi a catturare uno dei delinquenti, ma lui e Trivette stanno per finire le munizioni. Durante la notte i criminali penetrano nel rifugio, venendo però fermati da tagliole ed altre trappole che i ranger avevano sparso nelle stanze; il loro capo viene invece sconfitto da Walker.

L'appeso[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Moscow Connection

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un mafioso russo si trasferisce a Dallas e uccide un boss locale prendendone il posto. Walker chiede aiuto alla polizia di Mosca, che gli invia un suo caporale ad aiutarlo. Ben presto Walker e Trivette si accorgono che l'uomo vale meno di quanto a parole voglia far credere, tuttavia identifica il boss (che lascia come sua firma la carta da gioco "l'appeso") e cerca di dimostrarsi coraggioso inseguendo un altro criminale che è poi arrestato da Walker. Per dimostrarsi all'altezza dei ranger, il caporale decide di fingersi una spia per conquistarsi la fiducia del boss e successivamente, rivelarne il covo a Walker. Il piano funziona ma subito dopo aver telefonato ai ranger, il caporale viene scoperto. Walker e Trivette piombano sul posto ed arrestano la banda, tranne il boss che arriva alle spalle di Walker e sta per ucciderlo. Il caporale gli salta addosso, lotta con lui e lo sconfigge, salvando così la vita a Walker.

La leggenda del lupo magico[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Miracle at Middle Creek

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un uomo che ha perso il lavoro e la casa si rivolge ad un conoscente che però lo obbliga ad aiutarlo in una rapina, promettendogli una parte del bottino. Walker e C.D mettono in fuga i ladri e ne arrestano uno; l'uomo coinvolto a forza, rimasto separato dagli altri, scappa con l'intero bottino ritornando dalla moglie e dal figlio. Il suo bambino precipita però in un pozzo e l'uomo corre a cercare aiuto; in breve molta gente arriva ad aiutarlo, compreso Walker che si fa calare nel pozzo. Raggiunto il bambino, un crollo seppellisce entrambi e Walker cerca di distrarre il bimbo raccontandogli alcune leggende indiane. Mentre Trivette arresta il resto della banda, un soccorritore riesce a tirare fuori il bambino, ma un nuovo crollo blocca Walker, che viene recuperato da Trivette. Il padre del bambino confessa di aver partecipato alla rapina, ma non viene condannato ed anzi ottiene un nuovo lavoro.

La partita[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Hall of Fame

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un serial killer si finge fotografo per avvicinare una ragazza, poi la rapisce e ne manda le foto a C.D, sfidandolo a trovarla prima che lui la uccida. All'arrivo dei ranger il killer ha però impiccato la vittima. C.D racconta che quell'uomo, l'unico criminale che non era riuscito a catturare quando era in servizio, aveva già compiuto vari delitti sparendo poi quando lui aveva rinunciato al caso. Imparato che C.D sta per ricevere un premio per la sua carriera da ranger, il killer lo sfida a riprendere la "partita" e ad arrestarlo prima che uccida di nuovo. Nel frattempo una donna, sfuggita al criminale, ne fornisce una descrizione permettendo ai ranger di riconoscerlo. Il killer riesce a sfuggire a Walker e ferisce Trivette, ma viene infine ucciso da C.D.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione