Episodi di Visitors

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Visitors (serie televisiva).

Nuvola apps xmag.png
I titoli italiani si riferiscono alla pubblicazione in videocassetta a cura della Hobby & Work uscita in edicola nel 1996. All'epoca della prima trasmissione in Italia le puntate furono raggruppate a due a due (con l'esclusione di Fuga per la vita che non fu trasmessa) e intitolate semplicemente "prima puntata", "seconda puntata" ecc..
Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Liberation day Il giorno della liberazione 26 ottobre 1984 15 gennaio 1986
2 Dreadnought Gli impavidi 2 novembre 1984 15 gennaio 1986
3 Breakout Fuga per la vita 24 maggio 1985 6 febbraio 2008[1]
4 The deception Il messaggio 9 novembre 1984 22 gennaio 1986
5 The sanction Padri e figli 16 novembre 1984 22 gennaio 1986
6 Visitor's choice La fabbrica 23 novembre 1984 29 gennaio 1986
7 The overlord Pericolose alleanze 30 novembre 1984 29 gennaio 1986
8 The dissident Il dissidente 14 dicembre 1984 5 febbraio 1986
9 Reflection in terror Sorelle 21 dicembre 1984 5 febbraio 1986
10 The conversion Il signore della guerra 4 gennaio 1985 12 febbraio 1986
11 The hero Infiltrazione 11 gennaio 1985 12 febbraio 1986
12 The betrayal Tradimento 18 gennaio 1985 19 febbraio 1986
13 The rescue Matrimonio fatale 1º febbraio 1985 19 febbraio 1986
14 The champion Il campione 8 febbraio 1985 26 febbraio 1986
15 The wildcats Giustizia è fatta 15 febbraio 1985 26 febbraio 1986
16 The littlest dragon Eroi a confronto 22 febbraio 1985 5 marzo 1986
17 War of illusion Guerra totale 8 marzo 1985 5 marzo 1986
18 Secret underground Nel cuore del vulcano 15 marzo 1985 12 marzo 1986
19 The return Pace in terra 22 marzo 1985 12 marzo 1986
20 The attack mai realizzato mai realizzato

Il giorno della liberazione[modifica | modifica wikitesto]

Diana, la perfida aliena responsabile di terribili atrocità contro la razza umana, viene catturata da Mike Donovan. Durante il tragitto verso il tribunale, Diana viene rapita per conto del magnate Nathan Bates che vuole appropriarsi delle avanzate conoscenze scientifiche e tecnologiche dei Visitatori. Intanto Elizabeth, la "figlia dello spazio" nata dall'unione fra Robin Maxwell e l'alieno Brian, subisce una sorprendente metamorfosi.

Gli impavidi[modifica | modifica wikitesto]

Los Angeles è ormai una città aperta dove Visitatori e Terrestri convivono in pace, ma Diana non si dà per vinta ed è intenzionata a utilizzare il Triax, un'arma micidiale che utilizza l'antimateria come energia distruttrice, per assicurare una vittoria definitiva al suo popolo. Donovan mette a punto un piano per evitare che la nave madre degli alieni cada nuovamente in mano a Diana, mentre Elizabeth emerge dalla sua metamorfosi, trasformata in una ragazza adolescente.

Fuga per la vita[modifica | modifica wikitesto]

Diana scopre che Kyle Beates è prigioniero in un campo di lavoro e offre a suo padre la libertà del figlio in cambio di Elizabeth, la "figlia dello spazio". Nathan Beates inizia una disperata ricerca della ragazza e intanto Donovan e Ham, prigionieri nello stesso campo di lavoro di Kyle, escogitano un piano per evadere, eludendo la sorveglianza di un orrendo mostro alieno.

Nota: Questo episodio venne censurato negli USA all'epoca della prima trasmissione e venne trasmesso per la prima volta il 24 maggio 1985, dopo la fine della serie. In Italia non venne trasmesso in televisione e fu visibile al pubblico italiano solo nel 1996 quando uscì in VHS. Finalmente il 6 febbraio 2008 stato trasmesso per la prima volta in Italia dal canale satellitare Jimmy ma in versione originale con i sottotitoli in italiano.

Il messaggio[modifica | modifica wikitesto]

Elizabeth non è più al sicuro a Los Angeles, perciò Julie e gli altri membri del fronte di resistenza organizzano la sua fuga verso New York. Il luogo e il giorno previsti per la partenza della "figlia dello spazio" sono indicati in un messaggio in codice, ma Diana riesce a catturare Mike Donovan e con un elaborato trucco gli estorce l'informazione.

Nota: Poiché l'episodio precedente non venne trasmesso fino a dopo la fine della serie, in questo quarto episodio furono necessarie alcune modifiche. Ad esempio Donovan e Ham incontrano il figlio di Bates e si ripresentano nuovamente come se non si fossero mai visti nell'episodio precedente.

Padri e figli[modifica | modifica wikitesto]

Per sottrarre suo figlio Sean dalle mani dei Visitatori, Mike Donovan deve misurarsi con Klaus, un mostruoso e potentissimo alieno. Intanto la relazione fra Elizabeth e Kyle, il figlio di Nathan Bates, si fa sempre più profonda e Robin riesce a rintracciare la sede della Resistenza, dove spera di poter riabbracciare sua figlia.

La fabbrica[modifica | modifica wikitesto]

Nathan Bates, spaventato dai molti successi della Resistenza contro i Visitatori, decide di imporre un coprifuoco a Los Angeles. Chiunque sarà sorpreso in strada in orari proibiti verrà giustiziato. Nel frattempo giunge sulla Terra l'aliena Mary Kruger per presentare un innovativo metodo di conservazione a lunga scadenza degli esseri umani destinati al consumo alimentare.

Pericolose alleanze[modifica | modifica wikitesto]

Nella cittadina di Rawlinsville, ancora contaminata dalla polvere rossa e in mano a una banda di delinquenti, una giovane donna chiede l'intervento della Resistenza. Intanto Nathan Bates teme che un dipendente delle Frontiere della Scienza faccia parte della Resistenza di Los Angeles, ma non sa su chi appuntare i propri sospetti.

Il dissidente[modifica | modifica wikitesto]

Diana isola Los Angeles con un impenetrabile campo di forza, intenzionata a mettere in atto il suo piano per distruggere la città aperta. Donovan e Ham si incaricano di rapire il genio alieno che ha concepito la terribile arma che Diana è pronta a utilizzare e per far questo si recano sull'astronave madre. L'inventore del campo di forza è un anziano Visitatore pacifista che si oppone alla crudele politica di Diana.

Sorelle[modifica | modifica wikitesto]

Con un sotterfugio, Diana si procura un campione di sangue di Elizabeth, la "figlia dello spazio". Il suo piano è quello di creare un clone della ragazza per studiarne la resistenza alla polvere rossa, ma il difficile esperimento le sfugge di mano e la sosia, riuscita a evadere, semina il panico nella città che si sta preparando a festeggiare il Natale. Nel frattempo, Nathan Bates riesce a smascherare il doppio gioco di Julie.

Il signore della guerra[modifica | modifica wikitesto]

Ham e Kyle vengono catturati dai visitatori durante un agguato, mentre Diana viene rimossa dal suo incarico e il suo posto viene occupato dal carismatico Charles. Grazie a una perfezionata tecnica di "conversione", Charles inculca in Ham l'impulso di uccidere Donovan durante uno scambio di prigionieri.

Infiltrazione[modifica | modifica wikitesto]

Spacciandosi per membri della Resistenza, alcuni visitatori mettono in atto un attentato alle Frontiere della Scienza. Il loro scopo è quello di gettare discredito sulla Resistenza, mettendola in cattiva luce di fronte all'opinione pubblica. Robin viene coinvolta in un arresto di massa operato dai Visitatori che chiedono la resa dei capi della Resistenza.

Tradimento[modifica | modifica wikitesto]

Willie è gravemente ferito, ma nessun medico umano è in grado di curarlo. Donovan e Ham rapiscono perciò un dottore alieno, simpatizzante dei ribelli, il quale rivela loro che i Visitatori stanno contrabbandando armi nella città. Kyle sospetta che il Nathan Bates che compare in televisione non sia realmente suo padre.

Matrimonio fatale[modifica | modifica wikitesto]

La presenza di Diana costituisce per l'ambizioso Charles una limitazione al suo potere assoluto. Per liberarsi della donna in modo perfettamente legale, il capo dei Visitatori la costringe a sposarlo. Secondo le tradizioni aliene infatti Diana dovrà fare ritorno al suo pianeta d'origine per partorire e allevare il figlio nato dalla loro unione. Intanto la lotta dei ribelli continua.

Il campione[modifica | modifica wikitesto]

Lydia viene processata per l'omicidio di Charles e condannata a morte, ma la sentenza viene sospesa in seguito all'arrivo dell'Ispettore Philip, inviato dal Superiore per fare maggiore chiarezza sull'avvenimento. Intanto Donovan e Kyle giungono in un'apatica cittadina sottomessa ai Visitatori, dove si fermano per aiutare una vedova e sua figlia a organizzare una cellula di Resistenza.

N.B.Per attirare l'attenzione sulle modifiche apportate a partire da questo episodio, la serie si presenta con una nuova sigla, accompagnata da un commento fuori campo. Sparisce il bollettino informativo della 'Voce della libertà'.

Giustizia è fatta[modifica | modifica wikitesto]

Julie deve procurarsi i farmaci necessari ad arginare un'epidemia di difterite, ma le medicine sono in mano ai Visitatori. Kyle chiede soccorso ai Gatti Selvaggi, un gruppo di giovani animati dall'odio per le "lucertole". Sulla nave madre, Diana e Lydia devono allearsi per trovare un capro espiatorio per l'assassinio di Charles.

Eroi a confronto[modifica | modifica wikitesto]

Philip è deciso a eliminare Mike Donovan per vendicare la morte di Martin, il suo fratello gemello. Tramite un infiltrato riesce a scovare i membri della Resistenza, ma ignora che la vera responsabile dell'assassinio di suo fratello è Diana. Per evitare che Philip scopra la verità, Diana si allea con la perfida Angela e le ordina di ucciderlo.

Guerra totale[modifica | modifica wikitesto]

Philip e Diana mettono a punto un computer capace di sferrare l'attacco definitivo al pianeta Terra. La sola speranza della Resistenza è riposta in un adolescente esperto in informatica. Il giovane però accetta di intervenire solo a patto che Donovan liberi suo padre dalle mani dei Visitatori.

Nel cuore del vulcano[modifica | modifica wikitesto]

Julie e Donovan si introducono furtivamente a bordo dell'astronave madre dei Visitatori, alla ricerca della lista su cui sono annotati i nomi dei capi dei Ribelli. Qui Julie incontra un ricercatore di cui era innamorata ai tempi dei suoi studi di medicina. Intanto Diana progetta di assassinare Nigel, il fratello minore di Lydia, offrendo la vita di quest'ultimo in sacrificio durante la solenne celebrazione della festa di Ramalon. Lydia si allea con Philip per tentare di salvare la vita di suo fratello.

Pace in terra[modifica | modifica wikitesto]

I Visitatori ricevono l'ordine di cessare ogni ostilità contro i Terrestri. La disposizione giunge direttamente dal Capo Supremo che sta arrivando sulla Terra per suggellare una pace duratura sposando Elizabeth. I capi della Resistenza sono scettici, ma accettano di accompagnare la "figlia dello spazio" sull'astronave madre.

The attack[modifica | modifica wikitesto]

Episodio mai realizzato

Il Capo Supremo dei Visitatori che si era mostrato disposto a sancire una pace duratura con i Terrestri, si rivela invece malvagio e subdolo come tutti gli altri rettili della sua razza. Elizabeth riesce a fuggire grazie all'intervento di Kyle e la guerra, ben lungi dall'essere conclusa, prosegue più feroce che mai, facendo subito una vittima illustre. Julie Parrish, infatti, muore colpita da un raggio alieno.

N.B. Questo episodio avrebbe introdotto nuovi sviluppi intorno ai quali si sarebbe snodata la seconda stagione della serie, mai realizzata. Si sarebbe scoperto che i Visitatori erano già stati sulla Terra secoli prima e che durante quella missione avevano smarrito un oggetto mitico, una preziosa reliquia che assicura un potere assoluto a chi intende governarli. Come sempre assetata di potere, Diana si sarebbe lanciata alla ricerca della reliquia, inseguita da un gruppo di Ribelli non solo sulla Terra, ma per tutto l'universo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Questo episodio fu censurato all'epoca della prima trasmissione negli Stati Uniti ed anche in Italia non venne trasmesso in televisione per molti anni. È stato trasmesso, per la prima volta, il 6 febbraio 2008 dal canale Satellitare Jimmy, in versione originale con i sottotitoli in italiano.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione