Episodi di The Young Pope (prima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: The Young Pope.

La prima e unica stagione della serie televisiva The Young Pope, composta da 10 episodi, è stata trasmessa in prima visione assoluta sul canale satellitare italiano Sky Atlantic dal 21 ottobre al 18 novembre 2016. Gli episodi sono stati inoltre trasmessi in simulcast sul canale Sky Cinema 1.

In Germania e Austria è andata in onda, nelle stesse date, sul canale Sky Atlantic. In Francia è stata trasmessa sul canale Canal+ dal 24 ottobre al 21 novembre 2016. Nel Regno Unito e Irlanda va in onda sul canale Sky Atlantic dal 27 ottobre al 29 dicembre 2016. Negli Stati Uniti è stata trasmessa sul canale HBO dal 15 gennaio al 13 febbraio 2017.[1]

TheYoungPope.png
Titolo originale Prima TV originale
1 Episode 1 21 ottobre 2016
2 Episode 2
3 Episode 3 28 ottobre 2016
4 Episode 4
5 Episode 5 4 novembre 2016
6 Episode 6
7 Episode 7 11 novembre 2016
8 Episode 8
9 Episode 9 18 novembre 2016
10 Episode 10

Episodio 1[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Episode 1
  • Diretto da: Paolo Sorrentino
  • Scritto da: Paolo Sorrentino

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il giovane cardinale italo-americano Lenny Belardo viene eletto come nuovo pontefice prendendo il nome di Pio XIII. Il conclave spera di poter facilmente manovrare il nuovo Santo Padre, che tuttavia si mostra fin da subito determinato e per niente incline a dare ascolto alle richieste del segretario di Stato, il cardinale Voiello. Questo rimane profondamente turbato quando Lenny nomina come suo segretario particolare Suor Mary, la donna che lo ha cresciuto dopo la scomparsa dei suoi genitori. Il cardinale decide dunque di scavare nel passato del giovane papa. Belardo chiede a Don Tommaso (il confessore di tutto il Vaticano) di comunicargli tutti i segreti più intimi dei cardinali in cambio di una promozione a cardinale. Nel finale confida al prete di non credere in Dio, chiarendo poi che si trattava solo di uno scherzo.

Episodio 2[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Episode 2
  • Diretto da: Paolo Sorrentino
  • Scritto da: Paolo Sorrentino

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lenny incontra Sofia Dubois, la responsabile del marketing del Vaticano, e la convince a non diffondere nessuna sua immagine e di utilizzare l'assenza per intensificare la popolarità del Papa. Dopo incontra il cardinale Assente e gli fa confessare di essere omosessuale. Lenny si reca dunque dal suo mentore, il cardinale Spencer, per proporgli uno dei ruoli più importanti all'interno del Vaticano ma l'anziano si rifiuta in quanto si sente tradito dal giovane. Il papa decide poi di formalizzare il suo rapporto con Suor Mary e si prepara per il suo primo discorso in pubblico. Celato nella penombra Papa Pio XIII enuncia un discorso molto reazionario, ribadendo il distacco tra il Vaticano e il resto della comunità cristiana, indicando il disprezzo per qualunque tipo di dubbio sull'esistenza di Dio e per il libero arbitrio in materia di fede, incitando i fedeli a dedicarsi completamente a Dio in un'omelia sconvolgente che lascia un profondo turbamento nei fedeli, nel mondo giornalistico e nel segretario di Stato Voiello, che si prepara a contrastare questo nuovo pontificato.

Episodio 3[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il cardinale Angelo Voiello tenta di ristabilire l'equilibrio all'interno della Chiesa dopo la sconvolgente omelia del nuovo papa. Tuttavia Lenny decide di proseguire rimanendo fedele ai suoi princìpi e decide di inviare Suor Mary a una conferenza stampa in cui la suora conferma le posizioni estreme del pontefice che tuttavia continua a ricercare Dio, non riuscendo a trovarlo. In seguito Lenny conosce la devota Esther, moglie di una guardia svizzera che desidera più di ogni altra cosa poter avere un bambino. Il segretario di Stato ha poi un forte scontro verbale con Lenny che decide di farlo degradare. Dopo, Voiello decide di ricattare il vescovo Bernardo Gutierrez, confidente di Lenny, in quanto ha scoperto del suo alcolismo. Gutierrez dovrà quindi confidare al cardinale tutti i segreti di Pio XIII che poco dopo ignaro, gli confessa di dubitare talvolta dell'esistenza di Dio.

Episodio 4[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Segretario di Stato viene al corrente di una relazione extraconiugale avuta da Esther e la ricatta chiedendole di sedurre Lenny, così da trovare un modo per liberarsi del pontefice. Tuttavia Lenny non cede alla ragazza e prega per lei affinché possa concepire il tanto desiderato bambino che non può avere a causa della sua sterilità. Pio XIII prosegue nei suoi appuntamenti e decide poi di occuparsi di un caso di pedofilia, noto come Caso Kurtwell, che coinvolge un importante cardinale statunitense. Decide di inviare il fedele Gutierrez a New York in quanto si fida soltanto di lui per occuparsi della questione e decide inoltre di lottare contro l'omosessualità all'interno della Chiesa. Infine il pontefice ha anche a che fare con un pastore, Tonino Pettola, che afferma di riuscire a compiere guarigioni. Questo destabilizza ulteriormente la sua fede, in quanto lui non riesce a compiere miracoli. Al termine dell'episodio Lenny ripensa alla sua unica esperienza con una donna e questo lo fa pensare a Esther.

Episodio 5[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Episode 5
  • Diretto da: Paolo Sorrentino
  • Scritto da: Paolo Sorrentino

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Esther tenta nuovamente di sedurre Lenny e Voiello riesce così a ottenere le prove per incastrarlo. Tuttavia il papa con un discorso che colpisce il cardinale, non cede alla donna. Voiello decide dunque di accettare il nuovo papa benché non condivida appieno le sue idee. Nel frattempo Lenny esce dal Vaticano per trascorrere una serata con l'amico d'infanzia Andrew Dussolier al quale propone di diventare Prefetto per la Congregazione del Clero. In seguito Lenny rivela a Voiello di conoscere tutte le sue cospirazioni e gli ordina di convocare i cardinali per tenere il rituale discorso. Pio XIII stupisce l'intero gruppo di cardinali con un discorso estremamente conservatore che spinge i fedeli al fanatismo e all'amore totale ed esclusivo per Dio. Il primo cardinale a dare l'apparente consenso a Lenny è il suo vecchio mentore Spencer, seguito a ruota da tutti gli altri. In seguito Papa Pio XIII si reca da Tonino, il pastore che afferma di vedere la Vergine Maria fra le sue pecore, assieme al Segretario di Stato probabilmente per minacciarlo.

Episodio 6[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Episode 6
  • Diretto da: Paolo Sorrentino
  • Scritto da: Paolo Sorrentino

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sono passati nove mesi dell'elezione di Lenny Belardo come nuovo pontefice. Esther è rimasta miracolosamente incinta ed è diventata madre mentre Gutierrez viene investito cardinale e parte alla volta degli Stati Uniti per affrontare il Caso Kurtwell. Don Tommaso è profondamente frustrato da questa decisione del pontefice che aveva promesso anche a lui il cardinalato, non mantenendo la parola data. Lenny dopo aver visitato il piccolo bambino di Esther, riceve il Presidente del Consiglio italiano a cui fa numerose richieste alquanto pretenziose e bizzarre, dall'eliminazione del divorzio e dell'aborto per qualsiasi motivo, alla richiesta di misure restrittive per musulmani e induisti, fino alla revisione dei Patti Lateranensi e addirittura degli stessi confini dello Stato vaticano. In seguito richiede all'amico Dussolier (che scopriamo intrattenere relazioni bisessuali) di essere fortemente selettivo nella scelta dei nuovi preti. Un ragazzo che viene rifiutato per una presunta e falsa omosessualità, deluso dalla Chiesa e dal rifiuto del cardinale decide di togliersi la vita gettandosi da una balaustra che affaccia su piazza san Pietro. Nel frattempo il Segretario di Stato Voiello riceve la visita di un capitano dei carabinieri che lo interroga sulla scomparsa di Tonino avvenuta mesi prima.

Episodio 7[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Voiello, Spencer e il Cardinale Caltanissetta decidono di far dimettere il papa e si accordano per elegge Michael come suo successore. Nel frattempo Lenny riceve in dono una pipa che crede provenga dai suoi genitori. Suor Mary che teme per il futuro della Chiesa decide di ingaggiare una coppia per far credere al pontefice di aver ritrovato i suoi genitori. Tuttavia Lenny capisce di essere stato ingannato e in un momento di debolezza firma alcuni documenti per semplificare le pratiche per ordinare nuovi preti. In seguito Pio XIII decide di dimettersi ma Suor Mary cerca di convincerlo a desistere. Dussolier sentendosi in colpa per il suicidio del giovane aspirante sacerdote decide di tornare in Honduras ma qui viene assassinato dagli uomini di un potente narcotrafficante con la moglie del quale era andato a letto.

Episodio 8[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lenny ritiratosi a Castel Gandolfo per riflettere sul suo futuro e sulla morte del suo migliore amico viene convinto da Dubois a intraprendere il suo primo viaggio pastorale in Africa, per conoscere i villaggi della carità guidati da Suor Antonia. La decisione del papa, da lui comunicata durante un'omelia, scatena l'interessamento dell'intera comunità cristiana e di numerosi giornalisti. Durante il viaggio una giornalista insinua che Kurtwell sia a conoscenza di alcuni segreti di Lenny e crede che lui abbia inviato un uomo non qualificato (Gutierrez) per occuparsi del caso al fine di celare questi segreti. Giunto in Africa il pontefice scopre che Suor Antonia è in realtà un impostore che ricatta i poveri dei suoi villaggi. Prima di lasciare l'Africa, Pio XIII tiene un discorso in cui promuove la pace, conquistando nuovamente l'entusiasmo dei giornalisti. Tornato in Italia, mentre è in viaggio verso il Vaticano, il papa si rivolge a Dio per gestire al meglio il problema di Suor Antonia e nello stesso momento la suora viene assalita da un malore improvviso che la uccide.

Episodio 9[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il cardinale Gutierrez cerca di incastrare Kurtwell ma invano. Infatti tutti coloro che hanno effettivamente subìto abusi da lui temono il suo potere e non lo denunciano. Tuttavia Bernardo viene avvicinato dal figlio segreto del cardinale Kurtwell che decide di collaborare. Gutierrez riesce a incastrare definitivamente il cardinale grazie all'aiuto di un giovane ragazzo innamorato di lui che permette a Kurtwell di abusare del suo corpo ma facendo delle fotografie. Nel frattempo a Roma la salute di Spencer precipita e prima di morire il cardinale chiede a Lenny di raccontargli la verità sul miracolo che Suor Mary sostiene avergli visto fare anni prima. Lenny racconta dunque di aver guarito una donna in punto di morte che è ancora viva.

Episodio 10[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Pio XIII decide di inviare Suor Mary in Africa per occuparsi degli orfani in quanto è questa la sua vera vocazione e al posto della suora, chiede a Gutierrez di essere il suo nuovo segretario personale. Nel frattempo Kurtwell confessa di essere effettivamente pedofilo e racconta di aver subito lui stesso degli abusi quando era bambino. Il pontefice decide di inviare l'importante arcivescovo in Alaska, a Ketchikan. In seguito Lenny decide di comparire per la prima volta in pubblico tenendo una messa a Venezia. La sua omelia entusiasma la folla e porta felicità e buonumore nel cuore dei cristiani di tutto il mondo. Ma al termine della celebrazione Lenny vede infine i suoi genitori, nascosti nella folla che lasciano la piazza. Il giovane papa viene assalito da un malore e pochi istanti dopo sviene fra le braccia di Gutierrez e davanti agli altri cardinali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Denise Petski, ‘The Young Pope’ Gets Premiere Date On HBO, Deadline.com, 1º novembre 2016. URL consultato il 1º novembre 2016.
  2. ^ a b Hit, Focus Ascolti: Il debutto di The Young Pope, gli abbonati Sky e I Medici, TVBlog.it, 22 ottobre 2016. URL consultato il 23 ottobre 2016.
  3. ^ a b c d e f g h i j (EN) The Young Pope: Season One Ratings, TVSeriesFinale.com, 14 febbraio 2017. URL consultato l'8 aprile 2017.
  4. ^ a b Hit, Analisi Auditel - Le altre Tv del 28 ottobre: Cala The Young Pope, Bake off Italia al top, TVBlog.it, 29 ottobre 2016. URL consultato il 30 ottobre 2016.
  5. ^ a b Fabio Traversa, The young Pope: ascolti terza puntata scendono a 508mila spettatori, la seconda sale a 1,2 milioni nella visione on demand, RealityShow.BlogoSfere.it, 5 novembre 2016. URL consultato il 6 novembre 2016.
  6. ^ a b Fabio Traversa, The young Pope: ascolti quarta puntata scendono a 490mila spettatori, la terza sale a 1,2 milioni nella visione on demand, RealityShow.BlogoSfere.it, 12 novembre 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  7. ^ a b Fabio Traversa, The young Pope: ascolti ultima puntata crescono a 550mila spettatori, media finale di 603mila, buone interazioni sui social, RealityShow.BlogoSfere.it, 19 novembre 2016. URL consultato il 19 novembre 2016.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione