Episodi di The Walking Dead (settima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Walking Dead 2010 logo.svg

La settima stagione della serie televisiva The Walking Dead, composta da sedici episodi, è stata trasmessa in prima visione assoluta negli Stati Uniti d'America dall'emittente AMC dal 23 ottobre 2016[1] al 2 aprile 2017.

In Italia è stata trasmessa in prima visione satellitare su Fox, canale a pagamento della piattaforma Sky, dal 24 ottobre 2016 al 3 aprile 2017, proposta il giorno seguente la messa in onda originale.[2] Il primo episodio è stato trasmesso in lingua originale sottotitolato in italiano il 24 ottobre 2016, in simulcast con AMC.[2]

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 The Day Will Come When You Won't Be Io ti ucciderò 23 ottobre 2016 24 ottobre 2016
2 The Well Il Regno 30 ottobre 2016 31 ottobre 2016
3 The Cell La cella 6 novembre 2016 7 novembre 2016
4 Service Al tuo servizio 13 novembre 2016 14 novembre 2016
5 Go Getters Codardi 20 novembre 2016 21 novembre 2016
6 Swear Giura 27 novembre 2016 28 novembre 2016
7 Sing Me a Song Tu sei il mio sole 4 dicembre 2016 5 dicembre 2016
8 Hearts Still Beating I cuori battono ancora 11 dicembre 2016 12 dicembre 2016
9 Rock in the Road Ci vuole coraggio 12 febbraio 2017 13 febbraio 2017
10 New Best Friends Uniti 19 febbraio 2017 20 febbraio 2017
11 Hostiles and Calamities Fidati, non fidarti 26 febbraio 2017 27 febbraio 2017
12 Say Yes È giunto il momento 5 marzo 2017 6 marzo 2017
13 Bury Me Here Seppellitemi qui 12 marzo 2017 13 marzo 2017
14 The Other Side Dall'altro lato 19 marzo 2017 20 marzo 2017
15 Something They Need Accetta l'offerta 26 marzo 2017 27 marzo 2017
16 The First Day of the Rest of Your Life Il primo giorno del resto della tua vita 2 aprile 2017 3 aprile 2017

Io ti ucciderò[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Negan uccide brutalmente Abraham con la sua mazza e Daryl scatta in piedi colpendolo con un pugno prima di essere bloccato a terra. Negan, non potendo perdonare un tale affronto, uccide a colpi di mazza anche Glenn mentre il gruppo assiste inorridito e impotente. Rick, dopo quanto accaduto, minaccia Negan promettendogli che un giorno lo ucciderà e questi, per sottometterlo al suo potere, gli ordina di mozzare il braccio a suo figlio, altrimenti ucciderà tutti. Disperato, Rick sta per eseguire l'ordine, ma Negan lo ferma, facendogli capire che sono quelle le sensazioni che vuole vedere: terrore e sottomissione nei suoi confronti. Negan si allontana con il suo gruppo e Daryl, che terrà come ostaggio, affermando che torneranno dopo una settimana per il primo tributo. I superstiti, distrutti dal dolore, recuperano i corpi di Abraham e Glenn e si allontanano.

Il Regno[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Morgan e i due uomini appena conosciuti portano Carol al Regno, la comunità in cui vivono. Il capo è un uomo pittoresco dai modi pomposi accompagnato da una tigre e che si fa chiamare re Ezekiel. Quando Carol lo conosce pensa che sia un buffone e confida a Morgan di volere andarsene appena possibile. Quest'ultimo intanto comincia ad aiutare la comunità e su richiesta di Ezekiel insegna l'aikido e l'uso del bastone a Benjamin, un giovane orfano del Regno. In seguito Ezekiel porta Morgan con sé ad un incontro in cui offre il suo tributo in cibo ai salvatori di Negan, confidandogli che tiene all'oscuro il resto della popolazione per tenerli al sicuro. La sera Carol si appresta ad andarsene, ma viene sorpresa da Ezekiel che gli rivela di avere capito che quella della debole donna è una maschera dietro la quale si cela la vera Carol. Anche lui getta la maschera raccontandole di essere stato un ex guardiano dello zoo, ma di comportarsi come appare allo scopo di far sentire sicuri gli abitanti. Ezekiel si dimostra un uomo saggio e una brava persona, cercando di convincerla a rimanere. Carol decide allora di stabilirsi in una casa poco lontano dal Regno.

La cella[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Daryl è rinchiuso in una cella buia presso il Santuario, la base dei Salvatori, con Dwight come carceriere che lo tortura psicologicamente. Mentre Dwight è fuori per rintracciare un fuggiasco, Daryl riesce ad evadere dalla sua cella e nonostante Sherry, moglie di Dwight, gli suggerisca di desistere, tenta di rubare una moto venendo sorpreso da Negan e alcuni salvatori che lo malmenano e riportano in cella. Dwight intanto trova il fuggiasco che però lo implora di ucciderlo piuttosto che tornare a servire i Salvatori; Dwight riesce a convincerlo solo minacciando le persone a lui care, ma decide poi di ucciderlo mosso da pietà. Negan offre a Daryl nuovamente la possibilità di diventare un Salvatore portando l'esempio di Dwight che, fuggito con la moglie e la sorella quando si era imbattuto in Daryl, aveva poi deciso di tornare e sottomettersi, trovandosi però costretto a far sposare sua moglie a Negan. Daryl rifiuta la proposta ed è nuovamente imprigionato, confidando a Dwight che sa che lui non potrà mai essere un uomo fedele a Negan, dal momento che si preoccupa di qualcun altro di più importante.

Al tuo servizio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Negan arriva ad Alexandria e ordina ai suoi uomini di prendere dei beni dalle case mentre Dwight sequestra le armi a Rosita e Spencer e ordina loro di portargli la moto di Daryl, sbeffeggiandosi di Rosita. Quando Negan chiede di Maggie, Rick e padre Gabriel fanno credere che sia morta. Prese tutte le armi, i Salvatori si accorgono che mancano due pistole e ordinano di trovarle, pena l'uccisione di Olivia. Rick fa appello a tutti gli abitanti, ma nessuno dei presenti sembra averle nascoste. Alla fine, Rick trova le pistole in casa di Spencer e le consegna a Negan che se ne va dopo avere sbeffeggiato Rick ancora una volta. Il giorno dopo Michonne trova sul ciglio di una strada i materassi presi dai salvatori, bruciati. Rosita intanto recupera una pistola che aveva nascosto e chiede segretamente a Eugene di farle un proiettile da un bossolo.

Codardi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Maggie si sveglia a Hilltop e il dottor Carson le consiglia di rimanere lì qualche giorno per evitare complicazioni della gravidanza. Gregory però vuole che Maggie e Sasha abbandonino Hilltop per timore di ritorsioni dai Salvatori. Intanto ad Alexandria Rick e Aaron partono per cercare rifornimenti, mentre Carl accompagna Enid che esce di nascosto per raggiungere Maggie. A Hilltop durante la notte i Salvatori aprono il cancello e attirano i vaganti in città con una musica assordante; grazie all'intervento di Sasha, Jesus e Maggie la situazione viene ristabilita, ma Gregory nega nuovamente il consenso a rimanere. Il giorno dopo i Salvatori arrivano a prendere il loro tributo e Gregory cerca di tradire Maggie e Sasha mostrando ai Salvatori l'armadio dove aveva detto di nasconderle, ma vi trova solo alcolici che è costretto a consegnare. Jesus aveva fatto nascondere altrove le donne che, adirate, impongo a Gregory di rimanere. Nel frattempo Enid arriva a Hilltop trovando i Salvatori e capisce che Carl l'ha accompagnata solo per cercare Negan, ma decide di non farlo desistere lasciandolo andare. Mentre Enid si riunisce a Maggie e Sasha, Jesus su indicazione di quest'ultima si intrufola in uno dei furgoni in partenza per scoprire dove si trova Negan, trovandoci Carl.

Giura[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Heath e Tara perlustrano un campo abbandonato su un ponte, ma un gruppo di vaganti li sorprende e Tara cade nel fiume. Quest'ultima si risveglia su una spiaggia e segue di nascosto una ragazza che le ha lasciato cibo e acqua al suo accampamento, venendo però catturata. Natania, il leader della comunità composta di sole donne, spiega che sono sfuggite ad un altro gruppo dopo che tutti gli uomini sono stati uccisi e perciò non possono permettersi di lasciarla andare con il rischio che riveli la loro posizione. Tara racconta di fare parte di una comunità e che hanno già ucciso un gruppo di malintenzionati ad una stazione radio, proponendo di unire le forze. Natania accetta e la fa accompagnare da Kathy e Beatrice per verificare la veridicità di quanto dice, ma una volta sulla strada le due cercano di uccidere Tara. Quest'ultima è messa alle strette e Beatrice le spiega che sono stati i Salvatori ad uccidere i loro uomini e che quelli alla stazione radio erano solo alcuni. Cyndie, la ragazza che già aveva aiutato Tara, la salva nuovamente e l'accompagna al ponte, aiutandola ad oltrepassarlo. Tara torna ad Alexandria dove scopre quanto è accaduto negli ultimi giorni. Rosita le chiede se avesse trovato armi o munizioni, ma lei nega mantenendo la parola fatta alla nuova comunità.

Tu sei il mio sole[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Carl e Jesus a bordo del furgone dei salvatori arrivano in prossimità del Santuario, ma quando Jesus salta giù per non farsi trovare, Carl rimane a bordo e, preso un fucile d'assalto, uccide due Salvatori nel tentantivo di colpire Negan. Quest'ultimo tuttavia, invece di ucciderlo, gli fa fare un giro della base vantandosi della sottomissione dei suoi uomini e delle sue numerose mogli, poi gli mostra come punisce chi sbaglia bruciando ad uno di essi il viso con un vecchio ferro da stiro rovente. Intanto Rosita porta Eugene alla fabbrica facendosi costruire un proiettile per uccidere Negan, mentre Spencer, dopo avere confessato a padre Gabriel di odiare Rick e non volerlo al comando, recupera un arco e delle provviste. Nel frattempo Rick e Aaron raggiungono il rifugio con armi e provviste di qualcuno ormai morto, ma difeso da un lago infestato di vaganti. Michonne intanto tende un'imboscata ad un Salvatore e lo costringe a portarla da Negan, mentre Daryl, rinchiuso nella sua cella, riceve sotto la porta un biglietto con la chiave per uscire che lo incita a scappare. Negan intanto decide di riportare Carl ad Alexandria, con Jesus ancora nascosto sopra il furgone, e quando vi arriva scopre l'esistenza di Judith e afferma di volere restare ad aspettare Rick. Rosita, Eugene e Spencer si ritrovano ai cancelli di Alexandria e capiscono che Negan si trova lì.

I cuori battono ancora[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rick e Aaron recuperano le provviste dalla casa galleggiante osservati da una figura misteriosa. Richard, un cittadino del Regno, chiede a Carol e Morgan di convincere re Ezekiel a ribellarsi ai Salvatori prima che questi vengano meno ai patti, ma entrambi rifiutano. Daryl intanto evade uccidendo un Salvatore e recuperando la pistola di Rick, venendo raggiunto da Jesus e fuggendo insieme. L'ostaggio di Michonne la porta in vista del Santuario, consigliandole di tornare indietro e chiedendole di ucciderla per aver tradito Negan. Ad Alexandria intanto, Spencer dopo avere consegnato le sue scorte cerca di ingraziarsi Negan e convincerlo ad uccidere Rick per nominarlo capo di Alexandria, tuttavia il capo dei Salvatori lo accoltella a morte disgustato dal suo comportamento. Rosita, che assiste alla scena insieme a molti abitanti, spara a Negan colpendo però la sua mazza Lucille. Furioso, questi fa sfregiare Rosita e uccidere Olvia come bersaglio casuale. Rick arriva in quel momento protestando per quanto accaduto, ma Negan gli illustra la sua indulgenza spiegandogli che ha risparmiato Carl e Rosita che hanno tentato di ucciderlo e tolto di mezzo Spencer che voleva la morte di Rick. Quest'ultimo lo scaccia e i Salvatori se ne vanno portandosi via Eugene, colpevole di avere prodotto il proiettile di Rosita. Michonne torna raccontando a Rick quanto ha visto e spronandolo a combattere insieme. Il giorno dopo Rick, Michonne, Carl, Tara e Rosita vanno ad Hilltop ricongiungendosi a Maggie, Sasha, Enid, Jesus e Daryl che restituisce a Rick la sua pistola. Tutti insieme concordando sul combattere e ribellarsi. La notte, la figura che spiava Rick e Aaron osserva padre Gabriel di guardia ad Alexandria.

Ci vuole coraggio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Padre Gabriel riempie un'auto di provviste e si allontana nella notte. A Hilltop Gregory si dimostra assolutamente contrario a combattere i Salvatori, ma il resto degli abitanti si offre di combattere, riconoscente del fatto che sono vivi grazie a Maggie e gli altri. In cerca di altri alleati, Jesus presenta re Ezekiel a Rick, il quale cerca di convincere il Regno ad unirsi alla lotta contro i Salvatori. Morgan intanto rassicura gli altri che Carol sta bene e viene a conoscenza delle recenti morti. Re Ezekiel decide di non combattere, ma offre rifugio a Daryl, ricercato dai Salvatori, sicuro del fatto che non mettono piede nel Regno. Sulla strada Rick e gli altri s'imbattono in una grande trappola esplosiva piazzata dai Salvatori per tenere a bada una mandria e la disinnescano facendo razzia di esplosivi. Mentre Sasha e Jesus tornano da Maggie a Hilltop, Rick e gli altri tornano ad Alexandria dopo avere intercettato una comunicazione dei Salvatori che sono diretti lì per cercare Daryl. I Salvatori arrivano subito dopo il gruppo di Rick e rastrellano la città senza trovare Daryl, quindi se ne vanno. Durante la perlustrazione Rick scopre che la dispensa è stata svuotata, ma anche se gli indizi fanno supporre che Gabriel sia fuggito con le provviste, egli non è convinto. Nella bibbia del prete Rick trova un messaggio che induce lui e Aaron a pensare che le abbia portate nella casa galleggiante in cui avevano preso le ultime provviste. Rick, Aaron, Michonne, Tara e Rosita arrivano nella zona, ma vengono circondati da un folto gruppo di persone armate.

Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Regno effettua l'ennesima consegna ai Salvatori e Richard ha una disputa con uno di loro. Morgan si mette in mezzo per difenderlo, ma finisce per essere privato del suo bastone. Tornati al Regno, Richard chiede a Daryl di aiutarlo con un piano, ma questi viene conoscenza che esso prevede la morte di Carol per fare cambiare idea a Ezekiel e ha una colluttazione con Richard per impedirgli di compierlo. Nel frattempo, Rick e il suo gruppo sono catturati da un gruppo di sopravvissuti che vive in una discarica, gli Scavarifiuti, che hanno catturato anche Gabriel. Rick propone un'alleanza a Jadis, il loro leader, ma ella esige qualcosa subito e mette alla prova Rick, costringendolo a lottare contro un vagante con il corpo irto di lame. Rick riesce ad ucciderlo e stringe un accordo con Jadis: in cambio dell'alleanza dovranno dare loro metà delle provviste attuali di Alexandria, un terzo di quelle dei Salvatori, e fornire armi per combattere contro di essi. Gabriel spiega a Rick di essere stato catturato mentre era di guardia e costretto a portare via le provviste, ringraziandolo per avere avuto fiducia in lui. Daryl rintraccia Carol, ma le mente dicendo che hanno trovato un accordo con i Salvatori e stanno tutti bene. Tornato al Regno, Daryl chiede a Morgan di convincere Ezekiel a combattere, ma egli rifiuta. Il giorno successivo, Daryl decide di tornare a Hilltop.

Fidati, non fidarti[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Eugene viene condotto al Santuario e gli viene affidata una stanza. Laura, uno dei Salvatori, gli spiega come funziona il Santuario e lo porta da Negan che gli chiede come può rendersi utile sottoponendogli un problema da risolvere. Eugene lo risolve brillantemente e Negan lo ricompensa mandando le sue mogli ad intrattenerlo. Dwight intanto viene punito con percosse e una notte in cella per la fuga di Daryl e perché anche Sherry è fuggita. Il giorno dopo Dwight rinnova la sua fedeltà a Negan e viene mandato a cercare Sherry. Due delle mogli di Negan intanto rivelano a Eugene che una delle altre vuole suicidarsi, perciò gli chiedono se può con le sue doti creare una tossina. Dwight torna alla sua vecchia casa e trova una lettera di Sherry dove confessa di essere l'artefice della fuga di Daryl ed essere scappata perché non sopportava più quella vita. Dwight torna indietro raccontando di averla uccisa ed incastra come colpevole per la fuga di Daryl il dottor Carson. Quest'ultimo viene costretto da Negan a confessare la colpa non commessa e viene ucciso. La sera, quando le due mogli di Negan tornano per chiedere la tossina, Eugene risponde loro che ha capito che in realtà il veleno è per uccidere Negan, perciò si rifiuta di consegnarlo. Poco dopo, Eugene riceve la visita di Negan che gli offre la possibilità di diventare un Salvatore e lui accetta.

È giunto il momento[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rick e Michonne sono in perlustrazione da alcuni giorni alla ricerca di armi e s'imbattono in un luna park infestato da vaganti armati e con numerose provviste. Rosita non potendo soffrire l'attesa, esce anch'essa alla ricerca di armi, ma torna a mani vuote. Il giorno successivo Rick e Michonne ripuliscono con qualche difficoltà il luna park recuperando tutte le provviste. Sulla via del ritorno, Rick sprona Michonne a proseguire in ogni caso la battaglia e le affida il gruppo nel caso lui dovesse morire. Rick e il suo gruppo consegnano le armi agli Scavarifiuti, ma Jadis sostiene che non siano sufficienti e ne pretende di più. Rick si accorda allora per tenerne alcune e portarne presto altre. Il giorno dopo ad Alexandria Tara, combattuta sul rivelare l'esistenza della comunità scoperta di Oceanside, decide di parlarne a Rick. Intanto Rosita va da Sasha e le propone di andare con lei ad uccidere Negan con un fucile di precisione. Sasha accetta con la condizione che sia lei a sparare.

Seppellitemi qui[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Carol va da Morgan e gli chiede conferma delle parole di Daryl, ma l'uomo evita la domanda e si offre di accompagnarla ad Alexandria per verificare, tuttavia la donna rifiuta. Poco dopo una delegazione del Regno si dirige ad un incontro con i Salvatori, trovando la strada sbarrata da alcuni carrelli; scesi a verificare con circospezione, trovano solo una fossa vuota con un cartello "Seppellitemi qui". Arrivati in ritardo all'appuntamento, i Salvatori verificano che manca uno dei dodici meloni promessi. Gavin, il loro capo, fa requisire le loro armi da fuoco e ordina ad un suo uomo di sparare a qualcuno. Richard si fa avanti sicuro di essere la vittima prescelta, ma sparano a Benjamin. Gavin li lascia andare pretendendo la consegna del melone mancante il giorno successivo. Morgan e gli altri cercano di fermare l'emorragia, ma Benjamin muore. Disperato, Morgan torna sul luogo della fossa vuota e trova il melone mancante, capendo che è stato Richard a nasconderlo dal suo comportamento. Si reca da lui per affrontarlo, ma questi spiega che pensava sarebbe morto lui, ribadendo la necessità di agire e raccontandogli che l'ultima volta che non ha agito in anticipo sono morte sua moglie e sua figlia; promette di confessare tutto ad Ezekiel e accettare il suo destino. Il giorno dopo, durante la consegna, Morgan colpisce Richard con il bastone e poi lo strangola, rivelando a tutti del piano che aveva architettato e dichiarando ai Salvatori che ha capito come devono comportarsi. Morgan si reca poi da Carol raccontandole tutto quanto accaduto ad Alexandria. Carol, angosciata, il giorno seguente si trasferisce nel Regno ed esorta Ezekiel a combattere, che questa volta concorda con lei.

Dall'altro lato[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Hilltop i cittadini costruiscono armi e si addestrano con esse, quando arriva Rosita che chiede a Sasha di aiutarla ad uccidere Negan. Sasha viene scoperta da Enid e Jesus mentre rovista nell'appartamento di quest'ultimo alla ricerca di proiettili e i due, capita l'antifona, cercano senza successo di convincerla a desistere nella missione. I Salvatori arrivano proprio in quel momento, così Sasha e Rosita si allontanano attraverso un tunnel sotterraneo, mentre Maggie e Daryl si nascondono. I Salvatori tuttavia sono giunti per portare via il dottor Carson, fratello del dottore ucciso da Negan; Gregory cerca di convincerli a non portarlo via, ma ottiene solo la posizione del Santuario e la possibilità di recarsi lì se ci fossero problemi. Maggie ha l'occasione di rassicurare Daryl che non deve sentirsi in colpa per la morte di Glenn per il quale egli è così afflitto. Intanto Sasha e Rosita raggiungono un edificio con una posizione di tiro verso il cortile del Santuario e mentre aspettano Negan hanno modo di chiarirsi riguardo Abraham. Le due donne vedono Eugene che dà ordini e quando i Salvatori rientrano con il dottor Carson appare anche Negan, tuttavia Sasha non riesce a trovare il momento giusto per sparare. Calata la notte, le due si avvicinano alla recinzione uccidendo una guardia e dicendo a Eugene di essere pronte a salvarlo, tuttavia lui rifiuta e torna dentro avvertendole che presto arriveranno altri. Mentre Rosita fa il palo, Sasha riesce ad aprire la recinzione chiudendosela però subito dietro e invitando Rosita a tornare indietro perché non è ancora giunto il suo momento. Sasha si precipita nell'edificio, mentre Rosita fugge alla vista di alcuni Salvatori, imbattendosi in una figura in ombra armata di balestra.

Accetta l'offerta[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sasha è stata catturata e Negan, dopo averle chiesto se l'ha mandata Rick, le offre di unirsi ai Salvatori. Intanto Gregory cerca di ingraziasi Maggie, poi medita di ucciderla, ma ci ripensa, ed infine rischia di venire sopraffatto da un vagante venendo salvato proprio da Maggie. Nel frattempo, Tara racconta a Rick della comunità di Oceanside e il gruppo organizza un piano per appropriarsi delle loro armi senza dovere uccidere nessuno e per chiedere loro di unirsi alla causa. Tara si intrufola nell'accampamento e prende in ostaggio Natania e Cyndie, spiegando loro cosa intende fare il suo gruppo, ma proponendo loro di unirsi alla causa e parlarne insieme. Natania rifiuta la proposta di Tara e il resto del gruppo attacca Oceanside occupandolo con un'azione lampo senza dovere uccidere nessuno, fermando le donne prima che prendano le armi. Natania e Cyndie nel frattempo riescono a sopraffare Tara e la conducono dagli altri esigendo che Rick e gli altri se ne vadano. Tara rinnova a tutti la proposta di unirsi alla causa e, nonostante alcune di loro vogliano combattere, Natania rifiuta categoricamente ogni coinvolgimento. Lo stallo viene interrotto da alcuni vaganti e nella confusione Cyndie colpisce Natania liberando Tara. I vaganti vengono eliminati e il gruppo di Rick si appropria di tutte le loro armi, ma Natania continua a rifiutare una collaborazione e nessuno di Oceanside, seppure desideroso di combattere, lascia la comunità. Sasha intanto dice a Negan di accettare l'offerta, ma questi non si fida del tutto dicendo di sapere che Rick sta escogitando qualcosa. Più tardi Sasha, ancora rinchiusa in cella, finge di essere disperata e chiede a Eugene un'arma per suicidarsi, ma l'uomo le porta il veleno che aveva creato mandando inconsapevolmente a monte il suo piano. Gregory nel frattempo, chiede ad un suo uomo di condurlo alla base dei Salvatori. Rick e gli altri tornano ad Alexandria e lì vi trovano Rosita e Dwight che dice loro di volerli aiutare, ma Rick gli punta la pistola e gli intima di inginocchiarsi.

Il primo giorno del resto della tua vita[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dwight afferma di volerli aiutare ad organizzare un'imboscata ai Salvatori che verranno il giorno seguente con Negan. Appropriatisi poi dei loro mezzi, potranno attaccare di sorpresa il Santuario. Daryl inizialmente vuole ucciderlo, ma viene convinto quando Dwight gli rivela che Sherry è l'artefice della sua fuga e ora, essendo anche lei fuggita, non ha nulla per cui servire Negan. Rick decide di fidarsi e lasciare fare la sua parte a Dwight liberandolo. A Hilltop, Maggie valuta la possibilità di un intervento diretto ad Alexandria piuttosto che l'attesa e anche il Regno si prepara a combattere. Nel frattempo Negan chiede a Sasha di aiutarla con un piano che fermerà la ribellione di Rick e i suoi; la donna riesce a contrattare che solo uno del suo gruppo morirà come punizione e accetta, facendosi rinchiudere in una bara. Il giorno successivo gli Scavarifiuti giungono ad Alexandria e si preparano alla battaglia posizionando un'autobomba per colpire i salvatori all'arrivo. I Salvatori arrivano ad Alexandria con Eugene in testa che cerca di convincere Rick e i suoi ad arrendersi, ma l'ex-sceriffo rifiuta dando ordine di fare detonare la bomba. L'ordigno tuttavia non esplode e gli Scavarifiuti puntano le armi verso gli abitanti di Alexandria, mentre Jadis spiega a Rick che hanno fatto un altro accordo con i Salvatori più conveniente. Negan esce allo scoperto e mostra a tutti la bara ordinando loro di arrendersi per potere salvare Sasha che vi si trova dentro. Nel frattempo tuttavia la donna, dopo avere ripensato al suo ultimo discorso con Abraham, ha ingerito il veleno datole da Eugene ed è diventata un vagante che si avventa su Negan. Nella confusione, gli abitanti di Alexandria ingaggiano uno scontro a fuoco con gli Scavarifiuti e i Salvatori. Rick e Carl tuttavia vengono catturati e Negan si prepara a giustiziare il ragazzo come punizione, ma improvvisamente giungono gli abitanti di Hilltop e del Regno che respingono gli Scavarifiuti e i Salvatori costringendoli ad una ritirata strategica. Gli abitanti delle tre comunità festeggiano la nuova alleanza, mentre al Santuario Negan, davanti a decine di uomini, proclama l'inizio di una guerra.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Charlie Mason, The Walking Dead Releases Season 7 Trailer (Gloating Negan! King Ezekiel!) and Sets Premiere Date, TVLine, 22 luglio 2016. URL consultato il 16 ottobre 2016.
  2. ^ a b Chiara Poli, The Walking Dead 7: il primo episodio su FOX in contemporanea con gli USA!, Fox, 15 settembre 2016. URL consultato il 16 ottobre 2016.
  3. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘The Walking Dead’ premiere kills it with second-highest ratings ever, TV by the Numbers, 25 ottobre 2016. URL consultato il 25 ottobre 2016.
  4. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘The Walking Dead’ takes a bigger-than-usual hit in episode 2, TV by the Numbers, 1º novembre 2016. URL consultato il 1º novembre 2016.
  5. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘Walking Dead’ down but stays on top, ‘Real Housewives of Atlanta’ returns lower, TV by the Numbers, 8 novembre 2016. URL consultato l'8 novembre 2016.
  6. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘Westworld’ ticks up as ‘Walking Dead’ slips a little more, TV by the Numbers, 15 novembre 2016. URL consultato il 15 novembre 2016.
  7. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘The Librarians’ returns slightly lower, ‘Walking Dead’ dips a bit more, TV by the Numbers, 22 novembre 2016. URL consultato il 22 novembre 2016.
  8. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘The Walking Dead’ hits a 4-year low, TV by the Numbers, 30 novembre 2016. URL consultato il 30 novembre 2016.
  9. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘Westworld’ ends with season highs, ‘Walking Dead’ stops 5-week slide, TV by the Numbers, 6 dicembre 2016. URL consultato il 6 dicembre 2016.
  10. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘Walking Dead’ fall finale ticks up, trails prior seasons, TV by the Numbers, 13 dicembre 2016. URL consultato il 13 dicembre 2016.
  11. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘The Walking Dead’ improves in its return, TV by the Numbers, 14 febbraio 2017. URL consultato il 14 febbraio 2017.
  12. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘The Walking Dead’ leads, ‘Big Little Lies’ has OK premiere, TV by the Numbers, 22 febbraio 2017. URL consultato il 22 febbraio 2017.
  13. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘Walking Dead’ dips vs. Oscars but remains dominant, TV by the Numbers, 28 febbraio 2017. URL consultato il 28 febbraio 2017.
  14. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘Walking Dead’ at lowest point since Season 2, ‘Feud’ has decent premiere for FX, TV by the Numbers, 7 marzo 2017. URL consultato il 7 marzo 2017.
  15. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘The Walking Dead’ rebounds a little, ‘Feud’ slips, TV by the Numbers, 16 marzo 2017. URL consultato il 16 marzo 2017.
  16. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘Into the Badlands’ returns lower, but also higher, TV by the Numbers, 21 marzo 2017. URL consultato il 21 marzo 2017.
  17. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘Big Little Lies’ hits season high, ‘Into the Badlands’ improves, TV by the Numbers, 28 marzo 2017. URL consultato il 28 marzo 2017.
  18. ^ (EN) Rick Porter, Sunday cable ratings: ‘The Walking Dead’ finale lowest since Season 2, TV by the Numbers, 4 aprile 2017. URL consultato il 4 aprile 2017.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione