Episodi di Stranger Things (seconda stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Stranger Things.

Sigla della seconda stagione

La seconda stagione della serie televisiva Stranger Things, distribuita con il titolo Stranger Things 2 e composta da nove episodi, è stata interamente pubblicata da Netflix il 27 ottobre 2017 in tutti i paesi in cui il servizio è disponibile.

Titolo originale Titolo italiano Pubblicazione USA Pubblicazione Italia
1 Chapter One: MADMAX Capitolo uno: Mad Max 27 ottobre 2017 27 ottobre 2017
2 Chapter Two: Trick or Treat, Freak Capitolo due: Dolcetto o scherzetto, matto
3 Chapter Three: The Pollywog Capitolo tre: Il girino
4 Chapter Four: Will the Wise Capitolo quattro: Will il saggio
5 Chapter Five: Dig Dug Capitolo cinque: Dig Dug
6 Chapter Six: The Spy Capitolo sei: La spia
7 Chapter Seven: The Lost Sister Capitolo sette: La sorella perduta
8 Chapter Eight: The Mind Flayer Capitolo otto: Il Mind Flayer
9 Chapter Nine: The Gate Capitolo nove: La porta

Capitolo uno: Mad Max[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quasi un anno dopo gli avvenimenti della prima stagione, una ragazza psichica con un tatuaggio come quello di Undici contrassegnato col numero #008 lavora come membro di una banda criminale a Pittsburgh. Intanto ad Hawkins, Mike, Will, Lucas e Dustin incontrano una ragazza nuova della loro scuola, Maxine soprannominata "Max" che attrae subito l'interesse di Dustin e Lucas; il fratello maggiore della ragazza, Billy, conosce nel frattempo Steve. Mike e Nancy stanno ancora cercando di affrontare le perdite rispettive di Undici e Barb, mentre Will ha spesso visioni del Sottosopra, nella quale si staglia nel cielo un'enorme figura vivente simile ad un ragno. Per tale motivo Joyce e Hopper portano il ragazzino a fare visite periodiche presso l' "Hawkins National Laboratory", ora gestito dal dottor Owens. Quest'ultimo continua a effettuare esperimenti al portale per il Sottosopra che permane aperto nei sotterranei della struttura.

Sul finire della giornata, Hopper raggiunge una casa situata in mezzo al bosco, dove a sorpresa risiede ora assieme a Undici, ancora viva all'insaputa di tutti.

Capitolo due: Dolcetto o scherzetto, matto[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tramite un flashback si scopre come Undici riuscì a scappare dal Sottosopra ma fu costretta a nascondersi nei boschi per sfuggire agli agenti governativi. Intanto, nel presente, ci si prepara ad Halloween. Undici desidererebbe uscire in costume per raccogliere dolci, ma Hopper la dissuade in quanto potrebbero prenderla. Lo sceriffo, intanto, indaga sul fatto che le zucche coltivate in alcuni campi fuori città marciscono misteriosamente. Nancy vorrebbe raccontare ai genitori di Barb la verità sulla morte della figlia, ma Steve teme che, in tal caso, avrebbero messo nei guai le loro famiglie con gli agenti governativi. Per superare la cosa provano a partecipare a una festa di Halloween, dove Nancy si ubriaca e arriva a insultare spesso il ragazzo, rinnegando persino il loro rapporto, finché questo se ne va. Pertanto è Jonathan a riportarla a casa. Mike, Dustin, Will e Lucas, travestiti da Ghostbusters, vanno a fare dolcetto o scherzetto con Max, quando Will ha un'altra visione. Poco dopo racconta a Mike dei suoi problemi, e lui gli confessa che sta ancora cercando di contattare Undici. Quest'ultima, nel frattempo, prova senza successo a parlargli usando i suoi poteri. Tornato a casa, Dustin trova qualcosa di insolito nel suo bidone per la spazzatura.

Capitolo tre: Il girino[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un flashback Hopper trova Undici nei boschi, e rimette in sesto la baracca di suo nonno per farla vivere lì. Nel presente Bob, il fidanzato di Joyce, racconta a Will di avere avuto anche lui dei problemi di incubi da giovane, e lo incoraggia ad affrontare le sue paure per scacciarle definitivamente. Nancy si separa da Steve per quanto accaduto alla festa, e persuade Jonathan a farsi aiutare per raccontare ai genitori di Barb la verità sulle sorti della figlia. Hopper, intanto, chiede aiuto al dottor Owens per indagare sull'improvviso marcimento di tutte le zucche della zona. Dustin cerca di sapere di più sulla creatura simile a un girino che ha trovato nel suo bidone della spazzatura e che soprannomina D'Artagnan ("Dart") e lo mostra anche a Mike, Lucas, Will e Max. Will lo riconosce dalle sue allucinazioni, così i ragazzi concludono che l'essere deve provenire dal Sottosopra. Undici, stanca della sua prigionia, esce dalla cabina per andare a cercare Mike; si dirige a scuola, dove il ragazzo sta avendo una discussione con Max sul fatto che non la voglia nel gruppo perché non vuole rimpiazzare Undici, ma quest'ultima scambia il loro scambio di battute per flirtare, così se ne va in lacrime senza farsi vedere. Joyce revisiona un filmato fatto da Will durante la notte di Halloween e riconosce la sagoma della creatura vista dal figlio nelle sue allucinazioni e disegnate. Dart scappa e viene trovato da Will, e in quella viene colto da un'altra allucinazione. Seguendo i consigli di Bob tenta di affrontare la sagoma mostruosa, ma questa lo avvolge e gli entra in corpo.

Capitolo quattro: Will il saggio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Joyce e i ragazzi trovano Will in una sorta di trance, dalla quale si sveglia ai richiami di Joyce. Quest'ultima porta il figlio a casa, ma lui comincia a mostrare strani comportamenti e fare disegni apparentemente scarabocchiati. Joyce chiama Hopper e, con il suo aiuto, scopre che i disegni, messi assieme, formano una sorta di reticolato intrecciato, che lo sceriffo riconosce come radici. Nancy e Jonathan vengono catturati da agenti del laboratorio sotto copertura quando tentano di contattare la madre di Barb per dirle la verità; il dottor Owens mostra loro il portale per il Sottosopra e ammette che Barb è morta a causa di quello, ma che vuole impedire che gli altri governi vengano a saperlo. Quando vengono rilasciati, Nancy dimostra di avere registrato la confessione di Owens. Lucas tenta di avvicinarsi a Max, la quale è arrabbiata per i segreti dei ragazzi, poi Billy la avverte di stare lontano da Lucas e persone come lui. Dustin scopre che Dart è scappato dalla sua gabbia ed è mutato ancora: adesso sembra una versione più piccola del Demogorgone ed è diventato più aggressivo, tanto da divorare il suo gatto. Undici, in seguito a una violenta discussione con Hopper, trova dei documenti riguardo sua madre biologica, Terry Ives, e cerca di contattarla con i suoi poteri. Hopper scava in uno dei campi di zucche marcite e trova un passaggio sotterraneo per il Sottosopra.

Capitolo cinque: Dig Dug[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Hopper si blocca nel tunnel del Sottosopra e perde i sensi. Will ha una visione dello stato di Hopper, ma Joyce non riesce a capire la sua localizzazione, così si fa aiutare da Bob. Quest'ultimo identifica la rete di disegni fatti da Will come una mappa stilizzata del sottosuolo di Hawkins, e capisce dove si potrebbe trovare lo sceriffo. Nancy e Jonathan si dirigono da Murray, un teorico locale sulla cospirazione, per farsi aiutare ad incastrare il laboratorio; Murray fa notare che la gente non avrebbe creduto alla storia per com'è andata veramente e ha l'idea di modificarla per renderla più credibile, incolpando il decesso di Barb per alcune tossine sfuggite dal laboratorio. Lucas riesce a rivelare a Max gli avvenimenti dell'anno prima, ma la ragazza non gli crede. Intanto Dustin intrappola Dart nel suo sotterraneo e, incontrando Steve, riesce a convincerlo a farsi aiutare. Undici parte per trovare Terry Ives, in stato catatonico e curata dalla sorella. Undici riesce usare i suoi poteri per connettersi ai ricordi della madre: questi mostrano come, appena nata, venne sottratta da Terry per mano di Brenner; alcuni anni più tardi tentò di recuperarla, ma venne presa e sottoposta a una terapia elettroshock per impedirle di creare ulteriori problemi, lasciandola nello stato catatonico del presente; inoltre, tramite questi ricordi, Undici scopre che c'era anche un'altra bambina dotata di poteri speciali, tenuta in laboratorio con lei. Joyce, Bob, Will e Mike riescono a trovare e salvare Hopper, anche se in quella giunge il personale del laboratorio che incendia i tunnel. La cosa fa stare male Will, che cade a terra in preda agli spasmi e agonia.

Capitolo sei: La spia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Will viene portato nel laboratorio dove dimostra di aver perso in parte la memoria, in quanto non riconosce Bob. Il dottor Owens ipotizza che il mostro ombra sia come un virus che ha colpito il ragazzo, arrivandogli al cervello: i danni inflitti ai tunnel possono essergli letali. Nancy e Jonathan passano la notte da Murray, dove ammettono i loro sentimenti reciproci. Tornati a casa di Jonathan, scoprono i disegni di Will e capiscono che è successo qualcosa. Dustin e Steve, assieme a Lucas e Max, creano una trappola nella discarica per intrappolare Dart. Là Max si apre con Lucas, confessando che il carattere di Billy deriva dal fatto di non aver accettato che suo padre abbia conosciuto la madre di Max. I quattro scoprono che Dart è solo uno dei numerosi giovani Demigorgoni in circolazione, che li intrappolano finché non se ne vanno come richiamati da qualcosa. Nel laboratorio, i dottori cominciano a pensare di bruciare ugualmente i tunnel, anche se questo porterà alla morte di Will, quando quest'ultimo identifica un punto sulla mappa che i mostri non vogliono che venga visitato. Owens invia una squadra per indagare, ma la cosa si rivela una trappola: Will confessa alla madre e Mike che il mostro lo ha obbligato a dire quelle cose, difatti i mostri uccidono i membri della spedizione per poi risalire verso il laboratorio.

Capitolo sette: La sorella perduta[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Undici parte per Chicago in cerca dell'altra bambina che ha visto nei ricordi di Terry. Seguendo delle tracce trova Kali, la ragazza con poteri psichici di Pittsburgh vista nella prima puntata, assieme alla sua banda. Le due si riconciliano, e Kali le mostra il suo potere, ovvero quello di far vedere alle altre persone ciò che lei vuole che vedano. Inoltre, racconta a Undici che, con l'aiuto della sua banda, sta rintracciando gli ex scienziati dei laboratori Hawkins, per poter vendicarsi sugli abusi passati. Kali aiuta Undici a migliorare i propri poteri, incanalando la rabbia, poi la ragazza segue il gruppo all'attacco di Ray, il tecnico che eseguì l'elettroterapia su Terry, il quale cerca di dire alle ragazze che il dottor Brenner è ancora vivo. Kali incita Undici ad ucciderlo, ma lei si rifiuta quando scopre che ha due figlie. Tornati alla base della banda, Kali insiste con la sorella di vendicarsi sulle persone che hanno rovinato la vita a sua madre, oppure andarsene. Undici ha una visione di Mike e Hopper nel laboratorio nei guai, e decide di andare a salvare gli amici, mentre Kali e il resto della banda fuggono dalla polizia.

Capitolo otto: Il Mind Flayer[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il branco di mostri attacca il laboratorio, uccidendo molte persone. Mike convince Joyce a sedare Will, affinché la cosa che lo abita non possa aizzare le creature contro di loro. Mike, Will, Joyce, Bob, Hopper e Owens sono intrappolati nella stanza di sicurezza del laboratorio e, quando va via la corrente, Bob si offre di andare a ripistinare gli interruttori per permettere agli altri di scappare. Owens rimane indietro per guidarli tramite il walkie talkie, mentre Joyce, Hopper, Mike e Will fuggono; Bob, invece, viene catturato e divorato brutalmente dai mostri poco prima di arrivare all'uscita. I superstiti si riuniscono con Nancy, Dustin, Jonathan, Steve, Lucas e Max, giunti al laboratorio perché attirati dai suoni sospetti. Il gruppo afferma che il mostro d'ombra sta controllando Will e il branco; se lo uccidono, l'influenza su questi ultimi finirà. Portano così Will in una baracca, affinché non possa riconoscere e localizzare il posto; Jonathan, Joyce e Mike riescono a far tornare in sé Will che, tramite il codice Morse, lascia loro il messaggio "CHIUDETE LA PORTA". Improvvisamente, però, il telefono di casa squilla, così Will riconosce il posto. Vengono così intrappolati in casa dal branco. Ad un certo punto i mostri paiono allontanarsi, mentre uno di loro viene ucciso, scagliato improvvisamente nell'abitazione. Subito dopo, Undici si presenta alla porta.

Capitolo nove: La porta[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Undici si riconcilia con gli amici, poi si inizia ad elaborare un piano per chiudere il passaggio per il Sottosopra. Hopper e Undici vanno verso il laboratorio per chiudere il portale, mentre Nancy, Jonathan e Joyce fanno uscire da Will il corpo estraneo, legando il ragazzo in una stanza molto calda. Mike, Dustin, Lucas e Max vogliono entrare nelle gallerie del Sottosopra per allontanare i mostri dal laboratorio e incendiare tutto, ma Steve si rifiuta. Frattanto, Billy scopre dove si trova la sorella minore (in quanto il padre violento l'ha obbligato a cercarla) e, giunto sul posto, inizia a mettere le mani addosso a Lucas, per poi picchiarsi con Steve. Riuscendo per la prima volta a contrastare il fratello, Max lo minaccia e gli intima di lasciar stare lei e i suoi amici. Successivamente, i ragazzi entrano nel tunnel e mettono in atto il loro piano; ad un tratto si presenta davanti a loro Dart, ma Dustin riesce a tenerlo a bada abbastanza a lungo per far scappare tutti. Undici scatena la sua rabbia e riesce a chiudere con successo il portale. Un mese dopo, il laboratorio è stato chiuso per il messaggio fatto trapelare da Jonathan e Nancy; Barb, avuta giustizia, riceve un giusto funerale e Owens consegna a Hopper un certificato di nascita per Undici. Al ballo scolastico di inverno, Lucas e Max e Mike e Undici si baciano, Dustin balla con Nancy dopo essere stato rifiutato dalle studentesse che restano scioccate, Hopper consola Joyce per la morte di Bob, Jonathan e Nancy continuano a stare insieme e Will pare essersi ripreso. Tuttavia, nessuno sa che, nel Sottosopra, il mostro ombra è ancora vivo e si erge sulla scuola.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione