Star Trek: Picard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Episodi di Star Trek: Picard)
Jump to navigation Jump to search
Star Trek: Picard
Star Trek Picard logo.svg
Titolo originaleStar Trek: Picard
PaeseStati Uniti d'America
Anno2020 – in produzione
Formatoserie TV
Generefantascienza, drammatico, azione
Stagioni2
Episodi20
Durata45 min.
Lingua originaleinglese
Crediti
Ideatore
Soggetto
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzioneSecret Hideout, Roddenberry Entertainment, CBS Studios
Prima visione
Prima TV originale
Dal23 gennaio 2020
Alin corso
Rete televisivaCBS
Prima TV in italiano
Dal24 gennaio 2020
Alin corso
Rete televisivaPrime Video

Star Trek: Picard, nota nel fandom anche con l'acronimo PIC,[1] è una serie televisiva statunitense del 2020 distribuita negli Stati Uniti sul canale CBS, in Italia su Amazon Prime Video.

La serie, la settima live action (nona, se si considerano anche la serie animata e la serie antologica di cortometraggi Star Trek: Short Treks) facente parte dell'omonimo franchise, è ambientata nel 2399 e vede come protagonista Jean-Luc Picard, vent'anni dopo gli avvenimenti narrati in Star Trek - La nemesi.

Le riprese della seconda stagione sono iniziate nel 2021, in ritardo a causa della pandemia di COVID-19, e viene trasmessa dal 3 marzo 2022.[2][3][4] Il 5 aprile 2022, data in cui, nel 2063, in Primo contatto avviene l'incontro tra umani e vulcaniani, viene annunciato che la terza sarà anche l'ultima stagione della serie e che vedrà il ritorno di diversi personaggi di Star Trek: The Next Generation, quali Geordi La Forge (LeVar Burton), Worf (Michael Dorn), William T. Riker (Jonathan Frakes), Deanna Troi (Marina Sirtis), Beverly Crusher (Gates McFadden) e Data (Brent Spiner).[5][6][7]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2399[8], vent'anni dopo La nemesi e gli avvenimenti che hanno portato al sacrificio del tenente comandante Data per salvare il capitano Picard dall'esplosione dell'astronave romulana Scimitar, tornano protagoniste le vicende dell'ormai anziano ammiraglio Jean-Luc Picard.

Picard si è dimesso da diversi anni dalla Flotta Stellare, in conseguenza al ritiro dell'aiuto della Federazione unita dei pianeti promesso ai profughi romulani, in seguito alla distruzione del loro pianeta natale Romulus da parte della supernova di Hobus; decisione presa anche a causa dell'attacco alla colonia terrestre di Utopia Planitia, sul pianeta Marte da parte di un gruppo di androidi ribelli, avvenimento accaduto il 5 aprile 2385[8] che ha portato poi al bando delle forme di vita artificiali all'interno della Federazione.

Picard indaga sulla creazione da parte di Bruce Maddox dell'Istituto Daystrom, da sempre interessato al lavoro del dottor Noonien Soong e con la volontà di emularlo, di due androidi organici femmine, le gemelle Dahj e Soji, la cui rete neurale è stata clonata da quella di Data. Per farlo intraprende un viaggio nello spazio coadiuvato dalla dottoressa Agnes Jurati, dagli ex membri della Flotta Raffi Musiker e Cristobal "Chris" Rios, dal romulano Elnor e dall'ex drone borg Sette di Nove.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

2400. Dopo il ritorno sulla Terra di Picard, una strana anomalia che si sta avvicinando allo spazio della Federazione lo richiama nello spazio. A bordo della USS Stargazer NCC 82893, capitanata da Cristobal Rios e in compagnia anche di Sette di Nove, Raffi Musiker, Agnes Jurati ed Elnor, scopre che l'anomalia nasconde una nave Borg con a bordo la Regina, che assimila l'intera flotta di astronavi. Per evitare l'assimilazione, Picard ordina l'autodistruzione della nave. Si risveglia, però, assieme a Q, in una realtà alternativa, in cui la Terra è divenuta una dittatura dispotica, xenofoba e fascista, in cui lui è uno spietato carnefice di alieni e anche tutti gli altri suoi compagni hanno un ruolo alternativo, ma sono anch'essi consapevoli di trovarsi in una realtà parallela. Interrogando la Regina Borg, il gruppo scopre che il passato della Terra è stato alterato nel 2024 e il gruppo decide di intraprendere così un viaggio nel tempo a bordo de La Sirena, per aggiustare le cose.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 10 2020 2020
Seconda stagione 10 2022 2022[4]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Star Trek: Picard.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Adam Soong, interpretato da Brent Spiner (stagione 2), doppiato in italiano da Marco Mete.
    Antenato del dottor Noonien Soong
  • Altan Inigo Soong, interpretato da Brent Spiner (stagione 1), doppiato in italiano da Marco Mete.
    Figlio del dottor Noonian Soong (il creatore e "padre" di Data) e collega di Bruce Maddox su Coppelius.
  • Dahj Asha, interpretata da Isa Briones (stagione 1), doppiata in italiano da Veronica Puccio.
    Androide, gemella di Soji.Dopo aver manifestato capacità fisiche sovrumane durante un agguato da parte di agenti romulani, chiede l'aiuto di Picard poiché le appare in alcuni ricordi, ma viene uccisa presso gli Archivi della Flotta Stellare.
  • Data, interpretato da Brent Spiner (stagione 1), doppiato in italiano da Marco Mete.
    Androide senziente che ha prestato servizio sotto Picard come secondo ufficiale, ufficiale scientifico e capo operazioni a bordo dell'Enterprise. Data appare nei sogni di Picard.
  • Deanna Troi, interpretata da Marina Sirtis (stagione 1), doppiata in italiano da Anna Rita Pasanisi.
    Ex-consigliere dell'Enterprise, si sposò con Riker e andò a vivere con lui e la figlia su Nepenthe.
  • Guinan, interpretata da Whoopi Goldberg (stagione 2), doppiata in italiano da Sonia Scotti, e da Ito Aghayere (stagione 2), doppiata in italiano da Rachele Paolelli.[9]
    El-Auriana, vecchia amica e confidente di Jean-Luc Picard. Nonostante come tutti gli El-Auriani viva molto di più rispetto ai terrestri (arrivando a parecchi secoli), afferma di aver scelto di invecchiare come gli umani.[9] Picard la incontra di nuovo nel 2024, più giovane e disillusa circa le sorti dell'umanità, inizialmente restia a farsi coinvolgere nella sua missione.
  • Laris, interpretata da Orla Brady (stagioni 1-2), doppiata in italiano da Tiziana Avarista.
    Ex agente romulana della Tal Shiar a servizio di Picard, che vive nella sua tenuta Chateau Picard a La Barre e collabora con lui, oltre a fargli da guardia del corpo. È sposata con Zhaban.
  • Narek, interpretato da Harry Treadaway (stagione 1), doppiato in italiano da Daniele Giuliani.
    Agente romulano incaricato di seguire lo smantellamento di un cubo Borg.
  • Narissa, interpretata da Peyton List (stagione 1).
    Agente romulana che lavora assieme a suo fratello Narek.
  • Q, interpretato da John de Lancie (stagione 2), doppiato in italiano da Francesco Pannofino.[9]
    Entità appartenente al continuum Q. Vecchia conoscenza di Jean-Luc Picard, interviene durante l'attacco dei Borg alle navi della Flotta Stellare alterando la linea temporale e trasformando la terra in una dittatura fascista e xenofoba.
  • Regina Borg, interpretata da Annie Wersching ed Alison Pill (stagione 2), doppiate in italiano rispettivamente da Anna Cesareni e Federica De Bortoli.[9]
    Dopo aver tentato di assimilare le astronavi della Flotta Stellare, viene catapultata con Picard e gli altri in una realtà alternativa in cui la Terra è governata da un governo fascista e xenofobo e tenuta in prigionia in una capsula di stasi. Fuggirà assieme all'equipaggio di Picard che tornarà indietro nel tempo per correggere la linea temporale alterata da Q. In seguito assimilerà Agness Jurati, prima di venire uccisa da costei, che finirà per soccombere alla sua personalità e diventare una nuova regina Borg. La personalità di Agness alla fine riemergerà, creando una nuova Regina Borg, frutto della fusione delle due personalità, che, anziché cercare di assimilare la Federazione, correrà in aiuto della Terra per salvarla da un'incombente minaccia.
  • Tallinn, interpretata da Orla Brady (stagione 2), doppiata in italiano da Tiziana Avarista.
    È un "supervisore" che vive sulla Terra del XX e XXI secolo, con il compito di monitorare e salvaguardare Renée Picard, per assicurarsi che la storia della Terra non venga alterata. In realtà è una romulana alterata fisicamente così da sembrare umana, che Picard suppone essere un'antenata di Laris.
  • Tugh, interpretato da Jonathan Del Arco (stagione 1), doppiato in italiano da Christian Iansante.
    Ex drone Borg, incontrato dall'equipaggio dell'Enterprise e divenuto amico di Geordi La Forge. È il superiore di Soji Asha nell'artefatto Borg. Viene ucciso da Narissa Rizzo, agente romulana nell'artefatto Borg
  • William T. Riker, interpretato da Jonathan Frakes (stagione 1-in corso), doppiato in italiano da Giorgio Locuratolo.
    Capitano in pensione della USS Titan ed ex primo ufficiale di Picard sull'Enterprise D. Si sposò con Deanna Troi all'inizio di Star Trek - La nemesi e con lei e la figlia Kestra, andò successivamente a vivere sul pianeta Nepenthe.
  • Zhaban, interpretato da Jamie McShane (stagione 1).
    Ex agente romulano entrato a servizio di Picard, che vive con lui nella sua tenuta a La Barre.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie vede come interpreti il protagonista Patrick Stewart (anche produttore) insieme a Santiago Cabrera, Michelle Hurd, Evan Evagora, Alison Pill, Harry Treadaway e Isa Briones. Altri attori di Star Trek: The Next Generation rientreranno nel cast, tra cui Brent Spiner, Marina Sirtis, Jonathan Frakes e Jeri Ryan di Star Trek: Voyager.[11]

Le riprese sono iniziate in California il 22 aprile 2019 ai Santa Clarita Studios, con il titolo ufficiale della serie annunciato a maggio.

Prima ancora dell'esordio, il 17 dicembre 2019 è stata annunciata la seconda stagione.[12][13][14]

I primi due episodi sono stati diretti da Hanelle Culpepper, che aveva già diretto alcuni episodi di Discovery. Questi rappresentano il primo "blocco" di regia: la serie infatti è composta da 10 episodi affidati a 5 diversi registi, ciascuno dei quali dirige 2 episodi consecutivi. Jonathan Frakes, che aveva anche lui diretto alcuni episodi di Discovery e che ha diretto il secondo "blocco" di episodi, afferma di credere che questo sistema non sia dovuto a discontinuità della trama[15]. Altri registi sono Maja Vrvil, che ha diretto il settimo e ottavo episodio, e Akiva Goldsman per il nono e decimo. Le riprese si sono concluse il 1º settembre 2019.[16]

Uno dei creatori della serie, Akiva Goldsman ha affermato che con gli altri componenti del team avevano discusso e stabilito due piani per la serie, uno di tre e uno di cinque stagioni, ma alla fine hanno deciso che avrebbero continuato fino a quando Stewart non avrebbe deciso di smettere.[17] A causa della pandemia di COVID-19 le riprese della seconda stagione sono iniziate soltanto nel 2021 e andranno in onda nel 2022. Nell'aprile del 2021, in occasione dell'anniversario fittizio del Primo Contatto (5 aprile 2063) con gli extraterrestri, è uscito il teaser della seconda stagione, che segna il ritorno di John de Lancie nei panni di Q.[2]

Alla fine della seconda stagione viene ufficialmente annunciato che quattro attori non torneranno nella terza stagione.[18][19] L'ultima ad aver annunciato che non ritornerà nella terza stagione è Isa Briones, che nella serie ha interpretato molti personaggi, a cominciare dalle gemelle androidi Dahji e Soji Asha della prima stagione, per finire con Kore Soong, la figlia potenziata di Adam Soong della seconda stagione.[18][19] Non ritornerà poi Santiago Cabrera, il cui personaggio Cristóbal Rios ha deciso di rimanere nel XXI secolo, assieme alla sua nuova compagna Teresa Ramirez, interpretata da Sol Rodríguez.[18][19] Nemmeno Alison Pill sarà presente nella terza stagione, poiché il suo personaggio, Agnes Jurati, è diventata una nuova Regina Borg, unendosi al collettivo nel XXI secolo.[18][19][20] Infine ha annunciato il proprio mancato ritorno anche Evan Evagora, il cui presonaggio Elnor è stato assente per tutta la seconda stagione, ritornando soltanto nell'ultimo episodio, ma che non vedremo nella terza stagione.[18][19]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il trailer è stato pubblicato il 20 luglio 2019.[21] La serie viene trasmessa da Prime Video a partire dal 23 gennaio 2020[22] ed è composta da dieci episodi.

La seconda stagione della serie, composta da 10 episodi, viene trasmessa sul canale statunitense CBS dal 3 marzo 2022. In Italia la stagione viene pubblicata su Amazon Prime dal 4 marzo 2022.[23]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio dell'edizione italiana è affidato alla Dubbing Brothers Int. Italia, con traduzione e adattamento di Carlotta Cosolo, direzione del doppiaggio di Stefanella Marrama, fonico Manuel Serio, missaggio di Emanuele Leolini e produzione di Francesco Giurgola.[24][25]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frequently Asked Question, su Star Trek Italian Club. URL consultato l'8 marzo 2022.
  2. ^ a b Giovanni Gagliardi, 'Star Trek', presentate le nuove stagioni di 'Picard' e 'Discovery', su la Repubblica, 6 aprile 2021. URL consultato il 3 ottobre 2021.
  3. ^ (EN) ‘Star Trek’ Universe News: ‘Discovery’, ‘Strange New Worlds’ & ‘Lower Decks’ Renewed, ‘Picard’ Gets Season 2 Premiere Date, su deadline.com, 18 gennaio 2022. URL consultato il 9 febbraio 2022.
  4. ^ a b Star Trek: Picard: Il trailer ufficiale italiano della stagione 2, dal 4 marzo su Prime Video, su Comingsoon.it, Anicaflash S.r.l., 8 febbraio 2022. URL consultato il 9 febbraio 2022.
  5. ^ Star Trek: Picard rinnovata per la terza e ultima stagione, su Cinefilos, Cinefilos.it, 6 aprile 2022. URL consultato l'8 aprile 2022.
  6. ^ Emanuele Manta, Star Trek: Picard, la stagione 3 sarà l'ultima e coinvolgerà altri personaggi di The Next Generation, su Comingsoon.it, Anicaflash S.r.l., 6 aprile 2022. URL consultato l'8 aprile 2022.
  7. ^ Paola Maria D'Agnone, Star Trek: Picard, tanti i ritorni nella terza stagione: c'è anche LeVar Burton!, su everyeye.it, HideDesign S.n.c., 5 aprile 2022. URL consultato l'8 aprile 2022.
  8. ^ a b Manuel Enrico, Star Trek Picard secondo episodio: Mappe e Leggende. Tutti i riferimenti e le citazioni della saga di Star Trek, su Tom's Hardware - Cultura Pop, 3Labs Srl., 1º febbraio 2020. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  9. ^ a b c d e Star Trek: Picard: episodio 2x1, Guarda le stelle, Paramount+, 3 marzo 2022.
  10. ^ (EN) Geoff Boucher, Star Trek’: Evan Evagora Joins Picard Show As Series Regular, su Deadline, Penske Media Corporation, 13 marzo 2019.
  11. ^ (EN) Joe Otterson, Joe Otterson, ‘Star Trek: Picard’ to Feature Jonathan Frakes, Marina Sirtis, Brent Spiner, Jeri Ryan, su Variety, 20 luglio 2019. URL consultato il 21 luglio 2019.
  12. ^ Star Trek: Picard è stato rinnovato per una seconda stagione, su Lega Nerd, 16 dicembre 2019. URL consultato il 17 dicembre 2019.
  13. ^ Martina Volonté, Star Trek: Picard è stato rinnovato per una seconda stagione, su Cinematographe, 16 dicembre 2019. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  14. ^ Emanuele Manta, Star Trek: Picard rinnovata per una seconda stagione prima del debutto, su Comingsoon.it, Anicaflash S.r.l., 17 dicembre 2019. URL consultato il 25 gennaio 2020.
  15. ^ (EN) Interview: Jonathan Frakes Talks “Ambitious” Picard Show And ‘Star Trek: Discovery’ Growing Its Beard, su TrekMovie.com, 15 aprile 2019. URL consultato il 28 gennaio 2020.
  16. ^ (EN) Michael Chabon Says “Priceless” Input From Sir Patrick Stewart Informed ‘Star Trek: Picard’, su TrekMovie.com, 24 ottobre 2019.
  17. ^ (EN) When Will 'Picard' Season 2 Start Filming? EP Akiva Goldsman Weighs In, su collider.com, 18 maggio 2020.
  18. ^ a b c d e Gabriele Giachè, Star Trek Picard: un'altra star lascia la stagione 3, è la quarta in pochi giorni, su Everyeye, Hidesign S.n.c., 7 maggio 2022. URL consultato il 21 maggio 2022.
  19. ^ a b c d e (EN) Samantha Coley, Isa Briones Exits 'Star Trek: Picard' Becoming Fourth Actor Not Returning for Season 3, su Collider, collider.com, 6 maggio 2022. URL consultato il 21 maggio 2022.
  20. ^ Alessia Telese, Star Trek: Picard, una delle protagoniste rivela che non tornerà nella Stagione 3, su Everyeye, Hidesign S.n.c., 3 maggio 2022. URL consultato il 21 maggio 2022.
  21. ^ Star Trek: Picard, il trailer della serie con Patrick Stewart, su Movieplayer.it. URL consultato il 21 luglio 2019.
  22. ^ (EN) Star Trek: Picard, su cbs.com. URL consultato il 2 gennaio 2020.
  23. ^ Su Prime torna Star Trek: Picard, su Libero, Italiaonline S.p.A., 16 febbraio 2022. URL consultato il 7 marzo 2022.
  24. ^ Christopher Monfette e Akiva Goldsman, Star Trek: Picard: episodio 2x10, Addio [Farewell], 5 maggio 2022, a 50 min 33 s.
  25. ^ Star Trek: Picard, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net. URL consultato il 21 maggio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]