Episodi di Naruto: Shippuden (ventitreesima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Episodi di Naruto: Shippuden.

La vera leggenda di Itachi ~ Luci e tenebre ~ (イタチ真伝篇~光と闇~ Itachi shinden hen: hikari to yami?) costituisce la ventitreesima stagione dell'anime Naruto: Shippuden ed è composta dagli episodi che vanno dal 451 al 458. La regia è di Hayato Date ed è prodotta da TV Tokyo e Pierrot[1].

La ventitreesima stagione è stata trasmessa in Giappone dal 3 marzo 2016 al 28 aprile 2016 su TV Tokyo. In Italia è trasmessa in streaming sulla piattaforma online Crunchyroll in simulcast sottotitolato.

La stagione adotta una sigla di apertura: LINE dei Sukima Switch (episodi 451-458), e due sigle di chiusura: Sonna kimi, konna boku dei Thinking Dogs (episodi 451-454), Ao no lullaby dei Kuroneko Chelsea (episodi 455-458).

Lista episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
451Nato per vivere, vivere per morire
「生まれる命、死ぬ命」 - Umareru inochi, shinu inochi
3 marzo 2016[2]

Adattato da: capitoli 677-678 vol. 70, per metà tratto dalla light novel Naruto: Itachi - Il giorno[3]
Tobirama tenta di liberare gli shinobi caduti nello Tsukuyomi Infinito, non riuscendoci. Intanto, Sasuke informa il Team 7 che sono salvi grazie all'ombra del Susano'o che li ha coperti dalla luce lunare e che probabilmente sono gli unici ad essersi salvati. Vengono mostrati i sogni di Hinata, Kiba, Rock Lee, Sai, Gaara, Shikamaru e degli altri ninja, mentre Sasuke riporta alla mente i ricordi che Itachi gli aveva mostrato con lo Tsukuyomi prima del rilascio dell'Edo Tensei: parte così il flashback su Itachi.
Itachi è un bambino di 4 anni che assiste alla Terza Guerra Mondiale Ninja, interrogandosi sul perché della guerra e sul senso della vita e della morte: domande che lo tormenteranno per tutta la giovinezza. La guerra termina. Si iniziano a intravedere malcontenti tra gli Uchiha che vogliono Fugaku come Hokage e riprendersi lo Sharingan di Kakashi. Fugaku però placa loro gli animi. Itachi è un bambino solitario, si rifiuta di giocare con gli altri preferendo allenarsi e gli altri bambini di riflesso lo guardano male. L'unica a stravedere per lui è Izumi: una mezzo-sangue Uchiha rinnegata dal clan perché la madre ha sposato un non-Uchiha. Una notte i genitori di Itachi non sono in casa e, mentre lui sta badando al piccolo Sasuke, Tobi attacca il villaggio ed evoca la volpe a nove code.

452Il genio
「異才」 - Isai
10 marzo 2016[2]

Adattato da: tratto dalla light novel Naruto: Itachi - Il giorno
Continua il flashback sulla vita di Itachi: la Volpe a 9 code viene evocata e attacca il villaggio. Itachi durante l'attacco protegge Sasuke e salva Izumi. Tutti gli shinobi di Konoha combattono contro il demone, tranne gli Uchiha a cui viene dato l'ordine di rimanere indietro e proteggere i civili. Il giorno seguente il villaggio piange i caduti, mentre Itachi, vedendo il funerale, continua a interrogarsi sul significato della vita e della morte. Sarutobi torna ad essere Hokage dopo la morte di Minato e, d'accordo con Danzo e i consiglieri, decide di trasferire il clan Uchiha ai confini del villaggio facendo crescere il malcontento del clan e del leader Fugaku, che però decide di non ribellarsi, cercando la via del negoziato. La causa del trasferimento forzato è il sospetto del coinvolgimento del clan dietro l'attacco del demone (per lo stesso motivo agli Uchiha era stato ordinato di rimanere indietro durante l'attacco). Intanto Itachi entra in accademia e si guadagna presto il rispetto e l'ammirazione dei compagni. Si diploma Genin a 7 anni, dopo solo un anno di accademia, riuscendo anche ad imparare la tecnica della Palla di Fuoco Suprema.

453Il dolore di vivere
「命の痛み」 - Inochi no Itami
17 marzo 2016[2]

Adattato da: tratto dalla light novel Naruto: Itachi - Il giorno

454La richiesta di Shisui
「シスイの依頼」 - Shisui no Irai
24 marzo 2016[2]

Adattato da: tratto dalla light novel Naruto: Itachi - Il giorno
Itachi è sconvolto per la morte del suo compagno, mentre suo padre si complimenta con lui per aver risvegliato lo Sharingan. La visione egoistica del padre manda Itachi su tutte le furie, ma non lo da a vedere e anzi ringrazia il padre sorridendo. Sasuke vuole giocare col fratello, ma Itachi gli dà buca per l'ennesima volta perché Shisui Uchiha l'ha richiesto come spalla per una missione di addestramento. Durante la missione Shisui insegna a Itachi le tecniche di inseguimento, di ricerca fuggitivi e trappole. Nella notte i due sentono il rumore di una battaglia e trovano tre membri della Radice attaccare un Anbu di Konoha per strappargli una pergamena in cui sono contenute le informazioni su un traditore. L'Anbu si dissolve, essendo un clone d'acqua, e i tre della Radice rimangono a combattere contro Itachi e Shisui. Itachi sconfigge uno di loro usando per la prima volta lo Sharingan in combattimento per far cadere il suo avversario nella sua stessa trappola. Shisui sconfigge gli altri due e i tre si ritirano. L'Anbu ferito chiede ai due di tacere sull'incidente e se ne va. I superiori di Shisui si scusano per l'esito della missione di addestramento dicendo che il combattimento non ne doveva fare parte. Dopo qualche anno, Itachi entra negli Anbu per proteggere la Foglia dall'ombra.

455Una notte al chiaro di luna
「月夜」 - Tsukiyo
7 aprile 2016[4]

Adattato da: tratto dalla light novel Naruto: Itachi - La notte

456L'oscurità dell'Akatsuki
「暁の闇」 - Akatsuki no Yami
14 aprile 2016[4]

Adattato da: tratto dalla light novel Naruto: Itachi - La notte
Itachi è in missione con Juzo, il quale gli parla di Dai Maito, uno shinobi della Foglia che ha sconfitto da solo 4 dei 7 Spadaccini della Nebbia. I due si scambiano info sulle rispettive tattiche ed elaborano delle strategie di attacco. Alla fine concludono la missione eliminando la vittima designata. Successivamente, Pain dice all'Organizzazione che la fama dell'Akatsuki sta crescendo a causa dei molteplici successi nelle missioni. Informa anche i membri che il piano dell'Alba è catturare i Cercoteri e usarli come deterrente contro le guerre tra i ninja. Dopo la riunione, a Itachi e Juzu viene affidata una missione nel Paese dell'Acqua, terra natia di Juzu, Juzu comanda a Itachi di ucciderlo nel caso venisse catturato. I due completano la missione ma vengono attaccati dal Quarto Mizukage Yagura e dai suoi anbu. Yagura rilascia il potere del Demone a tre code e attacca i due. Juzu muore trafitto dalla sua spada, Itachi risveglia l'Amaterasu e sconfigge Yagura, lasciandolo in fin di vita. Alla riunione dell'Alba, Itachi informa i membri della morte di Juzu, Kakuzu li informa della morte del suo partner. Orochimaru prova ad attaccare Itachi per ottenere il suo corpo, ma viene facilmente sconfitto dalle illusioni dell'Uchiha. Orochimaru lascia l'Alba e Pain assegna a Itachi un nuovo partner: Kisame.

457Partner
「相棒」 - Aibō
21 aprile 2016[4]

Adattato da: tratto dalla light novel Naruto: Itachi - La notte
Seguendo gli ordini di Pain, Itachi insieme a Sasori e Kisame si reca a trovare e reclutare Deidara. Entrato nell'organizzazione Alba, Deidara viene messo in coppia con Sasori e ai due viene ordinato di uccidere Orochimaru, che aveva tradito l'Akatsuki. Grazie alle info lasciate da Kabuto a Sasori, i due trovano il nascondiglio del Ninja leggendario. Sasori e Orochimaru si combattono utilizzando rispettivamente la marionetta e il cadavere resuscitato del Terzo Kazekage. Sconfitto, Orochimaru si rifugia nel suo nascondiglio, che Deidara fa esplodere. Il corpo di Orochimaru non viene trovato, facendo presumere l'Alba che si ancora vivo. Pain informa l'Alba di una missione da parte del Paese dell'Acqua di uccidere un ninja apparentemente immortale. La missione viene affidata a Kakouzu, Itachi e Konan, che trovato il ninja (di nome Hidan) e verificatone l'immortalità, lo reclutano nell'alba in squadra con Kakouzu. Tempo dopo, l'Alba viene a sapere della fondazione del Villaggio del Suono, sospettando che ci sia dietro Orochimaru. Successivamente vengono a sapere dell'attacco a Konoha da parte dell'alleanza Suono-Sabbia e della morte del Terzo Hokage. Itachi si offre di indagare, con il vero scopo di controllare la sicurezza di Sasuke.

458La verità
「真実」 - Shinjitsu
28 aprile 2016[4]

Adattato da: tratto dalla light novel Naruto: Itachi - La notte e per metà capitoli 678-679 vol. 70
Concluso il flashback di Sasuke sulla vita di Itachi, lo Tsukuyomi Infinito termina i suoi effetti e il giovane Uchiha rilascia il Susano'o che proteggeva Naruto, Sakura, Kakashi e Sasuke stesso dal potente genjutsu di Madara; quest'ultimo afferma quindi di aver liberato il mondo dalle guerre e si dichiara sovrano e salvatore del pianeta, oltre ad affermare di aver corretto gli errori di Hashirama. Naruto lo contraddice dicendogli che è solo una menzogna di cui anche lo stesso Madara è vittima, quando all'improvviso Zetsu Nero trafigge Madara cogliendolo di sorpresa alle spalle. L'Uchiha, incredulo, gli chiede il motivo di tale gesto e gli ricorda che è stato lui a crearlo e che rappresenta l'incarnazione della sua stessa volontà. Zetsu controbatte affermando di essere la volontà di Kaguya, la madre Dell'Eremita delle Sei Vie, e concentra tutto il chakra delle vittime dello Tsukuyomi Infinito riversandolo nel corpo di Madara, che rischia di esplodere. Naruto e Sasuke tentano di fermarlo ma vengono immobilizzati dai capelli di Madara, che ormai ha perso il controllo del suo corpo, mentre Zetsu rivela che Kaguya intende trasformare i loro amici e tutta l'umanità in Zetsu Bianchi, proprio come fece quando lo Tsukuyomi Infinito fu lanciato da lei la prima volta per schiavizzare l'umanità. Madara, sbigottito, afferma che lo Tsukuyomi Infinito è una tecnica degli Uchiha, in quanto impressa sulla tavola del clan dall'Eremita delle Sei Vie, ma Zetsu gli rivela che in realtà la tavola lasciata da Hagoromo è stata alterata da lui stesso affinché chi avesse decifrato il contenuto avrebbe contribuito a usare la tecnica illusoria. Zetsu continua dicendo che Madara è stato solo una pedina nelle mani di Kaguya per permettere a quest'ultima di risorgere e l'Uchiha capisce che Hashirama aveva ragione, ma ora è troppo tardi: Zetsu lascia il corpo di Obito impadronendosi di quello di Madara, il quale si è ormai trasformato in Kaguya Ootsutsuki.

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Gli episodi della ventitreesima stagione di Naruto: Shippuden vengono distribuiti in Giappone anche tramite DVD, dal 2 novembre 2016 al 7 dicembre 2016[5].

La vera leggenda di Itachi ~ Luci e tenebre ~ (イタチ真伝篇~光と闇~ Itachi shinden hen: hikari to yami?)
Volume Episodi Data di pubblicazione Extra
1 451-454 2 novembre 2016
2 455-458 7 dicembre 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) テレビ東京・あにてれ NARUTO-ナルト- 疾風伝, TV Tokyo. URL consultato il 22 ottobre 2016.
  2. ^ a b c d TV Tokyo, episodi Naruto
  3. ^ La seconda metà dell'episodio riguardante la storia di Itachi Uchiha è presente solo nell'anime.
  4. ^ a b c d TV Tokyo, episodi Naruto
  5. ^ DVD ventitreesima saga di Naruto: Shippuden

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga