Episodi di Criminal Minds (tredicesima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Criminal-Minds.svg

1leftarrow blue.svgVoce principale: Criminal Minds.

La tredicesima stagione della serie televisiva Criminal Minds è andata in onda in prima visione assoluta negli Stati Uniti d'America sul canale CBS dal 27 settembre 2017 al 18 aprile 2018.

In Italia la stagione è stata trasmessa in prima visione da Fox Crime, canale a pagamento di Sky, dal 13 ottobre 2017[1] al 22 giugno 2018; in chiaro è andata in onda su Rai 2 dal 5 ottobre al 10 dicembre (breve pausa dal 19 ottobre al 5 novembre)[2]. Il 5 e il 12 ottobre sono stati trasmessi eccezionalmente tre episodi, mentre il 3 e il 10 dicembre quattro.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia Prima TV Rai 2
1 Wheels Up Decolliamo 27 settembre 2017 13 ottobre 2017 5 ottobre 2018
2 To a Better Place Verso un posto migliore 4 ottobre 2017 20 ottobre 2017
3 Blue Angel L'angelo azzurro 11 ottobre 2017 27 ottobre 2017
4 Killer App Killer-App 18 ottobre 2017 3 novembre 2017 12 ottobre 2018
5 Lucky Strikes Colpi di fortuna 25 ottobre 2017 10 novembre 2017
6 The Bunker Il bunker 8 novembre 2017 24 novembre 2017
7 Dust and Bones Polvere & ossa 15 novembre 2017 1º dicembre 2017 19 ottobre 2018
8 Neon Terror Terrore al neon 22 novembre 2017 8 dicembre 2017
9 False Flag Sotto falsa bandiera 6 dicembre 2017 30 marzo 2018 5 novembre 2018
10 Submerged Sommersi 3 gennaio 2018 6 aprile 2018
11 Full-Tilt Boogie Segreti oscuri 10 gennaio 2018 13 aprile 2018 12 novembre 2018
12 Bad Moon on the Rise Una luna crudele 17 gennaio 2018 20 aprile 2018
13 Cure La cura 24 gennaio 2018 27 aprile 2018 19 novembre 2018
14 Miasma Miasma 31 gennaio 2018 4 maggio 2018
15 Annihilator Annientatore 7 marzo 2018 11 maggio 2018 3 dicembre 2018
16 Last Gasp Ultimo respiro 14 marzo 2018 18 maggio 2018
17 The Capilano's Dietro la maschera 21 marzo 2018 25 maggio 2018
18 The Dance Of Love Danza d'amore 28 marzo 2018 1º giugno 2018
19 Ex Parte Ostaggi 4 aprile 2018 8 giugno 2018 10 dicembre 2018
20 All You Can Eat La vendetta e il perdono 11 aprile 2018 15 giugno 2018
21 Mixed Signals Segnali confusi 18 aprile 2018 22 giugno 2018
22 Believer Il credente

Decolliamo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In seguito all'incidente, gli agenti sono lievemente feriti, ad eccezione dell'agente Walker, che muore sul colpo. Emily Prentiss sembra essere scomparsa nel nulla. Ella si risveglia in un letto d'ospedale, ma capisce ben presto di non trovarsi in una clinica: è stata rapita da Graffio. Il serial killer vuole da lei informazioni e, per farlo, la ricatta con la morfina, indispensabile per alleviare i dolori di Emily, che sono sempre più forti. L'informazione che desidera Graffio è una sola: vuole sapere dove si trovi l'agente Hotchner, che, insieme al figlioletto, si trova in un posto sicuro. Tra gli agenti della squadra del BAU, solo Prentiss è al corrente dell'informazione. Luke, Spencer e Garcia, insieme all'agente Simmons, si mettono subito al lavoro, cercando di scoprire quanto più possibile su Graffio. Gli altri agenti, pian piano, si riprendono e iniziano anche loro a far parte dell'indagine. Arrivano alla conclusione che Graffio stia facendo vivere ad Emily, attraverso la somministrazione di droghe, un'esperienza extracorporea, in modo da estorcerle notizie su Hotch. Emily, con un'astuta tattica, riesce a liberarsi e fugge all'interno del magazzino in cui si trova rinchiusa. Nel frattempo, giungono sul posto Spencer, Simmons e Luke che la trovano e la mettono in salvo. Inizia, però, anche l'inseguimento col serial killer da parte dell'agente Luke, che si concluderà con la morte di Graffio. L'episodio si chiude con il funerale di Stephen Walker, al quale partecipa tutta la squadra al completo.

Verso un posto migliore[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Reid è sottoposto ad una serie di test, superati i quali, viene reintegrato nella squadra, a patto che, dopo ogni cento giorni di lavoro sul campo, egli ne trascorra trenta in ferie. Intanto, anche l'agente Matt Simmons entra a far parte del gruppo. Gli agenti indagano sulla morte di Ann Baker, una ragazza trovata dentro una valigia, sugli scogli di una spiaggia. Vengono trovate altre valigie contenenti corpi di ragazze, uccise tutte per soffocamento. L'SI è William Lynch, un giovane ragazzo, abbandonato in tenera età dalla madre e vissuto con la nonna. La morte di questa, è il fattore scatenante per la sua psicosi: uccide le donne che gli ricordano la madre e le punisce proprio perché crede che lo possano abbandonare. In realtà, Ruth, la madre di William, non lo ha abbandonato: voleva portarlo via con sé a casa di un'amica, per garantire ad entrambi un futuro migliore, lontano dalla nonna alcolizzata. Ruth, però, non riesce a lasciare la casa della madre; infatti, è proprio lei che, nel tentativo di fermarla e in preda ai fumi dell'alcol, la colpisce alla testa con una bottiglia, uccidendola. Questo è il doloroso trauma che William si porta dietro per tutta la vita e che lo spinge ad uccidere. Gli agenti lo arrestano, mentre si trova con Ellen, la sua prossima vittima, e risolvono il caso.

L'angelo azzurro[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La squadra del BAU indaga su degli omicidi a Detroit. Tutte le vittime sono uomini benestanti, torturati e castrati. Inoltre, il serial killer si diverte a filmare le sue vittime mentre le tortura e a diffondere i video in microcassette. Tutti gli omicidi sono collegati ad una ragazza di nome Kimberly, escort a pagamento, che aveva intrattenuto relazioni sentimentali e sessuali con le vittime. Le indagini conducono a Gabriel Merza, che si rivela essere non soltanto l'SI, ma anche il padre naturale di Kimberly. Merza, infatti, aveva ucciso la madre di sua figlia e aveva affidato la piccola alla sorella, mentre egli si trovava in carcere a scontare una pena di quindici anni per omicidio. Una volta uscito di prigione, era venuto a conoscenza del lavoro di kimberly e questo lo aveva portato a sviluppare una deviata protezione paterna, uccidendo tutti gli uomini con cui sua figlia era stata. Merza rapisce Kimberly e Janel, con lo scopo di portare a termine il suo piano, cioè liberarsi di tutti i clienti della figlia e tornare ad essere una famiglia felice. L'episodio si conclude con l'agente Simmons che torna a casa dalla moglie e dai quattro figlioletti.

Killer-App[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un'azienda di videogame c'è una sparatoria, a causa della quale rimangono uccisi tre dipendenti, appartenenti a tre diverse etnie. È evidente che non si tratta di un attentato terroristico, poiché il killer, essendoci ottanta persone presenti, avrebbe potuto sparare a caso su chiunque, ma si è astenuto dal farlo. Questo fatto, porta gli agenti a credere che l'SI sia stato spinto da ragioni personali. In seguito al primo attentato, se ne sussegue un secondo che porta alla morte di altri quattro dipendenti. Gli agenti giungono a supporre che il killer usi un drone telecomandato per sparare alle vittime. Le indagini arrivano alla Peakstone, un'azienda che si occupa di formare squadre di piloti di droni, che sparino ai nemici, durante le missioni in Afghanistan da parte dell'esercito statunitense. L'SI è Jack Logan, ex dipendente della Peakstone, assunto come pilota civile di droni. Gli agenti fanno irruzione nell'abitazione del giovane e lo trovano a terra, morto. Qualcuno ha hackerato il drone, uccidendolo. Grazie alle informazioni di Garcia, la squadra scopre che la Peakstone, in una delle sue missioni, aveva indirizzato l'attacco dei droni non a dei nemici esterni, ma ad una scuola elementare, causando la morte di 372 bambini. L'accaduto era stato magistralmente insabbiato e, adesso, l'azienda, per paura di essere scoperta, si impegna a eliminare chi è a conoscenza degli eventi. Il primo a farne le spese è proprio Logan. Nel mirino, c'è anche Tori, reclutatrice di piloti per conto della Peakstone. Ella riesce a mettersi in salvo grazie all'intervento tempestivo della polizia. Ma sia Tori, sia il direttore della Peakstone, vengono arrestati con l'accusa di complotto e omicidio.

Colpi di fortuna[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un'area di sosta, vien trovato il corpo senza vita di Rebecca Strong. Alla vittima sono stati asportati il cuore, le gambe e le dita delle mani. A prima vista, il delitto sembra portare una firma ben precisa: quella del serial killer, nonché il cannibale Floyd Ferell, detto Lucky. Gli agenti, però, si rendono conto che non potrebbe essere stato lui, poiché egli si trova rinchiuso in un istituto. Si pensa, dunque, ad un possibile emulatore. Intanto, Garcia è molto scossa da questo caso, perché proprio dieci anni prima, quando la squadra era impegnata a catturare Ferell, le avevano sparato. Questo ricordo provoca nell'agente speciale un tale scombussolamento che Emily Prentiss decide di affiancarle JJ, in modo da non affrontare la situazione da sola. Per farle coraggio, ricompare anche l'agente Derek Morgan, che le fa visita sul posto di lavoro. Gli agenti vengono a conoscenza del fatto che Ferell, dalla clinica psichiatrica in cui si trova, fa visita abitualmente alla sorella e, perciò, ha tutto il tempo per poter fare ciò che vuole. La polizia si reca a casa di Lori, la sorella di Floyd. Nella soffitta, viene rinvenuto un altare dedicato a Satana. Ferell viene portato in centrale, sostenendo di non aver compiuto nessun omicidio, ma di aver obbedito soltanto agli ordini del suo "amico". Frattanto, viene trovato un altro cadavere: presenta quasi lo stesso modus operandi, ma non c'è il marchio di Ferell. Si tratta, quindi, di un altro assassino. Marcus Manning è l'SI che gli agenti cercano. Egli frequenta lo stesso corso sulla Bibbia al quale partecipa anche Ferell, ed è proprio in questa occasione che i due si erano conosciuti. Marcus diventa il burattino di Ferell e uccide per appagare i suoi desideri cannibalistici. La prima vittima di Manning è la fidanzata di sua sorella. Rossi e Luke fanno irruzione nella vecchia casa di Ferell, dove trovano Marcus che tiene in ostaggio una signora del suo gruppo parrocchiale. I due agenti non riescono a impedire che lo stesso Manning si uccida, tagliandosi la gola con un coltello. Ferell, però, non la passa liscia, poiché gli agenti, con un mandato, lo obbligano ad una radiografia che provi la presenza delle cinque dita di Rebecca nel suo stomaco. In questo modo, possono arrestarlo e accusarlo di omicidio.

Il bunker[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La squadra del BAU indaga sulla scomparsa di quattro donne. L'ultima vittima è Allie Leighton, rapita appena uscita dal lavoro. Allie si risveglia in quella che apparentemente sembra una casa, ma sia le porte che le finestre sono serrate. Si rende ben presto conto di trovarsi in un bunker. Nella struttura, Allie incontra la dottoressa Roberta Childs, scomparsa cinque anni prima, rapita dallo stesso SI. La Childs viene trovata morta dalla polizia: la donna, in seguito ai sensi di colpa, ha compiuto l'ennesimo tentativo di suicidio, questa volta riuscendoci. Le indagini conducono ad una coppia di SI: Lawrence Coleman e Irene Jacobs. Entrambi sono convinti che il mondo finirà presto e si preparano alla nuova èra. Per farlo, intendono ripopolare la Terra, preservando la razza umana: a questo scopo, rapiscono e rinchiudono nel bunker tutte le figure essenziali per la sopravvivenza, come medici, cuochi, insegnanti, mamme e bambini. JJ e Reid riescono a penetrare nel bunker e a restituire le vittime alle loro famiglie.

Polvere & ossa[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Austin, Texas. La squadra è chiamata ad indagare sul caso di due donne rapite, che dopo pochi giorni si sono risvegliate nelle rispettive automobili, presentando sfigurazioni al viso. Inoltre, sul sedile del passeggero, viene rinvenuta una maschera di plastica bianca. L'SI si eccita pensando che le sue vittime vivranno sempre con le cicatrici sul viso, causate da lui. Le vittime vengono stordite dal morso di un serpente, di cui l'SI si serve abitualmente. Intanto, l'SI rapisce un'altra donna: Trisha, che fa l'infermiera. La donna presenta, oltre alla sfigurazione facciale, anche la biforcazione della lingua, simile a quella della vipera con la quale è stata aggredita. Gli agenti notano che tutte le auto, con dentro le donne, sono sostate in zone sicure per l'SI, ma che allo stesso tempo significano qualcosa. Infatti, sono zone in cui lavora l'agente immobiliare Lara Gutierrez. Le indagini portano alla scoperta che l'SI è una donna, ed è Desy Gutierrez, figlia di Lara. La ragazza rapisce la sorella Tina e costringe anche la madre a raggiungerle. Desy ha avuto un'infanzia travagliata: Lara la rinchiudeva in un capanno degli attrezzi, popolato da serpenti. Desy aveva anche accusato la madre di abbandono e di abuso emotivo, facendo intervenire i servizi sociali. La ragazza ha sempre vissuto il rapporto con la sorella minore come conflittuale: si è sempre sentita messa da parte dalla madre. Per questo, decide di fargliela pagare e rapisce Tina. Lara, una volta raggiunte le figlie, viene legata ad una sedia, mentre Tina si trova già su un lettino, dove viene morsa da una vipera. Prima che Desy possa biforcare la lingua alla madre, gli agenti irrompono nel suo pseudo studio, ma la ragazza non si arrende, per cui Simmons è costretto a spararle. Alvez, nel frattempo fa visita al suo partner di un tempo, Phil, vittima del Re Cremisi. L'ex agente è costretto su una sedia a rotelle per paralisi degli arti inferiori. Luke, per motivare l'amico nella riabilitazione, gli fa dono di un cucciolo di cane, in modo che Phil possa trovare un motivo in più per non arrendersi.

Terrore al neon[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre l'agente David Rossi è ospite in una trasmissione televisiva per promuovere il suo ultimo libro, arriva in diretta la notizia di un terzo omicidio, collegato ad altri avvenuti a Miami. L'SI deruba le vittime (tutte donne che tra loro si somigliano) e poi le uccide con un sol colpo, dritto al cuore. La squadra si mette subito al lavoro. Frattanto, il killer miete ancora altre vittime. Gli agenti, tracciando il profilo dell'SI, affermano che si tratta di un uomo che ha a che fare con i media e che trae piacere dalla copertura televisiva dei suoi omicidi. Questo non fa che alimentare la sua sete di sangue. L'SI è un uomo che durante la sua infanzia ha assistito alla morte della sua babysitter, mentre si trovava con lei in auto. E l'ultimo suo omicidio rappresenta perfettamente quella vicenda. Il caso, al tempo, aveva riscosso molta notorietà, grazie soprattutto ai media televisivi. Il bambino era stato intervistato dalla giornalista Sandra Madsen di Channel 3, che gli aveva regalato il suo momento di gloria. Adesso, da adulto, l'SI manda tutte le riprese dei suoi omicidi alla stessa giornalista, perché sa che andranno in onda. Poiché l'ultimo video non è stato reso pubblico, l'SI fa irruzione nella sede giornalistica, sparando all'impazzata e uccidendo alcune persone. Jeffrey lega Sandra ad un sedia e prima di ucciderla fa partire in diretta un video: vuole che tutti vedano quello che succederà. Il filmato viene intercettato da Garcia che informa la squadra di quanto sta succedendo. Prentiss e Rossi sono i primi a giungere a Channel 3 e mettono in salvo la donna, arrestando l'assassino. Ma la giornalista non sembra affatto sconvolta dall'accaduto, anzi afferma di essere grata a Jeffrey per averle fatto provare quel brivido e quell'importanza mediatica che entrambi avevano sempre sognato.

Sotto falsa bandiera[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due membri di un gruppo di cospiratori di Roswell, nel New Mexico, muoiono in rapida successione, entrambi uccisi. La squadra di Analisi Comportamentale accorre sul posto.

Sommersi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In California un uomo e una donna vengono trovati morti nella piscina della propria casa, che è stata rapinata. Garcia porta all'attenzione della squadra altri casi con identico modus operandi.

Segreti oscuri[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'indagine sull'aggressione e tentato omicidio della moglie del Capo della Polizia porta la BAU in una piccola città della Virginia, che cela in sé un mondo di segreti e misteri.

Una luna crudele[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Aggredito in Central Park, un uomo viene ucciso in modo selvaggio e sanguinoso. La squadra viene informata che un mese prima un'altra vittima aveva subito la stessa atroce sorte.

La cura[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un uomo viene ucciso nel suo ufficio mentre la sua assistente legata in una stanza. Si susseguono aggressioni una delle quali fallisce quando la fidanzata di un uomo che sta per essere ucciso fa spaventare l’ SI (che non uccide persone che non rientrano nella sua lista) si scopre poi che l’ SI è il figlio dell ultimo uomo aggredito

Miasma[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La squadra è chiamata a un'indagine particolarmente complessa: il Dipartimento di Polizia di New Orleans ha chiamato l'FBI dopo aver scoperto una fossa comune in un cimitero locale.

Annientatore[modifica | modifica wikitesto]

4 coinquilini vengono uccisi brutalmente, la squadra con a capo JJ si dirige in Missouri,oltre al caso deve anche affrontare la Barnes, disposta a tutto pur di smantellare la squadra. Si scopre che SI è un amico dei 4 coinquilini, mai accettato all'interno della casa e quando la Barnes sceglie la strategia sbagliata per la cattura, SI rimane ucciso e rischia la vita anche un ostaggio. La Barnes rigira tutta la storia a suo favore e riesce a smantellare tutta la squadra.

Ultimo respiro[modifica | modifica wikitesto]

La squadra si trova riassegnata, ma non riesce a mettersi il cuore in pace, così quando arriva un caso di donne uccise, decide di indagare privatamente visto il rifiuto della Barnes. Si scopre che l'S.I. è lo stesso di un vecchio caso, che la Barnes aveva segretato come suicidio, e quando JJ fa delle domande, la Barnes la licenzia. La squadra non si perde d'animo e salva la nuova vittima, figlia di un senatore, il quale in cambio ricongiunge la squadra e caccia la Barnes.

Dietro la maschera[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Squadra di Analisi Comportamentale è chiamata in Oklahoma per indagare su un omicida vestito da clown, che sta terrorizzando la sonnolenta cittadina di Guymoon.

Danza d'amore[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La squadra è chiamata a Chicago, a indagare su un serial killer che lascia, come unico indizio, una rosa rossa su ogni vittima. Intanto, Rossi riceve una visita inaspettata.

Ostaggi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nello studio legale dove lavora, la moglie di Simmons viene presa ostaggio insieme ad altri colleghi: l'intera squadra accorre per gestire la crisi.

La vendetta e il perdono[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La BAU è chiamata in Virginia dal Centro Controllo Malattie, che ritiene alcune morti sospette provocate da un attacco bio-terroristico. Nel frattempo Garcia ha un impegno familiare.

Segnali confusi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Taos, nel New Messico, un insegnante e un dottore vengono trovati morti, con dei 'buchi' praticati nei loro crani. Un modus operandi tanto singolare richiede l'intervento della BAU.

Credente[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quando Reid scopre l'ex Agente Owen Quinn chiuso in un magazzino, la squadra ha dei seri dubbi sulla storia che l'uomo racconta per giustificare la sua presenza in quel luogo...

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Criminal Minds 13 arriva ad ottobre solo su FoxCrime, su mondofox.it, 11 settembre 2017. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2017).
  2. ^ AntonioGenna.net TELEFILM NEWS: canali TV terrestri in chiaro, su antoniogenna.net. URL consultato il 2 settembre 2018.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione