Episodi di Criminal Minds (settima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Criminal Minds.

Criminal-Minds.svg

La settima stagione della serie televisiva Criminal Minds è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti d'America da CBS dal 21 settembre 2011 al 16 maggio 2012.

In Italia la stagione è stata trasmessa in prima visione satellitare da Fox Crime dal 10 febbraio al 29 giugno 2012,[1] mentre in chiaro viene trasmessa da Rai 2 dall'11 settembre 2012.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 It Takes a Village Contro ogni nemico 21 settembre 2011 10 febbraio 2012
2 Proof Prova estrema 28 settembre 2011 10 febbraio 2012
3 Dorado Falls Prigioniero della mente 5 ottobre 2011 17 febbraio 2012
4 Painless L'escluso 12 ottobre 2011 17 febbraio 2012
5 From Childhood's Hour Il dolore della colpa 19 ottobre 2011 24 febbraio 2012
6 Epilogue Al di là della morte 2 novembre 2011 2 marzo 2012
7 There's No Place Like Home Nell'occhio del tornado 9 novembre 2011 9 marzo 2012
8 Hope Hope 16 novembre 2011 16 marzo 2012
9 Self-Fulfilling Prophecy Onore e disciplina 7 dicembre 2011 23 marzo 2012
10 The Bittersweet Science Ultimo round 14 dicembre 2011 30 marzo 2012
11 True Genius Veri geni 18 gennaio 2012 6 aprile 2012
12 Unknown Subject Soggetto ignoto 25 gennaio 2012 6 aprile 2012
13 Snake Eyes Il banco vince sempre 8 febbraio 2012 13 aprile 2012
14 Closing Time L'ultimo bicchiere 15 febbraio 2012 20 aprile 2012
15 A Thin Line Una linea sottile 22 febbraio 2012 27 aprile 2012
16 A Family Affair Affari di famiglia 29 febbraio 2012 4 maggio 2012
17 I Love You, Tommy Brown Ti amo, Tommy Brown 14 marzo 2012 11 maggio 2012
18 Foundation La moneta del ricordo 21 marzo 2012 18 maggio 2012
19 Heathridge Manor La dimora degli Heathridge 4 aprile 2012 25 maggio 2012
20 The Company La società 11 aprile 2012 1º giugno 2012
21 Divining Rod La bacchetta del rabdomante 2 maggio 2012 8 giugno 2012
22 Profiling 101 A lezione dai profiler 9 maggio 2012 15 giugno 2012
23 Hit (Part One) Colpisci... 16 maggio 2012 22 giugno 2012
24 Run (Part Two) ...e fuggi 16 maggio 2012 29 giugno 2012

Contro ogni nemico[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tramite l'utilizzo di flashback vengono riportati gli avvenimenti accaduti dopo la morte di Emily Prentiss fino al suo reinserimento nella squadra. Hotchner, Morgan, JJ, Reid, Garcia, Emily e Rossi dovranno affrontare un interrogatorio tenuto da Mr Cramer (Mark Moses) e la Commissione del Senato per valutare se la squadra BAU è in grado di continuare a svolgere il proprio lavoro, messo in discussione dal fatto che alcuni membri della squadra dopo l'assassinio di Emily hanno usato risorse senza autorizzazione dell'FBI per rintracciare Ian Doyle.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

La madre di Declan, Chloe Brooks con la complicità di Lachlan McDermott

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • La regina Elisabetta I disse: "Non si può rimediare al passato". (Jennifer "JJ" Jereau)

Prova estrema[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Delle donne vengono trovate morte dopo essere state private di uno dei loro cinque sensi a Durant, attirando l'attenzione dell'unità. Reid sembra non riuscire a perdonare JJ ed Emily per aver mentito sulla morte di quest'ultima, ma Rossi organizza una lezione di cucina a casa sua e riesce a riappacificare le parti.

  • Guest star: Andy Milder (Ben 'Cy' Bradstone).

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Lo zio Ben 'Cy' Bradstone

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Se si tratta di un miracolo, qualsiasi cosa sarà una prova valida. Ma se si tratta di un fatto reale, le prove sono necessarie". Mark Twain (Dr. Spencer Reid)
  • Scott Adams ha scritto: "Niente ispira il perdono, quanto la vendetta". (David Rossi)

Prigioniero della mente[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'unità indaga su un omicidio di massa avvenuto in una Internet security company nel vicino Charlottesville, ma gli indizi rivelano che non è un tipico serial killer. Nel frattempo Prentiss deve svolgere un training di ricertificazione sotto la supervisione di Morgan.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

L'ex Navy Seals Luke Dolan

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Gli uomini non sono prigionieri del fato, ma prigionieri delle loro menti". Franklin Delano Roosevelt (Dr. Spencer Reid)
  • "Siamo nati soli, viviamo soli, moriamo da soli. Solo attraverso l'amore e l'amicizia possiamo creare per un momento l'illusione di non essere soli". Orson Welles (David Rossi)

L'escluso[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I sopravvissuti ad un massacro in un liceo a Boise, verificatosi nell'ottobre del 2001, si riuniscono dopo 10 anni per ricordare il tragico evento, ma l'unità deve intervenire poiché un nuovo killer con un modus operandi simile uccide i sopravvissuti. Intanto Hotch è preoccupato che Jack, suo figlio, possa essere vittima di bullismo.

  • Guest star: Eric Jungmann (Robert Adams).

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Lo studente Robert Adams

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Tu puoi lasciare la scuola, ma lei non lascerà mai te". Andy Partridge (Dr. Spencer Reid)
  • "Il dolore è lo spezzarsi del guscio che racchiude la vostra conoscenza". Kahlil Gibran (Aaron Hotchner)
  • Emily Prentiss: Come sta Jack? Ho strane sensazioni...
    Aaron Hotchner: C'è un ragazzino a scuola che gli fa i dispetti e la soluzione di Jack è invitarlo a casa e fare amicizia con lui.
    Emily Prentiss: Questa è la cosa più tenera e la più triste che abbia mai sentito.

Il dolore della colpa[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'unità indaga sui rapimenti di bambini con madri in difficoltà. Rossi si incontra con la sua prima moglie, che ha una notizia sconvolgente per lui.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

L'operatore del 911, George Kelling

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Fanciullo io già non ero come gli altri, non vedevo come vedevano gli altri". Edgar Allan Poe. (Dr. Spencer Reid )
  • "Tutte le cose veramente cattive nascono dall'innocenza. Ernest Hemingway. (David Rossi )

Al di là della morte[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'unità indaga in California, dove nella Angeles National Forest tra le San Gabriel Mountains sono stati trovati dei cadaveri in un lago. Nel frattempo, Rossi lotta contro una decisione dolorosa che dovrà prendere per quanto riguarda la sua ex-moglie.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il malato terminale Chase Whitaker

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Morire è tremendo. L'idea di morire senza aver vissuto è insopportabile". Erich Fromm (David Rossi)
  • "Il momento della morte, come il finale di una storia, dà un significato diverso a ciò che lo ha preceduto". (David Rossi)

Nell'occhio del tornado[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quando una serie di cicloni colpisce Wichita, Kansas, l'Unità è chiamata ad indagare sui corpi di alcuni giovani ragazzi, degli sbandati che sopravvivono commettendo piccoli furti ed architettando diversi espedienti, che vengono ritrovati orribilmente smembrati dopo le tempeste. Le indagini mettono in evidenza che il verificarsi di tali episodi non è in relazione con i tornado: le vittime vengono infatti trovate private di parti del corpo diverse. Appare probabile che un serial killer abbia pensato di approfittare degli eventi atmosferici avversi per nascondere le sue tracce. Nel frattempo pressioni di lavoro causano tensione sul fronte interno di JJ.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il cacciatore di tornado Travis James

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Per un uomo in salute e con la mente serena, non esiste il cattivo tempo. Ogni giorno possiede la propria bellezza. E le tempeste che sferzano il sangue, lo fanno pulsare con maggior vigore". George Gissing (Aaron Hotchner)
  • "Le avversità sono come un vento forte. Ci portano via tutto, ad eccezione di quello che non può essere strappato, mostrandoci come realmente siamo". Arthur Golden (Jennifer "JJ" Jereau)

Hope[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un caso diventa personale per Garcia quando in un incontro del gruppo di supporto per familiari delle vittime viene a trovarsi di fronte ad una donna, Monica, distrutta e senza speranza per la scomparsa della figlia, avvenuta sette anni prima. La donna viene consolata da un uomo sconosciuto, facente parte del gruppo, che al termine dell'incontro, con uno stratagemma, riesce a convincerla seguirlo a casa sua e le rivela di essere lui stesso il rapitore della figlia. Penelope chiede alla squadra di svolgere le indagini per conto suo e con le sue capacità informatiche riuscirà a rintracciare l'indirizzo di casa dello psicopatico.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il membro del gruppo di sostegno Bill Rogers

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "La speranza è la fede che ci porge la mano nell'oscurità". George Iles (Penelope Garcia)
  • Ognuno di noi è in viaggio. Ognuno di noi vive la propria avventura, affrontando ogni tipo di sfida e le scelte che facciamo durante questa avventura ci formano a poco a poco. Queste scelte ci rafforzano, ci mettono alla prova e ci spingono ai nostri limiti. E la nostra avventura ci rende più forti di quanto pensavamo di essere. (Penelope Garcia)
  • "Cerca dentro di te il luogo dove c'è la gioia e la gioia eliminerà il dolore". Joseph Campbell (Penelope Garcia)

Onore e disciplina[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un gruppo di cinque reclute sono trovate impiccate in un bosco durante un'esercitazione, all'inizio si pensa a un suicidio di massa. Una recluta è ancora viva. Si scoprirà un perverso gioco di punizioni non ostacolato dal Colonnello del campo di addestramento. Morgan scopre che la direttrice Strauss è ricaduta nel vizio dell'alcol.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il colonnello Ron Massey, con l'aiuto del Luogotenente Tawes

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Le cose non cambiano. Noi cambiamo". Henry David Thoreau (Derek Morgan)
  • "Finché siete in vita, state attenti a non giudicare gli uomini dalla loro apparenza". Jean de la Fontaine (Derek Morgan)

Ultimo round[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Hotch incontra una triatleta mentre corre. A Philadelphia un uomo, padre divorziato con un figlio malato di leucemia, uccide due uomini con un tubo e poi altri due con una efferata violenza: è un pugile. Credono sia vittima di un dissociamento dalla realtà, ma in realtà prova piacere nel vedere scorrere il sangue.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il pugile Jimmy Hall

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Tutti vogliono andare in paradiso. Ma nessuno vuole morire". Joe Louis (Aaron Hotchner)
  • Hermann Hesse ha scritto: "Alcuni pensano che tenere duro renda forti. Ma a volte è lasciarsi andare che lo fa". (Aaron Hotchner)

Veri geni[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Si scopre un serial killer che emula il killer dello Zodiaco attivo alla fine degli anni '60, uccidendo una coppia in auto e lasciando due souvenir. Uccide un'altra coppia in un parco: le donne delle coppie sono un prototipo di una donna da cui si è sentito rifiutato. Si scopre che i luoghi delle uccisioni si basano su una famosa partita di scacchi e sembra che ingaggi una sfida a distanza con Reid, ma in realtà è diretta ad un suo complice genio in un omicidio di decenni prima.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il migliore amico dell’imprenditore Caleb Rossmore

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Tre persone possono serbare un segreto se due sono morte". Benjamin Franklin (Derek Morgan)
  • "Nessun maggior dolore che ricordarsi del tempo felice nella miseria". Dante (Dr. Spencer Reid)

Soggetto ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Houston uno stupratore seriale torna a casa delle vecchie vittime. Nel passato come ora le vittime sono prima avvelenate con delle sigarette e durante l'aggressione fa sentire loro una canzone che odiano perché associata allo stupro. Ora ha ucciso una sua vecchia vittima. Una delle sue prime vittime ha preso in ostaggio "l'uomo del piano", il vero primo stupratore. C'è in giro anche un emulatore. Quest'ultimo viene incolpato del delitto, in questo modo dà il nome della seconda vittima che si trovava sulla lista del S. I.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Hamilton Bartholomew, anche chiamato "l'uomo del piano"

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Non soffriamo per lo shock dei nostri traumi, ma ne ricaviamo solo quello che si adatta ai nostri scopi". Alfred Adler (Aaron Hotchner)
  • "L'arte di vivere consiste nel saper mescolare bene il dimenticare e ricordare". Havelock Ellis (Emily Prentiss)

Il banco vince sempre[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ad Atlantic City, New Jersey, viene trovato morto un uomo con 8 banconote da un dollaro attorno al corpo e un 8 di cuori, allo stesso modo viene uccisa una escort e il cassiere di un distributore. L'assassino è un ludopata che dopo ogni uccisione crede che la fortuna sia a suo favore e per questo continua ad uccidere. L' S.I parteciperà a un torneo di poker e Reid ne prende parte per poter studiare la situazione. L' S.I vuole tentare il colpo più grande della sua vita: uccidere la moglie per togliersi dai guai, ma arriva la squadra e decide di suicidarsi.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore d'azzardo Curtis Banks

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Un proverbio cinese dice: "Al tavolo da gioco non ci sono né padri né figli". (Aaron Hotchner)
  • George Sala ha detto: "Un giocatore con un sistema deve essere in misura maggiore o minore folle". (David Rossi)

L'ultimo bicchiere[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La squadra del BAU viene convocata a Playa del Rei, California, per indagare sul ritrovamento di tre cadaveri all'interno di una torretta di guardia sulla spiaggia. I corpi sono tutti maschili e sono stati evirati, ma solo due su tre sono stati avvolti in un telo di plastica. Il serial killer, intanto, uccide altre persone fino a un eccesso di violenza su un corpo femminile. La squadra scoprirà che le vittime hanno come comune denominatore dei problemi sentimentali: i corpi che sono stati coperti sono stati traditi mentre gli altri hanno tradito i propri partner. Il killer è un uomo che è stato lasciato e tradito dalla moglie: infatti il figlio che credeva fosse suo mentre in realtà è del migliore amico. Per catturare l'uomo J.J. dimostra ottime capacità di difesa e di attacco, mettendolo K.O. Intanto Aaron si è fidanzato.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il barista Michael

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Non c'è da fidarsi di chi ha già mancato alla parola". William Shakespeare (Aaron Hotchner)
  • "Puoi rimanere deluso se ti fidi troppo, ma vivrai nel tormento se non ti fidi abbastanza". Frank Crane (Aaron Hotchner)

Una linea sottile[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A San Bernardino, California, due famiglie vengono sterminate in casa propria. Su ogni scena viene ritrovato il corpo di uno dei presunti assalitori, ucciso con la pistola appartenente alla famiglia. La squadra presume che i colpevoli possano appartenere a una banda, ma il modo di uccisione desta qualche sospetto: il padre, che dovrebbe aver ucciso l'intruso, è morto con un colpo alla testa, mentre l'assalitore è crivellato di colpi. Da questo si deduce che l'uomo trovato morto all'interno delle case non è il vero colpevole e che viene portato lì solo a massacro finito per incolparlo. In città si stanno tenendo le elezioni a sindaco e uno dei candidati ha come punto forte della propria campagna "l'estirpazione" delle bande e degli immigrati clandestini. L'uomo, fintamente xenofobo, è il mandate di questi assassinii in modo da ottenere la poltrona di sindaco e tutto il prestigio e denaro che ne consegue. Il vero colpevole è un ragazzo che ha visto uccidere il padre e la sorellina durante una intrusione domestica. Inoltre i due assassini hanno anche stuprato la madre causandole seri danni cerebrali. Anche in questo caso il mandante è il candidato a sindaco, che voleva acquistare la casa e gli immobili del resto del quartiere a poco prezzo.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il disoccupato Trevor Mills, istigato dal candidato sindaco Clark Preston

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "L'uguaglianza può anche essere un diritto, ma nessun potere sulla Terra può trasformarla in fatto". Honoré de Balzac (Derek Morgan)
  • "Sono per la verità chiunque la dica, sono per la giustizia chiunque sia a favore o contro di essa". Malcolm X (Emily Prentiss)

Affari di famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ad Atlanta vengono trovate morte due prostitute, entrambe sono state messe in posa e hanno addosso 250 dollari. L'assassino è un disabile che uccide con il benestare dei genitori che si sentono responsabili per aver causato l'incidente in cui è rimasto paralizzato. Il padre va a caccia di donne sotto la costrizione della moglie: infatti lei si è presa la colpa dell'incidente, ma alla guida della macchina c'era lui ubriaco. Per depistare le indagini e accollarsi la responsabilità degli omicidi l'uomo si suicida. La madre, cercando di proteggere il figlio, viene uccisa dai membri del BAU e il ragazzo viene arrestato.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il paraplegico Jeffrey Collins, aiutato dai genitori Linda e Donald Collins

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Eckhart Tolle ha detto: "Dove c'è rabbia c'è sempre un dolore sotterraneo". (Derek Morgan)
  • "Vivi in modo che quando i tuoi figli penseranno alla correttezza e all'integrità penseranno a te". H. Jackson Brown Jr (Jennifer "JJ" Jereau)

Ti amo, Tommy Brown[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza, sgattaiolata fuori casa per vedere il ragazzo, quando ritorna trova i genitori morti sul pavimento. La coppia non è la prima che viene uccisa in stile esecuzione con un cuscino come silenziatore e la squadra BAU comincia a indagare. Il colpevole è una donna, appena uscita dal carcere per il sovraffollamento, che cerca il figlio nelle famiglie a cui è stato affidato. Il bambino è nato dalla relazione della donna con un suo studente tredicenne: Tommy Brown. La donna riesce a rintracciare il figlio e lo rapisce, poi va da Tommy e gli chiede di scappare con lei per ricominciare una vita assieme. Il ragazzo accetta e i due, dopo aver ferito un'amica di Tommy, si trasferiscono nella casa che la donna ha comprato. La squadra riesce a rintracciarla perché la casa appartiene a Johnny, nome che i due hanno dato al figlio, che è stato il primo ragazzo adescato dalla donna. La storia finisce con la morte della donna che invoca come ultimo nome Johnny Lewis.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

La professoressa Maggie Hallman

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Qualcuno ha detto che l'amore è dare ad una persona la possibilità di distruggerti ma confidare nel fatto che non lo faccia. (Derek Morgan)
  • "Per ogni buona ragione che c'è per mentire c'è una ragione migliore per dire la verità". Bo Bennett (Derek Morgan)

La moneta del ricordo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un ragazzino viene trovato in mezzo al deserto sporco, lacero e con delle manette a polsi e caviglie. Risulta chiaro che è stato tenuto segregato per anni da qualche parte; nel frattempo un altro ragazzo è stato rapito, presumibilmente per prendere il suo posto. Derek e J.J. vanno all'ospedale per cercare di comunicare con il ragazzo, Emily si occupa di scoprire cosa sa una donna che dice di ricordare un ragazzo in manette a casa sua 30 anni prima. Morgan riesce a far parlare Angel (questo il nome del ragazzo) anche grazie al trauma comune che li unisce (da ragazzo l'Agente è stato infatti violentato dal suo allenatore di football) e gli regala un moneta: la moneta delle Odissee. Prentiss riesce a convincere la donna ad andare a casa di suo padre per vedere se nasconde qualcosa, facendo però un buco nell'acqua. Alla fine, grazie alla collaborazione della donna, che descrive il comportamento strano del padre e i regali che le faceva (trofei delle vittime), gli Agenti scoprono che è lui il colpevole e lo catturano proprio mentre sta seppellendo vivo il nuovo ragazzo.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

L'impresario edile J. B. Allen

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "La memoria è una cosa complicata, è imparentata con la verità, ma non è la sua gemella". Barbara Kingsolver (Emily Prentiss)
  • "Niente imprime una cosa così intensamente nella memoria quanto il desiderio di dimenticarla". Michel de Montaigne (Derek Morgan)

La dimora degli Heathridge[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Viene trovato il corpo di una donna, Emma Baker, all'interno di un ospedale psichiatrico, bruciato e abbandonato; la cosa particolare è che indossa un costume d'epoca e ha il cerone bianco sul viso. Con il ritrovamento di un secondo corpo con un altro vestito d'epoca, la squadra comincia a pensare a riti satanici. Nella realtà è tutto l'opposto. Il colpevole è un ragazzo di nome James, che uccide delle donne che assomigliano a quelle che vede nei suoi deliri. La madre quando era in vita gli ha fatto credere di essere un cavaliere e di avere il compito di uccidere le spose del diavolo, per questo motivo inoltre ha storpiato la figlia Lara tagliandole il braccio sinistro per renderla meno appetibile. James prima annega le donne, poi se si risvegliano, le uccide tramite una droga di cui è intrisa la stoffa degli abiti cuciti dalla sorella minore. Le cose precipitano quando l'ultima presunta sposa non si risveglia dopo l'annegamento e nell'ultimo delirio il ragazzo vede una donna senza il braccio sinistro come Lara, sua sorella. La squadra arriva in tempo per salvare la ragazza, togliendole il vestito avvelenato, e Hotch, dopo una colluttazione con S.I., lo uccide facendolo cadere nel pozzo di annegamento. La puntata si conclude con Lara, l'ultima sopravvissuta degli Heathridge, che va ad aprire la porta e si trova di fronte il diavolo che le dice che la stava aspettando.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Lo studente James Heathridge

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Siamo noi i nostri stessi demoni e rendiamo il mondo il nostro inferno". Oscar Wilde (Emily Prentiss)
  • "Tutto ciò che vediamo o crediamo di vedere è solo un sogno nel sogno". Edgar Allan Poe (Aaron Hotchner)

La società[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Desirée, la sorella di Derek, mentre torna dalla spesa vede nella macchina accanto alla sua Cindy, la cugina scomparsa da 8 anni dopo che era fuggita da uno stalker, e per inseguirla si scontra con un'altra macchina e finisce in ospedale. In precedenza, Derek aveva detto alla zia che Cindy era stata riconosciuta dall'S.I. e che quindi era morta. La squadra decide di riaprire il caso della scomparsa di Cindy e della morte suicida dello stalker. Scopriranno che la pistola che l'uomo ha usato per spararsi appartiene in realtà a un certo Malcom. Andando a casa sua trovano dei documenti bruciati nel camino e le tracce di una presenza femminile nella casa. L'uomo fa parte della "Società", un gruppo di uomini che pratica il sadomasochismo e tiene come prigioniere consenzienti delle donne che trattano come schiave. Anche Cindy fa parte di questo gruppo come schiava e ha firmato un contratto che la vincola a loro. La cugina di Derek non è però del tutto sottomessa, infatti ruba del cibo per far intervenire la polizia. Ma Malcom si fa arrestare senza di lei e la manda a chiamare un avvocato della "Società" per farsi liberare e per dimostrare a tutti che lei gli appartiene in tutti i modi possibili. Quando la ragazza arriva libera il "marito" e se ne va via con lui senza degnare di un'occhiata nemmeno la madre. Analizzando il tipo di cibo che Cindy ha rubato, Derek capisce che c'è qualcosa sotto, infatti si tratta di cibo che daresti a un bambino, non a un uomo adulto. Capiscono che il sistema che usa la "Società" per ammansire e rendere schiave consenzienti le donne è la minaccia di uccidere i figli se non ubbidiscono. I bambini sono tenuti lontani da loro in una casa sicura. Mettendo sotto torchio l'avvocato scoprono l'indirizzo della casa dove i bambini vengono tenuti e li liberano. Derek trova Cindy con il figlio Anthony e finalmente la riporta a casa dalla madre e dalle cugine.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Lo schiavista Malcolm Ford

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Peggio che dire una bugia è spendere l'intera vita a farla passare per vera". Robert Brault (Derek Morgan)

La bacchetta del rabdomante[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tom Garrett, un serial killer che ha ucciso 24 donne, viene giustiziato. A seguire in diretta c'è un uomo vestito di nero con una donna legata sul letto e, quando il killer muore, uccide la ragazza con un punteruolo da ghiaccio. La squadra BAU viene convocata perché il modus operandi è uguale a quello di Garrett e quindi si parla di un emulatore. Rossi e Prentiss vanno a parlare con Elen Garrett, la moglie di Tom, per sapere il motivo della sua fedeltà verso l'uomo e per avere informazioni su un possibile colpevole. La donna, ex-malata di cancro e fedele al marito perché non l'ha abbandonata durante la chemioterapia, consegna loro le lettere degli ammiratori di Garrett. Una si distingue tra le altre perché ci sono scritte le ultime parole di Tom: un passo delle Mille e una Notte. Il nuovo serial killer uccide in totale quattro donne con un distacco temporale di sei ore tra ogni uccisione. A tutte le ragazze taglia i capelli biondi e prende dei fiori dalla prima e del vino dalla terza. La squadra, a corto di indizi, nota che la posizione delle abitazioni delle vittime sono disposte a forma di cuore e nel centro c'è la casa di Elen Garrett. Il colpevole è l'autista della navetta della prigione che con i capelli delle vittime ha creato una parrucca per la donna. L'uomo viene catturato e arrestato. Poco tempo dopo si vede Elen che va a trovarlo in prigione: gli legge il libro delle Mille e una notte e si nota che è stata lei a scrivere la lettera strana. Il titolo si riferisce al fatto che, secondo il padre, Elen ha una bacchetta da rabdomante per vedere il male nelle persone e che è per questo motivo che si è trovata al centro delle attenzioni amorose di ben due serial killer.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

L'autista della prigione Dylan Kohler, l'imitatore dell'SI giustiziato Rodney Garrett

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Meglio uccidere un desiderio nella culla che cullare desideri irrealizzabili". William Blake (Aaron Hotchner)
  • "È solo quando amiamo e uccidiamo che rimaniamo sinceri". Friedrich Dürrenmatt (Emily Prentiss)

A lezione dai profiler[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il team tiene una lezione di profiling a un gruppo di studenti. Parlano del caso di un serial killer di donne molto prolifico in azione in anni diversi in luoghi diversi: 1992, 1997, 2005 e 2009. Quando è stato catturato si è scoperto che vendicava i maltrattamenti subito da sua nonna nella sua infanzia. Ogni anno dà il nome di un'altra sua vittima a Rossi durante il giorno del suo compleanno.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Lo psicopatico Thomas Yates

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Il filosofo Voltaire ha scritto: "Ai vivi dobbiamo rispetto, ma ai morti dobbiamo solo la verità". (David Rossi)
  • Lo statista e scrittore irlandese Edmund Burke ha scritto una volta: "L'unica cosa necessaria per il trionfo del male è che le brave persone non facciano niente". (David Rossi)

Colpisci...[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un gruppo di tre persone, chiamato "Le figure delle carte", compie una rapina in una banca di Washington. La stessa banda è responsabile di altre rapine in tutto lo stato ed è sempre riuscita ad evitare la cattura. Purtroppo qualcosa va storto e la polizia arriva prima: Will (il compagno di JJ) spara al fante ferendolo gravemente. La squadra tenta di negoziare con i rapinatori, fino a quando il fante muore e il Re assume un atteggiamento sadico come la sua complice, la Regina. In cambio di donne e bambini il rapinatore vuole Will: il detective allora entra nella banca, gli sparano e le telecamere si disattivano. Mentre la squadra della SWAT si appresta a fare irruzione la banca esplode.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

I rapinatori Chris e Oliver Stratton e Izzy Rogers

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "La paura si affronta e si distrugge col coraggio". James F. Bell (Jennifer "JJ" Jereau)

...e fuggi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La BAU è salva ma Will è sparito con i due rapinatori superstiti che, grazie all'esplosione, sono usciti da un buco nel muro della banca. La Regina uccide il Re e ammette di avere un altro complice nascosto: è l'uomo che ha cercato di aiutare Will. I due S.I. si separano: la donna rimane a casa di Will e JJ per tenere in ostaggio il piccolo Henry, i due uomini vanno alla stazione dei treni. La donna viene presto raggiunta e stesa da JJ che salva il suo bambino, mentre Morgan e Hotch uccidono l'uomo. Emily trova Will e disattiva la bomba che ha legata addosso. Tutto finisce per il meglio con il matrimonio di JJ e Will nel giardino della casa di Rossi, anche se Emily valuta seriamente di lasciare la squadra per accettare l'offerta di un vecchio amico di lavorare nella sede dell'Interpol di Londra.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

I rapinatori Chris Stratton, Izzy Rogers e Matthew Downs

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Ho sempre sentito dire che ogni fine è anche un inizio solo che non lo sappiamo in quel momento. Vorrei credere che sia vero". (Emily Prentiss)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Criminal Minds, la settima stagione (col ritorno di A.J. Cook) su Foxcrime, su tvblog.it, 10 febbraio 2012. URL consultato il 10 febbraio 2012.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione