Episodi di Criminal Minds (quarta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Criminal Minds.

La quarta stagione della serie televisiva Criminal Minds è stata trasmessa negli Stati Uniti dal 24 settembre 2008. In Italia questa stagione è stata trasmessa in prima visione dal 30 dicembre 2008 sul canale satellitare a pagamento Fox Crime e in chiaro su Rai 2 dall'11 settembre 2009.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Mayhem Ai confini del caos 24 settembre 2008 30 dicembre 2008
2 The Angel Maker Il creatore di angeli 1º ottobre 2008 6 gennaio 2009
3 Minimal Loss Fede cieca 8 ottobre 2008 13 gennaio 2009
4 Paradise Motel Paradise 22 ottobre 2008 20 gennaio 2009
5 Catching Out La sete del viaggiatore 29 ottobre 2008 27 gennaio 2009
6 The Instincts Istinti profondi 5 novembre 2008 3 febbraio 2009
7 Memoriam Labirinti della memoria 12 novembre 2008 10 febbraio 2009
8 Masterpiece Capolavoro della follia 19 novembre 2008 17 febbraio 2009
9 52 Pickup L'importanza della pulizia 26 novembre 2008 24 febbraio 2009
10 Brothers in Arms Fratelli di sangue 10 dicembre 2008 3 marzo 2009
11 Normal Il guerriero della strada 17 dicembre 2008 10 marzo 2009
12 Soul Mates Anime gemelle 14 gennaio 2009 17 marzo 2009
13 Bloodline Di padre in figlio 21 gennaio 2009 24 marzo 2009
14 Cold Comfort Il conforto della morte 11 febbraio 2009 31 marzo 2009
15 Zoe's Reprise Quando non c'è un perché 18 febbraio 2009 19 maggio 2009
16 Pleasure is My Business La deriva del piacere 25 febbraio 2009 19 maggio 2009
17 Demonology Demonologia 11 marzo 2009 26 maggio 2009
18 Omnivore L'onnivoro 18 marzo 2009 26 maggio 2009
19 House on Fire Follia incendiaria 25 marzo 2009 2 giugno 2009
20 Conflicted Mostri e fantasmi dell'anima 8 aprile 2009 9 giugno 2009
21 A Shade of Gray Sfumature di grigio 22 aprile 2009 16 giugno 2009
22 The Big Wheel Aiutatemi 29 aprile 2009 23 giugno 2009
23 Roadkill Il killer della strada 6 maggio 2009 30 giugno 2009
24 Amplification Arma biologica 13 maggio 2009 7 luglio 2009
25 To Hell… La porta dell'inferno 20 maggio 2009 14 luglio 2009
26 …And Back All'inferno e ritorno 20 maggio 2009 21 luglio 2009

Ai confini del caos[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La squadra è alle prese con diversi attentati terroristici, dove gli attentatori calcolano il tempo di intervento delle forze dell'ordine nella città di New York uccidendo dei passanti in modo casuale. Si pensa quindi a un attentato più serio in cui vengono presi di mira anche i soccorritori: viene quindi ordinato loro di non intervenire in caso di attentato. Hotch e Kate rimangono coinvolti nell'esplosione del SUV sul quale stavano per salire. I paramedici, come ordinato, non intervengono ad aiutare Kate, la quale è gravemente ferita; solo un giovane passante, presente in zona al momento dell'esplosione, cerca di dare aiuto. Garcia, utilizzando le varie telecamere cittadine, scopre che l'attentatore è proprio il giovane: avvisa quindi Derek che nel frattempo è giunto sulla scena. L'uomo insegue il giovane che, in una galleria della metropolitana, si toglie la vita. Intanto un'ambulanza supera la barriera e porta l'agente Joyner nel vicino ospedale, che per motivi di sicurezza è chiuso. Mentre Kate è in sala operatoria la squadra capisce che il vero ordigno è nell'ambulanza: i terroristi hanno organizzato il tutto per uccidere una persona importante che è ricoverata nell'ospedale. Morgan riesce a portare fuori l'ambulanza e a farla esplodere senza causare danni. Kate Joyner muore in sala operatoria, mentre Hotch torna a Quantico in auto in quanto ha subito danni all'apparato uditivo.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Una cellula terroristica di cui faceva parte il finto infermiere Ben Abner

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine". Ernest Hemingway (Aaron Hotchner)

Il creatore di angeli[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella cittadina di Lower Canaan, Ohio, al primo anniversario dell'esecuzione di un serial killer chiamato Il creatore di angeli, viene uccisa una donna con le stesse modalità (i cui dettagli erano stati tenuti segreti dalla polizia) e viene trovato lo sperma del serial killer nella vittima. Il BAU inizia a indagare e scopre che numerose donne avevano contattato il killer mentre era detenuto nel braccio della morte e ne erano affascinate. Si scopre, poi, che i segni lasciati sia dal killer originale che dall'emulatore sul corpo delle vittime è un richiamo a varie costellazioni: l'emulatore, quindi, stava completando il lavoro iniziato dal killer. Grazie a una delle sue amanti, la squadra scopre l'identità del soggetto ignoto. La donna era rimasta incinta del killer, ma il figlio le era morto: aveva così deciso di continuare l'opera dell'amato per farlo rivivere. Nel frattempo Hotch accusa forti dolori all'orecchio destro, in seguito all'incidente.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

La giurata Chloe Kelcher, che emula Cortland Ryan, anche chiamato "il creatore di angeli"

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Tutti moriamo. L'obiettivo non è vivere per sempre. L'obiettivo è creare qualcosa che vivrà per sempre". Chuck Palahniuk (Aaron Hotchner)
  • Wendell Berry ha detto: "Il passato è quello che ci definisce. Possiamo cercare a torto o a ragione di sfuggirgli o di sfuggire alle brutture che contiene, ma ci riusciremo solo se gli aggiungeremo qualcosa di migliore". (Aaron Hotchner)

Fede cieca[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una quindicenne telefona all'FBI denunciando abusi da parte del profeta Ben Cyrus. L'agente Prentiss e l'agente Reid si recano nella congregazione, nella contea di La Plata in Colorado, sotto copertura in compagnia di un'assistente sociale. Il procuratore distrettuale, ignorando la visita degli assistenti sociali e l'operazione sotto copertura, dispone l'irruzione della polizia, in quanto la congregazione risulta aver acquistato illegalmente diverse armi da fuoco.

Cyrus, avvisato da una telefonata anonima, respinge "gli invasori" con le armi. Nella sparatoria muoiono i genitori di una bambina piccola, l'assistente sociale che aveva accompagnato Prentiss e Reid e un poliziotto. Rossi viene incaricato di fare da mediatore per liberare quelli che sono divenuti a tutti gli effetti degli ostaggi. Per identificare i fedelissimi, Cyrus finge di aver organizzato un suicidio di massa per liberarsi tutti insieme e arrivare al paradiso, annotando coloro che lo avrebbero seguito senza dubbi. Rossi, con l'appoggio a distanza di Reid, capisce che si tratta di un bluff e riesce a non far intervenire la polizia in assetto di irruzione, cosa che avrebbe causato una carneficina. Nel corso delle ore, Cyrus scopre che ci sono degli agenti FBI sotto copertura e si rivolge subito ai due sconosciuti assistenti sociali. Prentiss si offre come capro espiatorio e viene picchiata per farle dire la verità. Mentre viene assistita dalla suocera di Cyrus, la cui figlia quindicenne è sposata on lui, capisce che è stata proprio la donna a chiamarli: la figlia è totalmente plagiata dall'uomo e non vuole sentire ragioni.

Rossi ottiene la fiducia di Cyrus confermando che Prentiss è un'agente, ottenendo in cambio la liberazione degli infedeli. Organizza poi un vero e proprio suicidio di massa, quindi la polizia deve intervenire. Purtroppo, la "moglie" dell'uomo - ormai totalmente sua succube - non riesce a lasciare andare suo marito e morirà con lui all'interno della chiesa.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il profeta Benjamin Cyrus, sebbene il suo vero nome fosse Charles Mulgrew

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Seguire solo con la fede è seguire ciecamente". Benjamin Franklin (Dr. Spencer Reid)
  • "La ragione non è per tutti, quelli che la negano non possono esserne conquistati". Ayn Rand (Emily Prentiss)

Motel Paradise[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Le autorità del Nevada richiedono l'intervento della squadra, in quanto diversi incidenti di coppie investite da camion sembrano invece frutto di un assassino seriale. Infatti, le coppie sono uccise prima di essere messe in macchina e fatte investire da un ignaro camionista e la donna è senza mutandine. Il BAU inizia a indagare sui motel più isolati, ma essendo in una zona intorno a un lago, ne esistono più di 300. Nel frattempo è sparita un'altra coppia e restano solo 24 ore di tempo per salvarli. Dopo varie ricerche senza esito, finalmente Garcia scopre un collegamento con il proprietario di un motel isolato che Hotch aveva già interrogato. La squadra si precipita appena in tempo per salvare i due coniugi da morte certa.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il proprietario del Motel Floyd Hansen, che si presenta come il gestore Wayne Dryden

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Thomas Fuller ha scritto: "Il paradiso dello stolto è l'inferno dell'uomo saggio". (Aaron Hotchner)
  • Il poeta latino Fedro ha scritto: "Non sempre le cose sono quello che sembrano. La prima impressione inganna molti. L'intelligenza di pochi, percepisce quello che è stato accuratamente nascosto". (Aaron Hotchner)

La sete del viaggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In California, nella città di Modesto, viene rinvenuto il cadavere di una donna che abita sola. Le modalità di questo omicidio sono le stesse di altri delitti che hanno avuto luogo nelle zone limitrofe dell'autostrada, perciò il comandante locale della polizia ha battezzato l'omicida "Il Killer dell'autostrada 99". Subito Hotch mette in chiaro il metodo investigativo e l'approccio che tutti dovranno tenere nei confronti del caso e la squadra inizia a investigare. Appare chiaro subito che la direttrice non è l'autostrada ma la ferrovia. Spostando le indagini verso i senzatetto si scopre che questi si spostano con i treni e si lasciano messaggi cifrati contenenti notizie sulle persone che cercano aiuto per piccoli lavoretti in cambio di cibo o persone che abitano sole. Scoperto il modo in cui il killer riesce ad avere le notizie necessarie, la squadra individua il senzatetto omicida.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il bracciante Armando Ruiz Salinas, anche chiamato "il killer dell'autostrada 99"

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Chi è sazio sta fermo, chi ha fame non si ferma un attimo". Proverbio zulu (Emily Prentiss)
  • "Oltre l'est l'alba, oltre l'ovest il mare, e tra l'est e l'ovest la sete del viaggiatore che non mi dà pace". Gerald Gould (Emily Prentiss)

Istinti profondi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La squadra si reca a Las Vegas, Nevada, per investigare sulla scomparsa di un bambino di cinque anni, successiva al ritrovamento di un bambino coetaneo rapito, ucciso e ritrovato a sette giorni dalla scomparsa. Cercando di salvare la seconda vittima, il BAU cerca di trovare un collegamento e un indizio; spinge così i genitori del secondo bambino a partecipare al funerale del primo nella speranza che il maniaco si presenti. Grazie a questo espediente si arresta un uomo che risulta essere un pedofilo, ma non è il colpevole. Comunque, incrociando le riprese dei partecipanti al funerale con i dati che estrapola Garcia, si riesce a individuare la donna che ha rapito il piccolo. Nel frattempo Reid fa dei sogni ricorrenti che ricordano fatti della sua infanzia, in particolare il ritrovamento in uno scantinato di un bambino di sei anni, seviziato e ucciso.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

La malata mentale Claire Bates

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Amos Bronson Alcott ha detto: "Chi parla agli istinti, parla alla parte più profonda dell'uomo e trova la risposta più immediata". (Aaron Hotchner)
  • Bob Dylan una volta ha detto: "Credo che le cose veramente naturali siano i sogni, che la natura non può corrompere". (Dr. Spencer Reid)
  • Carl Jung ha detto: "La chiave delle nostre scelte è nell'inconscio". (Derek Morgan)

Labirinti della memoria[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Reid chiede un permesso per poter restare un altro paio di giorni dalla madre, mentre i restanti membri del BAU sono pronti a tornare in Virginia. In realtà, Reid, aveva nuovamente sognato il bambino violentato e ucciso nello scantinato e aveva intravisto il volto di suo padre come colpevole. Deciso a indagare da solo, si reca alla locale stazione di polizia per chiedere di visionare il fascicolo inerente alla morte del piccolo Riley. Tornato a casa, scopre che Rossi e Morgan sono rimasti per dargli una mano e i tre si mettono al lavoro per risolvere il caso. Reid, convinto di quello che ha visto, decide di parlarne con la madre ma scopre che la donna non conosce affatto Riley, ma crede si trattasse di un suo amichetto immaginario di quando era piccolo. I tre agenti vanno a trovare William Reid, il quale nega totalmente il coinvolgimento nell'omicidio e non rende disponibili i suoi file personali. Reid è convinto del fatto che suo padre abbia un ruolo nella vicenda e non riesce a essere obiettivo su di lui. Garcia si mette in contatto con loro e li aiuta, come sempre a distanza dalla Virginia, ritrovando i vecchi fascicoli di un certo Gary Michaels. Reid ha solo un vago ricordo di lui, mentre giocavano a scacchi nel parco, mentre il detective locale insiste sull'innocenza degli ex coniugi Reid. Alla fine, l'agente Reid riesce a strappare la confessione a entrambi i suoi genitori: Gary Michaels era un pedofilo ed era stato lui a uccidere il piccolo Railey, per poi puntare proprio su Spencer. Diana Reid l'aveva visto parlare con lui al parco e aveva deciso, in accordo col marito e con il detective di Las Vegas, di fare qualcosa. Sarà proprio quest'ultimo a ucciderlo, mentre il padre di Reid lo aiuterà a occultare il tutto e brucerà i panni insanguinati. Il peso di quanto accaduto dividerà la famiglia Reid e sarà questo il motivo principale per la separazione dei suoi due genitori. Reid, quindi, si concilierà col padre e tornerà in Virginia un po' più risollevato. Intanto, JJ ha dato alla luce il suo primo figlio e chiederà proprio a Reid e a Garcia di fare da padrino e madrina, nel caso a lei e Will accadesse qualcosa.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il pedofilo Gary Michaels

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Quello che era silente nel padre, parlava nel figlio; e spesso ho trovato nel figlio il segreto svelato del padre". Friedrich Nietzsche (Dr. Spencer Reid)
  • "Non c'è rifugio dai ricordi e dai rimorsi in questo mondo. Gli spettri delle nostre passate follie ci perseguitano con o senza pentimento". Gilbert Parker (Dr. Spencer Reid)

Capolavoro della follia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il dottor Reid e David Rossi, durante una conferenza tenuta in un'università, vengono avvicinati da una strana persona che dice loro di aver ucciso sette donne e rapito altre cinque persone: quattro bambini e la loro maestra. Trovarle non sarà facile ma, grazie alla genialità di Reid e all'intuito di Rossi, la donna e i bambini vengono messi in salvo. Durante il blitz della squadra nella sistemazione del killer, l'assassino confida a Rossi di aver piazzato una trappola per i suoi uomini, spiegando di averlo fatto per vendicare la cattura del fratello (un altro serial killer) che l'agente aveva imprigionato tempo prima. Alla fine Rossi, facendo credere al killer di essere caduto nella sua trappola, gli strappa una confessione.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il prof. Henry Rothchild

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Se partissimo dal presupposto che siamo tutti folli, questo ci aiuterebbe a comprenderci gli uni con gli altri, risolverebbe molti enigmi". Mark Twain (David Rossi)
  • "L'uomo deve elaborare per ogni conflitto umano un metodo che rifiuti la vendetta, l'aggressione e la rappresaglia. Il fondamento d'un tale metodo è l'amore". Martin Luther King (David Rossi)

L'importanza della pulizia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ad Atlanta, Georgia, due sorelle vengono avvicinate in discoteca da un tipo brillante. Una delle due, Vanessa, verrà ritrovata squartata e brutalmente assassinata dopo essere stata costretta a pulire il suo stesso sangue. La squadra scopre che altri delitti con le stesse caratteristiche sono stati commessi nel passato: in precedenza il killer aveva ucciso delle prostitute, ma ora, dopo alcuni mesi di pausa, ha rivolto la sua attenzione su ragazze di una classe sociale più elevata. Durante le indagini emergono tensioni fra l'agente Hotch e Jordan Todd (Meta Golding), la recluta che ha sostituito JJ durante l'assenza dovuta alla nascita di suo figlio Henry. Le indagini si concentrano sugli allievi di un corso per "rimorchiare" tenuto da un curioso individuo che si fa chiamare Viper (Currie Graham): alcuni indizi fanno pensare che l'assassino abbia seguito i suoi corsi e abbia imitato i suoi atteggiamenti. La squadra comincia a sorvegliare le discoteche dove probabilmente agisce il killer e in una di queste Prentiss e Todd incontrano Viper che afferma che il primo "compito" che assegna ai suoi allievi è quello di individuare la loro "Ape regina", la donna della quale hanno paura e che devono "distruggere". Dunque l'assassino conosceva Vanessa? Il sospetto è confermato dalla madre della ragazza, che ricorda di avere scoperto sua figlia da piccola a giocare con il figlio di una domestica e di averlo scacciato. Grazie a un identikit e alla collaborazione di una ragazza conosciuta da Reid al bar di una discoteca sarà possibile arrestare il killer e scongiurare un nuovo delitto.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il figlio della domestica Robert Parker

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Harlan Ellison ha scritto: "Nel momento stesso in cui ci si innamora, si diventa bugiardi". (Emily Prentiss)
  • "La pulizia diventa più importante, quando la spiritualità è lontana". P. J. O'Rourke. (David Rossi)

Fratelli di sangue[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La squadra del BAU si reca in aereo a Phoenix, Arizona, dove un serial killer uccide gli ufficiali di polizia. Per Morgan, ex poliziotto, l'indagine diventa un fatto personale. La polizia locale sospetta di Playboy (Guillermo Díaz), uno dei capi delle bande locali, e lo arresta, ma la squadra la pensa diversamente. Morgan, facendo leva sull'orgoglio di Playboy - e sul fatto che l'assassino ha ucciso uno dei suoi compagni -, riesce a ottenere indizi sul vero killer. Si verifica un altro omicidio ai danni di una pattuglia della polizia. I sospetti convergono su un altro individuo ma la squadra insiste nel seguire il profilo ed estende le indagini ad altri delitti commessi in precedenza: la pista conduce all'ambiente dei fight club - circoli dove si organizzano incontri di lotta clandestini, come nell'omonimo film. Le aggressioni si fanno più frequenti: l'agente Hochner fa una conferenza stampa in cui mostra un identikit e sfida direttamente l'assassino. Una segnalazione fa scattare l'attacco al sospettato in una zona periferica della città: sembra un falso allarme ma la squadra è all'erta. L'assassino cerca di tendere un'imboscata all'agente Hotchner, ma viene arrestato. Nelle scene finali Playboy uccide l'assassino e Derek Morgan si reca a un funerale e parla con il figlio di uno degli agenti uccisi.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

L'SI rimane senza nome e viene ucciso subito dopo l'arresto.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Siamo tutti fratelli sotto la pelle, e io vorrei spellare l'umanità per dimostrarlo". Ayn Rand (Derek Morgan)
  • "Poiché colui che oggi verserà il suo sangue insieme al mio, sarà mio fratello". William Shakespeare (Derek Morgan)

Il guerriero della strada[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il BAU indaga su un killer che uccide donne bionde mentre guidano sulle autostrade della contea di Orange in California. L'SI viene identificato come un uomo debole, sottomesso alla moglie e generalmente detestato dalla famiglia. L'unità arriverà quindi a un uomo che lavora vicino all'autostrada nella quale ha compiuto i delitti, odiato dall'intera famiglia in quanto una delle sue figlie è morta mentre era lui a occuparsene. Il senso di colpa ha generato in lui una psicosi violenta, che degenererà fino al punto in cui ucciderà la sua stessa famiglia in preda a un attacco allucinatorio.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

L'impiegato Norman Hill

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Ogni uomo normale deve essere tentato, a volte, di sputarsi sulle mani, issare la bandiera con il teschio e mettersi a tagliare gole". H.L. Mencken (Aaron Hotchner)
  • "Nella vita non esistono tragedie paragonabili alla morte di un bambino. Le cose non tornano mai com'erano prima". Presidente Dwight Eisenhower (David Rossi)

Anime gemelle[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La BAU deve indagare su una serie di rapimenti avvenuti in Florida. Il profilo identifica l'SI con un uomo benestante con una bella famiglia e che vive in un quartiere agiato. I sospetti ricadono su un uomo afroamericano, già accusato precedentemente per stupro in un'altra città. Per questo motivo, lui e la sua famiglia sono trasferiti da poco in Florida, per ricostruire la loro vita. La figlia dell'uomo, molto legata al padre, accusa la polizia di un errore ma ascolta gli aggiornamenti sul profilo che l'unità ha sviluppato. Gli agenti, infatti, hanno stabilito che probabilmente si tratta di una coppia si serial killer e che, quindi, bisognava trovare un uomo molto legato al loro sospettato. Combinazione, il loro vicino di casa si offre di sostenerle e aiutarle, cosa che rende sospettosa la figlia del sospettato. Quest'ultima lo segue e scopre così che teneva prigioniera la ragazza scomparsa. Nello stesso momento, facendo leva sul dubbio del tradimento, la BAU riesce a convincere il sospettato che il complice ucciderà sua figlia se non li aiuta. L'uomo li porterà sul luogo del nascondiglio e sarà indeciso se occuparsi della figlia, che ormai ha capito che i due sono complici, o del complice con il quale aveva instaurato un profondo rapporto omicida. I due verranno infine arrestati e la ragazza avrà finalmente la libertà di ricostruirsi una vita con la madre in un'altra città.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

La coppia di amici e vicini di casa William Harris e Steven Baleman

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Nessun mortale sa mantenere un segreto: se le sue labbra sono serrate parlerà con la punta delle dita, il suo tradirsi trasuda da ogni poro". Sigmund Freud (Dr. Spencer Reid)
  • Detective locale: Da dove è uscito il ragazzino?
    David Rossi: L'hanno lasciato in una cesta di vimini sulle scale dell'FBI.
  • Lo storico Cyril Northcote Parkinson ha scritto: "Il ritardo è la forma più pericolosa di rifiuto". (Derek Morgan)

Di padre in figlio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il BAU si confronta, in Alabama, con degli SI che uccidono dei genitori per poi prendere la bambina di dieci anni, la piccola però viene ritrovata dopo diverse ore, abbandonata poiché soffre di epilessia, ben presto si scopre che gli assassini sono una famiglia romena che prende le bambine per farle sposare con il loro figlio, continuando così una tradizione che dura da anni. La madre però viene presa e confessa dove si trova il marito e il figlio con la bambina rapita. La madre durante il colloquio però, quando abbraccia il figlio, gli dice di "non parlare dei tuoi fratelli". A fine puntata si capisce che esistono molte altre famiglie che portano avanti la tradizione.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia romena composta da madre, padre e figlio di 10 anni

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Winston Churchill ha detto: "Non c'è dubbio che è intorno alla famiglia e alla casa che le più grandi virtù della società umana si creano e si rafforzano". (Emily Prentiss)
  • Mario Puzo ha scritto: "La forza di una famiglia, come la forza di un'armata, si basa sulla lealtà reciproca". (Aaron Hotchner)

Il conforto della morte[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il team del BAU segue la pista di un SI che rapisce giovani donne e le imbalsama. La madre di una ragazza rapita chiede aiuto a un sensitivo per essere aiutata a ritrovare la figlia; ma Rossi è molto diffidente nei confronti degli "indovini".

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Lo studente Roderick Gless

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "E così, nelle notti, al fianco io giaccio del mio amore, mio amore, mia vita e mia sposa, nel suo sepolcro là in riva al mare, nella sua tomba in riva al risonante mare". Edgar Allan Poe (Jennifer "JJ" Jereau)
  • "Per coloro che credono nessuna prova è necessaria, per coloro che non credono nessuna prova è sufficiente". Stuart Chase (David Rossi)

Quando non c'è un perché[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una giovane studentessa di criminologia avvicina Rossi per chiedere un suo parere riguardo alla possibilità che vari omicidi siano riconducibili a un unico serial killer. Rossi all'inizio non ritiene collegati i diversi omicidi (differenti per modus operandi e vittimologia), lasciando la ragazza molto delusa del suo errore. Ma quando la studentessa si reca a curiosare in una delle scene del crimine e si imbatte per caso nell'assassino, gli fa pensare inavvertitamente di saperne più del dovuto e viene uccisa. Rossi e la squadra decidono quindi di indagare per poi scoprire che l'assassino studia il modo di uccidere di altri famosi serial killer della storia, replicandoli. In realtà, l'SI sta solo trovando la sua identità assassina, che si assesta poi sul soffocamento. Durante le indagini, la BAU riesce ad arrivare a un ragazzo che ha studiato psicologia e i libri di Rossi dal carcere e che vorrebbe diventare famoso come gli assassini di cui ha tanto letto, cosa che David gli negherà.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

L'ex detenuto Eric Ryan Olson

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Non insegno mai ai miei allievi, cerco solo di metterli in condizione di poter imparare". Albert Einstein (David Rossi)
  • La romanziera austriaca Marie von Ebner-Eschenbach scrisse: "In gioventù impariamo, con l'età comprendiamo". (David Rossi)

La deriva del piacere[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una bellissima escort bionda uccide i propri clienti con del veleno a Dallas, Texas. La cosa che hanno in comune questi clienti è il fatto che sono tutti uomini importanti di grosse multinazionali divorziati che non pagano gli alimenti ai loro figli.

Hotchner incrocia la ragazza, senza volerlo, nell'albergo dell'hotel dove sono alloggiati per risolvere il caso e la donna si convince che lui possa essere un uomo buono e tutto d'un pezzo, come non lo erano quelli che ha incontrato lungo la propria strada. Proprio per questo motivo, quando la BAU trova il suo appartamento, la donna chiama per parlare con Hotchner e dimostra un crollo psicotico che la sta portando a uccidere anche uomini non palesemente colpevoli come quelli precedenti. Le indagini li portano a scoprire che la ragazza ricercava inconsciamente gli uomini simili a suo padre: un manager che spendeva i suoi soldi in prostitute, ma che non pagava gli alimenti e si disinteressava di lei. Per sfruttare questa cosa, suo padre la rintraccia e cerca di farsi dare la sua lista-contatti, nella quale c'erano anche grandi nomi del business e lui stesso.

La ragazza finge di stare al gioco, ma quando la BAU la raggiunge lei ha con sé la SIM del cellulare con la lista e si è già avvelenata. Hotch va da lei e le promette che quella volta i cattivi perderanno, anche se sono ricchi uomini d'affari. Infatti, mentre loro parlano e lei muore, suo padre e tutti gli uomini della lista vengono arrestati. L'SI ringrazia Hotchner per essere stato l'unico uomo a non averla delusa.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

La escort Megan Kane

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "La prostituta non è, come affermano le femministe, la vittima degli uomini, ma la loro conquistatrice, una fuorilegge, che controlla i canali sessuali tra la natura e la cultura". Camille Paglia. (Aaron Hotchner)
  • "Non si paga una prostituta per il sesso, la si paga perché poi se ne vada". Dashiell Hammett (Megan Kane)

Demonologia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un uomo viene ucciso in modo molto cruento, forse a causa di un esorcismo, a Georgetown. Emily Prentiss viene chiamata a identificarlo, perché l'uomo era un suo amico e una persona molto importante per il suo passato. La BAU decide di aiutarla nella ricerca dell'assassino, anche perché la donna è emotivamente coinvolta e non equilibrata, con l'aiuto di un altro amico del suo passato. Scoprono ben presto che tutti e due, così come le altre vittime, avevano svolto un viaggio spirituale in Spagna e che le famiglie avevano chiamato un prete affinché attuasse su di loro un esorcismo. L'amico di Prentiss non faceva eccezione, in quanto aveva cominciato a cadere nel tunnel della droga. Prentiss spiegherà a Rossi, che le sta particolarmente vicino soprattutto in quanto grande uomo di fede, che il suo amico aveva aiutato Emily ad abortire e a riconciliarsi con la sua fede e con la religione.

Le indagini porteranno a un prete, ossessionato dall'esorcismo e dall'esistenza del male, che verrà rilasciato in quanto protetto dall'immunità diplomatica. Quest'ultimo cercherà l'altro amico di Prentiss per esorcizzarlo, ma fortunatamente riusciranno a fermarlo in tempo. Rossi, con la sua testardaggine, aveva convinto Hotchner a contattare il Vaticano perché intercedesse; l'uomo viene quindi estradato in Spagna, dove si deciderà la sua sorte.

La squadra viene molto colpita da questo caso e discute dell'esistenza o meno del Male puro, inteso come entità a se stante. Morgan sostiene la tesi che tutto derivi da una serie di circostanze umane e terrene che trasformano gli uomini; Rossi, da uomo religioso, crede all'esistenza del male inteso con la M maiuscola. Emily, rimasta da sola a camminare nella neve, passa davanti a una chiesa e comincia inspiegabilmente a perdere sangue dal naso, così come era accaduto ai suoi due amici prima di lei.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Padre Paul Silvano

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Chi non punisce il male comanda che si faccia". Leonardo da Vinci. (Emily Prentiss)
  • James Joyce ha detto: "Non c'è eresia né filosofia tanto aborrita dalla chiesa come l'essere umano". (David Rossi)

L'onnivoro[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un vecchio investigatore, ormai sul punto di morte, chiama Hotchner per parlargli di un vecchio caso che seguirono insieme; all'epoca Hotchner era alle sue prime esperienze, mentre l'uomo era capo unità. Andando contro a qualsiasi protocollo, il detective aveva fatto un patto con l'assassino: lui avrebbe smesso di cercarlo e l'SI avrebbe smesso di uccidere. Sono passati così undici anni. Tuttavia, poiché il detective sa che la morte sta per raggiungerlo e che l'SI lo sa, decide di parlare con Hotchner e raccontargli tutto, affinché sappia cosa fare quando gli omicidi ricominceranno. Infatti, alla morte del detective, gli omicidi ricominciano: si tratta di uno dei più prolifici SI degli Stati uniti, chiamato "Il Mietitore". La BAU va a parlare con George Foyet, l'unico sopravvissuto. L'uomo vive da anni nel terrore, cambia spesso casa e vive come un recluso; l'unica cosa che ha promesso di non cambiare è la città, anche se vive male e pieno di cicatrici. Come era accaduto in precedenza, il Mietitore chiede al capo delle indagini, in questo caso Hotch, di fare un patto ma lui rifiuta. Per ripicca, il Mietitore uccide i passeggeri di un intero autobus, scrivendo col sangue "Nessun patto". La firma specifica di questo SI è quella di rubare qualcosa dalla scena precedente e metterla alla scena successiva; poiché hanno ritrovato gli occhiali di Foyet credono che lui sarà la prossima vittima. In realtà, scopriranno che il vero assassino non è altri che lo stesso Foyet, che aveva depistato tutti ferendosi da solo più di 13 volte con un coltello . Viene finalmente incarcerato ma, ferendosi nuovamente da solo e bevendo il suo stesso sangue, si sente male e viene trasportato in ospedale, dal quale riuscirà a fuggire e far perdere le proprie tracce.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

L'informatico freelance George Foyet, anche chiamato "il Mietitore"

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Il fato non si accontenta di infliggere una sola calamità". Publio Sirio (Aaron Hotchner)
  • "Gli uomini accumulano gli errori della propria vita e creano un mostro che chiamano destino". John Hobbes (Aaron Hotchner)

Follia incendiaria[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il BAU è chiamato a intervenire in Indiana, nella cittadina di Royal. La squadra deve rintracciare un assassino seriale e un incendiario che incute il terrore in questa piccola città dando fuoco ai luoghi di incontro della comunità. Durante uno di questi incendi va a fuoco un cinema e perdono la vita molti abitanti. Per catturare il piromane, Hotch chiede aiuto a Garcia per preparare un profilo del colpevole.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il fratello di Tina, Tommy Boren, alias Tommy Wheeler

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Tennessee Williams ha detto: "Viviamo tutti in una casa di fuoco, non ci sono pompieri da chiamare, non c'è via d'uscita". (Aaron Hotchner)
  • "Ho amato fino alla follia, ma quello che gli altri chiamano follia per me è l'unico modo sensato di amare". Françoise Sagan (Aaron Hotchner)

Mostri e fantasmi dell'anima[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella cittadina di South Padre Island, Texas, un serial killer uccide giovani studenti infierendo sessualmente. I sospetti ricadono su un cameriere d'albergo, ma le indagini conducono a svolte inaspettate. Reid sarà costretto da questa esperienza a ricordare il periodo in cui era ostaggio di Tobias Hankel, serial killer della Georgia affetto da personalità multiple, per interrogarsi su quale parte del suo carnefice fosse il colpevole, infatti il serial killer soffre di personalità multipla derivata dagli abusi del padre, il BAU interviene proprio quando lui sta per ucciderlo. La scena si sposta diversi mesi dopo, dentro un ospedale psichiatrico, si vede il dottor Reid che dice a una ragazza di fare la cosa giusta, la donna è in realtà una delle personalità del killer che ha preso il sopravvento.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

L'inserviente Adam Jackson e il suo alter ego Amanda

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "La luce crede di viaggiare più veloce di ogni altra cosa, ma si sbaglia. Per quanto veloce viaggi, la luce scopre che l'oscurità arriva sempre prima, ed è lì che l'aspetta". Terry Pratchett (Dr. Spencer Reid)
  • Stephen King ha scritto: "I mostri sono reali, e anche i fantasmi sono reali. Vivono dentro di noi, e a volte vincono". (Dr. Spencer Reid)

Sfumature di grigio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un bambino viene rapito a Cherry Hill in New Jersey. Hotch collega il caso ad altri simili, ma la squadra viene insospettita dall'atteggiamento dei familiari. Sotto la guida dello sceriffo della città si giungerà alla cattura di un pedofilo, ma il BAU sospetta una verità peggiore.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il figlio primogenito Danny Murphy

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Il dottor Burton Grebin ha detto: "Perdere un figlio è perdere una parte di se stessi". (David Rossi)
  • Andrè Maurois ha scritto: "Senza una famiglia, l'uomo, solo nel mondo, trema di freddo". (David Rossi)

Aiutatemi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un serial killer di Buffalo, dopo aver accoltellato un'agente immobiliare, scrive una richiesta di aiuto. Il BAU, chiamato dalla polizia locale, scopre che il numero delle vittime dell'uomo potrebbe arrivare a ventidue. Viene coinvolto nelle indagini anche un bambino cieco, figlio di una delle donne uccise; la puntata è divisa tra l'ottica del killer e quella della squadra di Hotch, per questo scopriamo che il bambino intratteneva da tempo, senza saperlo, contatti con l'assassino della madre. Il killer è in realtà un ex assistente sociale del bambino, scopriamo che anche l'assassino ha visto morire sua madre e per questo si identifica con il piccolo. L'omicida porta il bambino su una ruota panoramica, lo ringrazia e gli dice che è una persona speciale, poi muore in seguito alle ferite riportate precedentemente, il piccolo capisce così che il suo amico era in realtà l'assassino della madre.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il fotografo Vincent Rowlings

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Perché la luce sia splendente, ci deve essere l'oscurità". Francis Bacon (Aaron Hotchner)
  • "Per quanto oscuro sia il presente, l'amore e la speranza sono sempre possibili". George Chakiris (Derek Morgan)

Il killer della strada[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un killer a Bend nell'Oregon usa la propria macchina per investire e poi calpestare le vittime. Kevin Lynch riceve una proposta di lavoro importante all'estero, e invita Garcia ad andare con lui. La squadra si concentra sul legame che corre tra il killer e le sue vittime, infatti risultano tutte avere una Cadillac rossa e percorrere quotidianamente un tratto di autostrada molto pericoloso. Si scopre che il colpevole è un ex militare divenuto paraplegico a causa di un incidente, in cui è rimasta uccisa la moglie, proprio su quell'autostrada con una macchina rossa. Questa esperienza l'ha segnato talmente tanto che fa in modo di punire gli altri per ciò che ha fatto lui. Alla fine la squadra non riesce a prenderlo prima che si suicidi buttandosi con il suo veicolo da una scarpata.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

L'ex militare Ian Coakley

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Non so che cosa pensare della automobili. Con tutta la loro spinta in avanti, potrebbero essere un passo indietro nella civiltà". Booth Tarkington (Aaron Hotchner)
  • "La voce umana non potrà mai raggiungere la distanza coperta dalla sottile voce della coscienza". Gandhi (Jennifer "JJ" Jereau)

Arma biologica[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'aria di un parco pubblico di Annapolis, Maryland, viene contaminata con dell'antrace; temendo l'azione di una cellula terroristica, il BAU si reca sul posto e scopre dal profilo che si tratta invece di un fanatico, ma avranno problemi con i militari della base situata in città. Tutti i presenti nel parco pubblico muoio e durante le indagini, lo stesso Reid verrà esposto al tipo non curabile di antrace, e sarà costretto a trovare l'antidoto facendo il profilo del suo creatore, lottando contro il tempo per salvarsi.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Il chimico Chad Brown

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Essa diventerà un pulviscolo diffuso su tutta la terra d'Egitto, e produrrà sugli uomini e sulle bestie un'ulcera con pustole, in tutta la terra d'Egitto". Esodo (9, 9) (Dr. Spencer Reid)
  • "La sicurezza è più che altro una superstizione. Non esiste in natura, e i figli dell'uomo non riescono a sperimentarla". Helen Keller (Dr. Spencer Reid)

La porta dell'inferno[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un ex-marine va a schiantarsi con la sua auto contro il posto di blocco al confine con il Canada, e una volta arrestato confessa di aver commesso dieci omicidi nell'ultimo mese, chiedendo l'intervento dell'FBI. La squadra di Hotch chiamata dalle giubbe rosse scopre che l'assassino non è l'uomo, ma un cittadino canadese che rapisce i senzatetto e le prostitute di Detroit, passando il confine con una barca. Il marine ha fatto finta di essere colpevole perché voleva attenzione dalle autorità, dato che anche sua sorella è scomparsa. La squadra di Hotch arriva fino a una fattoria in territorio canadese, ma lì scopre che il proprietario, Mason Turner, è costretto a letto da una grave paralisi. Il fratello Lucas fugge nel bosco all'arrivo della polizia, portando con sé Kelly, l'ultima vittima, ancora in vita.

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Lucas Turner, spinto dal fratello tetraplegico Mason

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Flannery O'Connor ha detto: "Se non ci fosse l'inferno, saremmo come animali. Niente inferno, niente dignità". (Aaron Hotchner)
  • Le cattive notizie ci fermano per un po', ma poi si va avanti. La speranza è paralizzante. (William)

All'inferno e ritorno[modifica | modifica wikitesto]

(Seguito e conclusione dell'episodio in due parti "To hell... and back")

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo varie indagini la squadra scopre che lì vive anche il fratello ritardato del dottore che viene descritto da lui come violento e aggressivo e anche lui è una vittima. Cominciano le indagini nel bosco e all'interno della fattoria dove vengono rinvenuti 89 paia di scarpe insanguinate; intanto dal portatile del dottore Penelope capisce che i fratelli conducevano degli esperimenti per tentare di guarire Mason ed era proprio il dottore a dare le indicazioni mentre il fratello Lucas era solo il succube esecutore. Parallelamente la ragazza rapita Kelly e Lucas sono in un rifugio sottoterra dove lui la tiene in ostaggio perché aspetta da un cellulare istruzioni da Mason. La ragazza riesce a farsi amica l'uomo e, sfruttando la sua ingenuità, riesce a entrare in possesso del cellulare e a convincerlo a portarla fuori; da lì tenta di chiamare qualcuno allora Penelope intercetta la chiamata e li localizza dando indicazioni alla squadra. Il finale purtroppo non è dei migliori perché entrambi i fratelli vengono uccisi senza che si possa scoprire altro della fattoria dell'inferno. La puntata si conclude con Hotchner che rientrando in casa viene minacciato da un uomo con la maschera che ricorda un vecchio caso, il quale alla fine spara!

Soggetto Ignoto[modifica | modifica wikitesto]

Lucas Turner, spinto dal fratello tetraplegico Mason

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • William Wordsworth: "Ma se la radiosa luce che una volta tanto brillava negli sguardi è tolta, se niente può far sì che rinnovi all'erba il suo splendore e che riviva il fiore della sorte funesta, non ci dorremo, ma ancor più saldi in petto godrem di quel che resta". (Dr. Spencer Reid)
  • Aaron Hotchner: Morgan, affianca quelli della scientifica! Non credo che qui abbiano mai visto una scena simile.
    Emily Prentiss: Perché? Noi si?
  • Aaron Hotchner: A volte non ci sono parole; nessuna dotta citazione che riassuma efficacemente quello che successe quel giorno. A volte fai tutto nel modo giusto, tutto alla perfezione... eppure ti sembra di aver fallito. Doveva finire in quel modo? Si poteva fare qualcosa per evitare la tragedia fin dall'inizio? Ottantanove omicidi nell'allevamento di maiali, con la morte di Mason e Lucas Turner sono novantuno vite perdute. Kelly Shane tornerà a casa e cercherà di guarire, di riunirsi alla sua famiglia, ma non sarà più la stessa. William Hightower che ha dato la gamba per il suo paese, ha dato tutto se stesso per vendicare l'omicidio della sorella. E sono novantatré vite cambiate per sempre, senza contare parenti e amici, e gli abitanti di una cittadina, Sarnia, nell'Ontario, che pensavano che i mostri non esistessero, finché non seppero di aver passato tutta la vita con uno di essi. E per quanto riguarda la mia squadra, quante altre volte riusciranno a guardare nell'abisso, quante altre volte prima di non riuscire a rimettere insieme i propri pezzi, che questo lavoro porta via. (sente George Foyet, il serial killer, che carica la pistola alle sue spalle) Come ho già detto, a volte non ci sono parole, (si gira) nessuna dotta citazione che riassuma efficacemente quello che successe quel giorno...
    George Foyet: Dovevi accettare il patto... (puntando la pistola e caricandola)
    Aaron Hotchner: A volte il giorno semplicemente... (si sente uno sparo) finisce!
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione