Episodi di Covert Affairs (prima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Covert Affairs.

Covert Affairs 2010 logo.svg

La prima stagione della serie televisiva Covert Affairs è stata trasmessa in prima visione assoluta negli Stati Uniti d'America dal canale via cavo USA Network dal 13 luglio al 14 settembre 2010.

In Italia la stagione è stata trasmessa in prima visione da Mya, canale pay della piattaforma Mediaset Premium, dal 22 aprile al 7 luglio 2011,[1] mentre in chiaro è trasmessa da Italia 1 dal 30 settembre 2012.[2]

Ad eccezione dell'episodio pilota, tutti i titoli originali degli episodi sono anche titoli di canzoni dei Led Zeppelin.[3][4]

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Pilot (Welcome to the CIA) Agente Annie Walker (1ª parte) 13 luglio 2010 22 aprile 2011
Agente Annie Walker (2ª parte) 29 aprile 2011
2 Walter's Walk Messaggi in codice 20 luglio 2010 6 maggio 2011
3 South Bound Suarez La madre de la Favela 27 luglio 2010 13 maggio 2011
4 No Quarter Missione in Svizzera 3 agosto 2010 20 maggio 2011
5 In the Light Trafficanti d'armi 10 agosto 2010 27 maggio 2011
6 Houses of the Holy Tradimento 17 agosto 2010 3 giugno 2011
7 Communication Breakdown Attacco cibernetico 24 agosto 2010 10 giugno 2011
8 What Is and What Should Never Be Arte americana 31 agosto 2010 17 giugno 2011
9 Fool in the Rain L'iraniano 7 settembre 2010 24 giugno 2011
10 I Can't Quit You Baby Traffico di diamanti 14 settembre 2010 1º luglio 2011
11 When the Levee Breaks Il mio nome è Ben Mercer 14 settembre 2010 7 luglio 2011

Agente Annie Walker[modifica | modifica wikitesto]

Christopher Gorham e Piper Perabo, protagonisti della serie nei panni di Auggie Anderson ed Annie Walker.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Al suo primo giorno alla CIA in qualità di tirocinante, Annie viene subito mandata in missione dalla sua nuova divisione Protezione Nazionale: il suo compito è portare a termine uno scambio di informazioni con una spia russa che sta soggiornando in un hotel di Washington ma al momento dello scambio, l'informatore viene però ucciso da un misterioso cecchino. Annie scopre che la spia morta non era chi aveva detto di essere e così inizia ad indagare in proprio con l'aiuto di Auggie, disobbedendo agli ordini del suo capo Joan Campbell. La teoria di Annie si rivela vera: infatti la vera spia russa emerge dall'ombra per ucciderla ma prima che ciò accada il suo ex ragazzo Ben Mercer, l'uomo ricercato da tutta l'agenzia, la salva eliminando l'uomo mentre lei non è così sicura di averlo rivisto.

  • Ascolti USA: telespettatori 4.880.000[5]
  • L'episodio ha una durata di 75 minuti.
  • Nella prima visione in lingua italiana l'episodio è stato diviso in due parti.

Messaggi in codice[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ad Annie viene assegnato il poco piacevole compito di sbrigare alcuni colloqui con dei presunti informatori, in realtà quasi tutti dei millantatori ma tra di loro c'è tuttavia una madre col figlio: quest'ultimo, con la sua intelligenza, è riuscito a decifrare degli importanti dati sulla sicurezza del mondo occidentale ed è per questo in pericolo di vita. Annie viene assegnata al caso assieme ad un agente dell'MI6 ma presto la ragazza capisce che il collega inglese è in realtà una spia doppiogiochista col compito di uccidere il bambino.

  • Ascolti USA: telespettatori 5.210.000[6][7]

La madre de la Favela[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La missione di Annie è quella di avvicinare un ragazzo venezuelano, a Washington per un periodo di studi, la cui sorella è legata sentimentamente ad uno spietato agente del loro governo. Annie si reca in Venezuela per convincere la donna a collaborare con la CIA e, dopo essere sfuggiti alla vendetta dell'uomo, riesce a portarli in salvo negli Stati Uniti.

Missione in Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo che Annie fallisce uno scambio di informazioni a Zurigo, la ragazza si trova in fuga dalle autorità svizzere e si imbatte in Eyal, un agente del Mossad con il quale doveva portare a termine la missione all'interno di una casa sicura. Le due spie si ritrovano così a collaborare insieme per concludere la missione e ritornare a casa sani e salvi quando scoprono che un altro agente israeliano sta cercando di rubare le informazioni ed incastrarli entrambi (nonostante Eyal non apprezzi affatto l'inesperienza dei giovani agenti poi si ritrova invece a dover riconoscere con riluttanza le abilità sul campo di Annie). Intanto, a Langley è in corso un'indagine interna su delle continue fughe di informazioni che finiscono regolarmente negli articoli della giornalista Liza Hearn e nella quale anche Auggie finisce tra i sospettati.

  • Ascolti USA: telespettatori 5.300.000[9]

Trafficanti d'armi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La CIA riceve una soffiata circa una spedizione legata ad un traffico d'armi e dunque Joan manda subito Annie a cercare Christopher McAuley, un ex agente operativo da tempo ritiratosi, dal quale farsi aiutare a catturare il trafficante: l'uomo però nutre ancora molti rancori nei confronti dell'agenzia e non si dimostra per nulla collaborativo. Intanto il grande amore di Annie degli ultimi due anni riappare nella sua vita in un modo del tutto inaspettato.

  • Guest star: Eriq La Salle (Christopher McAuley)
  • Ascolti USA: telespettatori 5.170.000[10]

Tradimento[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Annie è incaricata di indagare su delle fughe di notizie all'interno del Senato ma presto scopre che gli iniziali sospetti dell'agenzia su di un senatore erano sbagliati e che bisogna indagare in un'altra direzione. Nel frattempo, Auggie si trova a lavorare "in prestito" ad un'altra sezione dell'agenzia legata alle Operazioni Speciali mentre la stessa Annie sospetta che sua sorella Danielle sia stata tradita dal marito.

  • Ascolti USA: telespettatori 5.360.000[11]

Attacco cibernetico[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un misterioso hacker riesce a bloccare tutti i sistemi di comunicazione di Washington ed Auggie viene immediatamente chiamato a risolvere la situazione e riprendersi i codici per conto dell'agenzia. Tuttavia Annie scopre che l'hacker altri non è che un'ex ragazza di Auggie che deve ora sfruttare il loro passato comune per cercare di fermarla.

  • Ascolti USA: telespettatori 5.870.000[12]

Arte americana[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Annie, nel corso di un'indagine, è testimone di un acquisto sospetto durante un'asta di opere d'arte e mentre cerca di far luce sulla cosa, ricompare improvvisamente nella sua vita Ben Mercer.

  • Ascolti USA: telespettatori 5.260.000[13]

L'iraniano[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un delegato iraniano al commercio scappa dalla sua delegazione durante un summit internazionale a Toronto e contatta la CIA proponendogli un accordo: è disposto a cedere all'agenzia progetti segreti rubati all'intelligence del suo Paese in cambio della protezione e del salvacondotto negli Stati Uniti. Annie, in vacanza con la sorella Danielle alle vicine cascate del Niagara, viene mandata sul posto per incontrare l'uomo e valutarne l'attendibilità ma nel frattempo anche gli uomini della sicurezza iraniana sono sulle tracce del disertore.

  • Ascolti USA: telespettatori 5.400.000[14]

Traffico di diamanti[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Annie ha l'incarico di recarsi a Londra per fingersi una criminale interessata ad entrare attraverso un contatto locale in una banda di trafficanti di diamanti capeggiata da una donna turca. Intanto a Langley, Arthur e Joan richiamano Henry Wilcox per aiutarli nella gestione della missione ma l'ex direttore del Clandestine Service finisce per creare molte frizioni nella catena di comando dell'agenzia.

  • Ascolti USA: telespettatori 4.590.000[15]

Il mio nome è Ben Mercer[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ben Mercer si consegna al quartier generale della CIA dove ha modo di confrontarsi con Annie sul loro passato ma insieme vengono subito inviati dall'agenzia nello Sri Lanka per liberare con l'aiuto di Jai un'importante risorsa nelle mani di un criminale di nome Artigas. Nel frattempo, si scopre che la fonte degli articoli di Liza Hearn non è altri che lo stesso Henry Wilcox mentre proprio a causa di tale fuga di notizie, a Joan viene ufficiosamente proposto di sostituire suo marito Arthur sulla poltrona di direttore delle attività clandestine.

  • Ascolti USA: telespettatori 5.230.000[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Covert Affairs" e un'agente tra la CIA e l'amore in tgcom.mediaset.it, 11 marzo 2011. URL consultato il 30 marzo 2011.
  2. ^ Antonio Genna, Dal 30 settembre Italia 1 lascia soltanto CSI: NY alla domenica (seguito da Covert Affairs) in antoniogenna.com, 21 settembre 2012. URL consultato il 27 settembre 2012.
  3. ^ Covert Affairs – Curiosità, mymovies.it. URL consultato il 28 aprile 2011.
  4. ^ (EN) Lena Lamoray, Interview with Chris Gorham in lenalamoray.com, 16 agosto 2010. URL consultato il 23 marzo 2012.
  5. ^ (EN) Bill Gorman, Tuesday Cable in tvbythenumbers.zap2it.com, 14 luglio 2010.
  6. ^ (EN) Robert Seidman, USA's 'Covert Affairs' Strong in Second Outing in tvbythenumbers.zap2it.com, 21 luglio 2010.
  7. ^ (EN) Robert Seidman, Tuesday Cable in tvbythenumbers.zap2it.com, 21 luglio 2010.
  8. ^ (EN) Robert Seidman, Tuesday Cable in tvbythenumbers.zap2it.com, 28 luglio 2010.
  9. ^ (EN) Robert Seidman, USA's 'Covert Affairs' Hit Series Highs in tvbythenumbers.zap2it.com, 4 agosto 2010.
  10. ^ (EN) Robert Seidman, Tuesday Cable in tvbythenumbers.zap2it.com, 11 agosto 2010.
  11. ^ (EN) Robert Seidman, More Tuesday Cable in tvbythenumbers.zap2it.com, 18 agosto 2010.
  12. ^ (EN) Robert Seidman, More Tuesday Cable Ratings in tvbythenumbers.zap2it.com, 25 agosto 2010.
  13. ^ (EN) Bill Gorman, Tuesday Cable Ratings in tvbythenumbers.zap2it.com, 1º settembre 2010.
  14. ^ (EN) Bill Gorman, 'White Collar' & 'Covert Affairs' Have Stellar Tuesday Night Ratings in tvbythenumbers.zap2it.com, 8 settembre 2010.
  15. ^ a b (EN) Bill Gorman, Tuesday Cable Ratings: ‘Covert Affairs’ Finale in tvbythenumbers.zap2it.com, 15 settembre 2010.
Covert Affairs
Stagioni Prima stagione · Seconda stagione · Terza stagione · Quarta stagione · Quinta stagione
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione