Episodi di Better Call Saul (quarta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Better Call Saul.

La quarta stagione della serie televisiva Better Call Saul è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti d'America, dal 6 agosto all'8 ottobre 2018, su AMC[1].

In Italia la stagione è stata pubblicata a partire dal giorno dopo la messa in onda americana, con un episodio a settimana, sul servizio di video on demand Netflix.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Pubblicazione Italia
1 Smoke Fumo 6 agosto 2018 7 agosto 2018
2 Breathe Respira 13 agosto 2018 14 agosto 2018
3 Something Beautiful Qualcosa di straordinario 20 agosto 2018 21 agosto 2018
4 Talk La chiacchierata 27 agosto 2018 28 agosto 2018
5 Quite a Ride Guadagno facile 3 settembre 2018 4 settembre 2018
6 Piñata Pignatta 10 settembre 2018 11 settembre 2018
7 Something Stupid Qualcosa di stupido 17 settembre 2018 18 settembre 2018
8 Coushatta Coushatta 24 settembre 2018 25 settembre 2018
9 Wiedersehen Auf wiedersehen 1° ottobre 2018 2 ottobre 2018
10 Winner Vincitore 8 ottobre 2018 9 ottobre 2018

Fumo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Come nelle precedenti stagioni, anche la prima puntata si apre con un flashforward in bianco e nero, che si riallaccia a quello del primo episodio della terza stagione, in cui Saul Goodman veniva ricoverato in ospedale a seguito di un malore. Durante la degenza, l'ex avvocato ha il timore costante di essere scoperto dalla polizia; all'uscita dall'ospedale, peraltro, il computer della reception non riconosce la sua patente. Tuttavia si tratta solo di un errore di battitura dell'impiegata, e quindi Saul esce dall'ospedale; sul taxi che lo porta a casa, però, nota un simbolo che richiama Albuquerque, e decide quindi di scendere dal mezzo prima di arrivare a destinazione.

Si ritorna quindi alla linea temporale della serie, subito dopo l'incendio della casa di Chuck; a Jimmy giunge la notizia che si tratta probabilmente di suicidio del fratello maggiore, e l'avvocato piomba in un cupo stato d'animo, che lo porta ad ignorare anche le telefonate di Howard. Contemporaneamente Mike Ehrmantraut, dopo aver fatto visita alla nuora Stacey e alla nipotina Kaylee, riceve a casa il primo stipendio della Madrigal, ditta controllata da Gus Fring in cui egli risulta dipendente per riciclare i soldi da destinare a Kaylee; tuttavia Mike decide di recarsi effettivamente al suo "posto di lavoro" e svolge abusivamente la mansione di addetto alla sicurezza, notando peraltro varie infrazioni alle norme da parte del personale. Dopo l'infarto di Hector Salamanca, invece, Nacho riceve l'incarico di controllare le spedizioni di droga al posto del vecchio boss; tuttavia Gus resta sospettoso di lui (responsabile diretto del malore di Hector) e in un colloquio con Bolsa, afferma la possibilità che quanto accaduto possa portare anche a un intervento della DEA.

Jimmy e la sua amante Kim si recano al funerale di Chuck; dopo la cerimonia, Howard, in lacrime, confida ai due avvocati di sentirsi responsabile della morte del McGill più anziano e fondatore della HHM, in quanto è proprio Howard il responsabile diretto dell'abbandono dello studio da parte di Chuck avendo versato di tasca sua la sua cospicua liquidazione. A queste parole, Jimmy riprende la sua energia e scarica immediatamente il proprio senso di colpa sullo stesso Howard, dicendogli esplicitamente che ora è lui a dover fare i conti con tale peso.

Respira[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In ospedale, Hector Salamanca esce dal coma, ma non è in grado di reagire agli stimoli; in un colloquio con un suo uomo in un'auto parcheggiata sotto l'ospedale, Gus non è soddisfatto delle condizioni mediche del vecchio boss e intende provvedere personalmente a cure migliori. Nel frattempo, nell'officina di suo padre, Nacho dichiara al genitore che "è tutto finito" con l'incidente a Hector; il padre gli chiede quando sarà finita per lui, e Nacho risponde che ci sta lavorando.

Jimmy parte per una giornata di colloqui di lavoro; in una ditta di fotocopiatrici riesce a farsi assumere, sfruttando la sua abilità oratoria, per poi rifiutare egli stesso l'impiego in maniera sdegnata, affermando che i responsabili della ditta si sono troppo facilmente lasciati suggestionare. Contemporaneamente Mike, mentre è al parco con Kaylee, viene convocato alla Madrigal da Lydia, la quale gli intima di non recarsi al lavoro e limitarsi a ricevere lo stipendio a casa, in quanto l'impiego è una copertura e la presenza di Mike creerebbe inutili problemi; tuttavia Mike non intende acconsentire, e utilizza il suo ascendente su Gus per continuare a recarsi al lavoro. Infatti, quando Lydia telefona a Gus per informarlo sul colloquio con Mike e discutere l'affidabilità dello stesso, Gus ribatte seccamente che per lui Mike è di sicura affidabilità e di trovargli un badge da impiegato.

Kim si reca alla HHM mentre Howard sta discutendo dell'eredità di Chuck con l'ex moglie Rebecca; Howard afferma che quanto spetta a Jimmy non è altro che un lascito da 5000 dollari, una lettera riservata e un possibile posto nella commissione di un premio per giovani talenti intitolato al defunto Chuck. Kim attende che Rebecca lasci l'ufficio, per poi strigliare duramente Howard su come abbia provato a scaricare il suo senso di colpa per la morte di Chuck sullo stesso Jimmy. Quella notte, il futuro Saul Goodman rincasa, senza essere informato dell'accaduto da Kim; nottetempo, egli si informa sul valore di alcune statuette notate alla ditta di fotocopiatrici, stimato in più di 8000 dollari, e telefona a Mike per organizzarne presumibilmente il furto.

Hector è visitato in ospedale dai nipoti Marco e Leonel, e poi anche da Nacho e Arturo; questi, su indicazioni della nuova dottoressa arruolata da Gus, provano a parlargli, senza ottenere risultati. Nella notte Nacho e Arturo vanno a ritirare i panetti di droga che spettano a Hector dagli uomini di Gus, ma dopo aver ottenuto sei panetti invece dei cinque riservati ad essi, Gus interviene e uccide brutalmente Arturo soffocandolo con una busta di plastica, per poi dire a Nacho che sa che quanto accaduto a Hector è colpa sua, contrariamente ai Salamanca che ne sono ignari, e che per questo ora Nacho è sotto il suo completo controllo.

  • Guest star: Mark Margolis (Don Hector Salamanca), Laura Fraser (Lydia Rodarte-Quayle), Ann Cusack (Rebecca Bois), Poorna Jagannathan (Dottoressa Bruckner) Luis Moncada (Marco Salamanca) Daniel Moncada (Leonel Salamanca), Ray Campbell (Tyrus), Jeremiah Bitsui (Victor), Vincent Fuentes (Arturo)

Qualcosa di straordinario[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I due scagnozzi di Gus, Victor e Tyrus, inscenano una farsa per la morte di Arturo, ucciso da Gus; distruggono gli pneumatici di un'auto in mezzo alla strada, ci infilano il cadavere di Arturo e sparano ripetutamente sulla macchina. Poi mettono Nacho sul sedile del passeggero, e gli sparano due colpi per simulare un agguato; Nacho rimane gravemente ferito, ma chiama comunque Marco e Leonel Salamanca, i quali effettivamente pensano a una nuova imboscata architettata dalla concorrenza, dopo il precedente assalto al carico di Hector.

Jimmy McGill propone a Mike il suo piano per rubare le statuette; Mike però rifiuta di prendervi parte, poichè si tratta di un furto senza motivazioni, e consiglia anche a Jimmy di pensarci su. Il futuro Saul ignora i consigli del socio, e contatta uno scassinatore tramite il suo veterinario Caldera, che svolge affari loschi sotto copertura; all'uscita di Jimmy dallo studio del veterinario, entrano i gemelli Salamanca per chiedere al dottore di curare Nacho. Don Juan Bolsa informa Gus Fring dell'agguato teso a Nacho, e intima al trafficante di origini cilene di trovare un suo uomo per smerciare droga; Gus chiude la telefonata soddisfatto, e si avvia verso un laboratorio di chimica, in cui lavora Gale Boetticher. Gale ha analizzato i campioni di metanfetamina prodotti dai chimici di Gus; egli sottolinea la scarsa purezza dei campioni, e chiede a Gus di poterci lavorare lui stesso direttamente.

Intanto lo scassinatore assoldato da Jimmy ha difficoltà a rubare le statuette, in quanto uno dei proprietari, cacciato di casa dalla moglie, dorme proprio nel suo ufficio; tuttavia il colpo va a buon fine grazie all'intervento dello stesso Jimmy, che simula il furto dell'auto del responsabile. La mattina dopo incontra Kim, che è appena venuta a conoscenza dei piani di espansione della Mesa Verde, per cui lavora; mentre Jimmy fa colazione, Kim decide di parlargli di quanto discusso con Howard circa l'eredità di Chuck. Jimmy accetta i 5000 dollari, e poi legge la lettera privata di Chuck, in cui suo fratello maggiore ha riversato parole di stima e affetto assoluti nonostante i loro screzi. Mentre Jimmy legge la lettera con tono assolutamente distaccato, e non senza una punta di sarcasmo, Kim si commuove per le parole di Chuck.

La chiacchierata[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel prologo della puntata, un bambino assiste a una costruzione da parte del padre, che gli concede di scrivere il suo nome sul cemento fresco: Matty. Si tratta dunque del figlio di Mike Ehrmantraut.

Jimmy rifiuta l'ennesimo lavoro in un negozio di cellulari, ma quando Kim gli propone una visita da un analista, egli dice alla compagna di aver accettato tale lavoro, e quindi telefona al responsabile dicendo di averci effettivamente ripensato e di voler accettare l'incarico. Kim si reca in tribunale, benchè non ricopra più il ruolo di avvocato, e si siede tra il pubblico dei processi; il giudice chiede di parlarle in privato e la ammonisce cercando di dissuaderla dal presenziare, ma alla ripresa delle operazioni Kim è ancora tra il pubblico.

Nacho guida i fratelli Salamanca nel covo del clan rivale Espinosa, additandoli come responsabili dell'agguato ai suoi danni; egli propone di chiamare rinforzi per escogitare la vendetta, ma i due gemelli vanno da soli nel covo e sterminano i membri del clan, senza troppe conseguenze in quanto il solo Marco è ferito in maniera non grave. Nacho riferisce a Gus dello sterminio degli Espinosa, e il boss gli dice di andarsi a riposare, perchè avrà molto lavoro nei giorni successivi. Nacho quindi fa ritorno a casa; il padre vorrebbe allontanarlo, ma quando vede il figlio ferito cerca di chiamare l'ospedale. Nacho lo dissuade, dicendo che lo metterebbe nei guai.

Mike partecipa alle riunioni della nuora Stacey in un'associazione che si occupa di aiuto per chi ha subito tragedie familiari; qui il veterano si accorge che uno dei presenti è un mentitore, e grazie alle sue doti intuitive lo sbugiarda senza troppi complimenti, evidenziando inoltre come in realtà nessuno dei partecipanti alle riunioni sia davvero interessato alle storie raccontate. Successivamente, mentre è al lavoro alla Madrigal, riceve una chiamata per conto di Gus che esige di incontrarlo in serata.

Jimmy inizia il suo nuovo lavoro, ma si rende conto ben presto che si tratta di un impiego monotono e alienante, in quanto il negozio non è praticamente frequentato da alcun cliente, e la prospettiva è di passare intere giornate lavorative a fare nulla. Così si allontana dal negozio per incontrare il ladro che ha incaricato di rubare e rivendere la statuetta, ricevendo il frutto della ricettazione e rendendosi conto che si tratta di una somma superiore a quella che si aspettava. Lo scassinatore, infatti, ha preferito mostrarsi fedele per ricevere possibili nuovi incarichi, non trattenendo nulla per sè. Al ritorno in negozio, Jimmy dipinge sulle vetrine un vistoso slogan per attrarre nuova clientela.

Gus è arrabbiato con Mike perchè egli ha aiutato Nacho a tentare di uccidere Hector; Mike però si mostra come sempre freddo e irremovibile, e afferma che i patti con Gus erano semplicemente di non uccidere Hector, ma non di controllare Nacho. Chiarito che Gus non ha intenzione di attaccare Mike, quest'ultimo chiede al boss un nuovo incarico.

Guadagno facile[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il prologo della puntata mostra Saul Goodman sgomberare il suo ufficio prima di cambiare identità in Gene, con l'aiuto di Francesca, la sua segretaria, che distrugge tutti i suoi documenti. Jimmy recupera una borsa piena di soldi e un pacco dietro la parete in cui era scritta la Costituzione americana, poi distribuisce due mazzette a Francesca e chiama l'estrattore.

Lo slogan dipinto da Jimmy sulla parete del negozio di cellulari in cui lavora attira un cliente, in cerca di telefoni cellulari non rintracciabili; Jimmy riesce a vendergli un intero stock di cellulari. Intanto Mike cerca un architetto per incaricarlo della costruzione del laboratorio di metanfetamina di Gus, nei sotterranei della lavanderia; dopo avere scartato il primo, trova l'uomo giusto in un tedesco, che aveva sottolineato le difficoltà nell'allestimento della struttura; nonostante ciò, l'uomo viene arruolato da Gus in persona, che gli si presenta parlandogli in tedesco.

Kim, nella veste di avvocato, riesce a far ottenere a un ragazzino, reo di aver rotto una vetrata, soltanto quattro mesi di libertà vigilata; al suo ritorno a casa da Jimmy lei rifiuta di intrattenersi con il compagno, affermando di avere del lavoro da sbrigare per la Mesa Verde. Jimmy, così, esce di casa anch'egli con l'alibi del lavoro; si reca effettivamente al negozio di cellulari, ma solo per prendere l'intero stock di telefoni non rintracciabili e andare a venderli tra la gente dei bassifondi. Ma quando Jimmy ha venduto tutti i telefoni, viene malmenato da tre ragazzini e derubato del ricavato; egli rimane scosso dalla vicenda, tanto da dire a Kim che accetta di vedersi con un analista e cancellare lo slogan che aveva dipinto sulla parete del negozio. La stessa Kim si intrattiene con una sua cliente per convincerla a presentarsi al processo a suo carico, e per farlo trascura le telefonate che le arrivano dalla Mesa Verde; quando si presenta in sede, Paige la rimprovera perchè non consideri più l'impiego alla Mesa Verde come secondario.

Quando Jimmy si reca presso il responsabile del servizio civile che sta svolgendo, egli incontra Howard nel bagno, il quale è visibilmente turbato e provato e afferma di soffrire di insonnia, probabilmente sempre a causa della morte di Chuck, nonostante stia vedendo un analista due volte a settimana. Jimmy allora strappa il biglietto con il numero dell'analista datogli da Kim, e al responsabile del servizio civile dice che i suoi programmi per il futuro vedono una brillante carriera di avvocato per lui e Kim.

Pignatta[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il prologo della puntata è un flashback in cui, alla HHM, mentre Jimmy raccoglie scommesse sui vincitori dei premi Oscar, Chuck vince una difficile causa ed è celebrato da Howard e dagli altri dirigenti. Successivamente Jimmy indugia davanti alla biblioteca dello studio.

Jimmy confessa a Kim di non voler rivolgersi a un analista per la sua situazione; Kim accetta la situazione, poi, in un colloquio col suo superiore Rick, propone di entrare nel suo studio legale come socio, in particolare col ruolo di responsabile di una nuova sezione di diritto bancario. Durante la giornata lavorativa, Jimmy è costretto a cedere un suo cliente (come avvocato) alla HHM, poi a cena Kim lo aggiorna sugli eventi che la riguardano, in particolare su come abbia accettato di rivestire il ruolo di avvocato d'ufficio per aiutare persone in difficoltà e sulle sue nuove prospettive lavorative. Jimmy è inizialmente interdetto, ma poi, dopo un momento di debolezza, esorta Kim ad accettare il nuovo lavoro.

Mike propone a Gus il suo piano per la sede dei lavori alla lavanderia, introducendo anche molte attività ricreative per gli operai, come bar con birre, tapis roulant e campi da calcetto e da basket. Gus accetta, per poi essere avvertito da Tyrus di un'infezione che ha colpito Hector. Gus si reca quindi in ospedale, dove parla ad Hector di un aneddoto sulla sua vita infantile esplicativo sui suoi propositi di vendetta nei confronti del vecchio boss del cartello. Nel frattempo Mike visita Stacey e decide di scusarsi per il suo comportamento con il suo gruppo di sostegno; Stacey afferma che si trova in una situazione imbarazzante, ma accetta le scuse.

Jimmy visita la HHM, per scoprire che lo studio è in forte ridimensionamento a causa delle spese per la liquidazione di Chuck, come affermato da un Howard ancora scosso e indebolito dagli eventi. Jimmy decide di motivare Howard, ma il discorso motivazionale finisce per servire soprattutto a se stesso; egli, infatti, decide di riprendere a smerciare i telefoni cellulari non tracciabili per strada, utilizzando i 5000 dollari lasciatigli da Chuck.

Gli operai della squadra di Werner vengono introdotti da Mike nella loro nuova sede lavorativa, completa di tutti i comfort voluti da Mike; quest'ultimo nota un lavoratore indisciplinato di nome Kai, e avverte i suoi colleghi che sorvegliano la sede di tenerlo d'occhio. Jimmy affronta, nottetempo, i tre teppisti che lo hanno derubato e malmenato; egli inizialmente propone un accordo da 100 dollari fissi a sera per i tre, che però rifiutano e vogliono nuovamente rapinarlo. Jimmy li attira in trappola e li cattura con l'aiuto di due suoi scagnozzi, uno dei quali è Huell; dopo averli pesantemente minacciati, Jimmy li avverte di stargli alla larga e soprattutto di diffondere il fatto che lui è intoccabile.

Qualcosa di stupido[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il prologo mostra, utilizzando lo split screen, come le vite di Jimmy e Kim procedano parallelamente, con lei che toglie il gesso, inizia la sua nuova attività di avvocato di diritto bancario e contemporaneamente prosegue in quella di avvocato di ufficio, e lui che continua a smerciare i telefoni non rintracciabili, affiancato da Huell, utilizzando il nome di Saul Goodman. Lo schermo rimane diviso anche nelle sequenze in cui i due sono in casa insieme, mostrando, nonostante il sottofondo musicale della canzone Somethin' Stupid, come Jimmy e Kim siano in realtà sempre più distanti tra loro. Al termine della scena, con i due a letto insieme, la parte di schermo di Kim si annerisce, mostrando Jimmy da solo.

La dottoressa Bruckner, arruolata da Gus, ottiene notevoli progressi con Hector Salamanca, che è in grado di rispondere correttamente ad alcune domande comunicando solo picchiettando il dito. Il medico aggiorna Gus sul buon percorso di Hector, mostrando il video della seduta; Gus rimane colpito da come Hector abbia fatto cadere deliberatamente un bicchiere per terra, appena messogli accanto da un'infermiera, e capisce che Hector è ancora lucido, nonostante sia ormai paralitico. Gus chiede alla dottoressa Bruckner di interrompere le cure, malgrado il medico affermi anche la possibilità che Hector possa nuovamente parlare o camminare.

Dopo aver visionato insieme a Huell un possibile nuovo studio per la ripresa della sua attività di avvocato, lontana ormai solo un mese, Jimmy viene invitato da Kim a un ricevimento dello studio legale di cui è socia. Qui Jimmy vede il nuovo ufficio di Kim, osservandone in particolare la grandezza, poi Kim lo invita a chiacchierare con Rick, che però viene sbeffeggiato da Jimmy. Al ritorno a casa, la situazione tra Jimmy e Kim appare così sempre più fredda. Contemporaneamente proseguono i lavori di allestimento del nuovo laboratorio di Gus Fring, gestiti dalla squadra di Werner sotto la supervisione di Mike; il processo è regolare, ma più lento del previsto, e così i membri della squadra dei lavori sembrano essere tesi, come dimostrato da un alterco tra Kai e uno dei suoi colleghi, Casper, colpevole di un disguido. I due vengono riportati alla calma in maniera autoritaria dallo stesso Mike, che più tardi, alla base allestita su sue indicazioni, osserva come in effetti il morale della squadra sia piuttosto basso. All'ennesima alzata di cresta di Kai, Mike propone a Werner di rispedirlo in Germania; tuttavia Werner risponde che piuttosto occorrerebbe un periodo di riposo per i suoi uomini, al lavoro ormai da otto mesi continuativi.

Durante la sua attività di smercio dei telefoni, Jimmy viene affrontato da un agente di polizia, che dopo averlo riconosciuto come Saul Goodman gli chiede di vendere altrove gli apparecchi, che finiscono a gente poco raccomandabile. Jimmy rifiuta e tiene testa all'agente, ma successivamente Huell interviene e, vedendo il suo capo battibeccare col poliziotto, stende quest'ultimo senza troppi complimenti. L'agente di polizia così lo arresta, e nel successivo processo Huell è condannato a 18 mesi di carcere e un anno di servizi sociali; Jimmy non è ancora in grado di difenderlo come avvocato, mancando ancora un mese al termine della sua sospensione, e così, con Huell che nel frattempo pensa di fuggire per evitare il carcere, decide di rivolgersi a Kim, dovendo quindi confessare la sua attività di venditore di cellulari non rintracciabili.

Jimmy propone di rovinare la reputazione del poliziotto, ex alcolista, ma Kim decide fermamente di agire in maniera onesta; tuttavia le sue argomentazioni non fanno presa sull'avvocato dell'accusa di Huell, che resta irremovibile sulla sua decisione non volendo riabilitare un recidivo come Huell (già condannato per furto in passato). Kim così dice a Jimmy che Huell dovrà andare in carcere, e Jimmy dovrà aiutare Kim a dirglielo; Jimmy si limita a ringraziare Kim e andarsene per conto suo. La donna, evidentemente nervosa, dopo essere entrata in una cartoleria e aver messo nel carrello vari prodotti, telefona a Jimmy dicendogli di fermarsi, qualunque cosa stia per fare, perchè lei ha un piano migliore.

Coushatta[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kim, con gli impiegati di Schweikart e Cokley aiuta la difesa di Huell, con l'accusa che rifiuta di evitare la pena di 18 mesi. Jimmy fa un viaggio in autobus verso la città natale di Huell, Coushatta, in Louisiana. Lungo la strada, usa le forniture per ufficio acquistate da Kim per scrivere cartoline e lettere di supporto per Huell, sensibilizzando gli altri passeggeri. Jimmy le invia in modo che abbia un timbro postale di Coushatta. Quando il giudice Munsinger riceve la posta, egli insiste per evitare un processo, quindi Suzanne e Kim cercano di ottenere un patteggiamento. Suzanne è sospettosa e indaga, ma Jimmy, con l'aiuto della sua troupe cinematografica studentesca e dei telefoni cellulari pay-as-you-go, inscena dialoghi che vedono Huell l'eroe della città natale. Jimmy ha anche creato un sito web falso per una chiesa che pare ricevere donazioni per sostenere la difesa di Huell. Questa sceneggiata convince Suzanne, che fa un accordo favorevole tenendo lontano Huell dalla prigione. Kim e Jimmy festeggiano la buona riuscita del piano.

Il giorno dopo, Kim incontra Kevin e Paige per discutere dell'espansione in corso a Mesa Verde. Kevin è ancora interessato a una rapida crescita, ma una Kim sempre più disinteressata consiglia cautela. Più tardi, Jimmy cerca un nuovo ufficio in ​​previsione del ripristino della licenza. Kim è esaltata dal successo del loro trucco e dice a Jimmy che vuole intraprendere comportamenti simili in futuro.

Mike organizza un'uscita allo strip club per Werner e il suo team di costruzione. Mike e Werner nel frattempo si dirigono verso un bar più tranquillo per parlare personalmente, ma Kai inizia una lotta allo strip club e Mike deve tornare lì per ristabilire l'ordine. Quando tornerà al bar, Werner è ubriaco e sta discutendo con sconosciuti i dettagli ingegneristici della costruzione del laboratorio sotterraneo di metanfetamina. Il giorno dopo, Mike spiega a Werner che anche se non ha rivelato informazioni precise, gli uomini con cui ha parlato probabilmente lo ricorderanno, rendendo possibile a qualcuno di scoprire chi lo ha costruito e chi lo possiede. Werner promette che non accadrà più e Mike fa un riferimento implicito a ciò che accadrà se lo farà di nuovo, cosa che Werner sembra capire. Mike aggiorna Gus sulla costruzione e riferisce sui motivi dei ritardi, compresa la necessità di scavare un pezzo di roccia per installare un ascensore. Informa Gus della conversazione di Werner al bar e assicura a Gus che lo sta tenendo d'occhio per evitare che un'azione simile possa ripetersi.

Nacho assume ora un ruolo più importante nell'organizzazione dei Salamanca. Quando mette i soldi nella sua cassaforte, guarda le false carte d'identità che Manitoba aveva preparato per sé e suo padre. Con sua sorpresa, Eduardo "Lalo" Salamanca arriva per aiutare nella gestione dell'azienda di famiglia. A differenza di Hector, che non si preoccupava dei dettagli quotidiani, Lalo sembra essere interessato a ogni aspetto dell'impresa, dando a Nacho motivo di preoccupazione.

Auf wiedersehen[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jimmy e Kim stanno sviluppando una truffa per sostituire i piani dell'edificio di Mesa Verde a Lubbock,Texas con altri nuovi, che prevedono un edificio più grande. Jimmy viene intervistato da una commissione per recuperare la sua licenza di avvocato. All'uscita, ha dei dubbi sul verdetto, quindi aspetta la fine della deliberazione fuori. Poco dopo, egli raggiunge la segretaria della commissione che lo informa che la sua domanda è stata respinta perché non è stato considerato sincero nelle sue risposte. Quando torna da Kim, si rende conto di non aver mai parlato di Chuck, quando invece il rapporto con il defunto fratello è direttamente correlato alla sua sospensione. Arrabbiato, Jimmy accusa Kim di approfittarsi di lui per uscire dalla sua routine; lei afferma che è sempre stata lì per lui, mettendosi in situazioni difficili. Dopo la disputa, Jimmy decide di lasciare casa, ma Kim lo trattiene e si offre di aiutarlo a riottenere la licenza.

Lalo Salamanca si sposta a Albuquerque con Nacho. Lalo regala un campanello di reception a Hector per ricordare un suo vecchio capriccio, che ha finito per uccidere il proprietario di un hotel e dare fuoco all'edificio. Successivamente, visita Gus nel suo ristorante per ringraziarlo di essersi preso cura dei trattamenti di Hector. Offre a Gus di allearsi contro Don Eladio, il loro fornitore di droga, ma Gus rifiuta e Lalo cerca di far passare la sua proposta per una battuta. Alla fine, chiede a Nacho di mostrargli l'allevamento di polli di Gus dove viene consegnata la droga.

I costruttori tedeschi arrivano all'ultimo ostacolo: una roccia da fare esplodere per installare un ascensore. Mike nota un cambiamento di umore a Werner, che è depresso perché gli manca la moglie. Werner vuole vederla per alcuni giorni in Germania, ma Mike si rifiuta di lasciarlo andare fino a quando il lavoro è finito. Dopo l'esplosione della roccia, Werner fa una telefonata a sua moglie e il giorno dopo, Mike scopre che Werner è fuggito.

Vincitore[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel prologo è mostrata l'iniziazione di Jimmy nell'avvocatura, introdotto da Chuck. La sera, Jimmy e gli altri neo-avvocati festeggiano in un karaoke-bar, dove i due fratelli McGill cantano insieme The Winner Takes It All degli ABBA. Dopo la serata, Chuck accompagna a letto un Jimmy alticcio, e prima di coricarsi Jimmy e Chuck cantano nuovamente insieme la canzone.

Nel presente della serie, è invece l'anniversario della morte di Chuck, e Jimmy piange il fratello defunto al cimitero, ricevendo la visita e le condoglianze dei colleghi. Il piano di Jimmy, affiancato da Kim, è tuttavia proprio tentare di suscitare compassione in qualcuno dei membri della commissione che esaminerà il tentativo di Jimmy di riottenere la licenza di avvocato; a questo proposito, Jimmy investe la cifra di 23.000 dollari per aprire una libreria alla HHM intitolata a Chuck, e accetta di far parte egli stesso della commissione esaminatrice di giovani candidati a una borsa di studio, presieduta da un Howard rinvigorito dalla ristabilita situazione economica della compagnia legale. In questa veste, Jimmy è l'unico a votare una ragazza di nome Christy Esposito, bocciata dagli altri colleghi per i suoi trascorsi burrascosi, in cui si è resa colpevole di taccheggio; dopo aver fatto il possibile, invano, per convincere il resto della commissione a cambiare idea, Jimmy decide di parlare personalmente a Christy, dicendole che la sua candidatura non è stata accolta e suggerendole energicamente di utilizzare ogni mezzo, lecito o meno, per emergere. Dopo il discorso, Jimmy ha una crisi isterica nella sua auto che si rifiuta di partire.

Mike si mette sulle tracce di Werner insieme ai suoi uomini, e riesce a convincere un impiegato di un Money Transfer in cui il tedesco ha ricevuto denaro a collaborare con lui, scoprendo così che Werner è in un centro termale in attesa dell'arrivo della moglie. Gus è propenso a una soluzione drastica, ma Mike convince il suo capo a evitare di uccidere Werner promettendo di riuscire a scovarlo; tuttavia la ricerca di Mike è sorvegliata da Lalo, che inizia a pedinare il sicario. Mike riesce a seminare Lalo, ma questi si reca nello stesso aeroporto in cui era andato Mike e, dopo aver ucciso l'impiegato, scopre egli stesso l'hotel dove alloggia Werner, per poi telefonare alla struttura e riuscire a parlare con il tedesco, fingendosi un uomo di Gus. Mike riesce ad arrivare in tempo per evitare che Werner riferisca dettagli importanti, ma ormai Lalo è al corrente del ruolo che riveste Werner nella costruzione del laboratorio di metanfetamine di Gus. Nonostante il tentativo estremo di Mike di persuadere nuovamente Gus a risparmiare la vita al tedesco, ciò equivale alla condanna a morte definitiva per Werner, che viene portato in un luogo isolato da Mike e messo al corrente della situazione. Mike permette a Werner di telefonare alla moglie e farla tornare subito a casa per evitare che venga essa stessa pedinata da Lalo, e promette che lei otterrà il miglior supporto legale e che la squadra di Werner, al termine dei lavori, potrà tornare in Germania. Werner chiede come ultimo desiderio di vedere la notte stellata; Mike acconsente, e uccide Werner con un colpo di pistola. Gale visita le fondamenta del laboratorio, che si scopre essere stato allestito appositamente per lui. Il chimico è talmente entusiasta da voler iniziare subito a cucinare, ma Gus ribatte seccamente che Gale potrà iniziare solo al termine dei lavori.

Alla vigilia dell'udienza di Jimmy per il riottenimento della licenza, questi rivela a Kim di voler utilizzare la lettera lasciatagli da Chuck per far presa sulla commissione; durante l'udienza Jimmy inizia effettivamente a leggere la lettera, ma poi si interrompe, e comincia una toccante arringa su come Chuck sia sempre stato migliore di lui in tutto e per tutto, e su come Jimmy stesso non potrà mai eguagliarlo. Kim rimane estremamente colpita dalle parole di Jimmy, così come la commissione che decide di conferire nuovamente la licenza a Jimmy; quest'ultimo però smonta subito le emozioni della compagna, dicendo sprezzantemente di essere riuscito a ingannare la giuria e di non provare alcuna delle emozioni che ha lasciato trasparire durante il suo discorso. Al termine della puntata, un'impiegata riferisce a Jimmy del riottenimento della licenza e lo chiama per le firme di rito, e Jimmy afferma di non voler più esercitare la professione di avvocato sotto il nome McGill, ma di voler utilizzare un altro nome. Quando Kim chiede spiegazioni, Jimmy risponde con la battuta che chiude la stagione, mantenuta anche nel doppiaggio italiano: "It's all good, man!"

Inizia così la storia dell'avvocato Saul Goodman, futuro consulente legale di Walter White e Jesse Pinkman.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Better Call Saul: ecco la quarta stagione, su il Giornale.it, 6 agosto 2018. URL consultato il 6 agosto 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione