Episodi di Batman (serie animata) (seconda stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Batman (serie animata).

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Sideshow L'ultimo spettacolo 3 maggio 1994 4 ottobre 1994
2 A Bullet for Bullock Un proiettile per Bullock 14 settembre 1995 27 ottobre 1994
3 Trial Il processo 16 maggio 1994 6 ottobre 1994
4 Avatar La regina immortale 9 maggio 1994 8 ottobre 1994
5 House And Garden Un'innocua casalinga 2 maggio 1994 11 ottobre 1994
6 The Terrible Trio Il terribile trio 11 settembre 1995 14 febbraio 1995
7 Harlequinade Arlecchinata 23 maggio 1994 13 ottobre 1994
8 Time Out of Joint Il dispositivo del tempo 9 ottobre 1994 15 ottobre 1994
9 Catwalk Colpo felino 13 settembre 1995 20 novembre 1994
10 Bane Killer chimico 10 settembre 1994 18 ottobre 1994
11 Baby-Doll Baby doll 1º ottobre 1994 20 ottobre 1994
12 The Lion & the Unicorn Il leone e l'unicorno 15 settembre 1995 16 febbraio 1995
13 Showdown Jonah Hex: la resa dei conti 12 settembre 1995 22 ottobre 1994
14 Riddler's Reform L'Enigmista colpisce ancora 24 settembre 1994 29 ottobre 1994
15 Second Chance Il rapimento di Due Facce 17 settembre 1994 25 ottobre 1994
16 Harley's Holiday Libertà provvisoria 15 ottobre 1994 1º novembre 1994
17 Lock-Up L'inflessibile Bolton 19 novembre 1994
18 Make 'Em Laugh Il re della risata 5 novembre 1994 3 novembre 1994
19 Deep Freeze Gelo profondo 26 novembre 1994 27 novembre 1994
20 Batgirl Returns Il ritorno di Batgirl 12 novembre 1994 5 novembre 1994

Baby Doll[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Baby Doll
  • Regia:
  • Sceneggiatura:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Qualcuno sta rapendo, uno dopo l'altro, tutti i membri del cast della fortunata sit-com Baby Doll, la cui protagonista era Mary Dahl, un'attrice affetta da ipoplasia sistemica congenita, una rara malattia che le impediva di crescere d'altezza (a trent'anni sembra ancora una bambina di cinque), che interpretava Baby Doll, una bambina combinaguai che, quando veniva rimproverata dai genitori, rispondeva sempre con la frase: «Ma io non l'ho fatto apposta!». Batman e Robin ritengono che la responsabile sia la stessa Dahl, che vuole di nuovo la gloria e la fama che le spettavano e che lei stessa lasciò andare per intraprendere una carriera drammatica con scarsi risultati. Con uno stratagemma riescono ad introdursi nel nascondiglio di Baby Doll. Qui mettono KO la guardia del corpo di Mary e, mentre Robin libera gli altri membri del cast, Batman insegue Baby Doll verso un luna-park. Durante l'inseguimento Batman e Baby Doll si ritrovano in una sala degli specchi dove lei ha una visione di se stessa nella sua forma naturale ma, con le lacrime agli occhi, inizia a sparare agli specchi e quando termina i colpi Batman la raggiunge e lei piangendo in mezzo alle gambe, rispondendo: «Non l'ho fatto apposta...».

L'inflessibile Bolton[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Lock Up
  • Regia:
  • Sceneggiatura

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lyle Bolton, capo della sicurezza dell'Arkham Asylum, tormenta e tortura i suoi detenuti, e arriva a rapire il commissario Gordon ed il sindaco Hill poiché, secondo lui, responsabili dell'ascesa del crimine in città; quando Batman e Robin intervengono, Bolton stesso finisce rinchiuso ad Arkham.

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics