Episodi de L'ispettore Coliandro (ottava stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: L'ispettore Coliandro.

L'ispettore Coliandro (logo).gif

L'ottava stagione della serie televisiva L'ispettore Coliandro, composta da quattro episodi, viene trasmessa in prima visione assoluta su Rai 2 dal 22 settembre al 13 ottobre 2021. L'intera stagione, inoltre, viene rilasciata in anteprima su RaiPlay l'8 settembre 2021, due settimane prima della messa in onda televisiva.[1]

Titolo Pubblicazione Prima TV Italia
1 Il fantasma 8 settembre 2021 22 settembre 2021
2 Intrigo maltese 29 settembre 2021
3 Il tesoro nascosto 6 ottobre 2021
4 Kabir Bedi 13 ottobre 2021

Il fantasma[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

De Zan e Coliandro vengono deliberatamente feriti in un incidente stradale durante il servizio, a causa del quale il commissario finisce in coma e ad aspettarlo vi è un killer siciliano, Lo Cascio, pronto a ucciderlo. A fare visita in ospedale arrivano anche la moglie e la figlia Aurora, che presto si innamora di Coliandro, per cui una volta che questi si risveglia si ritroverà l'ispettore invitato a cena a casa propria. Nel frattempo la squadra mobile indaga proprio sull'uomo misterioso che vuole uccidere De Zan: si chiama Salvatore Maria Moneta, un anziano boss mafioso detto "il Fantasma" già arrestato decenni prima dal giovane commissario poiché, grazie al fatto di vivere ormai con un "profilo basso" e a non ostentare ricchezza e potere, è sempre riuscito a sfuggire alle manette.

Intrigo maltese[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Coliandro si trova suo malgrado coinvolto nelle indagini di Thea Zahra, reporter maltese dal fare ironico e provocatorio che, insieme al "Cinno", un giovane hacker e vecchia conoscenza dell'ispettore, viene inseguita dai due stravaganti killer Ciucciù e Papalli poiché sta indagando sotto false generalità sugli affari di Roman Kolas. Quest’ultimo è infatti un insospettabile imprenditore ed ex criminale di guerra uzbeko che, avendo acquistato l’azienda di famiglia dell’ingenuo ing. Bellini che si occupa di tecnologia sanitaria ad alta precisione per scopi filantropici, nasconde in realtà un traffico internazionale di cittadinanze e di armamenti.

Il tesoro nascosto[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Coliandro s'imbatte nel caso di un gallerista trovato morto sfracellato per strada ma la sorella Francesca Maria De Fabris, algida e raffinata curatrice di una nota galleria d'arte newyorkese, non è sicura si tratti di suicidio. Ammaliato dalla donna che, con le sue doti seduttive, è in grado di ottenere sempre quello che vuole, l'ispettore dà inizio a una delle sue solite indagini non autorizzate. Egli si ritrova dunque ad affrontare colui che ha ucciso il ragazzo per entrare in possesso di un dipinto "maledetto" creduto scomparso, il Tombarolo, ed infine Masino, un mercante d'arte senza scrupoli con lo stesso fine affetto da gravi disturbi psichici e dalla personalità misteriosa.

Kabir Bedi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Coliandro stavolta si intromette in un'operazione congiunta dell'antiterrorismo riguardante il reclutamento e il transito dal Belgio alla Siria di foreign fighters islamici. Poi assieme a Jamila, giovane e brillante spia dei servizi segreti francesi e nipote del suo amico pakistano Amid, indaga su Tarantola, un vice questore apparentemente ligio al dovere. Essi scoprono che in realtà il poliziotto è a capo, assieme al faccendiere "Don Lurio" (chiamato così perché somigliante al noto coreografo e ballerino), di un nucleo di agenti corrotti coinvolti con la 'ndrangheta in un grosso traffico di eroina dalla Bosnia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione