Episodi de L'ispettore Barnaby (prima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: L'ispettore Barnaby.

La prima stagione del telefilm L'ispettore Barnaby è andata in onda nel Regno Unito dal 22 marzo al 6 maggio 1998 sul network ITV. Quasi un anno prima, il 23 marzo 1997, venne trasmesso un episodio pilota, incluso qui prima degli episodi della stagione.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV UK Prima TV Italia
1 The Killings at Badger's Drift (Pilot) Il prezzo del silenzio (episodio pilota) 23 marzo 1997
2 Written in Blood Scritto nel sangue 22 marzo 1998
3 Death of a Hollow Man Morte di un uomo vanitoso 29 marzo 1998
4 Faithful Unto Death Il mulino di Morton Fendle 22 aprile 1998
5 Death in Disguise Morte nella residenza 6 maggio 1998

Il prezzo del silenzio (episodio pilota)[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Killings at Badger's Drift (Pilot)
  • Diretto da:
  • Scritto da:
  • Guest star:

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'anziana Emily Simpson, si reca nel bosco per fotografare una rara orchidea, ma casualmente assiste ad una scena che la fa rimanere scioccata e la costringe a fuggire via. Il giorno dopo la signora Simpson viene trovata morta nella sua abitazione. La causa della sua morte lascia pensare che si sia trattato di un fatale incidente, ma la vicina di casa della povera donna, Lucy Bellringer, è convinta si tratti di omicidio e chiede all'ispettore Barnaby e al sergente Troy di indagare più a fondo. I due si mettono subito all'opera e Barnaby va a casa del Dottor Lassiter per chiedere all'uomo quali fossero le condizioni di salute della povera Emily. Qui fa la conoscenza anche della seconda moglie di Lassiter, Barbara, e di sua figlia Judy, fidanzata con Michael Lacey, un'artista locale. Dopo che Barnaby, se ne è andato, la signora Lassiter riceve una telefonata da parte della signora Rainbird, madre dell'impresario funebre Dennis, che le chiede 500 sterline in cambio del suo silenzio. Nel frattempo Barnaby e Troy decidono anche di andare a far visita a casa dell'anziano Henry Trace, prossimo alle nozze con la più giovane Catherine Lacey, sorella di Michael. L'ispettore chiede all'uomo di parlare della morte della prima moglie Annabella (Bella), poiché risultava che prima di essere uccisa, la signora Simpson avesse contattato il Telefono Amico locale, borbottando parole sconnesse come “proprio come la povera Annabella…”; il signor Trace è restio a parlare di questo tragico avvenimento, ma alla fine acconsente e dice che la sua prima moglie morì durante una battuta di caccia: allontanatasi dal resto del gruppo dopo essersi storta una caviglia, venne colpita da un proiettile, che la lasciò morta sul colpo. Il signor Trace rivela, inoltre, che il giorno in questione moltissime persone avevano deciso di partecipare alla battuta di caccia: il dottor Lassiter, Michael Lacey, il guardiacaccia e persino la sorella di Bella, Phyllis, che solitamente se ne restava sempre chiusa in casa. Quindi chiunque avrebbe potuto sparare accidentalmente alla donna. Il signor Barnaby e il sergente Troy vengono poi scortati da Catherine Lacey nella stanza di Phyllis. La donna sembra molto agitata alla prospettiva di dover parlare con due poliziotti e rivela solamente che lei venne a vivere lì per volere di sua sorella, che desiderava una mano per accudire il marito malato; e che anche dopo la morte di Bella lei rimase a vivere lì, stavolta per volere dello stesso Henry Trace. Intanto Dennis Rainbird torna a casa portando con sé una coperta nera che sembri appartenere proprio alle due persone che la signora Simpson aveva scorto nel bosco. Dennis e sua madre sono molto felici alla prospettiva di poter ricattare qualcun altro, ma lo stesso assassino di Emily Simpson si introduce in casa loro e li uccide. Barnaby e Troy vanno dunque a casa delle due vittime e perquisiscono la torretta presso cui la signora Rainbird si divertiva a spiare nei dintorni. Qui Barnaby trova dei fascicoli in cui sono annotati minuziosamente tutti gli spostamenti degli abitanti del villaggio. Ma un fascicolo sembra avere una pagina strappata. Analizzando i fascicoli, Barnaby scopre che l'assassino di Bella Trace era proprio sua sorella Phyllis. I due poliziotti si recano quindi a casa Trace per arrestarla. Vanno poi a perquisire l'abitazione di Michael e Catherine Lacey e trovano nello studio di Michael l'arma del delitto. Tutte le prove sembrano quindi ricondurre a lui, ma mentre Barnaby e Troy lo scortano alla centrale di polizia, incontrano per strada Catherine, la sorella di Michael. Il giovane, attraverso il finestrino dell'auto, traccia con le dita la sagoma di un rettangolo. Il caso sembra risolto ma qualcosa non torna. Dopo essere tornato a casa Lassiter per parlare con Judy (la fidanzata di Michael), Barnaby scopre che la sera dei delitti il giovane Lacey si trovava nel suo studio insieme alla ragazza; inoltre Phyllis si suicida in carcere. Barnaby, deciso di risolvere il caso una volta per tutte, decide di andare a Brighton per interrogare l'ex tata dei fratelli Lacey, Mary Sharp. Questa racconta che se ne era andata poiché aveva scoperto della relazione amorosa tra Michael e Catherine. Il puzzle sembra ormai completo. L'assassino di Bella Trace non era stata sua sorella Phyllis; la donna infatti (inesperta di armi) aveva sbagliato mira e aveva creduto di aver colpito Bella poiché la donna si era accasciata al suolo, a causa però della storta alla caviglia. Il vero assassino di Bella era proprio Catherine Lacey, con la complicità di suo fratello Michael. I due, infatti, volevano far fuori Bella Trace, perché così Henry avrebbe sposato Catherine e la giovane avrebbe ereditato tutti i suoi soldi. Inoltre ad uccidere Emily Simpson, Dennis Rainbird e sua madre era stata sempre Catherine. Tutti e tre, infatti, avevano visto lei e suo fratello fare l'amore nel bosco. Ma prima di poter arrestare Catherine, Mary Sharp telefona a Michael raccontandogli tutto; e lui e sua sorella si suicidano nel bosco.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione