Episodi de I Soprano (terza stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: I Soprano.

La terza stagione de I Soprano è andata in onda negli USA dal 4 marzo al 20 maggio 2001 sulla rete HBO. In Italia è stata trasmessa su canale 5 dal 29 agosto al 21 settembre 2002.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Mr. Ruggero Neighborhood Sotto controllo 4 marzo 2001 29 agosto 2002
2 Proshai, Livushka Addio Donna Livia 4 marzo 2001 29 agosto 2002
3 Fortunate Son Uomo d'onore 11 marzo 2001 1º settembre 2002
4 Employee of the Month Stupro 18 marzo 2001 5 settembre 2002
5 Another Toothpic Terapia di coppia 25 marzo 2001 5 settembre 2002
6 University Il gladiatore 1º aprile 2001 8 settembre 2002
7 Second Opinion Problemi di famiglia 8 aprile 2001 8 settembre 2002
8 He Is Risen La promozione 15 aprile 2001 12 settembre 2002
9 The Telltale Moozadell Piccoli boss crescono 22 aprile 2001 12 settembre 2002
10 ...To Save Us All From Satan's Power Ombre dal passato 29 aprile 2001 15 settembre 2002
11 Pine Barrens Caccia al russo 6 maggio 2001 15 settembre 2002
12 Amour Fou Relazioni pericolose 13 maggio 2001 19 settembre 2002
13 The Army of One Regole militari 20 maggio 2001 21 settembre 2002

Sotto controllo[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'FBI, dopo aver perso un informatore prezioso come Pussy, nel tentativo di incastrare Tony e la famiglia Soprano, sottopone la famiglia ad una strettissima sorveglianza, impiantano delle cimici nello scantinato della famiglia Soprano, quando la casa è vuota. L'operazione incontra numerose difficoltà, ma alla fine gli agenti riescono a sostituire una lampada dello scantinato con una uguale con all'interno la cimice. Intanto, Patsy Parisi, fratello di un criminale ucciso su ordine di Tony, si unisce al gruppo dei Soprano. Inizialmente vorrebbe vendicarsi di Tony, ma poi vi rinuncia e si limita ad urinargli nella piscina.

  • Note: 27º episodio della serie
  • Il titolo originale è un riferimento al mafioso della famiglia Gambino Angelo Ruggiero, sottoposto agli inizi degli anni '80 ad una stretta sorveglianza dell'FBI, che intercettò diverse sue comunincazioni telefoniche, nelle quali parlava di affari con altri mafiosi (questo suo carattere ciarliero gli procurò nella famiglia Gambino il dispregiativo soprannome di "Qua-Qua").

Addio Donna Livia[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Per la prima volta dopo parecchio tempo, Tony subisce un attacco di panico. I motivi sono vari: l'ostilità della madre Livia, i problemi interni alla famiglia e soprattutto la scoperta che sua figlia si è fidanzata con un ragazzo di colore, Noah, verso il quale nutre pregiudizi razziali. Pochi giorni dopo, viene a sapere che sua madre è morta. In un primo momento la notizia nemmeno lo scalfisce e prova quasi piacere in terapia, a colloquio con la dottoressa Melfi, che la donna che all'epoca aveva complottato con Junior per farlo uccidere, sia morta. Janice, all'inizio riluttante a rendere omaggio alla defunta madre, solo dopo che Tony minaccia di escluderla dalla suddivisione del patrimonio, torna da Seattle per il funerale e ha subito una disputa con la badante di Livia, Svetlana, per il possesso di alcuni dischi che la defunta aveva regalato a quest'ultima e che Janice pretenderebbe nella propria parte di eredità. Sempre Janice al funerale fa una pessima figura quando tenta di allestire un panegirico delle virtù di Livia, che tutti conoscevano invece come una donna autoritaria e restia a qualunque contatto umano, giudizi questi che vengono allora pesantemente esposti da Carmela durante il pranzo davanti a tutti gli ospiti, che, seppur in silenzio, si mostrano d'accordo con lei. Intanto, Tony deve badare al gruppo di Richie Aprile, rimasto senza una guida da dopo l'omicidio di quest'ultimo e dilaniato da lotte intestine per la direzione del traffico di stupefacenti: a complicare le cose è soprattutto l'ambizioso Ralph Cifaretto, nuovo compagno di Rosalie Aprile, vedova di Jackie, intenzionato a ritagliarsi una posizione privilegiata all'interno della famiglia. Alla fine della puntata, Tony, mentre guarda in tv il film "Nemico Pubblico", si abbandona al pianto per la perdita di sua madre.

  • Guest star: Vincent Pastore
  • Note: 28º episodio della serie
  • Prima apparizione di Ralph Cifaretto, Eugene Pontecorvo, Ronald Zellman e Noah Tannenbaum;
  • Cameo di Vincent Pastore, quando il suo personaggio ormai deceduto, Big Pussy, appare per un secondo in uno specchio di casa Soprano durante la commemorazione di Livia: Tony sembra scorgerlo di sfuggita;
  • Nancy Marchand compare per l'ultima volta: l'attrice era già morta all'epoca della realizzazione dell'episodio. Chase ha però voluto renderle omaggio un'ultima volta, inserendola tramite la tecnica CGI con immagine e suoni preregistrati.
  • Nel corso della puntata è presente l'ennesimo richiamo a Il Padrino di Francis Ford Coppola: Tony e Janice entrano nell'ufficio dell'impresario delle pompe funebri nello stesso modo in cui Vito Corleone (Marlon Brando) si reca da Amerigo Bonasera in seguito all'omicidio di Sonny (James Caan).

Uomo d'onore[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Christopher Moltisanti viene finalmente ufficializzato come affiliato della Famiglia DiMeo, come membro della banda di Paulie Gualtieri; il caporegime gli affida il controllo di un giro di scommesse ma ben presto Christopher si rende conto che la vita di affiliato è molto più dura di quanto pensasse. Nel frattempo Tony affronta Jackie Aprile Jr - ostile nei suoi confronti perché lo ritiene responsabile della scomparsa dello zio - e gli dice che in realtà Richie Aprile è un traditore sotto tutela del programma testimoni dell'FBI. Tony, inoltre, scoraggia Jackie ad intraprendere la via del crimine, ma il ragazzo lo ignora e aiuta Christopher a mettere a segno una rapina all'università. Il boss intanto, con l'aiuto della Dr. Melfi, riesce a trovare un collegamento tra i suoi attacchi d'ansia e la carne, scovando nel suo passato un ricordo traumatico. Si scopre infine che anche AJ, il figlio di Tony, soffre a sua volta di attacchi d'ansia.

Stupro[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

La dottoressa Melfi decide che, poiché Tony ha avuto una svolta nella sua ultima sessione di terapia, è pronto per essere seguito da un terapista comportamentale; Tony non è molto convinto e pensa piuttosto che la donna si voglia sbarazzarsi di lui. Nel frattempo, John "Johnny Sack" Sacramoni , il n°2 della famiglia criminale dei Lupertazzi, si trasferisce nel New Jersey con la moglie: l'uomo ribadisce a Tony che la sua è solo una questione residenziale, ma il boss sospetta invece che i Lupertazzi vogliano espandere i loro affari al di la di New York. Janice Soprano viene picchiata da due mafiosi russi per costringerla a restituire la protesi a Svetlana Kirilenko; l'aggressione porta al risultato sperato, ma al tempo stesso costringe Tony a pianificare una ritorsione per lavare l'offesa subita dalla sorella. Ralph Cifaretto non ottiene il posto di caporegime della Banda Aprile (che finisce invece a Gigi Cestone) ma in compenso riesce ad avvicinarsi a Jackie Jr facendolo partecipare ad un pestaggio. Più tardi, la Melfi lascia il suo ufficio in tarda serata e nel parcheggio, vine violentata brutalmente da un uomo. La donna confida nella giustizia e neanche la notizia del rilascio del suo aggressore, per un errore burocratico, la convince ad usare il potere di Tony Soprano per consumare una vendetta.

Terapia di coppia[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Tony e la moglie Carmela si ritrovano davanti alla Dr. Melfi per una sessione di terapia di coppia: la psicoterapeuta spera così di capire meglio la natura degli attacchi d'ansia di Tony. La sessione non va molto bene e sulla via del ritorno, Tony viene anche multato per eccesso di velocità. Nel frattempo, il fratello di Vito Spatafore, Bryan Spatafore, viene mandato all'ospedale da un geloso Mustang Sally; Tony vuole vendetta ed incarica il vecchio e malato Bobby Baccalieri Sr di far fuori il suo spericolato figlioccio, sfruttando il fatto che Sally si lascerà avvicinare da lui. Saputo la notizia, Bobby jr supplica Corrado di convincere Tony a scegliere un altro sicario, ma nonostante l'intercessione dell'uomo, il boss rimane irremovibile. Bobby Sr riesce nella missione, con non poche difficoltà, ma sulla via del ritorno, in un forte accesso di tosse durante la guida, armeggia per troppo tempo con il suo inalatore, perde il controllo della vettura, e si schianta contro un palo, morendo sul colpo. Corrado Junior rimane turbato da questo avvenimento e decide di rivelare al nipote che anch'egli è malato di cancro. Infine, le indagini dell'FBI subiscono una battuta d'arresto in quanto Meadow Soprano porta all'università la lampada dove era stata nascosta la cimice, mandando all'aria l'intera operazione d'intercettazione.

Il gladiatore[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un pomeriggio al Bada Bing, Tony riceve un regalo da una delle spogliarelliste, Tracee; la ragazza vuole così ringraziare Tony per averle consigliato di portare suo figlio dal medico. Il boss minimizza la cosa e le spiega che non può accettare doni da parte dei dipendenti...soprattutto se intrattengono una relazione con Ralph Cifaretto. Intanto il rapporto tra Meadow e Noah sembra andare a gonfie vele, almeno finché quest'ultimo non presenta la sua fidanzata al padre: il giorno dopo il ragazzo tronca il rapporto, dicendole che è troppo cinica e negativa. Tracee continua a tentare di avvicinarsi a Tony, ma senza molto successo. Tuttavia un giorno riesce a parlare con lui e a rivelargli che aspetta un bambino da Ralph: il boss le consiglia, per il suo bene, di abortire. Questa volta però Tracee decide di non accettare i consigli dell'uomo e riferisce tutto allo stesso Ralph, illudendosi che egli la ami; per tre giorni la ragazza rimane a casa del gangster finché un furioso Silvio Dante non viene a prelevarla con violenza per trascinarla al lavoro: Ralph non muove un dito per proteggerla e ride di gusto davanti alle angherie che Tracee subisce. Il giorno dopo, al Bada Bing, Tracee insulta Ralph davanti agli altri affiliati e caporegime e immediatamente l'uomo la porta nel parcheggio per discutere con lei. Il dialogo degenera rapidamente e Ralph in un raptus di follia picchia selvaggiamente la ragazza fino ad ucciderla. Quando Tony vede il cadavere di Tracee, perde la sua lucidità e picchia Ralph, infrangendo il codice d'onore della mafia. Alla sessione di psicoterapia con la Dr. Melfi, Tony si commuove per la triste sorte della giovane e non si dà pace per la sua morte.

  • Guest star: Ariel Kiley
  • Note: 32º episodio della serie
  • È unanimemente riconosciuto come uno degli episodi più violenti e crudi (per linguaggio e scene di nudo e sesso) dell'intera serie: per questo motivo, dopo la messa in onda, molti telespettatori hanno rescisso il loro abbonamento alla tv via cavo HBO, emittente della serie[1].

Problemi di famiglia[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Zio Junior viene operato dal Dr. Kennedy per rimuovere il suo tumore allo stomaco. L'intervento va bene ma il medico informa Corrado che i nuovi esami hanno rivelato la presenza di altre cellule maligne: occorre dunque una nuova operazione chirurgica per eliminarle. Junior è d'accordo, si fida del Dr. Kennedy, ma Tony è preoccupato e vuole un secondo parere. Il nuovo dottore consiglia una chemioterapia e Kennedy si vede costretto a concordare per evitare di avere noiosi e spiacevoli problemi. Corrado soffre terribilmente per il trattamento e vorrebbe parlare con il suo medico per avere rassicurazioni, ma questi rifiuta le sue chiamate al telefono; ben presto però il dottore tornerà nei giusti binari, "sollecitato" da un incontro con Tony e Furio Giunta. Carmela nel frattempo, frustrata dalla testardaggine del marito di non concedere una donazione al college di Meadow, va ad una seduta di psicoterapia con il Dr. Krakower, il maestro della Dr. Melfi, che le consiglia, nientemeno, di divorziare da suo marito al fine di riottenere la serenità perduta.

La promozione[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il giorno del Ringraziamento è alle porte e le tensioni nella famiglia crescono a dismisura. Tony è ancora irritato con Ralph per la barbarie commessa sulla giovane Tracee, mentre quest'ultimo è arrabbiato con il boss per il trattamento che gli ha riservato. Così quando Tony si presenta al Casinò di Bloomfield Avenue, Ralph non solo si rifiuta di salutarlo ma addirittura gli nega l'onore di bere qualcosa insieme a lui. L'irritazione del boss aumenta e per rappresaglia, costringe Carmela ad annullare l'invito per il pranzo per lo stesso Ralph, Rosalie Aprile e Jackie jr. Ralph capisce che Carmela ha mentito e che dietro di lei si cela la volontà del marito di non vederlo; il gesto di sfiducia è pesante e anche gli altri membri della Famiglia DiMeo ne capiscono la gravità. A quel punto l'uomo si rivolge a Johnny Sack, uno dei capi della Famiglia Lupertazzi e manifesta la sua volontà di disertare e di passare nei loro ranghi; Sack rifiuta l'adesione di Cifaretto e lo spinge invece a scusarsi con Tony, promettendogli che con questo gesto si guadagnerà l'ambito titolo di caporegime. Ralph segue i consigli di Johnny, ma il suo mea culpa lascia piuttosto indifferente il boss. Solo la morte accidentale di Gigi Cestone, capo della Banda Aprile, permetterà a Ralph di ottenere la carica. Tuttavia quando quest'ultimo chiede a Tony di bere qualcosa con lui, per festeggiare la promozione, questi si alza dal tavolo lasciando solo un attonito Cifaretto.

Piccoli boss crescono[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Carmela festeggia il compleanno a casa soprano. Nel fra tempo Chris fa una soppressa alla sua fidanzata Adriana, che la porta al lollipop club e ne diviene la proprietaria, insieme a Chris e il suo altro socio Furio, cambiando il nome in Crazy Horse. Anthony insieme ai suoi amici si trovano nella piscina della scuola e compiono atti di vandalismo. Al mattino seguente i poliziotti vanno in una pizzeria per fare alcune domande, chiedono al pizzaiolo chi abbia ordinato questa pizza trovata sulla scena del crimine, l'uomo riconosce la pizza, inizialmente non vuole rivelare l'identità di quest'ultimo, ma viene persuaso degli agenti. Così Carmela e Tony discutono con Anthony per quello che è successo, finiscono nell'ufficio del preside che scagiona il loro figlio in quanto ottimo sportivo con eccellenti voti grazie ai meriti sportivi. Tony va incontrare la sua nuova fiamma all'autoconcessionaria per proporle di uscire insieme, lei accetta, così Tony la porta allo zoo finendo di fare sesso. Intanto si scopre che l'amante di Tony ha tentato il suicido per abbandono, così si scoprono i motivi per qui va dalla stessa psicologa di Tony.

  • Note: 35º episodio della serie; in quest'episodio partecipa anche Lady Gaga
  • Il titolo originale The Telltale Moozadell riprende quello del racconto di Edgar Allan Poe "The Tell-Tale Heart" (in it. Il cuore rivelatore). "Moozadell" è invece una storpiatura americana di "mozzarella", che secondo Michael Imperioli, sceneggiatore della storia, è stata voluta per indicare una persona moscia[2]

Ombre dal passato[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Natale è alle porte: Tony si reca ad Asbury Park per un incontro con Paulie. Si tratta del medesimo luogo, dinnanzi all'Oceano Atlantico, visto in sogno prima dell'uccisione di Big Pussy Bonpensiero. Affiorano così i ricordi, in particolare quelli del Natale del 1995 in cui Pussy aveva iniziato a comportarsi in modo strano, probabilmente per essere già nel programma dell'FBI. I ricordi, nelle sequenze in flashback, si accavallano alle vicende odierne del boss: Jackie che viene trovato in un night-club; Charmaine che dopo la separazione da Artie si emancipa; Janice che ottiene la sua vendetta nei confronti del russo che l'ha picchiata; Bobby che viene costretto a vestirsi da Babbo Natale per dispensare regali ai bambini del quartiere.

  • Guest star: Vincent Pastore, Michael Rispoli, Joe Badalucco e John Fiore
  • Altri interpreti: Vitali Baganov, Robert Funaro, George Loros
  • Note: 36º episodio della serie
  • Nella cronologia interna delle vicende dei Soprano vi è una "discrepanza" temporale fra ciò che viene detto in questo episodio e quello che si conosce da altri. Le vicende in flashback del 1995, qui raccontate, potrebbero essere un ennesimo frutto "sbagliato" della mente di Tony (che si sarebbe confuso con le date), in quanto Big Pussy, da più dialoghi nelle stagioni trascorse, sembrava essere informatore dell'FBI dal 1998, non dal '95 come suggerito qui.

Caccia al russo[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Silvio, influenzato, non può andare a riscuotere una somma prestata al russo Valery: Tony incarica così Paulie e Chris di provvedere alla riscossione. Giunti a casa del russo, Paulie inizia a provocarlo, senza sapere che si tratta di un ex guerrigliero che aveva combattuto in Cecenia: ne segue una colluttazione in cui i due mafiosi hanno, faticosamente, la meglio su Valery. Nel frattempo, Tony cerca di tenere i piedi in due staffe: in famiglia, dove al padre di Carmela viene diagnosticato un glaucoma, e con Gloria che, tornata dal Marocco, pretende che l'amante passi la sera con lei. Intanto, Paulie e Chris portano il russo a Pine Barrens, una località innevata nel sud del New Jersey, ma l'uomo risulta essere ancora vivo e riesce a fuggire dai due, disperdendosi nei boschi.

  • Note: 37º episodio della serie
  • In assoluto, tra le storie maggiormente amate dai fan e uno degli episodi di punta della serie, conosciuta anche come "la storia del russo": lo sceneggiatore Terence Winter, autore con Van Patten dell'episodio, e Chase hanno dovuto rispondere a continue domande sulla sorte di Valery, che non è stata mai rivelata[3];
  • Per questo episodio Winter e Van Patten hanno vinto il premio Writers Guild of America e l'Edgar Award per miglior episodio televisivo del 2002.

Relazioni pericolose[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Regole militari[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

  • Guest star: Tobin Bell, Michael K. Williams
  • Note: 39º episodio della serie
  • Prima apparizione dell'agente Deborah Ciccerone, che avrà un ruolo chiave nella stagioni successiva: in questa prima apparizione era stata inizialmente interpretata dall'attrice Fairuza Balk ma a causa dell'impossibilità di avere un ruolo fisso nella serie a partire dalla stagione 4 (2002) le sue scene nei dvd e nelle repliche sono state tagliate ed è stata sostituita da Lola Glaudini.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ University of Vermont: Hollywood Holdout Consultato il 18-10-2004
  2. ^ Commento audio di Michael Imperioli - dvd 3ª stagione
  3. ^ EW.com: Chase e il russo
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione