Episodi de I Puffi (quarta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La quarta stagione de I Puffi è stata trasmessa dal 15 settembre al 17 novembre 1984 dal network statunitense NBC con cadenza settimanale con episodi accorpati in triplette da 20 minuti per volta. Il 13 febbraio 1985 è stato mandato in onda per San Valentino l'episodio speciale "Puffosamente tua" in cui Laconia si sposa. Le vicende dei Puffi proseguono allegramente ed entrano in scena nuovi personaggi come il Puffo Litigone, il Puffo Minatore, i Folletti dei Salici, i Mostri Rospi, Mucca Grassa, fidanzata di Bue Grasso, l'uomo della luna (fratello di Madre Natura), i maghi del castello della discordia, nonché Begliocchi, il cavallino alato che può essere visto solo da Puffetta. Il problema dell'introduzione cronologica di nuovi personaggi si verifica nuovamente con gli episodi doppi di Begliocchi e del castello della discordia, che dovrebbero essere necessariamente scambiati. La sigla del 1985 "Che bello essere un Puffo" è cantata da Cristina D'Avena. Da questa stagione Gargamella è doppiato da Paolo Buglioni.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la numerazione della messa in onda originale:

Titolo Prima TV USA
1 Symbols of wisdom 15 settembre 1984
2 Blue Eyes returns 15 settembre 1984
3 The secret of the village well 15 settembre 1984
4 Stop and smurf the roses 15 settembre 1984
5 Gingerbread Smurfs 15 settembre 1984
6 Jokey's shadow 15 settembre 1984
7 Jokey's funny bone 22 settembre 1984
8 Tick tock Smurfs 22 settembre 1984
9 The master Smurf 22 settembre 1984
10 Tailor's magic needle 22 settembre 1984
11 The traveler 22 settembre 1984
12 A pet for Baby Smurf 22 settembre 1984
13 The incredible shrinking wizard 29 settembre 1984
14 Breakfast at Greedy's 29 settembre 1984
15 The secret of shadow swamp 29 settembre 1984
16 The trojan Smurf 29 settembre 1984
17 Smurf the other cheek 29 settembre 1984
18 A float full of Smurfs 6 ottobre 1984
19 Smurfette's sweet tooth 6 ottobre 1984
20 Smurf on wood 6 ottobre 1984
21 The smurfomatic smurfolator 6 ottobre 1984
22 Petrified Smurfs 6 ottobre 1984
23 Papa's worry warts 13 ottobre 1984
24 Lazy's slumber party 13 ottobre 1984
25 The Pussywillow Pixies 13 ottobre 1984
26 The Bignose dilemma 13 ottobre 1984
27 The smurfbox derby 13 ottobre 1984
28 A circus for Baby 20 ottobre 1984
29 Babies in Wartland 20 ottobre 1984
30 The smurfwalk cafe 20 ottobre 1984
31 The smurfiest of friends 20 ottobre 1984
32 Never Smurf off 'til tomorrow 20 ottobre 1984
33 Bigmouth Smurf 27 ottobre 1984
34 Baby's enchanted didey 27 ottobre 1984
35 The man in the moon 27 ottobre 1984
36 Smurfette's golden tresses 27 ottobre 1984
37 The whole Smurf and nothing but the Smurf 27 ottobre 1984
38 Gargamel's giant 27 ottobre 1984
39 The patchwork bear 10 novembre 1984
40 Hefty and the wheelsmurfer 10 novembre 1984
41 Hopping cough Smurfs 10 novembre 1984
42 The little orange horse with the gold shoes 10 novembre 1984
43 Monster Smurfs 10 novembre 1984
44 The bad place 10 novembre 1984
45 Smurfing for ghost's 17 novembre 1984
46 The gargoyle of Quarrel Castle 17 novembre 1984
47 Smurfiplication 17 novembre 1984
48 Gargamel's misfortune 17 novembre 1984
49 Smurfily ever after 13 febbraio 1985

Di seguito la cronologia corretta delle storie con l'approfondimento delle trame e le curiosità sugli episodi:

Titolo italiano Titolo italiano dell'eventuale seconda parte Durata Titolo originale
1 Il simbolo della saggezza 11' Symbols of wisdom
2 Il cavallino dai ferretti dorati 22' The little orange horse with the gold shoes
3 Il segreto del pozzo del villaggio 11' The secret of the village well
4 Fermati e puffa le rose 11' Stop and smurf the roses
5 I panpuffi pepati 11' Gingerbread Smurfs
6 L'ombra di Burlone 11' Jokey's shadow
7 L'osso simpatico di Burlone 11' Jokey's funny bone
8 I Puffi tic tac 11' Tick tock Smurfs
9 Il re dei Puffi 22' The master Smurf
10 L'ago magico 11' Tailor's magic needle
11 Il viandante 11' The traveler
12 Un cucciolo per Baby Puffo 11' A pet for Baby Smurf
13 Un mago incredibilmente piccolo Gargamella diventa Puffo 22' The incredible shrinking wizard
14 A colazione da Golosone 11' Breakfast at Greedy's
15 Il segreto della palude dell'ombra 11' The secret of shadow swamp
16 Il Puffo di Troia 11' The trojan Smurf
17 Puffa l'altra guancia 11' Smurf the other cheek
18 Un carro pieno di Puffi 11' A float full of Smurfs
19 Il destino di Gargamella 11' Gargamel's misfortune
20 Il tocco puffoso di Puffetta 11' Smurfette's sweet tooth
21 Il puffrullatore puffomatico 11' The smurfomatic smurfolator
22 I Puffi di pietra 11' Petrified Smurfs
23 I Folletti dei Salici Prigionieri dei mostri rospi 22' The Pussywillow Pixies
24 La festa sonnacchiosa per Pigrone 11' Lazy's slumber party
25 Le preoccupazioni di Grande Puffo 11' Papa's worry warts
26 Il dilemma di Mucca Grassa 11' The Bignose dilemma
27 L'invenzione delle puffmobili 11' The smurfbox derby
28 Un circo per Baby Puffo Il Baby Puffo proiettile 22' A circus for Baby
29 La crema puffa 11' The smurfwalk cafe
30 Baby Puffo nella terra dei Mostri Rospi 11' Babies in Wartland
31 Il più puffoso degli amici 11' The smurfiest of friends
32 Attenti al Pigrone Puffi in mare 22' Never Smurf off 'til tomorrow
33 Bue Grasso diventa Puffo 11' Bigmouth Smurf
34 Il pannolino incantato 11' Baby's enchanted didey
35 L'uomo della luna 11' The man in the moon
36 Le trecce di Puffetta 11' Smurfette's golden tresses
37 L'importanza di essere Puffo 11' The whole Smurf and nothing but the Smurf
38 Il gigante di Gargamella 11' Gargamel's giant
39 Il regno di cristallo 11' The patchwork bear
40 Forzuto e la puffa a rotelle 11' Hefty and the wheelsmurfer
41 La tosse salterina La medicina per la tosse 22' Hopping cough Smurfs
42 Il ritorno di Begliocchi 11' Blue Eyes returns
43 Puffi mostri 11' Monster Smurfs
44 Incontri ravvicinati del puffo-tipo / Arrivano i sudici 11' The bad place
45 Il castello della discordia 11' The gargoyle of Quarrel Castle
46 I Puffi acchiappafantasmi 11' Smurfing for ghost's
47 Puffiplicazione 11' Smurfiplication
48 L'albero dei desideri L'eruzione del vulcano Narciso 22' Smurf on wood
49 Puffosamente tua (Episodio speciale) 22' Smurfily ever after

Sigla italiana: "Che bello essere un Puffo"

  • Testi di Alessandra Valeri Manera - Mireille Delfosse - Christopher Lonk, musica di Mireille Delfosse
  • Cantata da Cristina D'Avena, 1985
  • Produzione e arrangiamento, direzione orchestra e supervisione musicale di Augusto Martelli
  • Registrato e mixato da Tonino Paolillo al Mondial Sound Studio, Milano
  • Strumenti suonati dall'Orchestra di Augusto Martelli
  • Orchestra diretta da Augusto Martelli
  • Cori: I Piccoli Cantori di Milano diretti da Niny Comolli e Laura Marcora
  • Edizioni musicali Canale 5 Music
  • La sigla, incisa su dischi Five, è stata pubblicata su 45 giri e inclusa anche nel 33 giri Fivelandia 3. È l'adattamento italiano del brano olandese "Smurfen dat zijn wij". La musica scritta da Mireille Delfosse è stata risuonata dall'Orchestra di Augusto Martelli. In alcune repliche è stata trasmessa soltanto in versione strumentale.

Il simbolo della saggezza[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Symbols of wisdom
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio: Pigrone, Sarto, Grande Puffo, Tontolone, Quattrocchi, Gargamella, Birba, Barbiere, Pittore, Stonato, Vanitoso, Inventore, Puffetta, Baby Puffo, Golosone, Giardiniere (Naturone), Brontolone

Trama: Quattrocchi si chiede perché nessuno lo ascolti, a differenza di quanto accade a Grande Puffo, così cerca di scoprire cosa gli fornisca la saggezza tanto stimata dagli altri Puffi. Inizialmente si convince che siano gli abiti rossi, così si fa cucire da Sarto dei pantaloni rossi, sperando che tutti lo ascoltino ma invece gli riservano i soliti trattamenti. Allora intuisce che la saggezza del Grande Puffo derivi dal fatto che ha la barba, così tenta di invogliare i Puffi ad ascoltarlo indossando una barba finta ma ancora una volta viene scaraventato via dal villaggio. Così decide di chiedere a Grande Puffo come fa ad avere quella folta barba poiché desidera tanto averne una anche lui e Grande Puffo gli dice di aspettare, Quattrocchi però non si rassegna e pensa di usare una lozione per capelli per fare prima. Nel frattempo Gargamella cerca di scoprire cosa ha reso più famosi tutti i grandi maghi del passato e guardando i loro ritratti nota che tutti hanno la barba, così decide di farsela crescere anche lui utilizzando una lozione. La barba del perfido stregone cresce talmente a dismisura che si allunga fino a raggiungere Pufflandia. Alla vista di quella lunga barba i Puffi si chiedono da dove possa provenire e Grande Puffo la segue insieme a tutti gli altri. Arrivati da Gargamella, scoprono che si tratta della sua barba e Grande Puffo decide di liberarlo tramite un fagiolo piccante che esplodendo fa staccare la barba dal suo viso. A questo punto i Puffi scappano e Gargamella, in collera, li insegue ma loro riescono a passare utilizzando come ponte proprio la lunga barba, mentre il mago invece, essendo troppo pesante non ci riesce e cade nel fiume. Giunti al villaggio i Puffi vedono un'altra barba lunga rossa che esce dalla casa di Quattrocchi, che durante la loro assenza ha fatto lo stesso esperimento del mago, ed ancora una volta Grande Puffo con un fagiolo piccante la fa sparire. Quattrocchi alla fine capisce che non è nemmeno la barba ciò che rende saggio il Grande Puffo.

Curiosità: In questo episodio appare per la prima volta il Puffo Barbiere, che tornerà anche nella storia "Le trecce di Puffetta", sempre in questa stagione. Come nella versione originale, anche nell'adattamento italiano canta 'O sole mio mentre taglia la barba a Grande Puffo. La voce del personaggio è affidata a Marco Guadagno, doppiatore storico di Quattrocchi, che aggiunge un'inflessione napoletana ai suoi dialoghi. Nella scena in cui la barba di Gargamella arriva al villaggio, nella versione nostrana Grande Puffo parla erroneamente di "struttura di questo palo" anziché "di questo pelo". Altro errore del nostro doppiaggio è il nome del Puffo Naturone, già visto nella stagione precedente nella storia "Amare tutte le creature" (col nome di Naturalista). Il personaggio, che diverrà Puffolino nella stagione successiva, in questo caso è chiamato Giardiniere, nome che espleta meno la sua caratteristica principale, riconoscibile anche in questo episodio, ovvero parlare con gli animali.

Il cavallino dai ferretti dorati[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The little orange horse with the gold shoes
  • Durata: 22'
  • Personaggi presenti nell'episodio: Naturone, Puffetta, Calzolaio, Begliocchi, Gargamella, Birba, il folletto Michele, Quattrocchi, Baldassarre, Tontolone, Grande Puffo, Omnibus, Puffo Meccanico, Golosone, Brontolone, Forzuto, Stonato, Bianca la cicogna

Trama: Puffetta è nella bottega del Puffo Calzolaio per un nuovo paio di scarpe. Soddisfatta del suo lavoro lo ringrazia, ma lui le dice che non è necessario perché è la sua cliente migliore, anzi è la sua unica clienteǃ Puffetta però insiste nel fare qualcosa di carino per lui e così Calzolaio le dice che gli piacciono i fiori "scarpanti". Puffetta dice che sarebbe uscita anche subito per coglierli, ma purtroppo fuori piove molto forte. Affacciatasi alla finestra vede passare Naturone e gli dice che non dovrebbe essere in giro perché rischia di prendersi un raffreddore, ma lui le risponde che invece la pioggia è meravigliosa perché alla fine di ogni temporale spunta sempre l'arcobaleno. Nel frattempo fra le nuvole, nella terra del Mito, il dio fabbro Thor sta fabbricando i primi ferretti per il giovane cavallo alato Begliocchi (Blue Eyes nell'originale), sotto lo sguardo compiaciuto della mamma. Il puledro è contento perché finalmente potrà andare a scuola, ma la mamma gli raccomanda di non scivolare giù per gli arcobaleni perché finirebbe sulla terra che, sebbene gli uomini non possano né vederlo né sentirlo, non è un posto sicuro. Nella sua stamberga invece Gargamella non ha la stessa fortuna di Puffetta e Begliocchi poiché le sue scarpe sono bucate e cigolano. Decide quindi di chiedere un prestito al suo padrino Baldassarre per poterle comprare nuove. Mentre Begliocchi va a scuola, vede il folletto Michele che cammina sull'arcobaleno con la sua pentola piena d'oro e incuriosito, disobbedisce agli ordini della mamma e scivola sulla terra dove incontra Puffetta, intenta a cogliere i fiori per Calzolaio. I due fanno subito amicizia, ma Begliocchi ha perso uno dei suoi ferretti dorati e Puffetta gli offre il suo aiuto. Mentre va a cercare Grande Puffo il cavallino resta solo e viene fiutato da Birba. Gargamella trova il ferretto perduto e lo porta via. Begliocchi lo segue preoccupato e Puffetta non trovandolo più, non viene creduta da Quattrocchi che la prende in giro. In quell'istante passa Baldassarre che si dirige verso la casa di Gargamella. Al villaggio Grande Puffo crede a Puffetta e le dice che lei è davvero speciale se è riuscita a vedere un cavallino della terra dei miti. Quella notte Begliocchi la raggiunge e le spiega l'accaduto, mentre Quattrocchi non riesce a vederlo e pensa che Puffetta parli da sola. Nel frattempo Baldassarre e Gargamella riportano il ferretto nella foresta e preparano una trappola. Puffetta consiglia la cavallino di andare a casa per tranquillizzare la mamma per poi tornare a riprendere il ferretto. Decisa ad accompagnarlo, salita sulla sua groppa sotto lo sguardo incredulo di Quattrocchi riesce a volare sorvolando la foresta, la casa del mago Omnibus e il castello di re Gerardo. Alla fine però, Puffetta e Begliocchi cadono nella trappola di Gargamella che, non riuscendo a vedere il cavallino, pensa assieme a Baldassarre che l'oro sia dei Puffi. Subito dopo Grande Puffo riceve una richiesta di riscatto in cambio dei "suoi" ferretti d'oro. Intanto Thor e la mamma di Begliocchi fanno tornare sulla terra il folletto Michele che si unisce a Grande Puffo per cercarlo. Puffetta finge un malore e riesce a farsi aprire la gabbia in cui è rinchiusa da Gargamella che la vede volare via senza spiegarsi come. Recuperato il ferretto, si allontana dal castello di Baldassarre in groppa al suo amico che la porta nella sua terra fra le nuvole. Michele e Grande Puffo arrivano poco dopo sui bastioni del maniero dello stregone e scoprono quanto è accaduto. Puffetta viene accompagnata sull'arcobaleno dalla mamma di Begliocchi che per ringraziarla si offre di farle un regalo, ma Puffetta le dice che l'unica cosa che desidera è di rivedere Begliocchi. La cavallina le confida allora delle parole magiche che possono essere pronunciate solo tre volte e che dovranno rimanere segrete per gli altri. "Ogni volta che avrai bisogno di un amico sincero, pensa al cavallino dai ferretti dorati che tanto ami, poi diraiː Begliocchi, Begliocchi, ho bisogno di te". Puffetta scivola lungo l'arcobaleno ringraziandola e cade addosso al folletto Michele che stava per tornare a casa.

Curiosità: In questo episodio ritroviamo il folletto Michele, conosciuto nell'episodio della terza stagione "La festa dell'arcobaleno", in cui l'adattamento italiano ometteva il suo nome. Il suo personaggio tornerà brevemente assieme a molti altri come invitato al matrimonio di Laconia nell'episodio speciale "Puffosamente tua". Il cavallino alato invece sarà protagonista di un altro episodio di questa stagione intitolato "Il ritorno di Begliocchi". Questa puntata ci presenta anche il Puffo Calzolaio, mai apparso prima, nonché Thor, il dio del tuono della mitologia scandinava. Nei dialoghi italiani Baldassarre è indicato erroneamente come patrigno e non come padrino di Gargamella.

Il segreto del pozzo del villaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Secret Of The Village Well
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama: I puffi fanno colazione da Golosone assaporando le sue tartine. Tontolone trascorre una giornata al pozzo del villaggio ad attendere che un suo desiderio venga esaudito e non rivela ai puffi cosa desidera. La sera i puffi sono in pensiero per lui. Quattrocchi cerca su un libro di Grande Puffo il segreto del pozzo dei desideri e scopre che per ottenere ciò che si desidera è necessario un penny per la fatina. Nel frattempo Gargamella che desidera catturare i puffi cerca il segreto del pozzo dei desideri intento a chiedere di poterli catturare e scopre che deve lanciarvi un penny. Nella notte il mago cerca un pozzo ed incontra i puffi che vanno in cerca di un penny per esaudire il desiderio di Tontolone. Il malvagio stregone li insegue e sbadatamente perde la moneta, i puffi la raccolgono e la portano a Tontolone che la lancia nel pozzo del villaggio ed esprime il desiderio. Quando arriva il Grande Puffo gli spiegano tutto e lui li intima di riconsegnare il penny a Gargamella. Forzuto in tenuta da sub viene calato nel pozzo e riprende il penny ed i puffi si incamminano per andare incontro al mago. Gargamella ha però escogitato un piano per riprendere il suo penny e catturare i puffi, così scava un pozzo e vi si nasconde nelle vesti di una fata affiggendovi un cartello, sul quale è scritto che è il pozzo dei desideri. Tontolone lancia il penny ed esprime il desiderio, così Gargamella esce e lo rapisce. I puffi si recano al castello e Burlone lascia sulla porta uno dei suoi pacchi esplosivi per distrarre Gargamella. Con l'occasione i puffi liberano Tontolone e ritornano al villaggio. Tontolone viene esortato a riferire ai suoi amici il desiderio ed alla fine cede, dichiarando di desiderare di poter mangiare le tartine di Golosone anche il pomeriggio. I puffi gliele tirano in faccia e lui contento le gusta.

Fermati e puffa le rose[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Stop And Smurf The Roses
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

I panpuffi pepati[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Gingerbread Smurfs
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

L'ombra di Burlone[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Jokey's Shadow
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

L'osso simpatico di Burlone[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Jokey's Funny Bone
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

I Puffi tic tac[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Tick Tock Smurfs
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il re dei Puffi[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Master Smurf
  • Durata: 22'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama: Al villaggio dei Puffi è mattina e Grande Puffo si reca in visita da Madre Natura, più tardi Golosone serve il pranzo a tutti. Accortosi che manca puffo Minatore, che sta ancora lavorando in miniera, decide di portare il pranzo anche a lui, proprio in quel momento dando un colpo di piccone prima della pausa e scopre una corona che era sotterrata li vicino. Preoccupato consegna la corona a Golosone e intanto si reca da Madre Natura per raccontare la scoperta a Grande Puffo e sapere il da farsi. Madre Natura rivela che la corona è magica e ha il potere di farsi ubbidire da persone e animali, nello stesso tempo di diventare malvagio, da chi la porta ed inoltre da qualche parte nella foresta se ne trova un'altra. Intanto Golosone non resiste ed indossa la corona. Inizia a comandare i puffi e si proclama sovrano del villaggio e ordina agli altri di costruirgli un castello. Grande Puffo, Quattrocchi, Puffetta e Tontolone (scampati a Golosone) partono alla ricerca della seconda corona. Una volta trovata, Grande Puffo la indossa, ma non prima di pronunciare una formula magica che impedirà alla corona di rendere malvagio pure lui. Inevitabile sarà lo scontro finale fra Golosone e Grande Puffo, finché quest'ultimo con un espediente farà cadere la corona magica a Golosone, che perderà i poteri facendo tornare lui e gli altri puffi come prima.

L'ago magico[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Tailor's Magic Needle
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama: Il puffo Sarto è alle prese con i nuovi abiti che gli sono stati ordinati dai puffi del villaggio, ma ad un certo punto si fa notte e comincia ad essere molto stanco. Interviene Quattrocchi che lo convince a seguirlo nel laboratorio del Grande Puffo approfittando della sua assenza e trovano un libro di magie, tra cui una formula per rendere magico l'ago e velocizzare il lavoro di Sarto. Sarto all'inizio è alquanto scettico ma si convince a provare quella magia. Pronunciano dunque la formula per incantare l'ago e riuniscono i puffi del villaggio per provarne il funzionamento. Il lavoro di Sarto viene effettivamente facilitato ma i puffi impazienti di aspettare Sarto per cucire i loro abiti rotti chiedono di provare l'ago magico, incluso Quattrocchi che gli chiede di fare delle copertine per i suoi libri ma viene espulso come al suo solito. Sarto tenta di sfidare l'ago magico in velocità ma Quattrocchi pronuncia la formula e l'ago cuce centinaia di abiti mentre Sarto riesce a farne uno solo. Sarto rimane deluso ma si rivaluta quando si accorge che i pannolini cuciti dall'ago magico danno fastidio a Baby Puffo, lui gli mette uno dei pannolini cuciti manualmente e Baby Puffo è felice. Sarto decide di annullare la magia sull'ago per tornare ad eseguire il lavoro come sempre, insieme a Quattrocchi pronunciano la formula iniziale in disordine ma ciò ha un influsso negativo sull'ago, che inizia a pungere i puffi in modo incontrollato, arrivando a rompere le scatole esplosive di Burlone e facendogliele esplodere in mano, fino a cucire le lenzuola di Pigrone mentre dorme imprigionandolo così sul suo letto. Ad altri puffi l'ago scuce i vestiti, mentre Brontolone fa il bagno l'ago gli distrugge la casa. Fortunatamente il Grande Puffo ritorna ma viene inseguito dall'ago magico ed i puffi gli spiegano la situazione. Purtroppo però l'ago ha già perforato la diga provocando un'inondazione. Grande Puffo ha un'idea, grazie all'aiuto di un panno rosso il puffo Sarto attira l'ago magico dentro ad un pagliaio, prima di raggiungerlo però cuce al suolo gli abiti di Grande Puffo e di Quattrocchi. Sarto entra nel pagliaio e viene raggiunto dall'ago, il fieno gli fa perdere i poteri facendolo tornare un ago normale. Sarto allestisce una sfilata con gli abiti creati da lui e tutti i puffi apprezzano il suo lavoro.

Il viandante[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Traveler
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Un cucciolo per Baby Puffo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: A Pet For Baby Smurf
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Un mago incredibilmente piccolo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Incredible Shrinking Wizard
  • Durata: 22'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

A colazione da Golosone[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Breakfast At Greedy's
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il segreto della palude dell'ombra[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Secret Of Shadow Swamp
  • Titoli ulteriori: Riedizione in DVD Una festa per Brontolone
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il Puffo di Troia[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Trojan Smurf
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Puffa l'altra guancia[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Smurf The Other Cheek
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Un carro pieno di Puffi[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: A Float Full Of Smurfs
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il destino di Gargamella[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Gargamel's Misfortune
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il tocco puffoso di Puffetta[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Smurfette's Sweet Tooth
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il puffrullatore puffomatico[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Smurfomatic Smurfolator
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

I Puffi di pietra[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Petrified Smurfs
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama: Grande Puffo cerca di nascondere un libro che contiene un pericoloso incantesimo in grado di trasformare in pietra ciò che si tocca, ma Quattrocchi entra nel suo laboratorio e lo trova, così pronuncia la formula magica, nonostante ogni tentativo di Grande Puffo di fermarlo. Ed ecco che la penna che Quattrocchi ha in mano diventa di pietra, inavvertitamente gli cade a terra e si rompe pietrificando così l'intero villaggio, il Grande Puffo si avvicina al poster che rappresenta il castello della Discordia e lo indica accennando che lì si può trovare il controincantesimo. Nel frattempo Solfami, incaricato di abbattere alcuni alberi per procurare il legname per il re, abbatte un albero che diventa di pietra e gli si incastra l'accetta. Sapendo che il villaggio dei puffi è nelle vicinanze, Solfami vi si reca per assicurarsi che i puffi non siano in pericolo ma si accorge che sono trasformati tutti quanti in pietra, vedendo il Grande Puffo che indica il castello della Discordia lui ci va e chiede aiuto agli abitanti, che litigano continuamente. Alla fine, dopo che un fantasma gli indica la biblioteca, trova il libro degli incantesimi con la formula per salvare il villaggio pietrificato, e convince gli abitanti del castello a pronunciare la formula magica, dopo averla pronunciata finalmente l'incantesimo si rompe e tutto torna alla normalità.

I Folletti dei Salici[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Pussywillow Pixies
  • Durata: 22'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

La festa sonnacchiosa per Pigrone[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Lazy's Slumber Party
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama: Pigrone rientra a casa dopo aver trascorso una giornata a dormire mentre gli altri puffi lavoravano duramente, ma quando apre la porta vi trova i puffi che decidono di fare una festa per lui per cercare di tenerlo sveglio, iniziano a giocare ed a ballare mentre Stonato con una gran cassa ed una tromba suona. Pigrone si nasconde in un barile fuori per cercare di dormire ma i puffi organizzano il gioco della pesca delle Puffbacche. Quattrocchi in tenuta da sub è pronto, Litigone porta il barile per versarvi le Puffbacche senza accorgersi che Pigrone vi è dentro, questi salta fuori dopo che Burlone ha versato l'acqua all'interno e Golosone ha versato le puffbacche. I puffi lo ammoniscono di quello che sarebbe potuto succedere se non si fosse svegliato. Organizzano poi una partita a carte ma Pittore si accorge che Pigrone dorme. Quattrocchi organizza poi un gioco in cui ogni puffo chiede ad un altro puffo qualche curiosità ed il puffo deve rispondere. Tutti chiedono a Litigone se ha paura di Bue Grasso ma lui afferma di non temerlo, così gli propongono di affrontarlo tingendogli le unghie dei piedi. I puffi si recano così a casa di Bue Grasso e lo trovano addormentato, gli tolgono le coperte mentre Pittore mescola i colori e Sarto gli taglia i calzettoni. Litigone così tinge le unghie a Bue Grasso mentre Pigrone approfitta della coperta per addormentarsi. Ad un certo punto il gigante si sveglia e trova i puffi e trovandosi le unghie dipinte si infuria e decide di fare dei puffi una marmellata per Mucca Grassa, invitata a fare colazione da lui la mattina dopo. Pigrone si dirige verso il villaggio per chiedere aiuto ai puffi rimasti al villaggio per salvare i suoi amici. La mattina seguente Bue Grasso inizia a preparare la marmellata di puffi e Mucca Grassa arriva. Pigrone finalmente raggiunge Golosone, Vanitoso e Stonato e chiede loro aiuto e questi partono immediatamente. Nel frattempo Mucca Grassa nota le unghie dipinte di Bue Grasso e desidera che vengano dipinte anche le sue unghie, Pittore la accontenta con l'aiuto di Litigone mentre Pigrone con i suoi amici arriva a casa di Bue Grasso. Bue Grasso decide di lasciare andare i puffi per restare tranquillo con la sua amata. Dopo essere tornati tutti al villaggio Pigrone entra in casa sperando di poter dormire ma ritrova i puffi che decidono di rifargli un'altra festa, così lui fugge terrorizzato.

Le preoccupazioni di Grande Puffo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Papa's Worry Warts
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il dilemma di Mucca Grassa[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Bignose Dilemma
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

L'invenzione delle puffmobili[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Smurfbox Derby
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Un circo per Baby Puffo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: A Circus For Baby
  • Durata: 22'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:Nella foresta, Baby Puffo incontra un elefante del circo e questi diventa subito amico ma l'amico gli viene portato via. Per rallegrarlo, i Puffi, decidono di creare un circo soltanto per Baby Puffo. Quando però Forzuto si allena per fare l'equlibrista sulla corda, il maldestro Quattrocchi combina un guaio e causa di questo avvenimento Forzuto di li a poco comincia a soffrire di vertigini. La sera dell'inaugurazione del circo, Forzuto non ha più il coraggio di camminare sul filo! Nel frattempo Inventore aveva costruito un cannone nella quale bocca doveva mettersi un Puffo per essere sparato in aria nel finale ma, per errore, ci entra Baby Puffo. Intanto Quattrocchi, non sapendo controllare il cannone, spara Baby Puffo al castello di Baldassare! I Puffi dovranno andare a salvarlo! Ma come faranno?

La crema puffa[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Smurfwalk Cafe
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Baby Puffo nella terra dei Mostri Rospi[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Babies in Wartland
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il più puffoso degli amici[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The smurfiest of friends
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama: Quattrocchi si accorge che gli altri Puffi cercano di evitarlo e lo deridono, quindi dopo qualche vicenda decide di abbandonare il villaggio dei Puffi ed andare a trasferirsi nella foresta vicino alla grande quercia. Qui incontra Buffy un folletto amichevolo che lo conduce a casa sua. Tontolone intanto è l'unico Puffo che cerca di scoprire dove sia finito il suo amico. Il folletto in seguito si scopre malvagio e costringe Quattrocchi ad agire come forza motrice di uno strano macchinario ideato per fare massaggi. Tontolone trova la casa di Buffy e aiuta Quattrocchi, intanto Birba che passava nelle vicinanze li trova e cerca di catturarli, con una mossa i due Puffi riescono a fuggire e a tornare al villaggio e Birba finisce per inseguire Buffy.

Attenti al Pigrone[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Never Smurf Off 'Til Tomorrow
  • Durata: 22'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Bue Grasso diventa Puffo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Bigmouth Smurf
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:Gargamella si scontra con Bue Grasso nella foresta e gli viene in mente un piano: trasformarlo in Puffo con l'aiuto di una formula magica e farsi dire l'ubicazione del villaggio dei Puffi. Bue Grasso trasformato in un Puffo gigante incontra Quattrocchi e Tontolone nella foresta e non sapendo cosa fare conducono Bue Grasso al villaggio. Grande Puffo prova a risolvere la situazione intanto il gigante blu combina guai al villaggio per via della sua mole. Più tardi Bue Grasso vorrebbe dormire e non avendo una casa, durante la notte mentre Gargamella dorme, i Puffi ne costruiscono una sopra il maniero di quest'ultimo e al mattino vedendo arrivare Bue Grasso in casa fugge a gambe levate.

Il pannolino incantato[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Baby's Enchanted Didey
  • Titoli ulteriori: Riedizione in DVD Baby Puffo e il tappeto magico
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

L'uomo della luna[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Man In The Moon
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Le trecce di Puffetta[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Smurfette's Golden Tresses
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

L'importanza di essere Puffo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The whole Smurf and nothing but the Smurf
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il gigante di Gargamella[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Gargamel's Giant
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il regno di cristallo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The patchwork bear
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Forzuto e la puffa a rotelle[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Hefty And The Wheelsmurfer
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

La tosse salterina[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Hopping Cough Smurfs
  • Durata: 22'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il ritorno di Begliocchi[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Blue Eyes Returns
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Puffi mostri[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Monster Smurfs
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

I puffi si travestono in occasione della festa dei fantasmi. Quattrocchi approfittando dell'assenza di Grande Puffo si introduce furtivamente nel suo laboratorio e crea una formula magica per trasformarsi in un mostro e propone a tutti i puffi di trasformarli. Grande Puffo nel frattempo è andato a far visita a Madre Natura, che ha preparato un costume da albero per la festa dei fantasmi. Quattrocchi ha già trasformato tutti i puffi in mostri. La sera scoppia un temporale, che colpisce il fusto di un albero abbattuto trasformandolo in un mostro. La festa ha inizio e i puffi-mostri iniziano i loro giochi, il mostro creato dal fulmine si innamora di Puffetta. I puffi intorno al fuoco ascoltano una storia dell'orrore narrata da Poeta. Grande Puffo in sella alla cicogna Bianca fa ritorno al villaggio con in mano una zucca di Halloween, i puffi inizialmente vedendo la zucca fuggono terrorizzati ma poi il Grande Puffo atterra, vedendo che i puffi sono stati trasformati in mostri li ammonisce che non avrebbero dovuto usare la magia in sua assenza e li intima di recarsi nel suo laboratorio per farli tornare come prima. Quando è il turno del mostro nato dall'albero l'antidoto non funziona ed i puffi si allarmano, il mostro rapisce Puffetta ma appare Birba. Puffetta crede inizialmente che fossero Sarto e Tontolone nel costume da Birba che avevano creato per la festa, ma scopre che è la vera gatta, il mostro la spaventa e salva Puffetta. I puffi indossano i costumi che avevano creato inizialmente e la mattina dopo Madre Natura arriva al villaggio per dare il premio del miglior costume, assegnando il primo premio a Sarto e Tontolone travestiti da Birba e trasformando il tronco che a causa di un fulmine era diventato un mostro in un grande albero, di cui i Puffi decidono di prendersi cura.

Incontri ravvicinati del puffo-tipo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The bad place
  • Titoli ulteriori: Riedizione in DVD Incontri ravvicinati di puffotipo
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Il castello della discordia[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The gargoyle of Quarrel Castle
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

I Puffi acchiappafantasmi[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Smurfing for ghost's
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Puffiplicazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Smurfiplication
  • Durata: 11'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

L'albero dei desideri[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Smurf On Wood
  • Durata: 22'
  • Personaggi presenti nell'episodio:

Trama:

Puffosamente tua[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Smurfily ever after
  • Durata: 22'
  • Personaggi presenti nell'episodio: Laconia, Tronchetto, Puffetta, Grande Puffo, Baby Puffo, Quattrocchi, Brontolone, Sarto, Golosone, Vanitoso, Tontolone, Inventore, i Folletti dei Salici, Gargamella, Birba, Forzuto, Contadino, Burlone, Pittore, Pigrone, Bianca la cicogna

Trama: Laconia poggia le dita sul flauto di Pan suonato dall'amico Tronchetto (Woody nell'originale) per sentire col tatto la musica che ne fuoriesce. Poco dopo riceve da lui una proposta di matrimonio, a cui risponde di sì col linguaggio dei segni. Insieme chiedono a Grande Puffo di sposarli e a Puffetta da fare da damigella. È lei ad occuparsi dei preparativi coinvolgendo tutti gli altri Puffi. La cerimonia è fissata per l'indomani alla Rapide delle campanule blu (Bluebell Dell nell'originale). A Tontolone viene dato l'incarico di distribuire gli inviti. La sua prima tappa è dai Folletti dei salici che lo aiutano nello smistamento delle buste, ma quella destinata a Madre Natura viene perduta e finisce nelle mani di Gargamella che finalmente sà dove poter trovare tutti i Puffi contemporaneamente. Intanto Puffetta si domanda se anche lei troverà la sua anima gemella e immagina quale Puffo possa diventare suo marito, ma le caratteristiche di ognuno di loro le appaiono come ostacoli insormontabili. Solo Grande Puffo le spiega che scoprirà di aver incontrato il Puffo giusto quando anche i suoi difetti le piaceranno. Gargamella costruisce un organo magico (Ghoulliope nell'originale) con cui evoca gli spiriti musicali dei demoni del passato, grazie ai quali suona una musica terrificante capace di ipnotizzare i Puffi. Spacciandolo come un regalo di Madre Natura, inizia a suonare durante la cerimonia e tutti cadono in trans per poi dirigersi verso un calderone tra le fiamme. Solo Laconia non può udire le note infernali e salva Puffetta legandole un cuscino sulle orecchie. Insieme lanciano la torta nuziale sulle canne dell'organo che vengono otturate dalla sua crema. Grande Puffo e gli altri si ridestano e fuggono appena in tempo, prima che lo strumento esploda scaraventando Gargamella e Birba nel laghetto davanti alla loro casa. Puffetta scoppia a piangere vedendo che tutti i suoi addobbi sono andati distrutti, ma Grande Puffo le fa notare come a Laconia e Tronchetto non importi perché a entrambi basta il loro amore. Puffetta capisce di aver sbagliato a cercare il Puffo perfetto quando la prima ad essere imperfetta è lei. I due elfi si sposano come desideravano dal principio, con una cerimonia senza sfarzi, in cui si scambiano le promesse col linguaggio dei segni.

Curiosità: In questo episodio speciale scopriamo che Laconia, l'elfo muto dei boschi conosciuto in "Il Puffo senza voce" della terza stagione, è anche sorda. Nella prima scena infatti poggia le dita sul flauto di Tronchetto per percepirne la musica, mentre durante il suo matrimonio è l'unica che non può sentire la musica demoniaca di Gargamella. Prima che Grande Puffo dia inizio alla funzione, Golosone porta un dolcetto dello stesso colore blu della sua pelle e non ha il fazzoletto al collo. Alla fine della cerimonia, mentre Vanitoso parla il suo riflesso nello specchio rimane immobile. L'adattamento italiano inventa l'esclamazione "Noccioloǃ" come intercalare di Tronchetto. Puffetta sogna di sposarsi con Golosone, Vanitoso, Forzuto, Contadino, Inventore, Burlone e Tontolone. La scena in cui Forzuto la porta a casa in braccio riprende quella del matrimonio di Rocky Balboa e Adriana nel film Rocky II. Numerosi sono gli invitati al matrimonio di Tronchetto e Laconia, già visti in episodi precedenti. Nelle fugaci scene d'insieme possiamo riconoscere dalla seconda stagione Ninfabel, che stava per sposare Grande Puffo in "Il Grande Puffo si sposa", dalla terza stagione la fatina del Porridge Beatrice apparsa in "La pentola magica", la fatina Pervinca, gelosa di Vanitoso in "L'importanza di essere belli" assieme a suo padre re Scettrodoro, la regina Fauna e il principino Fenwick de "Il sonaglio magico", il guardiano di Avalon de "Il Puffo e la sirena", il folletto Gastone de "Il burbero folletto", lo gnomo Picklick che voleva sposare Puffetta in "Un giorno da Puffetta", dalla quarta stagione i Folletti dei salici, che appaiono anche all'inizio dell'episodio, il draghetto Drughi de "Il castello della discordia", il folletto della palude apparso in "Il segreto della palude dell'ombra" e infine il folletto Michele de "Il cavallino dai ferretti dorati", apparso anche nella terza stagione in "La festa dell'arcobaleno".