Epimedium alpinum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Epimedio alpino
Epimedium alpinum NRM.jpg
Epimedium alpinum
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Commelinidae
Ordine Ranunculales
Famiglia Berberidaceae
Genere Epimedium
Specie E. alpinum
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Commelinidi
Ordine Ranunculales
Famiglia Berberidaceae
Nomenclatura binomiale
Epimedium alpinum
L.

Epimedium alpinum L. è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Berberidacee.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si sviluppa da un rizoma sotterraneo. Crea distese di fusti con foglie composte, annuali. L'infiorescenza è una pannocchia con pochi fiori con speroni lunghi grossomodo quanto i petali.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

In Italia è l'unica specie di Epimedium presente, la gran parte delle specie sono asiatiche, si trova nel nord della fino all'Emilia-Romagna dai 100 ai 1000 m di quota nei boschi di latifoglie o cespuglietti dove forma dei tappeti estesi nel sottobosco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Epimedium alpinum, in The Plant List. URL consultato il 23 gennaio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica