Eparchia di Mananthavady

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eparchia di Mananthavady
Eparchia Manantoddiensis
Chiesa siro-malabarese
Suffraganea dell' arcieparchia di Tellicherry
Eparca José Porunnedom
Sacerdoti 468 di cui 178 secolari e 290 regolari
371 battezzati per sacerdote
Religiosi 459 uomini, 1.325 donne
Abitanti 5.570.210
Battezzati 174.020 (3,1% del totale)
Superficie 48.250 km² in India
Parrocchie 146
Erezione 1º marzo 1973
Rito caldeo
Indirizzo P.B. 1, Mananthavady-670645, Wayanad Dt., Kerala, India
Sito web www.diocesemdy.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2014 * *
Chiesa cattolica in India

L'eparchia di Mananthavady (in latino: Eparchia Manantoddiensis) è una sede della Chiesa cattolica siro-malabarese suffraganea dell'arcieparchia di Tellicherry. Nel 2013 contava 174.020 battezzati su 5.570.210 abitanti. È attualmente retta dall'eparca José Porunnedom.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia comprende il distretto di Wayanad e alcune parrocchie dei distretti di Kannur e Kozhikode nello stato del Kerala; e il distretto dei Nilgiri nello stato indiano del Tamil Nadu.

Sede eparchiale è la città di Mananthavady, dove si trova la cattedrale di San Giuseppe.

Il territorio è suddiviso in 146 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia è stata eretta il 1º marzo 1973 con la bolla Quanta gloria di papa Paolo VI, ricavandone il territorio dall'eparchia di Tellicherry (oggi arcieparchia). Originariamente era suffraganea dell'arcieparchia di Ernakulam (oggi arcieparchia di Ernakulam-Angamaly).

Il 4 dicembre 1975 ha incorporato porzioni di territorio che era appartenuto all'eparchia di Tellicherry.

Il 18 maggio 1995 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcieparchia di Tellicherry.

Il 29 agosto 1997 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione dell'eparchia di Bhadravathi.

Il 15 gennaio 2010 ha ceduto altre porzioni di territorio all'eparchia di Bhadravathi e a vantaggio dell'erezione dell'eparchia di Mandya.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Jacob Thoomkuzhy (1º marzo 1973 - 18 maggio 1995 nominato vescovo di Thamarasserry)
  • Emmanuel Pothanamuzhy, C.M.I. † (11 novembre 1996 - 6 aprile 2003 deceduto)
  • José Porunnedom, dal 18 marzo 2004

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia al termine dell'anno 2013 su una popolazione di 5.570.210 persone contava 174.020 battezzati, corrispondenti al 3,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1980 110.217  ?  ? 64 64 1.722 1 7 366 103
1990 130.000 8.526.000 1,5 185 84 101 702 119 795 130
1999 171.000 8.105.000 2,1 223 142 81 766 258 1.339 127
2000 171.200 8.107.000 2,1 205 145 60 835 234 1.386 153
2001 162.800 9.500.000 1,7 212 152 60 767 242 1.323 153
2002 164.823 10.000.000 1,6 211 151 60 781 239 1.180 153
2003 165.653 10.000.000 1,7 266 206 60 622 239 1.371 156
2004 166.000 10.000.000 1,7 362 212 150 458 304 1.427 157
2009 167.200 10.395.394 1,6 449 225 224 372 385 1.502 142
2013 174.020 5.570.210 3,1 468 178 290 371 459 1.325 146

Fonti[modifica | modifica wikitesto]