Eparchia di Biškek e del Kirghizistan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Eparchia di Biškek e del Kirghizistan
Chiesa ortodossa russa
 
ArcivescovoDaniel (Kuznetsov)
 
Superficie86600 km²
Parrocchie7 (2 vicariati)
 
Erezione27 luglio 2011
Ritorito bizantino
Cattedralecattedrale della Resurrezione
Sito webwww.eparchia.kg
 

L'eparchia di Biškek e del Kirghizistan (in kirghiso Бишкек жана Кыргызстан епархия?, Bişkek jana Kırgızstan eparxiya; in russo Бишкекская и Кыргызстанская епархия?, Biškekskaja i Kyrgyzstanskaja eparchija) è stata eretta il 27 luglio 2011 per decisione del Santo Sinodo della chiesa ortodossa russa ricavandone il territorio dall'eparchia di Tashkent, contestualmente alla creazione del distretto metropolitano dell'Asia centrale, di cui è entrata a far parte.[1][2] La nuova eparchia riunisce le parrocchie ortodosse presenti nel territorio del Kirghizistan ed ha sede a Biškek, dove si trova la cattedrale della Resurrezione.[3]

Voci correlate

[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]
Controllo di autoritàVIAF (EN310631465 · LCCN (ENno2014117142 · WorldCat Identities (ENlccn-no2014117142