Eparchia di Alquoch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eparchia di Alquoch
Eparchia Alquoshensis Chaldaeorum
Chiesa caldea
Suffraganea dell' arcieparchia di Baghdad dei Caldei
Eparca Mikha Pola Maqdassi
Sacerdoti 8 di cui 6 secolari e 2 regolari
2.787 battezzati per sacerdote
Religiosi 5 uomini, 11 donne
Battezzati 22.300
Parrocchie 8
Erezione 24 ottobre 1960
Rito caldeo
Cattedrale San Giorgio
Indirizzo Evêché Chaldéen, Alquosh, Ninewah, Iraq
Dati dall'Annuario pontificio 2013 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Iraq

L'eparchia di Alquoch (in latino: Eparchia Alquoshensis Chaldaeorum) è una sede della Chiesa cattolica caldea in Iraq, suffraganea dell'arcieparchia di Baghdad dei Caldei. Nel 2012 contava 22.300 battezzati. È retta dall'eparca Mikha Pola Maqdassi.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia comprende la città di Alqosh, dove si trova la cattedrale di San Giorgio.

Il territorio è suddiviso in 8 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia è stata eretta il 24 ottobre 1960 con la bolla Splendida Orientalis di papa Giovanni XXIII, ricavandone il territorio dall'arcieparchia patriarcale di Baghdad.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Abdul-Ahad Sana † (20 dicembre 1960 - 6 dicembre 2001 ritirato)
  • Mikha Pola Maqdassi, dal 6 dicembre 2001

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia al termine dell'anno 2012 contava 22.300 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1970 13.000 65.000 20,0 17 13 4 764 16 16 6
1980 13.000 ? ? 4 4 3.250 7 15 7
1990 13.500 ? ? 7 7 1.928 14 8
1999 16.190 ? ? 18 15 3 899 4 12 7
2000 16.500 ? ? 11 9 2 1.500 5 12 7
2001 17.000 ? ? 13 11 2 1.307 4 14 7
2002 15.000 ? ? 14 12 2 1.071 5 15 7
2003 17.947 ? ? 14 12 2 1.281 5 15 7
2004 17.487 ? ? 14 12 2 1.249 5 15 7
2009 32.070 ? ? 11 9 2 2.915 5 16 8
2012 22.300 ? ? 8 6 2 2.787 5 11 8

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi