Epanalessi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'epanalessi [dal greco epanálēpsis (ἐπανάληψις), «ulteriore ripresa»] o geminatio è una figura retorica che consiste nel ripetere all'inizio, al centro o alla fine di una frase una parola o un'espressione per rafforzarne l'idea.

Esempio:

« ma passavam la selva tuttavia,

la selva, dico, di spiriti spessi. »

(Dante, Divina Commedia, I, IV, 56-66)

Quando le parole vengono ripetute immediatamente, senza alcun intervallo, si preferisce usare l'espressione epizeusi [dal lat. tardo epizeuxis, gr. ἐπίζευξις (epízeuxis), der. di ἐπιζεύγνυμι (epizéugnümi) «congiungere, unire»].

Esempi:

« Ben son, ben son Beatrice »
(Dante, Divina Commedia, II, XXX, 73)
« O natura, o natura, »
(Leopardi, A Silvia, 36)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica