Enrico Zanarini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Enrico Zanarini (Bologna, 9 settembre 1952) è un manager italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Enrico Zanarini avvia la sua carriera nella gestione di piloti professionisti durante i primi anni del 1970, quando diviene Direttore Marketing di Alfa Romeo in Australia e Sud Pacifico. Dopo aver trasferito i suoi interessi commerciali in Europa nel 1986, Zanarini decide di focalizzarsi sulle sponsorizzazioni e sulla gestione dei piloti a tempo pieno in F3 e F3000.

Nel 1994 Zanarini inizia il suo rapporto di nove anni con il pilota F1 della Ferrari, Eddie Irvine, consolidando il suo ruolo di manager a tempo pieno nel 1996 e sostenendo quindi la carriera di Irvine con Ferrari e Jaguar.

Nel 2003, Zanarini sottoscrive Giancarlo Fisichella, assistendolo durante i suoi anni vincenti con la Renault F1, orchestrando poi i passi verso la Ferrari nel 2009. Durante questo periodo, Zanarini amplia il suo team di lavoro e lo sviluppo di giovani talenti attraverso la creazione della Fisichella Motor Sport (FMS International), in collaborazione con Giancarlo Fisichella.

Alla fine del 2011, Zanarini si assicura la gestione di Tonio Liuzzi in F1, diventando così uno dei manager più esperti in questo sport[1].

Nel 2013, Zanarini prende in carico Antonio Fuoco, attuale membro della Ferrari Driver Academy, e nel 2015 completa la sua squadra di talenti con l’ingresso di Antonio Giovinazzi[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]