Enrico Martino (deputato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Enrico Martino
Enrico Martino.jpg

Deputato dell'Assemblea Costituente
Gruppo
parlamentare
Repubblicano
Collegio CUN-Collegio Unico Nazionale
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico PRI
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza e in scienze politiche
Professione avvocato

Enrico Martino (La Spezia, 29 gennaio 190727 aprile 1981) è stato un politico e diplomatico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eletto nel 1946 deputato all'Assemblea costituente nelle file del PRI. Nel Governo De Gasperi II è sottosegretario alla guerra (1946-1947)[1].

Si dimette da deputato il 30 ottobre 1947 [2], per intraprendere la carriera diplomatica. È quindi ambasciatore d'Italia a Belgrado.[3] Nel 1953 è amministratore dell'Amministrazione fiduciaria italiana della Somalia[4].

Nel 1955 è nominato ambasciatore a Montevideo fino al 1958 [5] e negli anni '60 a Berna e a Vienna. Cessa dal servizio nel gennaio 1972.

Sulla sua esperienza in Africa orientale scrisse il libro "Due anni in Somalia"[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]