Enrico Ghedi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Enrico Ghedi
Enrico Ghedi.JPG
Enrico Ghedi a Parigi nel 2005, presentazione di INSIDE a Jeune Creation
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Pop rock
Rock alternativo
Periodo di attività musicale1985 – 2002 (nei Timoria)
2003 – in attività

Enrico Ghedi (Brescia, 29 novembre 1966) è un tastierista, cantante, arrangiatore e drammaturgo italiano.

Musicista, dal 1985 al 2002 è stato tastierista e voce del gruppo musicale rock Timoria, coautore e arrangiatore; con i Timoria ha registrato 12 album (tre dischi d'oro: nel 1994, nel 1996 e nel 2001 per Polygram e Universal, tra cui Viaggio senza vento) e tenuto centinaia di concerti in Italia ed Europa dividendo i palchi con U2, Aerosmith, The Cure, Les Négresses Vertes, Noir Désir, Emerson, Lake & Palmer, Ben Harper, Wire, PFM e moltissimi altri e collaborando con Wim Wenders, Aldo Busi, Lawrence Ferlinghetti, Alejandro Jodorowskij. Nel 1995 inventa l'opera La scatola con gli insetti. Nel 2012 crea FluxusIT azienda di sicurezza informatica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia lo studio del pianoforte a cinque anni con il professor Luigi Manenti, direttore del conservatorio Venturi di Brescia. Diplomato al Liceo classico Arnaldo di Brescia, frequenta dal 1988 l'Università di Musicologia di Pavia per tre anni. Da sempre appassionato di antropologia culturale, malgrado il già fervente lavoro coi Timoria, insegue seminari e corsi di etnomusicologia. Nel 1991 con i Timoria vince il premio della critica al Festival di Sanremo.

Nel 1995 tiene una serie di conferenze per Amnesty International e Greenpeace sugli strumenti di sensibilizzazione politica e socio-culturale in diverse università e radio italiane e francesi, promuovendo in seguito la realizzazione di mostre d'arti figurative e letterarie a sostegno di Emergency. Nel 1996 e '97 collabora con Adidas Italia nella produzione artistica e casting dello StreetBall Adidas ed è assistente alla produzione in due edizioni del Festival della contaminazione tra le arti BresciaMusicArt, ideato e diretto da Omar Pedrini.

Nel 1998 è invitato da Raffaele Crovi come ospite speciale al premio San Pellegrino di poesia in occasione del quale presenterà la sua prima opera teatrale "La scatola con gli insetti", che porterà in tournée per due anni con la collaborazione dell'orchestra da camera Caronte e di Fabiola Naldi nonché con un imponente apparato sinestetico composto da opere dell'artista belga Jan Fabre ed installazioni di Mariangela Guatteri.

Nel 1999 partecipa al Salone del Libro di Torino con un workshop sul "Rapporto tra poesia e musica nel nostro secolo" e partecipa al progetto musicale Canto di spine: versi italiani del '900 in forma di canzone degli Altera pubblicato nel 2002. Nel 1999 il video del brano Sangue impazzito dei Timoria è premiato come “Miglior videoclip dell'ultimo decennio" al festival delle etichette indipendenti di Faenza, in giuria anche Franco Battiato.

Nel 2000 produce gli "Empatia", gruppo crossover di Pordenone. Compone le musiche originali per la messa in opera del testo teatrale I wish to be light di Igor Costanzo nella traduzione americana di Jack Hirschman e collabora per un anno con lo scrittore statunitense Dan Fante (figlio del grande sceneggiatore John Fante). Il 1º maggio del 2002 decide di separarsi dai Timoria che si scioglieranno dopo 4 mesi.

Per tutto il 2005 è stato responsabile dell'ufficio stampa della casa editrice Shin e ha scritto per la rivista Inside distribuita in 12 paesi del mondo; in questo periodo tiene workshop e conferenze sull'editoria dell'arte e sulla realizzazione della colonna sonora nel cinema e partecipa a reading poetico-musicali in Italia e Francia con Lawrence Ferlinghetti, Jack Hirschman, Igor Costanzo e Matteo Guarnaccia. Collabora con l'università di Urbino per la realizzazione di articoli sul rapporto musica-testo. Nel 2005 dirige la mostra mercato della libera editoria a Brescia e partecipa al simposio su Pier Paolo Pasolini "Pasolini sconosciuto 1975-2005" alla triennale di Milano come ospite, presentando la sua intervista su Pasolini a Lawrence Ferlinghetti. Del marzo 2006 la pubblicazione del racconto "In fondo mi assomiglia" per le edizioni Il Foglio.

Nel 2009 compone la colonna sonora dell'opera teatrale "Iliade: così io piango te" per la regia di Oreste Castagna, suonata dal vivo in occasione di ogni rappresentazione, con pianoforte e computer. Dal 2008 è comincia una prolifica collaborazione col Teatro Prova di Bergamo e l'attore Walter Tiraboschi. Nel dicembre 2012 Volopress pubblica un'antologia dei suoi testi teatrali e poetici col titolo La Scatola con gli Insetti con illustrazioni di Marco Lodola e la prefazione di Omar Pedrini (il libro viene pubblicata in edizione limitata di 400 copie, numerata e firmata); al suo interno un cd con musiche originali di Enrico Ghedi e recitazioni degli attori Walter Tiraboschi, Igor Costanzo, Carlo Vergano. Oggi vive e si occupa della sua azienda informatica; a tal proposito lo stesso Pedrini con cui Ghedi tuttora collabora intervenendo a live dei suoi tour, dice nella prefazione del libro " vorrei non conoscerlo il geniale uomo dei computer come il contabile Bernardo Soares eteronimo di Pessoa che osserva il mondo dalla sua scrivania e dice " ho sempre rifiutato di essere compreso, essere compreso significa prostituirsi, preferisco essere preso per ciò che sono o essere ignorato". Nel settembre 2013, inventa insieme ad Hubert Venturini la software games house "AV-Games" e FluxusIT azienda di sicurezza informatica. Nel 2014 insieme a Seam edizioni di Roma ripubblica la versione completa de "La scatola con gli insetti" comprendente il nuovo corpus: "Poesie del beduino e della sedia" che Jack Hirschmann decide di tradurre per il pubblico americano e di pubblicare per Marimbo di S. Francisco nel 2017[1].

In occasione del 25º anniversario della pubblicazione di Viaggio Senza vento Universal Music ripubblica tre edizioni dell'album : il doppio CD rimasterizzato dai nastri originali e l’aggiunta di un bonus disc con il brano inedito “Angel”, la cover di “I Can’t Explain” degli Who e le versioni demo di 11 brani, la versione in doppio LP in vinile da 180 grammi disponibile ora per la prima volta e un box deluxe in edizione limitata e numerata contenente il doppio CD, il doppio LP in vinile giallo, un poster del tour di “Viaggio Senza Vento” e un esclusivo book di 56 pagine con foto inedite dagli archivi dei Timoria e le testimonianze dei cinque membri della band, di Mauro Pagani e di Eugenio Finardi.

Pubblicazioni letterarie[modifica | modifica wikitesto]

  • La scatola con gli insetti e altri versi, Volo Press Edizioni
  • La scatola con gli insetti e altri versi, 2ª edizione aggiornata con corpus « I versi del beduino e della sedia » 2014 Seam Edizioni, ISBN 978-88-8179-521-5
  • Non sono io il principe azzurro " antologia tributo a Luigi Tenco "
  • “The box with the vermin translated by Jack Hirschman 2016” Marimbo Saint. Francisco USA

Pubblicazioni musicali[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1987 - Signor no/Richiamo elettrico (45 giri)
  • 1989 - Non sei più tu
  • 1989 - Walking my way
  • 1990 - Milano (non è l'America)
  • 1991 - L'uomo che ride
  • 1991 - Jugendflucht
  • 1991 - Message for you
  • 1991 - Nata dal cuore
  • 1992 - Storie per sopravvivere
  • 1992 - Atti osceni
  • 1992 - Male non farà (cover di Ligabue)
  • 1993 - Senza vento
  • 1993 - Sangue impazzito
  • 1993 - Piove
  • 1995 - 2020
  • 1995 - Senza far rumore
  • 1995 - Sudamerica
  • 1997 - Bella bambola
  • 1997 - Vola piano
  • 1997 - Sudeuropa
  • 1997 - Fioriscono
  • 1998 - Cuore mio
  • 1999 - Deserto
  • 1999 - Ora e per sempre
  • 1999 - È così facile
  • 1999 - Un volo splendido
  • 2001 - Sole spento
  • 2001 - Mexico (con gli Articolo 31)
  • 2001 - Mandami un messaggio
  • 2002 - Casamia
  • 2002 - Treno magico
  • 2003 - Un altro giorno (senza te)
  • 2018 - Edizione rimasterizzata con inediti di "Viaggio Senza vento" (cofanetto, vinili, cd, libro fotografico, poster)

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

2. https://web.archive.org/web/20171231051459/http://www.musicalnews.com/articolo.php?codice=9372&sz=3

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]