Enrico Delle Sedie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Enrico Delle Sedie (Livorno, 17 giugno 1824La Garenne-Colombes, 29 novembre 1907) è stato un baritono italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di umili origini, studio cantò con Cesario Galeffi e nel 1851 esordì a Firenze nel Nabucco di Verdi. Non era dotato di una bellissima voce, ma aveva compiuto ottimi studi di recitazione ed arte drammatica, che gli venivano in soccorso quando i ruoli divenivano più ardui. Cantò in tanti teatri italiani, a Roma, Venezia, Genova e alla Scala in Lucia di Lammermoor nel 1859.

La sua importante carriera lo vedeva protagonista poi a Vienna, San Pietroburgo, Berlino, a Londra, e nel 1861 cantò al teatro italiano di Parigi. Così fatto conoscere agli ambienti musicali parigini, con il sostegno di importanti amici e in particolare del suo celebre amico Giuseppe Verdi, divenne professore di canto presso il prestigioso Conservatorio di Parigi.

Delle Sedie quindi intrattenne una bella amicizia con Verdi, che si protrasse nel tempo, e questo amichevole connubio fu utile per la produzione verdiana, se non altro per un simpatico scambio di vedute. Altri compositori ebbero modo di dedicare canzoni ed arie al Delle Sedie; oltre alle amicizie nella musica, intrattenne un'amicizia in anzianità con Francesco Vigo.

Nell'ultimo periodo della sua vita fu insegnante di canto privatamente.

Morì a La Garenne-Colombes, vicino Parigi il 29 novembre 1907.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • L'art lyrique - León Escudier (Parigi, 1874)
  • Arte e filsiologia del canto - Edizioni Ricordi (Milano, 1876)
  • Riflessioni sulle cause della decadenza della scuola di canto in Italia  - P. Dupont (Parigi, 1881)
  • Progetto per la fondazione di una scuola di canto e declamazione melodrammatica - A. Michelis (Parigi, 1883)
  • Estetica del canto e dell'arte melodrammatica / Esthétique du chant et de l'art lyrique / Esthetics of the art of singing and of the melodrama  - (Livorno, 1885)
  • Estetica del canto e dell'arte melodrammatica - (Milano, 1896)
  • Vocal art - G. Schirmer (New York, 1890)
  • A complete method of singing : a theoretical and practical treatise on the art of singing - G. Schirmer (New York, 1894)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Da un giornale dell'epoca Inserto "Livornesi illustri" - 6 settembre 1885
  • Dizionario di Musica di A. Della Corte e G.M. Gatti - Paravia Edizioni, Torino 1945
  • Alberto Iesuè, "DELLE SEDIE, Enrico". In: Dizionario Biografico degli Italiani, Volume 38. Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma 1990
  • Bianca Barsanti, Enrico Delle Sedie: una voce ritrovata http://www.comune.livorno.it/_livo/uploads/enrico_delle_sedie.pdf. In Comune Notizie n.41, Gennaio - Marzo 2003, Pacini Editore.
  • Bianca Barsanti, Enrico Delle Sedie e il suo fondo alla Biblioteca Labronica: introduzione, storia, catalogo della collezione operistica. Tesi di Laurea, Pisa, Uni. Pisa, Fac. di Lettere e Filosofia, Laurea in Lettere - Storia della Musica, 2012.
  • Maurizio Mini, Andrea Pellegrini, Livorno, dalla 'musica americana' al Jazz - La storia, le storie, Livorno, Erasmo, 2013, ISBN 978-88-89530-55-9., Collana Erasmo Musica - I Quadrati, p. 187
  • Sistema Documentario Provinciale, Livorno: Fondo Enrico Delle Sedie http://sdp.comune.livorno.it/opac/fondi/sedie.html
Controllo di autorità VIAF: (EN56875294 · SBN: IT\ICCU\INTV\004564 · ISNI: (EN0000 0000 6159 6451 · BNF: (FRcb147991634 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie