Enrico Berlinguer (1850-1915)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Enrico Berlinguer (senior))

Enrico Berlinguer (Sassari, 9 agosto 1850Sassari, 22 novembre 1915) è stato un avvocato e politico italiano, nonno dell'omonimo segretario del PCI, fondatore nel 1891 della Nuova Sardegna.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce in una antica famiglia sarda di lontana origine nord italiana (Belingheri)[1], con i titoli nobiliari di Cavaliere e Nobile con trattamento di Don e di Donna per concessione il 29 marzo 1777 a Giovanni e Angelo Ignazio da Vittorio Amedeo III Re di Sardegna[2], iscritta negli "Stamenti nobiliari della Sardegna"[3] e legata da una fitta rete di parentele ad altre famiglie dell'aristocrazia e borghesia sarda[4]. Nel 1889 sposò in seconde nozze Caterina Falco, imparentata con la famiglia Segni; dal matrimonio nel 1891 nacque Mario Berlinguer, futuro deputato aventiniano e padre, a sua volta, del più noto Enrico Berlinguer, futuro segretario del PCI[5].

Allievo del Convitto Nazionale Canopoleno di Sassari, si laureò in Giurisprudenza all'Università di Torino; ritornato a Sassari fu avvocato e giurista, fra i principali esponenti del movimento mazziniano in Sardegna[6]. Consigliere comunale, guidò i repubblicani alla conquista della maggioranza nel consiglio comunale di Sassari nel 1877, maggioranza mantenuta fino al 1915. Nel 1891, assieme a Pietro Moro, Pietro Satta Branca e Giuseppe Castiglia, fondò La Nuova Sardegna, un giornale dapprima con periodicità settimanale, ma che divenne quotidiano il 17 marzo 1892 e in breve tempo il più diffuso quotidiano dell'isola[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mauro Maxia, Studi sardo-corsi, 2010, p.291
  2. ^ Andrea Borella "Annuario della Nobiltà Italiana" Edizione XXXI Teglio (SO) 2010 S.A.G.I. Casa Editrice vol. 1 pag. 605
  3. ^ Carlo Ricchini et al. (a cura di), Enrico Berlinguer, Roma : L'Unità, 1985
  4. ^ P. Craveri, «BERLINGUER, Enrico». In : Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. XXXIV (Primo supplemento A-C), Roma : Istituto della Enciclopedia italiana, 1988 (on-line)
  5. ^ F. M. Biscione, «BERLINGUER, Mario». In : Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. XXXIV (Primo supplemento A-C), Roma : Istituto della Enciclopedia italiana, 1988 (on-line)
  6. ^ Chiara Valentini, Berlinguer : l'eredità difficile, Roma : Editori Riuniti, 2004, p. 40, ISBN 88-359-5504-1
  7. ^ Luigi Berlinguer e Antonello Mattone (a cura di), La Sardegna, Torino : G. Einaudi, 1998, p. 283, ISBN 88-06-14334-4