Enrico Atzeni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Enrico Atzeni

Enrico Atzeni (Cagliari, 1927) è un archeologo e professore universitario italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver insegnato al Liceo Artistico Statale Foiso Fois di Cagliari è divenuto docente di paletnologia alla Facoltà di Lettere e Filosofia, dove è succeduto a Giovanni Lilliu [1]assumendo poi la direzione del Dipartimento di Scienze Archeologiche e Storico-Artistiche e della Scuola di Specializzazione in Studi Sardi.[2]

Membro della Société préhistorique française e dell'’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, è considerato un archeologo di grande fama per i contributi allo studio[3], alla divulgazione[4], alla ricerca e alla valorizzazione della civiltà protosarda.[2][5][6][7][8]

Ha intrapreso numerosi scavi archeologici che hanno permesso il ritrovamento di vestigia, necropoli e siti megalitici della protostoria sarda fino ad allora sconosciute.[9]

È autore di circa una cinquantina di monografie, saggi e libri sulla preistoria e archeologia della Sardegna, pubblicati oltre che come monografie accademiche dalle librerie universitarie, anche da primarie case editrici quali Scheiwiller, Garzanti, Mondadori (Electa) e tradotti in numerose lingue.[10][11] Per l'Enciclopedia Treccani ha scritto la voce su Arzachena nel periodo neolitico.[12]

Opere (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

  • La preistoria del Sulcis Iglesiente, STEF, Cagliari 1987
  • Cagliari preistorica, CUEC, Cagliari 2003
  • La preistoria del Golfo di Cagliari, Edizioni AV, Cagliari 2007 [13]
  • Laconi. Il museo delle statue menhir, Carlo Delfino editore, Sassari 2004[14][15]
  • Ricerche preistoriche in Sardegna, Edizioni AV, 2005
  • La scoperta delle statue-menhir. Trent'anni di ricerche archeologiche nel territorio di Laconi, CUEC, Cagliari, 2004
  • Aspetti e sviluppi culturali del neolitico e della prima eta dei metalli in Sardegna in Ichnussa - La Sardegna dalle origini all'eta classica, introduzione di Giovanni Pugliese Carratelli, Milano : Garzanti, Scheiwiller, 1993. [16]
  • The cave of San Bartolomeo, Sardinia in "Antiquity", Vol. 36, N. 143, Settembre 1962, pp. 184-189, [1]
  • L'abri sous roche D du village prehistorique de Filitosa (Sollacaro-Corse) / Issoudun : Imprimerie Laboureur et Cie, 1966
  • La civilta nuragica / Milano : Electa, 1990
  • Obsidian Hydration Dating in Sardinia / with Joseph W. Michels . Ann Arbor : The University of Michigan Press, 1984
  • La Cueva de San Bartolomeo (Cerdena) / Palma de Mallorca, 1964

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanni Lilliu, “sardus pater” di Tuvixeddu - Rassegna Stampa - Comune Cagliari News, su www.ufficiostampacagliari.it. URL consultato il 24 settembre 2018.
  2. ^ a b Comune di Quartu S.Elena, Scheda su Enrico Atzeni (archiviato dall'originale).
  3. ^ Quattro giorni di dibattiti ed escursioni sull'archeastronomia con Ruggles e Lebeuf - Sardiniapost.it, in Sardiniapost.it, 15 giugno 2016. URL consultato il 24 settembre 2018.
  4. ^ La Sardegna antica e il mediterraneo, su www.itzokor.it. URL consultato il 24 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2016).
  5. ^ La scoperta delle Statue-Menhir - Cuec Editrice, in Cuec Editrice, 22 marzo 2004. URL consultato il 24 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2018).
  6. ^ Il Neolitico della Sardegna, su Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria. URL consultato il 24 settembre 2018.
  7. ^ La preistoria e la protostoria della Sardegna - unica.it - Università degli studi di Cagliari., su old.unica.it. URL consultato il 24 settembre 2018.
  8. ^ Is Arenas, parla l'archeologo Atzeni: "La tomba da me censita non c'è più" - Cronache dalla Sardegna - L'Unione Sarda.it, in L'Unione Sarda.it, 13 maggio 2013. URL consultato il 24 settembre 2018.
  9. ^ Ministero dei Beni culturali - Sardegna, Scavi -Tomba dei Gigati di Bingia 'e Monti.
  10. ^ ICCU, Risultati sintetici, su opac.sbn.it. URL consultato il 24 settembre 2018.
  11. ^ (EN) Enrico Atzeni's research works | Università degli studi di Cagliari, Cagliari (UNICA) and other places, su ResearchGate. URL consultato il 24 settembre 2018.
  12. ^ Repertorio delle culture dell'Europa preistorica. Neolitico, su treccani.it, 2004. URL consultato il 4 ottobre 2018.
  13. ^ OPAC SBN 1
  14. ^ OPAC SBN 2
  15. ^ OCLC WORLDCAT
  16. ^ OPAC SBN 3
Controllo di autoritàVIAF (EN37168177 · ISNI (EN0000 0000 6128 0481 · SBN IT\ICCU\CFIV\075676 · LCCN (ENn86113345 · BNF (FRcb146106745 (data) · BAV ADV10155195 · WorldCat Identities (ENn86-113345
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie