Engelbert Kaempfer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Engelbert Kaempfer

Engelbert Kaempfer (Lemgo, 16 settembre 1651Lieme, 2 novembre 1716) è stato un naturalista, botanico, viaggiatore, scrittore e medico tedesco.

La sua notorietà a livello scientifico deriva dall'aver descritto e classificato per primo il Ginkgo biloba; estremamente significativi sotto il punto di vista etnografico risultano i suoi resoconti sulle culture asiatiche, in particolare il Giappone, con le quali ebbe modo di venire a contatto nel corso di numerosi viaggi.

Fu anche colui che nel suo resoconto Amoenitates Exoticae (1712) definì per primo il termine di "scrittura cuneiforme" dopo avere raccolto e copiato delle iscrizioni sui muri delle rovine di Istakhr nell'antica città di Persepoli.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ernst Doblhofer, Le déchiffrement des Écritures, Arthaud, 1959, p. 352.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Kaempf. è l'abbreviazione standard utilizzata per le piante descritte da Engelbert Kaempfer.
Elenco delle piante assegnate a questo autore dall'IPNI
Consulta la lista delle abbreviazioni degli autori botanici.
Controllo di autorità VIAF: (EN41858358 · LCCN: (ENn84078543 · ISNI: (EN0000 0001 1025 5072 · GND: (DE118559168 · BNF: (FRcb12044434n (data) · CERL: cnp00395400