Enel Green Power

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enel Green Power S.p.A.
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Fondazione 1º dicembre 2008
Sede principale Roma
Gruppo Enel
Persone chiave
  • Alberto De Paoli (presidente)[1][2]
  • Francesco Venturini (amministratore delegato)
Settore Energia
Prodotti Energia elettrica
Fatturato Green Arrow Up.svg2.996 milioni di [3] (2014)
Risultato operativo Red Arrow Down.svg1.021 milioni di [3] (2014)
Utile netto Green Arrow Up.svg528 milioni [3] (2014)
Dipendenti Green Arrow Up.svg3609[3] (2014)
Sito web www.enelgreenpower.it

Enel Green Power S.p.A. è una multinazionale italiana, nata come spin-off di Enel Produzione, che si occupa della produzione di energia elettrica derivata da fonti rinnovabili quali solare, geotermico, eolico, idroelettrico e biomasse.[1][4] Ha sede in Roma ed opera in Italia, Spagna, Portogallo, Grecia, Bulgaria e Romania, Stati Uniti, Canada, Messico, Sud America e Sud Africa.[5][6]

La società è stata quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano, in quella di Madrid e su quelle regionali di Barcellona, Bilbao e Valencia[7][8], dal 4 novembre 2010 dopo l'IPO ad 1,60 euro fino agli 1,89 euro del 31 marzo 2016 con revoca dal giorno successivo in seguito all'avvenuta scissione parziale non proporzionale di Enel Green Power nella capogruppo Enel.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Enel Green Power viene fondata il 1º dicembre del 2008 per concentrare le attività di Enel nella produzione di energia da fonti rinnovabili.[9][10]

In seguito alla sua fondazione sono state progressivamente conferite ad Enel Green Power le attività del ramo delle rinnovabili in Italia sino ad allora detenute da Enel Produzione Spa e quelle facenti capo ad Enel Investment Holding all'estero (Enel Latin America BV, Enel Erelis, Endesa).[11]

Nel novembre del 2010, dopo l'acquisizione da parte di Enel di Endesa (giugno 2009), è stata varata un'offerta pubblica iniziale del 30,8% di Enel Green Power per la Borsa Italiana e per la Borsa di Madrid, realizzando € 2,6 miliardi di ricavi. L'Ipo di EGP in Italia e Spagna è stata gestita da PricewaterhouseCoopers ed ha interessato circa 340 mila investitori, generando una domanda di circa 1.260 milioni di azioni (di cui 520 milioni sottoscritte da investitori istituzionali)[12].

Scissione in Enel[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1º aprile 2016 è stata revocata dalla quotazione nella Borsa di Milano e in quelle di Madrid, Barcellona, Bilbao e Valencia, in seguito alla scissione parziale non proporzionale di Enel Green Power in Enel, alla quale è stato assegnato il compendio scisso rappresentato dalla partecipazione totalitaria detenuta in Enel Green Power International, holding di diritto olandese che detiene partecipazioni in società operanti nel settore delle energie rinnovabili nel Nord, Centro e Sud America, in Europa, in Sudafrica e in India, e da attività, passività, contratti e rapporti giuridici connessi a tale partecipazione. Rimangono, invece in capo ad Enel Green Power, tutti i restanti elementi patrimoniali diversi da quelli che fanno parte della scissione: le attività italiane e le residue limitate partecipazioni estere. Come conseguenza il capitale sociale di Enel Green Power è stato ridotto da un miliardo a 272 milioni di euro. Enel, invece, ha emesso 763.322.151 nuove azioni, aumentando il capitale sociale a 10.166.679.946 dai 9.403.357.795 euro precedenti, in applicazione del rapporto di cambio pari a 0,486 nuove azioni Enel per una Enel Green Power.[13]

Attività produttiva[modifica | modifica wikitesto]

Enel Green Power, fino al 31 marzo 2016 quando la partecipazione in Enel Green Power International è stata scissa ad Enel, operava attraverso l'holding, a livello internazionale nella produzione di energia da fonti rinnovabili con oltre 735 impianti in 16 paesi.[14][15] Nel 2014 ha prodotto 31,8 TWh con una capacità installata pari a 9,6 GW.[16]

Capacità installata[modifica | modifica wikitesto]

Fonte di energia Capacità installata

netta EGP

(2015)

Capacità installata

netta EGP

(2014)

Variazione

percentuale

Idroelettrica 2,6 GW[17] 2,6 GW[17] -
Geotermica 0,8 GW[17] 0,8 GW[17] -
Eolica 6 GW[17] 5,7 GW[17] +5,2%[17]
Solare 0,5 GW[17] 0,4 GW[17] +25%[17]
Biomasse 0,04 GW[17] 0,02 GW[17] +100%[17]
Totale 9,9 GW[17][18][19] 9,6 GW[17] +3,1%[17]

Produzione 2014[modifica | modifica wikitesto]

Paese Eolico Idroelettrico Geotermico Solare Biomasse e altro Totale Produzione totale

di energia

da fonti rinnovabili

Europa 7.349 GWh[16] 7.352 GWh[16] 5.547 GWh[16] 298 GWh[16] 116 GWh[16] 20.662 GWh[16] 655.604 GWh[20] (2013)
Italia 1.230 GWh[16] 7.197 GWh[16] 5.547 GWh[16] 134 GWh[16] - 14.108 GWh[16] 273.305 GWh[20] (2013)
Spagna 3.752 GWh[16] 122 GWh[16] - 26 GWh[16] 116 GWh[16] 4.016 GWh[16] 202.094 GWh[20] (2013)
Portogallo 343 GWh[16] - - - - 343 GWh[16] 65.372 GWh[20] (2013)
Bulgaria 83 GWh[16] - - - - 83 GWh[16] 21. 236 GWh[20] (2013)
Grecia 359 GWh[16] 33 GWh[16] - 105 GWh[16] - 497 GWh[16] 28.923 GWh[20] (2013)
Romania 1.235 GWh[16] - - 33 GWh[16] - 1.268 GWh[16] 64.674 GWh[20] (2013)
America Latina 1.238 GWh[16] 3.188 GWh[16] - 28 GWh[16] - 4.454 GWh[16] 504.482 GWh[21] (2012)
Brasile 87 GWh[16] 508 GWh[16] - - - 595 GWh[16] 462.242 GWh[21] (2012)
Cile 473 GWh[16] 454 GWh[16] - 28 GWh[16] - 955 GWh[16] 25.507 GWh[21] (2012)
Costa Rica 84 GWh[16] 131 GWh[16] - - - 215 GWh[16] 9.000 GWh[21] (2012)
Messico 594 GWh[16] 251 GWh[16] - - - 845 GWh[16] 1.933 GWh[21] (2012)
Panamá - 1.125 GWh[16] - - - 1.125 GWh[16] 5.363 GWh[22] (2012)
Guatemala - 719 GWh[16] - - - 719 GWh[16] 5.800 GWh[21] (2012)
Nord America 5.309 GWh[16] 912 GWh[16] 407 GWh[16] 46 GWh[16] - 6.674 GWh[16] 1.034.551 GWh[23][24] (2013)
USA 5.009 GWh[16] 912 GWh[16] 407 GWh[16] 46 GWh[16] - 6.374 GWh[16] 522.460 GWh[23] (2013)
Canada 300 GWh[16] - - - - 300 GWh[16] 512.091 GWh[24] (2013)
Sud Africa - - - 8 GWh[16] - 8 GWh[16] n.d
Totale 13.896 GWh[16] 11.452 GWh[16] 5.954 GWh[16] 380 GWh[16] 116 GWh[16] 31.798 GWh[16] 2.194.637 GWh

Centrali[modifica | modifica wikitesto]

2015[modifica | modifica wikitesto]

Anno Centrale Tecnologia Paese Capacità installata Produzione
2015 El Quimbo Idroelettrica Colombia 400 MW[25][26][27] 2.216 GWh[28]
2015 Sureste I-Phase II Eolica Messico 102 MW[29] 390 GWh[30]
2015 Dominica II Eolica Messico 200 MW[31] 250 GWh[32]
2015 Talinay Poniente Eolica Cile 61 MW[33] 160 GWh[34]
2015 Lalackama II Fotovoltaica Cile 18 MW[35] 50 GWh[36]
2015 Chiriquí Fotovoltaica Panamá 12 MW[37] 19 GWh[38]
2015 Fontes Solar I - II Fotovoltaica Brasile 11 MW[39] 17 GWh[40]
2015 Dois Riachos Eolica Brasile 30 MW[41][42] 140 GWh[42]
2015 Osage Eolica USA 150 MW[43] 620 GWh[44]
2015 Melowind Eolica Uruguay 50 MW[45] 200 GWh[46]
2015 Cornia II Biomasse - Geotermica Italia 18 MW[47][48] 30 GWh[49]

Tecnologie[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto riguarda la produzione da fonte geotermica, l'Italia è il primo paese in Europa e quinto nel mondo per capacità installata.[50][51] Questa tecnologia è stata utilizzata per la prima volta nel 1904 a Larderello in Toscana.[52][53][54] La centrale di Larderello è gestita da Enel Green Power che opera nella regione 34 impianti ad energia geotermica con una capacità totale di circa 875,5 MW in grado di soddisfare oltre il 26% del fabbisogno regionale.[55][56]

Enel Green Power ha progettato e realizzato il primo impianto ibrido solare e geotermico che combina le due fonti energetiche[57][58][59], che permette una riduzione del 5% nel costo di produzione dell'energia.[60] La prima centrale di questo tipo, la Stillwater Hybrid Power Plant, si trova a Fallon in Nevada (USA) e ha ricevuto un finanziamento di $40 milioni di dollari in sgravi fiscali con il Recovery Act americano.[61][62]

Per quanto riguarda il solare termodinamico e la tecnologia CSP (Concentrated Solar Power), la società contribuisce nella ricerca e sviluppo insieme ad ENEA.[63][64] In questo settore sulla base degli studi del premio Nobel Carlo Rubbia, ha realizzato nel 2010 la centrale solare termodinamica Archimede a Priolo Gargallo (Siracusa, Sicilia) da 5 MW, nella quale degli specchi parabolici concentrano i raggi del sole su un fluido di sali fusi che raggiungono temperature di oltre 500 gradi e sono in grado di conservare il calore per molte ore, trasformando acqua in vapore ed attivando quindi delle tradizionali turbine a vapore che producono elettricità. L'obiettivo è quello di incrementare l'efficienza di questo tipo di centrali in modo da renderle competitive rispetto ad altre fonti.[65][66][67][68][69][70][71]

Nel settore eolico, la prima esperienza risale al 1989 in Sardegna, prima con la sperimentazione dei primi modelli di aereogeneratori e poi, nel 2002, con la realizzazione della prima centrale eolica in Italia.[72][73]

Attività ed aree internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ecco l'attività internazionale di Enel Green Power svolta nelle aree estere, fino al 31 marzo 2016 quando la sua controllata Enel Green Power International è stata scissa ad Enel:

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2008 era presente in Bulgaria, tramite Enel Green Power Bulgaria, con due impianti eolici con una capacità installata totale di 42 MW e una produzione pari a 0.05 TWh.[74] Gli impianti sono localizzati a Kamen Bryag e Shabla nel nord-est del paese lungo la costa del Mar Nero.[74][75][76][77][78][79]

In Grecia, con la controllata Enel Green Power Hellas, disponeva di centrali idroelettriche (20 MW), fotovoltaiche (88 MW) ed eoliche (200 MW) con una capacità installata totale nel 2015 pari a 308 MW ed una produzione di 0,3 TWh.[16][80][81][82][83][84][85][86]

In Romania Enel Green Power aveva una capacità installata totale di 534 MW e produce 0,7 TWh tramite impianti eolici e fotovoltaici.[16][80][87][88]

In Spagna e Portogallo nel 2015 ha avuto una capacità installata totale pari a 1836 MW ed una produzione pari a 2,3 TWh.[16][80][89][90] Alla fine del 2015, attraverso la controllata Enel Green Power Espana, la società è uscita dal settore delle rinnovabili in Portogallo tramite la cessione per 900 milioni di euro di Finerge, impresa operante nel settore delle rinnovabili, alla società portoghese First State Wind Energy Investments S.A.[91][92][93]

In Germania nel 2016 la società ha acquisito una partecipazione del 78,6% nel capitale di Erdwarme Oberland GmbH, società tedesca specializzata nel settore geotermico, per un corrispettivo di 22 milioni di euro.[94][95][96]

Nord America[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti d'America e in Canada, attraverso Enel Green Power North America, produceva energia idroelettrica, geotermica, eolica e a biomasse,[97][98][99] con una capacità totale di 2.083 MW (1.980 MW negli USA e 103 in Canada) ed una produzione pari a 3,6 TWh.[16][100]

America Latina[modifica | modifica wikitesto]

In America Latina, tramite Enel Green Power, Enel è stata nel 2015 il secondo produttore di energia elettrica nel settore fotovoltaico.[101][102]

In Costa Rica, tramite la controllata Enel de Costa Rica S.A, produceva 0,1 TWh di energia elettrica con una capacità installata totale di 55 MW (di cui 24 MW da fonti eoliche e 31 MW da fonti idroelettiche).[16][103][104]

In Guatemala Enel Green Power ha avuto una capacità installata di 163 MW e una produzione pari a 0,2 TWh da fonti idroelettriche.[16][105][106][107]

In Messico Enel Green Power produceva energia con una potenza totale di 399 MW (di cui 346 MW eolica e 53 MW idroelettrica) con una produzione pari a 0,5 TWh.[16][108][109][110][111][112]

A Panama la società gestiva la centrale idroelettrica di Fortuna presso Chiriquì, nella Riserva Forestale di Fortuna, che produce oltre 0,9 TWh di energia con una capacità totale di 300 MW, pari al 23% del fabbisogno nazionale panamense nel 2014.[16][113][114][115][116][117]

In Brasile, tramite la controllata Enel Brasil Participações Ltda, produceva 0,6 TWh di energia elettrica da fonti rinnovabili con una capacità installata totale nel 2015 pari a 376 MW, di cui 283 MW eolica e 93 MW idroelettrica.[16][80][118][119][120][121][122][123]

In Cile la società produceva 0,6 TWh tramite l'utilizzo di centrali idroelettriche ed eoliche, con una capacità installata di oltre 580 MW.[16][80][124][125][126][127][128][129][130][131]

In Uruguay nel 2015 la società ha avviato il parco eolico di Melowind, con una capacità installata pari a 50 MW ed una produzione annua di oltre 200 GWh, e con un investimento di 98 milioni di euro.[132][133][134]

Africa[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014, in Sud Africa, Enel Green Power ha avviato una centrale fotovoltaica con una capacità installata totale di 10 MW ed una produzione pari a 0.009 TWh.[16][135][136][137][138][139][140]

Asia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 Enel Green Power ha acquisito la quota di maggioranza di BLP Energy, società indiana impegnata nel settore delle rinnovabili con una capacità installata di 172 MW ed una produzione annua totale di circa 340 GWh, per un corrispettivo di 30 milioni di euro.[141][142][143][144][145]

Azionariato[modifica | modifica wikitesto]

  • Dal 1º aprile 2016 Enel S.p.A. possiede l'intero capitale sociale.

Dati societari[modifica | modifica wikitesto]

Presidente Alberto De Paoli[146]

nomina avvenuta nel dicembre 2014

Amministratore delegato Francesco Venturini[147]

nomina avvenuta nel maggio 2014

Consigliere Luca Anderlini[148]

nomina avvenuta nel maggio 2013

Consigliere Carlo Angelici[148]

nomina avvenuta nel maggio 2013

Consigliere Ludovica Parodi Borgia[149]

nomina avvenuta nell'aprile 2015

Consigliere Giovanni Battista Lombardo[148]

nomina avvenuta nel maggio 2013

Consigliere Giovanni Pietro Malagnino[148]

nomina avvenuta nel maggio 2013

Consigliere Paola Muratorio[148]

nomina avvenuta nel maggio 2013

Consigliere Francesca Romana Napolitano[150]

nomina avvenuta nel giugno 2015

Consigliere Luciana Tarozzi[148]

nomina avvenuta nel maggio 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il Consiglio di Amministrazione, su Enel Green Power. URL consultato il 13 maggio 2015.
  2. ^ (EN) Maya Kantchevska, Enel Green Power names Alberto de Paoli chairman, su SeeNews, 18 dicembre 2014. URL consultato il 13 maggio 2015.
  3. ^ a b c d ENEL GREEN POWER: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI 2014 (PDF), in www.enelgreenpower.com, 12º marzo 2014. URL consultato il 19º marzo 2015.
  4. ^ Renewable Energies, su enel.com. URL consultato il 22 settembre 2015.
  5. ^ Chi siamo, su enelgreenpower.com. URL consultato il 22 settembre 2015.
  6. ^ The birth of Enel Green Power, su euro-energie.com, 2 dicembre 2008. URL consultato il 22 settembre 2015.
  7. ^ Sottoscrizione azioni Enel Green Power, su energiaambiente.info, 10 ottobre 2010. URL consultato il 23 settembre 2015.
  8. ^ (EN) Enel Green Power in the Stock Exchange, su enelgreenpower.com. URL consultato il 23 settembre 2015.
  9. ^ nasce Enel Green Power: al via una nuova stagione delle rinnovabili in Italia e nel mondo, su enel.com. URL consultato il 25 settembre 2015.
  10. ^ Enel Green Power, su ilsole24ore.com. URL consultato il 25 settembre 2015.
  11. ^ Francesco Renda e Francesco Ricciuti, Tra economia e politica: l'internazionalizzazione di Finmeccanica, Eni ed Enel, Firenze, Firenze University Press, 2010, pp. 88-90.
  12. ^ PwC e l'IPO di Enel Green Power, pwc.com. URL consultato il 1 aprile 2015.
  13. ^ Fusione Enel-Enel Green Power: i termini dell'operazione
  14. ^ Enel Green Power non conosce crisi, su infoiva.com. URL consultato il 22 settembre 2015.
  15. ^ Enel Green Power Spa (EGPW) Details, su bloomberg.com. URL consultato il 22 settembre 2015.
  16. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at au av aw ax ay az ba bb bc bd be bf bg bh bi bj bk bl bm bn bo bp bq br bs bt bu bv bw bx by bz ca cb Enel Green Power FY 2014 consolidated results (PDF), su enelgreenpower.com. URL consultato il 25 settembre 2015.
  17. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p Enel Green Power board of directores approves results for first half of 2015 (PDF), su enelgreenpower.com.com. URL consultato il 22 settembre 2015.
  18. ^ Enel Green Power board of directors approves results for first half of 2015 (PDF), su enelgreenpower.com. URL consultato il 22 settembre 2015.
  19. ^ Ivan Shumknov, Enel Green grows H1 net profit by 16.7%, su renewables.seenews.com, 30 luglio 2015. URL consultato il 22 settembre 2015.
  20. ^ a b c d e f g Primary production of renewable energy, 2003 and 2013 YB15.png (PNG), su ec.europa.eu. URL consultato il 15 ottobre 2015.
  21. ^ a b c d e f (FR) Worldwide electricity production from renewable energy sources, su energies-renouvelables.org. URL consultato il 25 settembre 2015.
  22. ^ International Energy Statistics, su eia.gov. URL consultato il 19 ottobre 2015.
  23. ^ a b (EN) Renewable Energy Generating Capacity and Generation, su eia.gov. URL consultato il 14 ottobre 2015.
  24. ^ a b (EN) Renewable Energy in Canada 2013 (PDF), su cieedac.sfu.ca. URL consultato il 14 ottobre 2015.
  25. ^ Luca Fiore, Enel: avviata la produzione della centrale di El Quimbo in Colombia, su finanza.com, 13 ottobre 2015. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  26. ^ Enel avviata centrale di El Quimbo in Colombia, 1.2 miliardi di investimenti, su reuters.com, 13 ottobre 2015. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  27. ^ Enel avvia produzione centrale El Quimbo, su ansa.it, 13 ottobre 2015. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  28. ^ Emgesa delivers more energy to Colombia through the El Quimbo hydroelectric power plant, su emgesa.com, 17 novembre 2015. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  29. ^ Giordano Rodda, Entra in esercizio un nuovo impianto eolico di Enel Green Power in Messico, su Sostariffe.it, 10 marzo 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  30. ^ (EN) Diana Hristova, Enel Green Power starts up 102-MW wind farm in Mexico, su renewables.seenews.com, 4 marzo 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  31. ^ Enel Green Power: entra in eserzio un nuovo impianto eolico in Messico, su finanza.lastampa.it, 16 luglio 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  32. ^ Flavia Scarano, Enel Green Power: entrato in eserzio un nuovo impianto eolico in Messico, su finanzaonline.com, 16 luglio 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  33. ^ Enel G.P.: entra in esercizio impianto eolico Talinay Poniente, su milanofinanza.it, 12 marzo 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  34. ^ Enel Green Power: entra in esercizio l’impianto eolico Talinay Poniente in Cile, su finanza.lastampa.it, 11 marzo 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  35. ^ Enel Green Power: nuovo impianto fotovoltaico Lalackama II in Cile, su blitzquotidiano.it, 5 maggio 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  36. ^ Enel Green Power: entra in esercizio nuovo impianto fotovoltaico in Cile, su economia.ilmessaggero.it, 5 maggio 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  37. ^ Primo impianto fotovoltaico Enel Green Power a Panama, su ansa.it, 19 maggio 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  38. ^ Enel Green Power: il primo impianto fotovoltaico a Panama, su soldionline.it, 19 maggio 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  39. ^ (EN) Diana Hristova, Enel Green Power adds 11 MW solar to wind site in Brazil, su renewables.seenews.com, 31 agosto 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  40. ^ (EN) Enel Green Power will invest about US $ 600 million in solar power in Brazil, su evwind.com, 31 agosto 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  41. ^ Speciale energia: Enel Green Power, al via parco eolico di Dois Riachis in Brasile, su agenzianova.com. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  42. ^ a b Enel Green Power al via il parco eolico di Dois Riachos in Brasile, su makemefeed.com, 4 novembre 2015. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  43. ^ Enel Green Power aggiunge nuova capacità eolica negli Stati Uniti, su finanza.lastampa.it, 16 luglio 2015. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  44. ^ Enel Green Power aggiunge nuova capacità eolica negli Stati Uniti, su trend-online.com, 16 luglio 2015. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  45. ^ In rete il Melowind parco eolico in Uruguay, su iltempo.it, 8 settembre 2015. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  46. ^ Francesca Gerosa, Enel Green Power, entra in esercizio il primo impianto in Uruguay, su milanofinanza.it, 7 settembre 2015. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  47. ^ E’ di Enel Green Power il primo impianto che integra biomasse e geotermia, su qualenergia.it, 27 luglio 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  48. ^ Geotermia e biomassa in Toscana primo impianto al mondo congiunto, su intoscana.it, 28 luglio 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  49. ^ Enel Green Power: in Toscana il primo impianto al mondo che integra geotermia e biomassa, su tsss.it. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  50. ^ L'Italia campione d'Europa nella geotermia grazie alla Toscana, su grennreport, 29 maggio 2014. URL consultato il 15 luglio 2015.
  51. ^ Geotermia, Italia quinto produttore mondiale e primo europeo, su sostariffe, 9 giugno 2014. URL consultato il 15 luglio 2015.
  52. ^ (EN) Ronald DiPippo, Geothermal Power Plants: Principles, Applications, Case Studies and Environmental Impact, Elsevier, 8 aprile 2011, ISBN 9780080554761.
  53. ^ (EN) Nick Hodge, Energy Investing For Dummies, John Wiley & Sons, 16 agosto 2013, ISBN 9781118233238.
  54. ^ (EN) Geothermal, Italy places fifth globally. Opportunities and risks for investors - See more at: http://www.investintuscany.com/invest_in_tuscany_view_news/137/geothermal-italy-places-fifth-globally-opportunities-and-risks-for-investors#sthash.N7vWXqI1.dpuf, su Invest in Tuscany. URL consultato il 19 marzo 2015.
  55. ^ Geotermico, su Enel Green Power. URL consultato il 19 marzo 2015.
  56. ^ (EN) Francesco Razzano e Maurizio Cei, Geothermal Power Generation in Italy 2010-2014 Update Report (PDF), su Stanford University. URL consultato il 19 marzo 2015.
  57. ^ World’s first commercial CSP-geothermal hybrid underway, su social.csptoday.com, 16 maggio 2014. URL consultato il 25 settembre 2015.
  58. ^ nrel.gov, http://www.nrel.gov/csp/solarpaces/project_detail.cfm/projectID=4279 . URL consultato il 15 luglio 2015.
  59. ^ pangea.stanford.edu, https://pangea.stanford.edu/ERE/db/WGC/papers/WGC/2015/38001.pdf . URL consultato il 15 luglio 2015.
  60. ^ (EN) Optimizing Geothermal with Geo-Solar Hybrid Systems, energy.gov. URL consultato il 15 luglio 2015.
  61. ^ (EN) Enel Green Power Stillwater Hybrid Power Plant, su Clean Energy Action Project. URL consultato il 19 marzo 2015.
  62. ^ (EN) Angela Neville, TOP PLANT: Stillwater Solar-Geothermal Hybrid Plant, Churchill County, Nevada, su Power, 12 gennaio 2012. URL consultato il 19 marzo 2015.
  63. ^ Roma capitale, Enel Green Power ed Enea firmano intesa per la realizzazione di un impianto a concentrazione solare e biomasse, su orizzontenergia.it, 23 aprile 2012. URL consultato il 25 settembre 2015.
  64. ^ Firmato protocollo d’intesa tra Roma Capitale, Enea ed Enel Green Power per impianto solare e biomasse, su comune.roma.it, 13 aprile 2012. URL consultato il 25 settembre 2015.
  65. ^ (EN) The Archimedes Project, su Enel France. URL consultato il 22 marzo 2015.
  66. ^ (EN) Mauro Vignolini, ENEA Thermodynamic Solar Project (PDF), su Confindustria Ixi, 8 novembre 2010. URL consultato il 22 marzo 2015.
  67. ^ (EN) Italy's Enel opens innovative solar power plant, su Phys.org, 14 luglio 2010. URL consultato il 22 marzo 2015.
  68. ^ (EN) High efficiency integration of thermodynamic solar plant with natural gas combined cycle, su IEEE Explore. URL consultato il 22 marzo 2015.
  69. ^ (EN) Mariyana Yaneva, Enel kicks off Archimede thermodynamic station, su SeeNews Renewables, 16 luglio 2014. URL consultato il 22 marzo 2015.
  70. ^ (EN) ENEL opens "world's first" molten-salt/solar plant, su Process Engineering, 14 luglio 2010. URL consultato il 22 marzo 2015.
  71. ^ G. Lorenzini, C. Biserni e G. Flacco, Solar Thermal and Biomass Energy, WIT Press, 2010, pp. 115-116, ISBN 9781845641474.
  72. ^ old.enea.it, http://old.enea.it/com/web/pubblicazioni/Op19.pdf . URL consultato il 15 luglio 2015.
  73. ^ fotovoltaicosulweb.it, http://www.fotovoltaicosulweb.it/guida/la-centrale-eolica-di-alta-nurra-primo-impianto-in-italia.html . URL consultato il 15 luglio 2015.
  74. ^ a b (EN) Heather O’Brian, Enel doubles Bulgarian capacity with second wind farm, su windpowermonthly.com, 11 maggio 2010. URL consultato il 17 marzo 2015.
  75. ^ Grecia e Bulgaria, su Enel Green Power, 31 dicembre 2013. URL consultato il 17 marzo 2015.
  76. ^ Italy's Enel Launches Second 21 MW Wind Farm in Bulgaria, su SeeNews, 10 maggio 2010. URL consultato il 17 marzo 2015.
  77. ^ Enel Wraps Up Sale of Bulgaria Plant Stake, su novinite.com, 28 giugno 2011. URL consultato il 17 marzo 2015.
  78. ^ ENEL GREEN POWER DOUBLES ITS WIND CAPACITY IN BULGARIA, su Enel, 10 maggio 2010. URL consultato il 17 marzo 2015.
  79. ^ (EN) ENEL TO SELL WIND FARMS IN KAMEN BRYAG AND SHABLA, su kamenbryag. URL consultato il 17 marzo 2015.
  80. ^ a b c d e Enel, http://www.enelgreenpower.com/it-IT/plants/map/ . URL consultato il 15 luglio 2015.
  81. ^ Greek renewable power projects stalled by turmoil, su Reuters. URL consultato il 15 luglio 2015.
  82. ^ Grecia, su Enel. URL consultato il 17 marzo 2015.
  83. ^ Peppe Croce, Fotovoltaico, Enel Green Power costruirà 100 MW in Grecia, su GreenBiz, 30 ottobre 2013. URL consultato il 17 marzo 2015.
  84. ^ (EN) Enel Green Power Hellas - Brief Corporate Profile, su Enel Green Power. URL consultato il 17 marzo 2015.
  85. ^ Carlo Robino, Enel Green Power: si espande nel fotovoltaico in Grecia, su Investire Oggi, 30 gennaio 2013. URL consultato il 17 marzo 2015.
  86. ^ FOTOVOLTAICO: L’ENEL INVESTE ANCHE IN GRECIA, su Info Fotovoltaico, 30 ottobre 2013. URL consultato il 17 marzo 2015.
  87. ^ Enel Romania, su Enel, 30 settembre 2014. URL consultato il 17 marzo 2015.
  88. ^ Francesco Renda e Roberto Ricciuti, Tra economia e politica: l'internazionalizzazione di Finmeccanica, Eni ed Enel, Firenze University Press, 2010, pp. 81-85, ISBN 9788864531694.
  89. ^ Spagna, su Enel Green Power, 27 novembre 2013. URL consultato il 17 marzo 2015.
  90. ^ Portogallo, su Enel Green Power, 31 dicembre 2013. URL consultato il 17 marzo 2015.
  91. ^ Paola Valentini, Enel Green Power esce dalle rinnovabili del Portogallo, su milanofinanza.it, 30 settembre 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  92. ^ Enel Green Power, Portogallo addio: Finerge via per 900 mln, su blitzquotidiano.it, 30 settembre 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  93. ^ Enel Green Power sells Portuguese wind assets for € 900m, su power-technology.com, 1 ottobre 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  94. ^ Enel Green Power sbarca in Germania, su affaritaliani.it, 13 gennaio 2016. URL consultato il 5 febbraio 2016.
  95. ^ Luca Pagni, Enel Green Power “riscopre” l’Europa e punta sul super eolico, su repubblica.it, 30 novembre 2015. URL consultato il 5 febbraio 2016.
  96. ^ Enel Green Power sbarca in Germania, su industriaefinanza.com, 14 gennaio 2016. URL consultato il 5 febbraio 2016.
  97. ^ (EN) Major Companies, su Geothermal Energy Association. URL consultato il 19 marzo 2015.
  98. ^ (EN) West & Midwest US, su Enel Green Power. URL consultato il 19 marzo 2015.
  99. ^ (EN) Mauro Battocchi, Italy’s Enel Invests in Geothermal Renewable in Utah, su San Francisco Italy, 11 dicembre 2013. URL consultato il 19 marzo 2015.
  100. ^ USA, su Enel, 30 settembre 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  101. ^ (EN) Ian Clover, Enel Green Power posts 11.1% revenue growth driven by US and Latam markets, su pv-magazine.com, 6 febbraio 2015. URL consultato il 24 settembre 2015.
  102. ^ (EN) Here Are the Top 10 Solar Developers in Latin America, su GreeTech Solar, 5 febbraio 2015. URL consultato il 18 marzo 2015.
  103. ^ Costa Rica, su Enel, 30 settembre 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  104. ^ (EN) Costa Rica, su Enel Green Power, 31 dicembre 2013. URL consultato il 18 marzo 2015.
  105. ^ Guatemala, su Enel, 30 settembre 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  106. ^ (EN) Guatemala, su Enel Green Power, 31 dicembre 2013. URL consultato il 18 marzo 2015.
  107. ^ (EN) Palo Viejo Hydroelectric Plant, El Quiché, Guatemala, su Power Technology. URL consultato il 18 marzo 2015.
  108. ^ Messico, su Enel, 30 settembre 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  109. ^ Messico, su Enel Green Power, 31 dicembre 2013. URL consultato il 18 marzo 2015.
  110. ^ Enel firma intesa con Messico su geotermia, su ANSA.it, 14 gennaio 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  111. ^ Enel Green Power, nuovo impianto eolico in Messico, su First Online, 4 marzo 2015. URL consultato il 18 marzo 2015.
  112. ^ Enel Green Power attiva un nuovo impianto eolico in Messico, su La Stampa, 4 marzo 2015. URL consultato il 18 marzo 2015.
  113. ^ Panama, su Enel, 30 settembre 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  114. ^ (EN) Panama, su Enel Green Power, 31 dicembre 2013. URL consultato il 18 marzo 2015.
  115. ^ Edgar Meza, Panama approves 29 MW of PV projects, su pv magazine, 5 maggio 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  116. ^ (EN) Panama approves two new solar power projects, su PV Tech, 7 maggio 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  117. ^ (EN) Panama’s First Solar Farm, su Energy Matters, 17 febbraio 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  118. ^ Brasile, su Enel, 30 settembre 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  119. ^ Brasile, su Enel Green Power, 14 maggio 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  120. ^ Enel Gp: punta 200 mln dlr in Brasile, su ANSA.it, 2 marzo 2015. URL consultato il 18 marzo 2015.
  121. ^ Enel Green Power avvia lavori per due impianti fotovoltaici in Brasile, su Romagna Noi, 20 febbraio 2015. URL consultato il 18 marzo 2015.
  122. ^ Enel Green Power si aggiudica 114 Mw eolico in una gara in Brasile, su Affari Italiani, 1 dicembre 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  123. ^ ENEL GREEN POWER: ENTRA IN ESERCIZIO NUOVO PARCO EOLICO IN BRASILE, su Enel, 30 dicembre 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  124. ^ Cile, su Enel Green Power, 31 dicembre 2013. URL consultato il 18 marzo 2015.
  125. ^ Enel Gp: Entra in esercizio l’impianto eolico Talinay Poniente in Cile, su Il Velino, 11 marzo 2015. URL consultato il 18 marzo 2015.
  126. ^ Cile, su ANSA.it, 30 dicembre 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  127. ^ Enel Green Power avvia lavori per 2 impianti fotovoltaici in Cile, su Il Ghirlandaio. URL consultato il 18 marzo 2015.
  128. ^ EOLICO: ENEL GREEN POWER INVESTE 140 MILIONI DI $ IN CILE, su TrasfEco. URL consultato il 18 marzo 2015.
  129. ^ Enel Gp: tre nuovi impianti fotovoltaici in Cile, su ADNKronos, 29 dicembre 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  130. ^ Luigi Grassia, L’Enel costruisce in Cile il più grande dei parchi eolici, su La Stampa, 14 agosto 2013. URL consultato il 18 marzo 2015.
  131. ^ Rocco Cotroneo, Cile, le rinnovabili avanzano con la tecnologia italiana, su Corriere.it, 27 novembre 2012. URL consultato il 18 marzo 2015.
  132. ^ Uruguay: Enel Green Power inaugura campo eolico Melowind, su esteri.it, 25 novembre 2015. URL consultato il 5 febbraio 2016.
  133. ^ Francesca Gerosa, Enel Green Power, entra in esercizio il primo impianto in Uruguay, su milanofinanza.it, 7 settembre 2015. URL consultato il 5 febbraio 2016.
  134. ^ In rete il Melowind parco eolico in Uruguay, su iltempo.it, 8 settembre 2015. URL consultato il 5 febbraio 2016.
  135. ^ enelgreenpower.com, http://www.enelgreenpower.com/it-IT/company/worldwide/south_africa/ . URL consultato il 16 luglio 2015.
  136. ^ Gruppo, enel.it. URL consultato il 18 marzo 2015.
  137. ^ ENEL GREEN POWER: AL VIA I LAVORI PER TRE NUOVI IMPIANTI IN SUD AFRICA, su Enel, 10 marzo 2015. URL consultato il 18 marzo 2015.
  138. ^ Enel G.P.: avvia lavori per 3 nuovi impianti in Sud Africa, su Milano Finanza, 10 marzo 2015. URL consultato il 18 marzo 2015.
  139. ^ Edoardo Fagnani, Enel Green Power, tre nuovi impianti fotovoltaici in Sud Africa, su Soldionline, 10 marzo 2015. URL consultato il 18 marzo 2015.
  140. ^ Luca Pagni, Enel Green Power punta sugli emergenti: ma la nuova frontiera "green" è l'Africa, su Repubblica.it, 3 aprile 2014. URL consultato il 18 marzo 2015.
  141. ^ Francesco Nardini, Enel Green Power sbarca in India, su Milanofinanza.it, 24 settembre 2015. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  142. ^ (EN) Sneha Shah, Italy’s Enel Green Power acquires majority stake in BLP Energy, su Theeconomictimes.com, 25 settembre 2015. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  143. ^ (EN) Shailaja Sharma, Italy’s Enel Green Power acquires Indian renewables energy firm BLP Energy, su Livemint.com. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  144. ^ (EN) Italy’s Enel Green Power acquires majority stake in BLP Energy, su Indiantoday.in. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  145. ^ (EN) Sneha Shah, Italy’s Enel Green Power acquires a majority stake in BLP Energy, su economictimes.indiatimes.com, 25 settembre 2015. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  146. ^ Enel Green Power: nominato il nuovo presidente del consiglio di amministrazione, su enelgreenpower.com, 17 dicembre 2014. URL consultato il 29 settembre 2015.
  147. ^ Enel Green Power: nominato il nuovo amministratore delegato e direttore generale, su enelgreenpower.com, 23 maggio 2014. URL consultato il 29 settembre 2015.
  148. ^ a b c d e f Enel Green Power: il nuovo consiglio di amministrazione conferma Francesco Starace amministratore delegato e direttore generale e delibera la costituzione di comitati, su enelgreenpower.com, 6 maggio 2013. URL consultato il 29 settembre 2015.
  149. ^ Enel Green Power: nominato un nuovo consigliere di amministrazione, su enel.com, 2 aprile 2015. URL consultato il 29 settembre 2015.
  150. ^ Livia Gallarati, Enel Green Power, Francesca Romana Napolitano cooptata in cda, su milanofinanza.it, 16 giugno 2015. URL consultato il 29 settembre 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende