Empire State (film 2013)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Empire State
Titolo originale Empire State
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2013
Durata 94 min
Genere azione, drammatico
Regia Dito Montiel
Sceneggiatura Adam Mazer
Produttore Randall Emmett, George Furla, Sandy Kyrkostas, Mark Stewart
Produttore esecutivo Brandt Andersen, Martin Blencowe, Michael Blencowe, Barry Brooker, Remington Chase, Ted Fox, Brett Granstaff, Corey Large, Stepan Martirosyan, Jeff Rice, Stan Wertlieb
Casa di produzione 24P Media Group, Emmett/Furla Films, Envision Entertainment Corporation, Kind Hearts Entertainment
Fotografia Dana Gonzales
Montaggio Jake Pushinsky
Musiche David Wittman
Scenografia Ethan Tobman
Costumi Abby O'Sullivan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Empire State è un film del 2013 diretto da Dito Montiel, con protagonisti Dwayne Johnson e Liam Hemsworth. È il primo film diretto da Dito Montiel senza la partecipazione dell'attore Channing Tatum[1].

La pellicola narra la vera storia di una rapina avvenuta nel 1982, ritenuta una delle più grandi effettuate nella storia degli Stati Uniti d'America[2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Chris Potamitis, un giovane immigrato greco che vive nella giungla del Queens (New York), dopo essere stato rifiutato dall'Accademia di Polizia locale, viene assunto come guardia di sicurezza in una ditta che trasporta denaro per conto di supermercati e varie attività commerciali, la Empire State. Il ragazzo commette tuttavia l'errore di menzionare la mancanza di sicurezza dell’azienda al suo migliore amico Eddie, venendo implicato senza volere in un piano elaborato per rubare oltre 25 milioni di dollari, il più grande furto della storia degli Stati Uniti d'America.

Nel contempo, Eddie si circonda delle persone sbagliate, fra cui spacciatori, criminali e malavitosi. Durante il suo turno di guardia notturna, Chris decide di rubare $25 000 per donarli ai familiari di Tony Copolino, suo ex collega rimasto ucciso durante una rapina, per poi spendere il resto del denaro in night club, droga e prostitute. Una sera Chris ed Eddie organizzano un incontro nel quale coinvolgono l'amico Mike Dimitrio per rapinare la banca, sventato però dall'irruzione dell'agente della New York City Police Department James Ransone cerca di catturare Eddie e Mike il quale, credendo che a spifferare tutto alla polizia sia stato Jimmy, un suo amico che si era rifiutato di prendere parte alla rapina, lo uccide a sangue freddo con un colpo di Beretta 92.

La notte seguente Chris, avvertendo degli strani rumori al piano superiore dell'Empire, assiste al brusco arrivo di Eddie, che si dimostra fortemente intenzionato ad appropriarsi dei soldi, al punto tale da uccidere quasi il pastore tedesco a guardia del bottino. Al suo risveglio da uno svenimento, Chris si ritrova ferito, con gli uomini di Ransone e dell'FBI all'Empire; dopo essere stato interrogato da un detective, viene lasciato andare. Al caso si interessa il procuratore distrettuale Giuliani il quale fa arrestare tutte le maggiori famiglie malavitose di New York, appartenenti alla mafia italiana russa, greca e irlandese. Chris, ormai tagliati i ponti con Eddie dopo l'accaduto, viene contattato con lui e Mike dal boss colombiano Spiro per spartire i soldi; tuttavia, nel tentativo di tenersi l'intero bottino, uccide Mike durante una sparatoria e costringe Chris ed Eddie alla fuga dalla polizia di New York.

Nel bel mezzo di una lite fra i due amici per accaparrarsi il denaro, il padre di Chris ferisce Eddie con una calibro 9mm, per poi essere arrestato insieme al figlio e all'amico dall'FBI. Il film si conclude con dei filmati originali che mostrano servizi televisivi dedicati alla scomparsa dei soldi. Nei titoli di coda viene svelato che Chris ed Eddie vengono rilasciati dalla Prigione Federale il 10 ottobre 1991.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il budget della pellicola è stato di circa 11 milioni di dollari[3].

Le riprese del film iniziano nel mese di maggio e terminano a giugno 2012[3]. Si svolgono tra gli Stati Uniti d'America ed il Canada, tra le città statunitensi di New Orleans e New York e quella canadese di Toronto[4].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene pubblicato il 19 giugno 2013.

La pellicola è stata presentata negli Stati Uniti d'America il 19 marzo 2013 durante il Gasparilla International Film Festival[5], mentre verrà distribuita direttamente sul mercato direct-to-video a partire dal 3 settembre 2013[2].

Divieto[modifica | modifica wikitesto]

Il film viene vietato ai minori di 18 anni negli Stati Uniti d'America per la presenza di linguaggio esplicito[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tatum, Imdb Official Site. URL consultato il 21-06-2013.
  2. ^ a b (IT) Info badtaste, badtaste.it. URL consultato il 21-06-2013.
  3. ^ a b (EN) Info, Imdb Official Site. URL consultato il 21-06-2013.
  4. ^ (EN) Location, Imdb Official Site. URL consultato il 21-06-2013.
  5. ^ (EN) Premiere, Imdb Official Site. URL consultato il 21-06-2013.
  6. ^ (EN) Rating, Imdb Official Site. URL consultato il 21-06-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema