Emo Danesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emo Danesi
Emo Danesi daticamera.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature VII, VIII
Gruppo
parlamentare
Democratico-Cristiano
Circoscrizione Pisa
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
Professione impiegato

Emo Danesi (Livorno, 19 luglio 1935) è un politico italiano.

Esponente della Democrazia Cristiana, fu eletto alla Camera in occasione delle elezioni politiche del 1976, ottenendo 33.219 preferenze[1]; fu rieletto alle politiche del 1979 con 42.191 preferenze[2].

Collaboratore del ministro dell'industria Antonio Bisaglia, risultò iscritto alla P2[3]; fu costretto alle dimissioni nel 1981, in seguito allo scandalo Eni-Petromin. Gli subentrò Enzo Meucci.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]