Emma Zilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emma Zilli nel 1896

Emma Zilli (Fagagna, 11 novembre 1864[1]L'Avana, gennaio 1901) è stata un soprano italiano, particolarmente nota per avere creato il personaggio di Alice nel Falstaff di Giuseppe Verdi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò dapprima come pianista e divenne cantante solo dopo il matrimonio con il pittore Giacomo Zilli, nel 1882.[2] Debuttò in teatro nel 1887 a Ferrara come Paolina in Poliuto di Donizetti e nel 1889 cantò per la prima volta alla Scala di Milano, come Camille in Zampa di Hérold.[3] Nello stesso teatro creò il ruolo di Alice Ford nel Falstaff di Verdi (1893), ruolo con cui nel 1894 debuttò al Covent Garden nella première britannica dell'opera.[3]

La Zilli aveva grandi doti di attrice, ma la sua voce possedeva un accentuato vibrato, non da tutti gradito.[4] Tra i suoi ruoli favoriti quelli della protagonista in Manon Lescaut e di Fidelia in Edgar di Puccini.

Quando era all'apice della carriera si ammalò di febbre gialla durante una tournée in Sudamerica e morì a Cuba, all'Avana.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ « Zilli Emma », Dizionario biografico friulano
  2. ^ Busch, p. 212
  3. ^ a b c Forbes, The New Grove Dictionary of Opera
  4. ^ Budden, p. 140; e "Royal Opera", The Times, 21 maggio 1894, p. 7

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Elizabeth Forbes, Zilli, Emma, in Stanley Sadie (a cura di), The New Grove Dictionary of Opera, Oxford University Press.
  • (EN) Julian Budden, Verdi, terza edizione, New York, Oxford University Press, 2008, ISBN 0195323424.
  • (EN) Hans Busch, Verdi's Falstaff in letters and contemporary reviews, Bloomington, Indiana University Press, 1997, ISBN 0253329809.
Controllo di autoritàVIAF (EN90220392 · SBN IT\ICCU\INTV\030759