Emlen Tunnell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emlen Tunnell
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Defensive back
Ritirato 1961
Hall of fame Pro Football Hall of Fame (1967)
Carriera
Giovanili
Iowa Hawkeyes
Squadre di club
1948-1958New York Giants
1959-1961Green Bay Packers
Statistiche aggiornate al 14 luglio 2012

Emlen Lewis Tunnell (Bryn Mawr, 29 marzo 1925Pleasantville, 22 luglio 1975) è stato un giocatore di football americano, di nazionalità statunitense, che ha giocato nel ruolo di defensive back per i New York Giants[1] e i Green Bay Packers della National Football League (NFL). È stato il primo giocatore afro-americano della storia dei Giants ed è stato indotto nella Pro Football Hall of Fame nel 1967. Al college ha giocato a football all'Università dell'Iowa

Nel 2009, Tunnell è stato classificato al numero 79 tra i migliori cento giocatori di tutti i tempi da NFL.com. Tunnel morì di arresto cardiaco il 22 luglio 1975.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Tunnell giocò per 14 anni nella National Football League. Le prime 11 stagioni le disputò coi New York Giants e le ultime tre coi Green Bay Packers. Fu convocato nove volte per il Pro Bowl e terminò la carriera con il record di 79 intercetti (successivamente superato da Paul Krause)[2]. Fu inoltre il primo giocatore afro-americano ad essere indotto nella Pro Football Hall of Fame nel 1967. Dopo il ritiro dal football giocato, divenne assistente allenatore dei Giants, morendo di un attacco cardiaco durante una sessione di allenamento nel 1975. Tunnell iniziò la sua carriera professionista facendo l'autostop dall'Iowa a New York City per incontrare Jack Mara, figlio del fondatore dei Giants Tim Mara, a cui chiese di sostenere un provino per la squadra[3]. Nel suo discorso durante l'introduzione nella Hall of Fame, Tunnell ringraziò l'autista del camion che lo lasciò nei pressi del Polo Grounds per il suo "appuntamento"[4].

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 167
Intercetti fatti 79
Fumble forzati 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) "Honoring the Legacy of the New York Football Giants", su nytimes.com.
  2. ^ (EN) NFL Career Interceptions Leaders, Pro Football Reference. URL consultato il 19 aprile 2015.
  3. ^ (EN) Footsteps of a Giant, su amazon.com.
  4. ^ (EN) "The Giants' Greatest Packer", su nytimes.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]