Emilio Ghezzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Emilio Ghezzi (Milano, 12 aprile 1955) è un compositore e docente italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è diplomato in composizione al Conservatorio di Milano sotto la guida di Giacomo Manzoni.

Dal 1978 insegna armonia e contrappunto presso il Conservatorio di Parma, di cui è stato Direttore dal 2004 al 2010. Affianca l'attività di compositore a quella di saggista, musicologo e pubblicista.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Le sue composizioni (pubblicate da “L'oca del Cairo”, Parma) sono state eseguite, tra l'altro, dalla English Chamber Orchestra, dall'Orchestra del Teatro Bol'šoj, dall'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, da Milano-Classica, dai Solisti della Scala, dal Nuovo Quartetto Italiano, dai Fiati di Parma, dal Trio d'Ance Italiano e incise su CD Fonit Cetra, Nuova Era, De Agostini, Stradivarius, EMI, Rai Trade.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha pubblicato, oltre a numerosi saggi, i volumi:

  • La musica che si consuma (con N. Ala, F. Fabbri, U. Fiori), Unicopli, Milano, 1983;
  • Le Cantiones Duarum Vocum di Orlando di Lasso. Una ricerca per la didattica, Guerini e Associati, Milano (2ª ediz. ODC-Libri, Parma, 2003);
  • Metodo per pianoforte. La tecnica per la musica (con Ruggero Ruocco) Carisch, Milano, 1990;
  • Prontuario di armonia, ODC-Libri, Parma, 2003;
  • Il «Liber mottetarum trium vocum» di Orlando di Lasso. Una ricerca per la didattica, ODC-Libri, Parma, 2014.
Controllo di autoritàVIAF (EN6606479 · ISNI (EN0000 0001 0951 4276 · LCCN (ENn93053427 · WorldCat Identities (ENlccn-n93053427