Emilio Albertario (giornalista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Emilio Albertario (Roma, 3 luglio 1952) è un giornalista italiano.

Iscritto dal 17 gennaio 1984 all'Ordine dei giornalisti, è un dirigente della RAI. Assunto a tempo indeterminato sempre nell'84 come redattore al GR2, ha condotto le 2 edizioni di GR2 Radiomattino delle 7.30 e delle 8.30 , e dal 1986 al 1993 anche quelle di GR2 Radiogiorno, delle 12.30 e delle 13.30 . Dal 1994 passa a Rai Radio 1 dove ha condotto l'edizione principale del GR1, Radio anch'io e alcune puntate di Zapping. Nel 1996 lascia il Giornale Radio Rai e passa alla TGR, dove diventa caporedattore regionale del Lazio.

Dal 1998 entra a far parte del TG2, dove dapprima è caporedattore del Coordinamento edizioni, Responsabile dei notiziari del mattino nel fine settimana e dal 2002 capo della redazione di TG2 Costume e Società e coordinatore della Rubrica quotidiana Costume e Società. Nel 2004 viene nominato, dal direttore Mauro Mazza, caporedattore centrale e, nel 2009,confermato dal direttore Mario Orfeo, mantenendo la responsabilità della rubrica TG2 Costume e Società.Confermato nel 2011 dal Direttore Marcello Masi,si occupa anche della line delle edizioni del nuovoTg2 digitalizzato. Nei 3 anni a seguire continua a ricoprime la carica di Capo redattore Centrale di costume e società, dove tutt'oggi è impiegato quotidianamente.

Nel Febbraio del 2015 viene eletto come Presidente del Collegio dei Probiviri della Stampa Romana.

È sposato con il magistrato Simonetta Matone ed è padre di due figli, Francesco Albertario ( Addetto Relazioni Esterne ed Ufficio Stampa di Aeroporti di Roma) ed Edoardo Albertario ( Laureato in Giurisprudenza ed iscritto alla scuola della Magistratura di Roma).

È stato allievo e portavoce del Ministro della Giustizia Giuliano Vassalli.