Emilia Corsi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Emilia Corsi (Lisbona, 21 gennaio 1870Bologna, 17 settembre 1928) è stata un soprano italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Soprano lirico-leggero dalla "vocalità suggestiva per colore e smalto"[1], studiò canto con il padre, il tenore Achille Corsi. Sua madre fu Luigia Marenco, sorella del compositore Romualdo Marenco.

Esordì al Teatro Comunale di Bologna nel 1886 nel ruolo di Micaela in Carmen di Georges Bizet. Nella prima parte della sua carriera si impose come soprano lirico leggero nelle opere Rigoletto, Il barbiere di Siviglia, La sonnambula. Nella seconda parte della sua carriera, con l'irrobustirsi del volume e del timbro vocale, si cimentò in ruoli drammatici come: Otello, Manon Lescaut, La Gioconda, Cavalleria rusticana. Incise per importanti case discografiche dell'epoca varie arie d'opera, oggi rimasterizzate in CD. Ritiratasi dalle scene nel 1912, aprì una scuola di canto a Bologna ed ebbe tra i suoi allievi i tenori Angelo Minghetti ed Ettore Cesa Bianchi. Era anche la nipote del tenore Emilio Naudin.

Repertorio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Amelia Bottero, Le donne di Puccini, Editore M. Pacini Fazzi, 1984, p. 57.

Emilia Corsi (Soprano) (Lisbon, Portugal 1870 – Bologna, Italy 1928) http://forgottenoperasingers.narod2.ru/emilia_corsi_soprano_lisbon_portugal_1870__bologna_italy_1928_/

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Patricia Adkins Chiti, Almanacco delle virtuose, primedonne, compositrici e musiciste d'Italia dall'A.D.177 ai nostri giorni, Istituto Geografico De Agostini, Novara, 1991.
  • Evaristo Pagani, Raccolta biografie Cantanti lirici italiani, Albino, 2009.
Controllo di autoritàVIAF (EN227523952 · ISNI (EN0000 0003 6518 0893 · SBN IT\ICCU\INTV\034122 · LCCN (ENn97059439 · BNF (FRcb139349006 (data) · BNE (ESXX1711776 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n97059439